Serie A: flop Inter contro il Cagliari. Il Toro può puntare al quarto posto

8
1373

I nerazzurri perdono 2-1 in casa dopo essere passati in vantaggio. La Lazio pareggia in extremis con il Bologna, rimonta il Sassuolo. I risultati di Serie A

Sono terminate quasi tutte le partite del campionato di Serie A, valide per l’ottava giornata. Dopo i tre anticipi di ieri e la gara (noiosa) a orario prandiale di oggi tra Fiorentina e Atalanta, restano soltanto infatti Chievo-Milan e Palermo-Torino per chiudere il quadro. Quadro che per i granata può essere particolarmente interessante: vincendo domani contro i rosanero, infatti, la squadra di Mihajlovic si ritroverebbe a 14 punti, che rappresenterebbero il quarto posto, ex aequo con il Napoli e la Lazio, prossima avversaria dei granata.

Questo pomeriggio, il risultato più clamoroso è arrivato a “San Siro”, dove l’Inter è uscita sconfitta per 2-1 contro il Cagliari, dopo essere passata addirittura in vantaggio. Capitombolo che rischia di portarsi dietro diversi strascichi. Sciupa il Bologna l’occasione della vittoria in casa della Lazio (segna Immobile all’ultimo secondo su rigore per pareggiare i conti), mentre il Sassuolo raddrizza la sfida contro il Crotone, rimontando e fissando il risultato sul 2-1.

Ecco tutti i risultati di Serie A, ottava giornata:

Napoli-Roma 1-3 giocata ieri

Pescara-Sampdoria 1-1 giocata ieri

Juventus-Udinese 2-1 giocata ieri

Fiorentina-Atalanta 0-0

Genoa-Empoli 0-0

Inter-Cagliari 1-2

Lazio-Bologna 1-1

Sassuolo-Crotone 2-1

Chievo-Milan h. 20.45

Palermo-Torino domani h. 20.45

Condividi

8 Commenti

  1. Con le più scarse abbiamo giocato peggio, ma eravamo senza Belotti che è il 50%
    del Toro, mettiamoci poi tutti gli altri che ci sono mancati in quelle partite e poi a Bergamo in fondo ci ha perso anche il Napoli e a Pescara idem ci ha pareggiato ma in undici, noi in nove,, andrà come dovrà andare ma con Miha non correremo il rischio di sottovalutare gli avversari e di aver paura dell’avversario, io ho sensazioni positive …molto positive.

  2. Non credo sia questione di sfiga ma……..
    con le squadre tecnicamente più scarse, vedi Atalanta, Pescara ed Empoli (abbono le prime due di campionato di reale assestamento), abbiamo giocato male.
    Con quelle con un tasso tecnico superiore, abbiamo vinto e bene.
    Quindi col Palermo occhio e vediamo se riusciamo a fare più possesso palla che vuol dire più consapevolezza.
    Inoltre, squadra quasi al completo e rientro dell’uomo in più. Direi che domani si può considerare una partita importante, ancor più che per il risultato, per il concreto atteggiamento in campo. A Palermo si va per vincere, mentalità nuova.
    Mi aspetto pressing, costruzione, Valdifiori, passaggi determinanti di Lijaic x il Gallo, oltre a conferme da Falque.

  3. Sì però quest’anno non abbiamo TuttoSport che porta sfiga con le tabelle e i paragoni con il ’76 e l”85 🙂
    L’Inter è la dimostrazione di come quest’anno davvero ho speranza per il derby. Soprattutto quello che giocheremo in casa. Se prendiamo undici di noi e ci giochiamo contro, forse strappiamo un pareggio.

  4. Si è incredibilmente ripresentata la stessa situazione di Carpi e siamo davanti al classico spartiacque tra il lancio nelle stelle e la mediocrità che un pareggio, o peggio ancora una sconfitta, ci consegnerebbe. Io ho una collana di amuleti al collo e mi sto grattando ininterrottamente le palle, ma a Palermo c’è un solo imperativo.

  5. Porta sfiga dire…che se domani vinciamo siamo terzi…..lo dissero anche lo scorso anno prima di Carpi…e iniziò il declino. Ma credo che Sinisa sia diverso dal profeta e domani vedremo una squadra di indemoniati a palermo. Torino siamo noi