Barreca: “A chi mi ispiro? Matteo Darmian, mi ha sempre aiutato molto”

11
2340
CAMPO, 18.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 4.a giornata di Serie A,TORINO-EMPOLI, nella foto: Antonio Barreca

Le parole del terzino del Torino, Antonio Barreca: “L’esordio? Momento emozionante, è stato un sogno per me scendere in campo”

Antonio Barreca, insieme al tecnico Sinisa Mihajlovic e a Adem Ljajic, presenta la trasferta di domani sera del Torino in casa del Palermo. “L’anno scorso speravo di rimanere al Toro, a Cagliari l’esperienza mi è comunque servita: ho giocato per vincere, e fa molto. Ora sono tornato con più esperienza, mi sentivo già pronto allora, ma ora lo sono decisamente di più“.

Mi ispiro a Darmian. Già quando venivo in prima squadra gli anni scorsi, mi aiutava molto e mi piaceva molto il suo modo di giocare. In generale mi piace molto Marcelo del Real, per come attacca” (interviene Mihajlovic: “Ma tu devi difendere!“), “mi piacerebbe riuscire a diventare come lui“.

Barreca ha compiuto tutta la trafila nelle giovanili granata: “contro l’Empoli, quando ho esordito, ho provato un’emozione incredibile. Era un sogno che avevo fin da bambino, giocare nella squadra nella quale sono cresciuto. Il mister mi tiene sempre molto concentrato, perché negli allenamenti picchia come un martello. È giusto così: quando uno sbaglia, viene richiamato. E siamo tutti tenuti sul pezzo. Ed è anche per questo se manteniamo tutti altissimo il livello di concentrazione“.

Condividi

11 Commenti

  1. con tutto il rispetto per l’uomo.. sono tre anni che vado predicando su questo sito che Molinaro era scandaloso e non doveva essere in squadra.. invece tutti a dire che come riserva andava bene.. tutti! Ora alcuni ancora lo pensano? L’esplosione di Barrrca ancora non vi ha convito? Chi ancora pensa a Molinaro buona riserva di calcio non capisce nulla e lo ha visto solo in TV.

  2. Lo vogliamo ricordare che questo ragazzo alle 23.55 del 31 agosto 2016 era ancora del Cagliari?
    Lo vogliamo dire che il serbo se lo è tenuto per la sua, di tecnico, la sua, di giocatore, ma soprattutto del Toro e della nostra come tifosi, fortuna?
    Lo vogliamo dire che tra le tante cose buone fatte da GPV in 5 anni sicuramente non c’è stata la valorizzazione dei giovani e Barreca ne è l’esempio?
    Bisogna ammettere che Cairo, al momento, ha una indiscutibile qualità: capire, in relazione al momento e ai problemi correnti della società e della squadra, qual’è l’uomo giusto ( soprattutto per i suoi obiettivi societari) in panca.

    • non sono molto d’accordo. ha esordito per infortunio di molinaro, perchè sinisa nell’imediato non lo riteneva ancora pronto, figuriamoci l’anno scorso. anche se alla lunga sicuramente gli avrebbe preso il posto. il riscatto è stato effettuato, cambia nulla la tempistica (anche se ho una mia idea in proposito). negli anni del cosidetto “guru” ricordo ragazzi come darmia, glik, ogbonna, d’ambrosio, benassi, maksy, baselli, zappacosta; acquistati e fatti giocare perchè bravi. se la primavera era poca cosa rispetto alla serie A la colpa non era di sicuro di gpv. qualsiasi tecnico se ne ha uno bravo lo fà giocare.

    • Il controriscatto non è mai stato in discussione, ti ricordo che solo il giorno prima il Cagliari aveva esercitato il diritto di riscatto. Prima non si poteva esercitare il controriscatto. E poi ti pare che con Avelar rotto e Molinaro scoppiato, non si riscatta il terzino dell’under 21?

      • Rispondo qui anche all’amico e fratello Maraton.
        L’anno scorso ,GPV, Barreca non sapeva manco chi fosse e non è andato MAI ad un allenamento, leggere i sassolini di Longo ora alla Pro in proposito.
        La tempistica è la riprova dell’approssimazione derivante dallo scarso organigramma societario, altro che discussioni.
        Dei giocatori citati la giovane età o l’ambientamento vale solo per Baselli, Zappa e, solo in parte, Benassi, riprova di questo fatto è la chiosa finale che “se uno è bravo il mister lo fa giocare”, infatti Barreca gioca ora con il serbo e con GPV non era manco convocato per stare in panca, dai.
        Sarebbe da cretini pensare che GPV sia un incapace e non vedere il gran buono che ha fatto in 5 anni in termini di ritorno i a e consolidamento, ma altrettanto importante era ridare un’anima alla squadra ( Pecci dixit ).
        A Cairo va riconosciuto di saper trovare l’uomo giusto da mettere in panca per coniugare i propri interessi e quelli sportivi che non sempre sono facili da far coincidere ( Mijhalovic dixit ) ma da qui a dire che va sempre tutto bene madama la marchesa, ce ne passa, e qui non son d’accordo io.
        Un saluto.

    • Be c e un inesattezza grossa come una casa; barreca e stato riscattato il 26 Giugno dopo il riscatto de cagliari esercitato il 24 di giugno.
      Quindi Barreca ha fatto tutta la preparazione da giocatore del Torino al 100% ed e rimasto qui per volere di tutti… Se si vuole esprimere un opinione libero di farlo ma almeno riportiamo i fatti per wuello che sono

      • Qui siamo al” ma quante belle figlie madama dorè ” addirittura…ma per piacere…abbiamo depositato il riscatto 5 minuti prima della fine…che dici di riportare le cose con esattezza??? Se non lo facevi potevi allenarti COL Torino ma partivi da lì come giocatore, a pieno titolo, del Cagliari per NON tornare…per favore, su…..

        • Guarda il bello della tecnologia che puoi verificare immediatamente, vai du google e scrivi: data riscatto Barreca… E troverai 100 articoli di varie testate di quella data; 26 giugno. Il fatto che forse ti e sfuggito e che il termine ultimo per riscatti e contro riscatti dai prestiti e tutti gli anni intorno al 30 di giugno.
          sempre per onor di cronaca, poi rimani pure delle tue idee… Ma almeno di le cose come stanno e/o informati prima di dirle…