Mihajlovic: “Mi piace vincere ma ora bisogna avere pazienza”

162
4539
Mihajlovic
CAMPO, 13.8.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 3.0 turno di Coppa Italia, TORINO-PRO VERCELLI, nella foto: Sinisa Mihajlovic

L’allenatore granata Sinisa Mihajlovic presenta la partita di domani che vedrà il suo Torino impegnato in trasferta sul campo del Pescara

Vigilia di Pescara-Torino, l’allenatore dei granata Sinisa Mihajlovic presenta in conferenza stampa la trasferta di domani sera della sua squadra contro quella abruzzese allenata da Massimo Oddo.

“A me piace essere un martello, pretendere, vincere, alzare l’asticella. Però so che nella vita ci sono dei momenti in cui bisogna essere calmi. A me non piace parlare degli assenti, dover rinunciare a Belotti e Ljajic insieme per diverse partite per noi è dura, è come se alla Juve togliessero Dybala e Higuain. Questo è un momento in cui ci vuole pazienza, bisogna rendersi conto della situazione in cui ci troviamo, i ragazzi hanno fatto il massimo contro l’Empoli per cui non me la sento di rimproverare i ragazzi. Tra l’altro contro l’Empoli ci mancava anche Maxi Lopez. I ragazzi che erano assenti condizionano il nostro modo di giocare, se in avanti ai giocatori che sanno tenere la palla anche gli altri hanno il tempo per recuperare”.

“Il nostro inizio di campionato è strano, abbiamo fatto solo 4 punti ma potevamo farne di più. Sono convinto che quando recupereremo gli assenti riusciremo anche a recuperare i punti che ora abbiamo perso. Questo è un momento in cui ci vuole pazienza”.

“Contro l’Empoli abbiamo difeso bene nei nostro 30 metri, abbiamo concesso solo un’occasione a Gilardino. Nel secondo tempo abbiamo cercato di cambiare modulo, passando al 4-4-2 adattando Zappacosta a fare il centrocampista. Poi abbiamo dovuto fare due cambi forzati, Obi aveva i crampi e Molinaro ha subito un brutto infortunio per cui mi dispiace. Poi avevamo diversi giocatori che non giocano da tanto come Castan e che hanno bisogno di trovare la migliore condizione”.

Dopo la parentesi sulla partita di domenica scorsa contro l’Empoli, Mihajlovic ha parlato della gara di domani contro il Pescara. “Noi non possiamo fare un turnover mirato, con il Pescara dovremmo fare un turnover forzato perché abbiamo giocatori che non possono fare tre partite a settimana. Noi andremo a Pescare, come sempre, per cercare di vincere. Non dobbiamo sottovalutarli e pensare che siamo più forti di loro perché al momento non ce lo possiamo permettere”.

“È vero che il Pescara finora ha subito nove gol, ma ha anche giocato con squadre più forti come Napoli, Lazio e l’Inter contro cui meritavano il pari. Devo fare i complimenti al mio amico Oddo per come gioca il Pescara, mi piace il loro gioco. Noi dovremmo essere bravi a sfruttare gli spazi che ci concedono”.

“Contro l’Empoli mi aspettavo di vincere, visto come è andata la partita mi sono accontentato del pareggio”.

Il tecnico granata ha poi parlato dell’infortunio occorso a Molinaro e di Barreca. “Mi dispiace per l’infortunio di Molinaro, nel ruolo di terzino sinistro ora abbiamo Barreca e Moretti, che all’inizio della sua carriera ha giocato in quel ruolo. Domani Barreca giocherà titolare, anche se avrei preferito farlo esordire fra un mesetto, ma ho una grande fiducia in lui”.

“Se prendere uno svincolato? Con tutto il rispetto per gli svincolati se uno è svincolato un motivo c’è. Io ho piena fiducia in Barreca e Moretti”.

Su Belotti: “Belotti è tornato in gruppo ieri, non so ancora però se farlo giocare. Vedremo dopo l’allenamento oggi, sia Belotti che Ljajic oggi faranno degli esami. A centrocampo invece non ho problemi, chiunque gioca”.

“Boyé contro l’Empoli ha fatto bene, soprattutto nel primo tempo. Deve imparare a gestirsi, ora giocherà lui perché non c’è nessun altro. Ha 20 e giocherà, io a 20 andavo a lavorare nei campi e dopo andavo a giocare”.

