Castan: “Al Toro mi vogliono bene, posso solo ringraziare”

13
5153
castan
CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Leandro Castan e Joe Hart

Il difensore del Toro, Castan, commenta la vittoria odierna: “Finalmente ho trovato chi mi fa giocare con regolarità. Ambiente ancora più bello di quello che pensavo”

Leandro Castan è molto felice per la vittoria del Toro contro la sua ex squadra, la Roma. E proprio al Toro vuole dedicare questi tre punti, perché “qui mi dicono che mi vogliono bene e poi la domenica mi mettono in campo. A Roma mi volevano tanto bene ma sono sempre stato in panchina. Adesso è diverso: ho la possibilità di giocare, di dimostrare chi sono. Di tornare a essere chi ero. Se potevo stare nella difesa della Roma? È difficile parlare. La verità è che qui sto benissimo, non dimenticherò mai quello che la Roma ha fatto per me, in primis Sabatini. Il Toro però ha aperto la porta per me, e io sento che in ogni gara sto migliorando. Penso di essere sulla strada giusta”.

Continua ancora Castan: “Ora tocca a me dimostrare cosa posso fare. Intanto penso che aver preso un solo gol contro una squadra come la Roma sia sicuramente un fattore positivo“.

Anche per me era una partita speciale. Questa era la più difficile, dall’inizio della stagione, e secondo me abbiamo fatto davvero molto bene. Possiamo fare anche molte altre cose: ci dà molta fiducia per il futuro, sapendo che possiamo migliorare“.

Su Belotti: “È forte, non c’è molto da dire. È veramente molto forte. Come Hart, è il top: la comunicazione non è un problema, il calcio è un linguaggio universale. Sta comunque imparando qualcosa. In difesa stiamo crescendo molto, avevamo bisogno di trovare il giusto amalgama, visto che siamo arrivati tutti a fine mercato. Penso che possiamo ancora migliorare molto e fare tante cose belle“.

Sul Toro: “Ho giocato qui soltanto una volta. Sapevo che era un bell’ambiente, ma non mi aspettavo che fosse così bello! Penso che insieme potremo fare bene. Europa League? Pensiamo partita dopo partita, poi facciamo i conti. Non ha senso pensare così tanto al futuro. Godiamo della vittoria con la Roma, è giusto così, ma ora pensiamo alla Fiorentina: se mettiamo questo spirito in campo diventiamo davvero forti“.

Condividi

13 Commenti

  1. Un difensore di classe. Con Benatia qualche anno fa aveva formato nella Roma una coppia difensiva eccezionale. Oggi partita eccellente per lui come per gli altri. Ma personalmente vedo un atteggiamento diverso nella squadra dall’inizio del campionato, anche nelle partite dove è mancato il risultato. Avanti così, grande fiducia in Sinisa!

  2. l’unico dubbio che lo riguardava erano le sue condizioni fisiche, probabilmente avevano avuto delle assicurazioni. Chiaro che una difesa con Castan o senza cambia completamente.
    Per quanto riguarda il futuro, Castan è un giocatore dalle caratteristiche umane importanti, uno su cui vale la pena investire.

  3. Certo che ti vogliamo bene Leandro. Sei stato un difensore di livello mondiale. E con noi puoi tornare ad esserlo. Era una scommessa difficilissima da giocare. Ma se la vinciamo noi e lui davvero c’è da essere ottimisti. Infine anche a livello umano piace molto. Grande Leandro?