Serie A, il programma della seconda giornata di campionato

2
447
Serie A

Si comincia questa sera con Lazio-Juventus e Napoli-Milan, il Toro sarà di scena al Grande Torino domani sera contro il Bologna

Inizierà questa sera, alle 18, il secondo turno del campionato di Serie A. Un turno che, esattamente come quello appena concluso, presenta un menù particolarmente ricco con incontri che promettono spettacolo. Il primo anticipo, quello delle 18 appunto, vedrà di fronte Lazio e Juventus entrambe reduci da una prima giornata vittoriosa e da due prestazioni già convincenti. Alle 20:45, invece, il Napoli, deluso dalla prima uscita stagionale che l’ha visto andare non oltre il pareggio in rimonta con il neopromosso Pescara, ospiterà in casa il Milan. Gli anticipi, poi, si concluderanno domenica, con l’incontro delle 18 tra l’Inter, anch’esso reduce da una prima giornata deludente con la sconfitta contro il Chievo, e il Palermo.

Alle 20:45, invece, saranno sette gli incontri che animeranno la domenica sera calcistica. Le neopromosse Cagliari e Crotone, reduci entrambe da una sconfitta rispettivamente contro Genoa e Bologna, ospiteranno davanti al proprio pubblico di casa rispettivamente la Roma, che deve rifarsi dopo la brutta delusione rimediata in Champions contro il Porto, e il Genoa. Il Pescara, invece, dopo la bella prestazione contro i partenopei che li ha visti andare in vantaggio per due reti a zero prima di concludere la difficile partita con un ottimo pareggio, affronterà la trasferta emiliana contro il Sassuolo. La Fiorentina, sconfitta nonostante un’ottima prestazione proprio sul finale di partita dai bianconeri, grazie ad un gol di Higuain, ospiterà il Chievo mentre la Sampdoria sfiderà in cassa l’Atalanta. I blucerchiati hanno dato inizio al campionato con un’ottima vittoria contro l’Empoli mentre l’Atalanta è stata sconfitta dalla Lazio per 3-4. Infine, Torino e Udinese ospiteranno rispettivamente Bologna ed Empoli. I granata devono riscattarsi dalla sconfitta amara contro i rossoneri e la prima partita casalinga può essere l’occasione giusta per rifarsi. L’Udinese, dal canto suo, deve cancellare l’amara sconfitta contro la Roma che proprio contro i bianconeri ha messo a segno un poker che gli ha regalato la prima vittoria stagionale.

Condividi

2 Commenti

  1. MA POI MI CHIEDO UNA COSA…MA I CAPI ULTRAS DOVE SONO???…DOVE SONO FINITI?? E’ COSI TANTO DIFFICILE IN MODO CIVILE CHIEDERE UN COLLOQUIO E UN CHIARIMENTO CON QUESTA PERSONA CHIAMATA PRESIDENTE E FAR CAPIRE CHE QUI CI SIAMO?? E CHE NON CI PRENDE PER I FONDELLI…O LO SANNO FARE SOLO QUELLI DEL MILAN E DELLA LAZIO COME POCHI GIORNI FA CON BERLUSCONI???….MI CHIEDO E’ COSI DIFFICILE???