“Castan quando lo abbiamo preso sapevamo che sarebbe stata una scommessa perché era due anni che non giocavamo. È un ragazzo voglioso, di carattere, il nostro obiettivo è di farlo tornare ai livelli della Roma. Non lo so se domani giocherà, vedremo”.

“In questo avvio di stagione non c’è nulla di cui sono deluso, dobbiamo ancora migliorare. Mi rendo contro che ogni allenatore ha un suo modo di far giocare, i ragazzi per cinque anni hanno fatto determinate cose, non è facile cambiare nella testa di una squadra il modo di giocare avuto in cinque anni. Noi abbiamo cambiato sistema di gioco, abbiamo cambiato di gioco, per cui ci vuole tempo e ci vuole pazienza. Nei momenti di difficoltà, bisogna moltiplicare le forze”.

“I calci piazzati sono una risorsa per me, anche lo scorso anno al Milan abbiamo fatto diversi gol da calcio piazzato”.

Condividi

162 Commenti

  1. L’anno scorso al Milan ha iniziato con il 4312 poi è passato al 433 poi sembrava aver trovato la quadra con il 442 fino al l’incidente di Niang. Insomma tanti cambiamenti, non sò quanto voluti o imposti dalle pressioni arcoriane, in ogni caso ho sempre visto alcune buone individualità ma tanta tanta confusione. Ora i tifosi del Milan, come quelli della Fiorentina a suo tempo, dichiarano di avere finalmente un allenatore: Montella…..non ha una gran squadra ma almeno vedo un filo conduttore nel suo gioco.

  2. Bene ha preso coscienza di quale squadra ha per le mani , penso che il 424 non lo vedremo più almeno sul pari . Dagli errori individuali per giustificare i risultati e’ passato giustamente al peso degli assenti, ma dichiarare che il modo di giocare per 5 anni ha condizionato i ragazzi e’ una giustificazione superficiale : Hart,De Silvestri,Castan,Barreca,Valdifori,Iago,Boye sono al Toro da 2 mesi, Benassi,Baselli,Acquah,Oby,Zappacosta,Belotti da 1 anno ….. Moretti,Bovo,Vives possono essere condizionati. Sono preoccupato dopo aver sentito alla DS Mario Sconcerti parlare di Miha come tatticamente insufficiente , mi sembra che con la dichiarazione di oggi stia virando verso un atteggiamento più prudente e meno presuntuoso.

  3. Visto che non abbiamo attaccanti, io opterei per un 4-4-2 per chiudere le fasce e permettere alla difesa di fare quadrato, poi, se gli avversari si stancano, fare entrare Belotti e ripristinare 4-3-3 .
    Non vorrei che ci prendessero di infilata all’inizio correndo come matti. Un po’ di tattica non guasterebbe! Solo lanci lunghi , spesso sbagliati, non fanno ua squadra.

  4. Il tifoso ha sempre voglia di tirare la riga per fare la somma, ma la partita è lunga e bisogna avere pazienza. La stampa cavalca l umore ballerino e mette di continuo pressione. Lo dicevo con Ventura lo ripeto con Miha, ci vuole tempo. Il tempo aiuta a lavorare se si lavora.

  5. Non ci crederete ma senza augurare nulla di male a Molinaro, penso che Barreca ci darà le soddisfazione che cerchiamo da un ragazzo delle giovanili, siamo costretti ad aspettarlo facendolo giocare, un bene!! Farà grandi cose! Ne sono certo! 👍👍👍👍👏👏👏non dimentichiamoci 🙏🙏🙏🙏

  6. Per come la vedo io,il problema grosso è che in campo ho visto sì cose buone,pressing,grinta,squadra alta ma ci manca completamente uno schema di gioco valido,tatticamente siamo mal messi,scollamenti paurosi tra difesa e centrocampo e vedere Bovo e Hart che impostano l’azione con lanci lunghi da dietro mi sembra calcio parrocchiale…ho paura che domani il Pescara ci metterà sotto,speriamo di tenere bene il campo e aspettare il loro calo fisico,che sarà inevitabile… FVCG

  7. @scifo68 puoi andare in Corso Agnelli, mi pare al 76, Bar Island. Oppure, girato l’angolo poco prima arrivando da c.so Cosenza, in via Buenos Aires, bar dei cinesi. Verso il Filadelfia, via Giordano Bruno angolo via Madonna delle Rose.

