Mihajlovic-Gattuso, tante sfide e la proposta di seguirlo al Milan

2
824
mihajlovic
CAMPO, 26.11.16,Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 14.a giornata di Serie A, TORINO-CHIEVO VERONA, nella foto: Sinisa Mihajlovic

Stasera la sfida è anche tra Mihajlovic e Gattuso, due guerrieri con alle spalle tante battaglie: l’anno scorso il serbo gli propose di fare il suo vice al Milan

Non solo il passaggio del turno di Coppa Italia, questa sera Torino-Pisa sarà anche una sfida tra allenatori: Mihajlovic e Gattuso hanno intrapreso percorsi differenti da tecnici, dopo una carriera da giocatori ai massimi livelli. Tante sfide culminate con il biennio ‘2004-‘2006, periodo in cui l’attuale tecnico granata militava nell’Inter mentre quello del Pisa tra i cugini rossoneri. In quei due anni il bilancio e nettamente a favore di Gattuso: furono 6 i derby disputati (due anche in Champions League), con quattro vittorie del Milan, un pareggio e un solo successo dell’Inter, maturato l’11 dicembre 2015 (Inter – Milan 3-2).

Forse nessuno dei due poteva immaginare che, a distanza di alcuni anni, si sarebbero ritrovati avversari nelle vesti di allenatori. Con la loro mentalità era tuttavia facile prevedere per loro un percorso da tecnici con risultati di livello, come effettivamente sta avvenendo. L’anno scorso i due sono stati addirittura vicini al diventare stretti collaboratori, quando Mihajlovic appena insediatosi al Milan, contattò Gattuso per proporgli il ruolo di suo vice.

La passata stagione Mihajlovic cercava figure che potessero ricreare alla società meneghina quel clima di successi che portò i rossoneri a vincere a più riprese in Italia e in Europa. Il carattere dell’ex mediano rossonero, era evidentemente l’ideale per aiutare il serbo nel compito di risollevare le sorti del Milan. Fatto sta che la proposta venne declinata da Gattuso, che in linea con le sue peculiarità caratteriali, preferì cercare una società che gli proponesse il ruolo di allenatore. Fu proprio il Pisa a convincere l’ex centrocampista della nazionale italiana, che questa sera al Grande Torino, sfiderà proprio il tecnico che lo volle con sé al Milan.

Condividi

2 Commenti

  1. sinceramente avere nello stesso spogliatoio sinisa e rino sarebbe fin troppa roba. non oso immaginare se uno della rosa cominciasse a fare il lavativo o tirasse indietro la gamba in campo. roba da “doping agonistico” 😉