Filadelfia / La sindaca di Torino Chiara Appendino in visita al cantiere

12
1102
Appendino

Per la prima volta la sindaca di Torino Chiara Appendino, accompagnata dal presidente della Fondazione Salvadori visita il cantiere dello stadio Filadelfia

Questa mattina al Filadelfia c’è una visitatrice d’eccezione: la sindaca di Torino Chiara Appendino. Per la prima volta da quando è stata eletta, la prima cittadina del capoluogo piemontese – accompagnata dall’assessore allo Sport Roberto Finardi, che già aveva visitato l’impianto negli scorsi mesi, e dal presidente della Fondazione Filadelfia Cesare Salvadori – sta in questo momento visitando il cantiere dello storico impianto che fu del Grande Torino. In rappresentanza del Torino c’è il direttore generale Antonio Comi.

Terminata la visita al cantiere, la sindaca Appendino non ha voluto rilasciare dichiarazioni ma a prendere la parola è stato l’assessore Finardi: “Il sostegno del Comune alla Fondazione c’è sempre stato e non è in discussione, ci auguriamo che sia completato anche il terzo lotto. Il Filadelfia è un pezzo di storia di questa città e dell’Italia intera, il Grande Torino ha ridato vigore ad un Paese che usciva dalla guerra. Per ogni tifoso del Toro è un’emozione unica entrare qui”.

Prima dell’assessore Finardi, il presidente della Fondazione Filadelfia, Cesare Salvadori, aveva fatto in punto sullo stato dei lavori: “L’auspicio è di riuscire a inaugurare l’impianto il prima possibile, anche Mihajlovic ha manifestato premura sotto questo punto. Contiamo di poter consegnare un pacchetto finito e infiocchettato al Torino per la prossima primavera, ma al momento non possiamo ancora dare un’indicazione precisa. Don Aldo, da lassù, ci ha finora aiutati”. 

 

Condividi

12 Commenti

  1. Cosa che pochi sanno è che la Appendino fino a due anni fa era dipendente della Juventus Fc, donna di fiducia della famiglia degli ovini messa lì per controllare cosa succede in città ( e non è una canzone di Vasco…)

    • Meno male che finalmente c’è qualcuno che ha le palle dire NO NO NO: a furia di accettare passivamente qualsiasi porcata dicendo sempre SI SI SI noi italiani non siamo messi molto bene mi pare?
      Se ti proponessero: “se dici SÌ ci saranno 30 nuovi posti di lavoro, meno ticket nella sanità…poi uno yacht per mio zio, 3000 euro al mese per me ed i miei amici per il resto della nostra vita…”, tu diresti SÌ?!!!!!!