  8. OT
    Terremoto nel calcio italiano, Gable sul lastrico: Sampdoria, Bari e mezza Lega Pro nei guai!

    https://www.google.it/amp/www.calcioweb.eu/2016/09/terremoto-nel-calcio-italiano-gable-sul-lastrico-sampdoria-bari-mezza-lega-pro-nei-guai/10031309/amp/?client=ms-unknown

  9. Credo che fare processi o criticare dopo 4 giornate, con tutte le attenuanti (allenatore nuovo, staff nuovo, tanti giocatori nuovi, modulo nuovo, preparazione diversa, infortuni) non sia costruttivo; che ci aspettassimo tutti di più è indubbio, questo non significa che siamo già retrocessi 🙂

  10. Parole sante caro maratoneta. I miei amici del milan mi dicevano che da loro il buon Sinisa, una volta capito il valore della rosa (scarso), badava soprattutto a non prenderle. Noto in lui i primi segnali di realismo fondamentali come Belotti e Adem per una salvezza tranquilla. Del resto nel 2014 c’era pavoletti sul mercato e fari spenti prese Martinez allo stesso prezzo. Quest’anno ha fatto le stesse stupidaggini quindi…

  11. Certo che l’equilibrio è merce rara. Vedo gente attaccare Miha dopo 4 giornate di campionato (zeppe di infortuni), ma che accettava tutte le scuse accampate da Ventura per giustificare le sconfitte. Ora, premesso che io avrei preferito Oddo o Juric, ma se abbiamo “sopportato” Ventura per 5 lunghi, lunghissimi anni, con i suoi pregi e difetti, possiamo almeno concedere a Miha un anno di tempo prima di sparare a zero?? Eddai…qui si sprofonda nel ridicolo…

    • non vedo tutto ste critiche, solo lascerei da parte le parole e farei parlare i fatti
      sembrava che fino allo scorso anno avessimo sempre giocato per non perdere anche se effettivamente era un gioco catenacciaro basato sulle ripartenze
      l’arrivo di Miha è stato annunciato con proclami di zona EL, puntare alla vittoria con tutte le squadre furore agonistico, etc
      dalle prime giornate non ho visto molti elementi che lasciano presupporre quanto dichiarato e non sono gli infortuni un alibi visto che li ha avuti anche Ventura lo scorso anno.
      Nessuna giustificazione per nessuno, devono parlare i fatti

  12. noto che la spavalderia sta lasciando il posto alle giustificazioni
    lascerei perdere gli assenti perchè l’impianto di gioco e gli schemi prescindono dalle individualità
    mi aspetto più testa e intelligenza tattica per migliorare i risultati

  13. Lascia perdere, quest’anno sarà un anno da ricordare …… in negativo. Tolti Ljiaic e Belotti abbiamo la rosa più scarsa degli ultimi 10 anni. Mihajlovic non ha mai dato gioco alle sue squadre ed è per questo che non riesco a capire il passaggio da Ventura a lui. Avrei preferito il passaggio ad un altro allenatore, pure giovane e sconosciuto, che proseguisse il lavoro di Ventura senza stravolgimenti di rosa come è avvenuto.
    Le squadre di Mihajlovic partono sempre forte, abbiamo incontrato Milan, Bologna, Atalanta ed Empoli e fatto la miseria di 4 punti. Domani si perde sicuro a Pescara (non riesco ad immaginare come una difesa scarsa come la nostra possa riuscire a contenere i folletti del Pescara) e poi iniziamo ad incontrare le grandi. Tolto il Crotone che vedo inferiore rispetto al resto della truppa ci sarà da sudare parecchio per riuscire a salvarci.

  14. Mik69, forse mi sono spiegato male. Ottimi fino all’ora di gioco, poi imbarazzanti. Ripeto, hanno preso sempre una caterva di gol a partire dal 60? in poi. I dati e le statistiche non sono tutto ma qualcosa contano. Finchè corrono sanno tenere testa a fior di squadre e lo hanno dimpostrato. Però il prezzo che pagano è altissimo nella ripresa e fino ad oggi hanno raccolto un solo punto sul campo pur avendo l’attenuante di aver affrontato squadre di alto livello. Non volevo dire che la gara sarà semplice ma che se la affronteremo nel modo giusto non sarà poi così difficile tornare a casa con tre punti. Alla fine stiamo parlando del Pescara, con tutto il rispetto.

