Filadelfia, i parenti delle vittime di Superga in visita

5
1063

Il presidente della Fondazione Filadelfia ha ricevuto in mattinata la visita di alcuni dei parenti del Grande Torino

Lo stadio Filadelfia in questi giorni è spesso oggetto di visite da parte di personalità illustri legate al calcio e allo sport, ma, questa mattina in visita al Filadelfia non c’era nessun personaggio illustre, bensì la vedova di Maroso, Carla, insieme ai fratelli Sergio e Gigi Gabetto, figli di Guglielmo. Con loro anche Susanna Egri, figlia dell’allenatore degli Invincibili, Erno Erbstein, insieme alla cognata di Piero Operto e ad Attilio Mosso, nipote dei fratelli Mosso. I parenti delle vittime del Filadelfia sono stati ricevuti presso lo stadio Filadelfia dal Presidente della Fondazione Filadelfia Cesare Salvadori.

I parenti delle vittime, sicuramente emozionati nel visitare l’impianto e nel ritrovarsi in un luogo tanto significativo per il Toro e per loro stessi, hanno voluto essere informati sullo stato dei lavori e hanno ammirato  la tribuna centrale dell’impianto e l’erba presente sul terreno di gioco.

Condividi

5 Commenti

  1. La ricostruzione del Fila è decisamente la più bella emozione dall’ultimo scudetto.
    Però volevo solo sottolineare un aspetto: un mese fa hanno rimandando l’inaugurazione a l’anno prossimo sottolineando che era solo una questione burocratica legata ai tempi tecnici per i collaudi. Ma se la data fosse stata mantenuta per il 17 ottobre, a ben vedere l’impianto, i lavori sarebbero stati conclusi (ricordo la conferenza stampa in cui si affermava che erano persino in anticipo)?
    Come stanno in realtà le cose?
    Ad ogni modo i familiari degli Immortali sul prato del Fila è un bel vedere, magari saranno chiamati in causa il giorno dell’inaugurazione…