Torino-Pisa 4-0: il tabellino della partita

182
8580
CAMPO, 2.10.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 7.a giornata di Serie A, TORINO-FIORENTINA, nella foto: Lucas Boye

Segui la diretta e il risultato di Torino-Pisa

Sedicesimi di finale di Coppa Italia, alle 21 allo stadio Grande Torino inizierà Torino-Pisa, gara ad eliminazione diretta che vale l’accesso agli ottavi di finale nei quali la vincente di questa sera affronterà il Milan, formazione finalista delle scorsa edizione. Nel turno precedente la squadra di Mihajlovic ha superato per 4-1 la Pro Vercelli (gol granata di Ljajic, Martinez, Peres e Boyé), il Pisa ha invece finora eliminato il Brescia (2-0) e la Salernitana ai calci di rigore (1-1 dopo i supplementari).

 

TORINO-PISA 4-0

Marcatore: pts 3′ Ljajic; sts 6′ Maxi Lopez, 8′ Boyé, 11′ Belotti

Ammonito: pt 46′ Montella; st 15′ Ajeti, 47′ Lisuzzo

Recupero: pt 1, st 6.

Torino (4-3-3): Padelli; De Silvestri, Ajeti, Bovo, Moretti; Acquah, Lukic (st. 15 Ljajic), Obi (pt 14′ Gustafson); Boyé, Maxi Lopez, Martinez (st. 27 Belotti). A disp. Hart, Zappacosta, Barreca, Rossettini, Benassi, Valdifiori, Baselli, Aramu, Ljajic, Iago Falque, Belotti. All. Mihajlovic.

Pisa (4-3-3): Ujkani; Birindelli (st 14′ Peralta), Del Fabro, Avogadri (st. 3′ Lisuzzo), Fautario; Golubovic, Lazzari, Sanseverino; Montella, Cani, Gatto (st 22′ Longhi). A disp. Giacobbe, Lisuzzo, Favale, Peralta, Verna, Favale, Longhi, Di Tacchio. All. Gattuso.

Arbitro: Giacomelli di Trieste

IL PREPARTITA

Poco meno di un’ora all’inizio della partita. In campo ci sono già i portieri Hart, Padelli e Cucchietti che hanno iniziato il loro riscaldamento. Qualche spettatore ha già preso posto, presenti anche un centinaio di tifosi della squadra ospite.

Sono state rese ufficiali le formazioni: confermato il Toro bis con il tridente Boyé, Martinez, Maxi Lopez. Il Pisa è entrato in campo per il riscaldamento tra gli applausi e i cori dei propri sostenitori, giunti in monti per sostenere la propria squadra.
Anche il Toro ha fatto il suo ingresso in campo: i giocatori sono disposti in cerchio e ascoltano le parole di Sinisa Mihajlovic. Dopo la carica del tecnico, i granata hanno iniziato il riscaldamento.

Il settore ospiti è quasi gremito: tanti tifosi del Pisa stanno cantando per sostenere la propria squadra. Ancora pochi, invece, i tifosi granata.

Le squadre sono rientrate negli spogliatoi. L’ultimo a lasciare il campo è stato Joe Hart che ha fatto una serie di tiri verso la porta sotto la Maratona

Condividi

182 Commenti

  1. Gianky1969 hai un po rotto i c…… inizia a tifare a favore e basta tifare contro!!

    Mi sembri quei tifuncoli che quando le cose vanno bene sono i primi a salire sul carro del vincitore, ma quando vanno male dicono che la squadra fa cagare e non hanno mai creduto in quei giocatori.
    Peccato che i giocatori siano gli stessi.

    Stessa cosa per Meggiorini, Vives, Gazzi ecc.. giocatori che nonostante limiti tecnici hanno fatto un ottima carriera grazie al saper soffrire e dare tutto.
    Lo stesso di Immobile le prime 10 giornate al Toro (penoso) e i priki 3 mesi di Belotti.
    Prima che Ventura insegnasse certi movimenri erano entrambi inconcludenti e qui tutti a tacciarli di brocchi prima di salire sul carro.

    Grandi tifosi.

    • Ma tu che caxxo ne sai?
      Mi sembri una di quelle brufoli che escono perché da qualche parte devono pur spurgare.