  15. Graziano qui se dici 352 ti bollano come Venturiano come se il 352 lo avesse inventato lui. Lui sicuramente è stato l’unico che con quel modulo non ha vinto nulla. L’argentina di Bilardo nel 1986 vinse un mondiale con il 352, Nevio Scala con il Parma in 3 anni vinse 1 Uefa, 1 Coppa delle Coppe, 1 Coppa Italia ed 1 Supercoppa. Io tifo la maglia poi a giocare ed allenarlo ci può essere anche paperino. FVCG

  16. Il Pescara è una squadra che spende molto. Dopo un’ora cede di schianto. Basterà essere attenti nel primo tempo e il secondo sarà in discesa. evitiamo arrembaggi sconclusionati e dispendiosi sin dall’inizio perchè sennò ci faranno male. Dopo la prima ora di gioco si fermano letteralmente. Dietro sono molto vulnerabili. e non scordiamo che 3 dei 4 punti che hanno sono arrivati a tavolino contro il Sassuolo. Partita più semplice di quel che sembri a patto di giocarla con la testa senza voler a tutti i costi mettere in mostra le palle.

  17. Anche io farei il 3-5-2 come ha detto Policano (con Baselli al posto di Benassi), ma Miha non si smuove dal suo 4-3-3 e saranno in campo: Hart, De Silvestri, Bovo, Moretti, Barreca, Baselli, Vives, Obi, Falque, Boye, Martinez. Formazione assurda: Martinez non lo voglio più vedere; tenere in panchina un centrocampista per fare giocare lui è assurdo.

  18. Tra le righe si intuisce un Miha sceso a più miti consigli, dopo aver tastato con mano cosa significa essere del Toro: pronti via e si è trovato in infermeria l’attacco titolare, la riserva del capocannoniere si trascina una lavatrice acquistata da mediaworld e Molinaro è fuori dai giochi, Valdifiori e Baselli necessitano di una cura ricostituente etc. Visto il turnover forzato domani dovremmo vedere Rossettini e Moretti (al posto di Bovo e Castan), Vives, Benassi, Baselli. In attacco pochi voli pindarici, se va bene la mezz’ora conclusiva per il Gallo.
    PS Trovo che i post di Peter-Noster siano il manifesto del surrealismo, nemmeno un generatore di parole casuali risulterebbe così sconclusionato.

  19. Cioè fatemi capire, abbiamo massacrato GPV perchè eravamo ingessati ad un solo modulo ed adesso abbiamo paura a cambiarlo, se ci riteniamo una squadra forte non solo a discorsi il modulo si cambia se risulta al momento attuale più funzionale ai giocatori disponibili . Anche se Belotti scalpita non lo rischierei se non stesse bene al 100%. Io rispolvererei un bel 352 cosi’ schierato: HART, BOVO, CASTAN, MORETTI, ACQUAH, BENASSI, VALDIFIORI, OBI, BARRECA, BOYE’, IAGO. Forza Toro

  20. Ma guarda , finalmente il buon Miha ha cambiato completamente tono . Prima eravamo quelli più forti , Maxi Lopez era quello che andava in giro con una lavatrice addosso , patapin – patapan …
    Dopo 4 turni , pallate a Bergamo e un punto strappato all ‘Empoli per un errore di Gilardino che mai fece in carriera , oggi il Serbo e’ diventato quasi un agnellino che si complimenta con i suoi giocatori e li accarezza dopo averlo additati in tutte le altre conferenze stampa . Che meraviglia !! Domani sarà molto ma molto dura …

  21. Sono d’accordo con Mimmo :Belotti non va assolutamente rischiato mercoledi’ a Pescara ,se no rischia un lungo stop.A mio avviso dovrebbe giocare Aramu che oltretutto e’ anche un specialista sui calci piazzati. Quando rientreranno gli infortunati dell’attacco , Boye’dovra giocare al posto di Falque’, non e’ particolarmente falloso ,ma chi va ad impattare contro di lui, trova granito granata e si fa male.

  22. ma si in fondo siamo a inizio campionato. Se siamo una squadra quadrata verremo fuori da questo minipantano. Mi auguro che i giocatori lo seguano, che se devono apprendere i dettami di questo nuovo modulo lo facciano in fretta. La mediocrità del campionato è evidente, basta azzeccare tre partite di fila e ti ritrovi con vento in poppa.
    Miha come allenatore non mi piace ma tifo per lui. Esonerarlo ora o anche più avanti è da veri professionisti della caxxata

  23. Ha pienamente ragione! io la parola Europa neanche la pronuncerei… Senza alcuni titolari valiamo quanto l’Empoli ma anche di meno. Quindi la vedo dura. E anche per il prossimo anno la vedo male perché saluteremo Ljajic e Belotti perché non gli si tarperanno le ali. Lasciamo certi palcoscenici a squadre più ambiziose tipo il Sassuolo e pensiamo a fare 40 punti.

  24. Siamo in difficoltà per gl’infortuni e l’amlgama di squadra ancora si deve creare bene. L’organizzazione deve per forza migliorare, e cmq anche i problemi su citati incidono. Io continuo a ripetere che non siamo così scarsi come qualche utente ci definisce, chiaro che è ora che le cose si sistemino. Pazienza e lavoro duro, ne verremo fuori. Ne sono convinto. Mihajlovic non sarà Guardiola, ma non è manco uno sprovveduto. Forza e coraggio. E lavorare. #SFT

  25. Coraggioso a far giocare Barreca a Pescara. Speriamo in bene. Ma Moretti terzino non lo vedo. Non capisco perché non prenda in considerazione De Silvestri a sinistra e Zappa a destra. Tanto più che come secondo terzino di destra all’occorrenza c’è Rossettini

  26. Spero abbia imparato la lezione dalla gestione di Maxi. Non facciamo minchiate con Belotti che se si fa male davvero finiamo sotto un metro abbondante di diarrea. Giochi solo se sta benissimo e se ha nelle gambe i giusti allenamenti. Boyè è un prospetto di sicuro avvenire ma non ha ancora l’incisività del gallo sotto porta. E soprattutto mena troppo sin da subito e si sfianca senza criterio. Deve crescere molto ancora.

  27. Ottima intevista: Calmi e pazienza: una doccia di gessom, trovare la migliore condizione è dobbiamo vincere ma dobbiamo essere bravi??????????
    Disperato: si sconfitta e l’infortunio di Molinaro
    Ottimista: per Barreca e Moretti. Ljajic Belotti è tornato, oggi faranno degli esami (ndt non giocano)
    Possibile: A centrocampo invece non ho problemi, chiunque gioca. Per uno svincolato deve essere un motivo, non a cazzo. Castan e una scommessa, non so che metto in campo
    Certezza: Boyé deve imparare a gestirsi non lavorare nei campi per raccoglie le patate
    Paziente-Ottimista: Non c’è nulla di cui sono deluso, in cura bisogna moltiplicare le forze???
    Vincitore : I calci piazzati sono una risorsa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    FINITO??????

  28. Non fare dei paragoni del caxxo !!! anche se ai gobbi togli dybala e higuain loro giocano a calcio lo stesso perchè sono messi bene in campo. La prima cosa è l’organizzazione di squadra poi se hai giocatori forti in grado di fare la differenza la partita la possono risolvere anche loro sugli episodi.

      • Parole sensate, tutte quante.
        Domani giocheranno Vives e Moretti ed è giusto così.
        Le assenze pesano tantissimo ed è giusto evidenziarlo, ma è altrettanto corretto far sì che domani si schieri una squadra quadrata che possa tenere il campo.
        Il Pescara ha messo in forte difficoltà le squadre che giocano con il 4-3-3, non sarebbe male forse optare per qualche variazione sul modulo.

  29. D’accordo con Miha a puntare su Barreca e Moretti lasciando perdere gli svincolati. Sul non essere delusi stenderei un velo pietoso. Ma non c’è niente di male, era preventivabile una partenza difficile, ancor di più alla luce dei gravi infortuni di due giocatori chiave, tutti dello stesso reparto. Avanti a testa bassa mister, magari con un po più di equilibrio lasciando perdere le frasi ad effetto che non portano punti. Daje

  30. Bravo Mihajlovic che hai dichiarato che se uno e’ uno svincolato un motivo c’e’e che hai piena fiducia in Barreca e Moretti,ecco uno che parla chiaro e dice pane al pane e vino al vino, e non le frasi ad effetto guriane sibilline che non chiarivano niente.

  31. A sto giro, niente capitano e vice-capitano al fianco di Miha? Meglio così. Inutile buttare tutte queste parole al vento. La squadra non ha panchina, si sapeva e in alcuni ruoli nemmeno dei veri titolari. Vediamo se nasce qualcosa di buono a Pescara.
    PS. Va bene che si scrive di corsa perché si vuole battere la concorrenza, ma errori marchiani come “se in avanti ai giocatori che” non si può veramente leggere…