      Mai scritto che la squadra fa cagare, come dici tu, leggi bene ‘ha sofferto troppo’. Non è vero?
      In quanto al carro dei vincitori non so neanche dove sia attraccato, mentre credo che tu ne abbia sempre uno a disposizione: quello della PRESUNZIONE DI CONOSCERE GLI ALTRI.
      Non puoi sapere niente delle mie opinioni su nessuno dei giocatori che hai menzionato, faresti bene a non scrivere idiozie, ma lo hai già fatto.
      Tifoso attaccabrighe, venturiano o più facilmente incompetente?
      Martinez è una grandissima sega ed è sempre lo stesso stesso a cui sono stati ‘i movimenti’ negli ultimi tre anni. Avrà certamente un’ottima carriera, come te.

  2. Troppa troppa fatica x avere ragione del PISA.
    Per fortuna che poi c’è Il supereroe di turno che sarà pure fumino, ma con quei piedi gli posso concedere tutte le pazzie che gli vanno in testa. Bravo, certo, lo svedese.
    Ai ciclisti, ora.

  3. per me migliori in campo a pari merito padelli, gustafson, maxi, il gallo, boyè e liajic. maxi ha difeso spalle alla porta 100 palloni e fatto sponde, boyè ha corso come un forsennato per più di un’ora con lampi di vera classe, gustafson appena sono scesi i ritmi è salito in cattedra smistando 1000 palloni e con giocate di classe (assist a boyè), il gallo e liajic non si scoprono ora, ma sono sempre un gran bel vedere 🙂

  4. Leggo le solite cattiverie su Martinez. Gli altri attaccanti che avevano fatto, anche con l’uomo in più, prima che Ljajic si inventasse quel gol dall’alto della sua classe, sbloccando la gara e schiantando psicologicamente il Pisa?

  5. Partita più unica che rara.Toro2 con Acquah regista alla Valdifiori mi mancava.Che dire…..Innanzitutto raccomandare al ganese di non passare mai la palla indietro e poi quando arriva in zona tiro se possibile appoggiarla al compagno più vicino.De Silvestri un uomo strappato all’atletica e con Martinez fa una gran bella coppia (di bidoni).Bene lo svedesino che è stato una bella sorpresa(da irrobustire però….).In definitiva partita che ha fatto chiaramente capire perché molto giocatori il campo nn lo vedono mai

  6. schema ad imbuto: non usare le fasce (moretti ma soprattutto quell’altro) con il pisa in 10 nello spazio che rimane. Io al posto di lijaic avrei messo barreca per sbloccarla sta partita. o comunque non si può giocare senza nessuno che dia ampiezza al gioco!

  7. Buone notizie da Padelli, Maxi Lopez, Gustafsson e anche Lukic.
    Occasione persa per Martinez e in parte Boyè. Male De Silvestri ma non dimentichiamo che tornava da un infortunio.
    In sostanza un buon allenamento, unico neo l’infortunio di Obi.

  8. Gustavo, pochi chili ma tanti neuroni, quasi sempre movimenti giusti e soluzioni spesso non banali. Per qualche chilo in più ci salta fuori un bel western. Complimenti a Gattuso per come ha disposto la sua squadra ed ai giocatori del Pisa, encomiabili.

  9. Migliori in campo: Padelli (senza la sua parata era finita), Ljajic (senza il suo tiro e l’assist eravamo ancora lì a menarla) Gustavson buone idee e accelerazioni, Acquah (a parte lo sciagurato passsaggio indietro) correva al 123 effettivo di gioco come all’inizio (se ci mettesse anche la testa sarebbe tanta roba soprattutto in un centrocampo a due). Ma i migliori per me i 2 mister: se avessimo Miha ad allenare la fase offensiva e Ringhio quelle difensiva sarebbe uno spettacolo, nello spettacolo.

  10. Abbiamo sofferto più del dovuto, tuttavia ottimi segnali dai nuovi gustafson likic e ajeti. Boye conferma gran tecnica ma poco senso della porta. Ljiajc sempre piu leader della squadra. Se ha davvero messo la testa a posto e se continua a giocare per la squadra e non per se stesso, ci farà fare salto di qualità. Applausi a Padellone che si e fatto trovare prontissimo, Kammmmon

  11. Siamo ONESTI!
    Solo ,quando è entrato Liajic si è accesa la luce allo stadio…(lo abbiamo pagato davvero poco uno così)..

    Altra nota lieta, lo svedese Gustavo.
    E’ entrato che non se lo aspettava neppure lui. Dieci minuti di imbarazzo, sembrava un giocatore della primavera buttato per caso dentro, poi passando i minuti l’oggetto misterioso, tanto più misterioso non è rimasto !!!! Bel esordio. Vale la pena aspettarlo …..

    Un elogio a MAXI , che si porta a presso la lavatrice (quel culone che ha) , ma può ancora incidere la davanti,,
    Se solo facesse meno falli sarebbe ancora OTTIMO!!!

    Ajeti, ci sta benissimo in questa rosa , se non altro per l’età Spero che resti.

    Onore al PISA che hanno fatto una gara vera.. e a TUTTI i PISANI venuti al G.T , che hanno fatto più figura dei LAZIALI..

  12. Sicuramente gustavson ha dimostrato di poter salire le gerarchie e delle seconde linee e’ stato l unico..mi ha fatto una gran impressione toccando mille palloni.. e poi lisuzzo… cazzo ma questo e’ un fenomeno.. a volte un cognome ti puo segnare la carriera.. forse e’ stata la partita della vita pero’ mi ha ricordato il glick dei tempi migliori

  13. Onore al Pisa. Predominio netto e continuo quanto sterile da parte nostra, fino all’inevitabile crollo di un generosissimo Pisa a lungo in 10. Ci è mancata la velocità, ci è mancato Valdifiori. Eravamo lenti e inceppati. Miha l’ha messa allora sulla qualità individuale inserendo Adem e il Gallo ma neanche con l’uomo in più siamo riusciti a sbloccarla agevolmente e a momenti ci lasciavamo pure le penne…santo Padelli! Dopo il gran gol di Ljajic si è messa in discesa ed è finita in goleada. Gara che mi lascia due sensazioni, una brutta e una bella. La brutta è che mi pare che la squadra dipenda troppo da Valdi per girare bene. La bella è che dopo Boye anche Gustafson pare essere un acquisto azzeccato. Gran seconda parte di gara e sorprendente vitalità considerato che era all’esordio e senza minuti nelle gambe, condita dal delizioso assist per il gol di Boye e dalla bella apertura per Moretti sul gol del Gallo. Se si confermerà su questi livelli anche contro avversari di rango superiore, Petrachi avrà messo a segno l’ennesimo colpo a sorpresa. A fari spenti, che fa tanto figo.

    • completamente d’accordo. deve acquisire anche un pò più di ritmo, è uscito fuori quando il ritmo partita si era già abbassato. però ha visione di gioco e piede educato. vorrei due pacchi all’anno così a fari spenti 😉

  14. Mettere in campo 11 riserve all’inizio significa snobbare gli avversari e noi l’abbiamo fatto. Non sempre poi buttar dentro un paio di “buoni” risolvi perché poi l’avversario si esalta. Nel calcio sono situazioni che si ripetono da sempre. Ora ci cucchiamo 120 minuti sperando che nessuno si rompa.

  15. C’è da essere incazzati neri, altroché:
    In casa contro la 14^ della serie B che ha l’attacco peggiore, per di più in 10. Costretti a far giocare Belotti e Ljajic che dovevano certamente riposare. Sinisa inchiappettali.

  16. Ajeti modesto.Con la palla fra i piedi ha grosse difficoltà a far partire l’azione che infatti finché è rimasto a destra era lentissima.De Silvestri sembra un trenino che sa solo andar dritto.Lukic discreto.Martinez il solito.

  17. Giocare contro una squadra di B con 11 riserve, non 7/8 ma 11, è molto rischioso. Tra l’altro molti hanno poca intensità visto lo scarso minutaggio e nel secondo tempo potrebbero pagare. Un golletto poteva anche entrare ma se non la sblocchiamo nei primi 20 minuti della ripresa diventa dura. Oltretutto con un cambio già speso.

  18. Ajeti mi è sembrato dignitoso anche se l attacco del Pisa non fa molto testo. Obj è chiaro che è troppo fragile. Gli altri buon impegno ma niente di esaltante. Lukic non pare uno sprovveduto. Diffiicile giocare con squadre molto chiuse

  19. Siamo Valdifioridipendenti. Lukic si farà ma è altro tipo di giocatore, più portato al palleggio e al possesso palla che al lancio e alla verticalizzazione. E infatti siamo lenti e impacciati. Non mi stupirei se nella ripresa entrasse Mirko se le cose continueranno così. Gustafson non è malvagio, mi pare, ma è timido assai.