Mihajlovic: “Piedi per terra ma non nascondiamoci, l’obiettivo è l’Europa”

144
7945
mihajlovic
CAMPO, 2.10.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 7.a giornata di Serie A, TORINO-FIORENTINA, nella foto: Sinisa Mihajlovic

L’allenatore del Toro Mihajlovic commenta i tre punti odierni: “Grandissima prestazione, bravi tutti i miei ragazzi. Ora non montiamoci la testa”

Sinisa Mihajlovic commenta con grande soddisfazione la vittoria contro la Fiorentina: “Abbiamo superato la prova di maturità. Si è visto il grande vecchio cuore granata, abbiamo superato penso sei squadre con questa vittoria. E abbiamo giocato molto bene: sia in attacco, sia in difesa. Non mi sono piaciuti i quindici, venti minuti dopo il primo gol, non abbiamo giocato come volevo. Nel secondo tempo siamo poi ripartiti. Sono contento per questa vittoria che ritengo sofferta e meritata, sono contento per la società, i giocatori e i tifosi”.

Ed è tornato Ljajic: “Se non succede nulla” commenta Mihajlovic, “per Palermo dovremmo avere tutti a disposizione. Sto recuperando pian piano i miei giocatori, ed è una cosa decisamente importante, in ottica Europa League”.

Proprio sugli obiettivi: “Noi vogliamo lottare per arrivarci. Se giochiamo come contro la Roma, o come oggi, possiamo farlo. Dobbiamo continuare a lavorare con serietà così, crederci: dobbiamo far crescere la nostra pericolosità, evitando distrazioni che comunque paghiamo, come il gol che abbiamo subito oggi. I miei ragazzi lavorano bene in settimana, cercano di mettere in pratica quello che facciamo: rischiamo qualcosa, ma così ci divertiamo di più”.

Su Maxi Lopez: “Tolto carboidrati o dolci? Non lo so, ma sicuramente qualcosa gli hanno tolto. Non sta bene, ma sta migliorando: fra due settimane, se continuerà così, sarà a posto. Visto quello che faceva con sette, otto kg in più, chissà cosa potrà fare quando sarà con il peso forma…”.

Non dobbiamo montarci la testa ma lavorare sui nostri difetti e migliorare i pregi. Dobbiamo far crescere la nostra pericolosità, creiamo ma dobbiamo fare meglio. Nel corso della sosta si lavorerà ma ci mancheranno dei giocatori. Ora non si può più tornare indietro: non possiamo andare fuori, ad esempio a Palermo, che con tutto il rispetto è inferiore a Roma e Fiorentina, e fare brutta figura. Dobbiamo migliorare il rendimento fuori casa e continuare così in casa”. 

“Se la sosta arriva al momento giusto lo vedremo dopo Palermo. Certo, recupereremo Obi e anche Ljaijc crescerà di condizione. Ora ci godiamo questa vittoria, la classifica si fa interessante. Anche noi possiamo lottare per chi insegue l’Europa League: non dobbiamo montarci la testa ma prendere coscienza”.

“Falque? Aveva bisogno di tempo, lo abbiamo preso perché sappiamo quello che può dare”. 

Sul pubblico: “Dopo la partita contro la Roma ho chiesto al pubblico di darci una mano e di riempire lo stadio. Siamo noi che dobbiamo portare la gente allo stadio, con il nostro atteggiamento. Il nostro tifo deve essere la nostra benzina nei muscoli quando non ne avremo più, il nostro sangue che scorre nelle vene. Possiamo colmare il gap se c’è una unione tra tutti, società, squadra, tifosi. Questa squadra merita l’appoggio non solo della Maratona ma di tutto lo stadio, il Grande Torino deve diventare una fortezza”. 

Quando prendo una squadra mi piace darmi sempre un obiettivo. Dopo aver parlato col presidente ho avuto le garanzie giuste, già da quest’anno si può lottare. Anche i miei giocatori lo devono sapere qual è l’obiettivo, non si devono nascondere. Noi dobbiamo giocare per vincere, non è che abbiamo vinto con Roma e Fiorentina e ora a Palermo possiamo anche perdere. I miei giocatori devono sapere quali sono gli obiettivi e non accontentarsi. Poi possiamo anche perdere, ma la mentalità deve essere sempre la stessa, dobbiamo avere un certo spirito. Serve tempo per cambiare la mentalità, ma io sono ambizioso e mi prendo anche. Se poi le cose non dovessero accadere sono io il primo che dovrà pagare. Ma nessuno ti può dire che i sogni non si possono realizzare e questo è il nostro“.

Su Benassi, che ha indossato la fascia di capitano e che nonostante il compito difficile non ha demeritato: “Non è facile alzarsi alle 4, andare a lavorare alle 6 e far fatica ad arrivare alla fine del mese, quello non è facile”. 

Condividi

144 Commenti

  1. Grazie, ragazzi. Battere i viola per il secondo anno di fila è importante per noi granata toscani, qui eravamo visti sempre più come i poveretti sfigati. Con le vittorie si ottiene il rispetto e si finisce di fare pena. Continuiamo così, testa bassa e pedalare. Di nuovo buon lunedì granata a tutti i fratelli di tifo.

  2. Che festa ieri allo stadio. Mi sembra di essere tornato da Radice a Mondonico.
    Bravi tutti. Forse meglio non esaltarci troppo ma la squadra c’è e se continua a giocare con questa intensità anche fuori casa ci toglieremo delle belle soddisfazioni.
    Quello che mi piace di più sono il gioco stretto di prima, l’anticipo alto, un portiere che dà sicurezza.

  3. Il lavoro di pompiere spetta al mister, al suo staff e alla società, noi tifosi abbiamo il diritto di sognare, soprattutto quando il modo di giocare e le statistiche realizzative ci riportano a tempi memorabili: il tempo per deprimersi, quando e se arrivera’, dovrà essere comunque accettato. Quanto alla partita con l’Atalanta proprio scarsa non deve essere, mentre quella con il Pescara dovrebbe avere fatto capire a noi tifosi quanto sia cambiata la mentalità’ a partire dagli inserimenti li’ di Belotti e ieri di Adem: si rischia sempre per vincere.

    • D’accordo al 100%, noi ci si può esaltare,
      e che cazzo! Se non ci esaltiamo dopo due così belle prove…. Sta al mister che fa benissimo a fissare obbiettivi, ha richiamare chi eventualmente si monti la testa, ma sono sicuro che il mister che nello spogliatoio è temuto (sportivamente parlando) riuscirà a tenere le briglia.

  4. Dovreste rileggere i commenti dopo l atalanta e l empoli…siamo passati dal ci salveremo le ultime giornate a fantasticare su cose irrealizzabili.una mercato un allenatore un campionato non si possono battezzare dopo 6 gare.calma e gesso.i valori escono fuori alla lunga.e noi non siamo messi male.ma essere messi bene è un altra cosa.il chievo è terzo….non mi pare stiano fantasticando.diamo troppo amore e troppa pressione da un giorno all altro.e non fa bene alla squadra.

    • Ciao Bischero!
      Dopo Pescara Sinisa andava esonerato anzi doveva dimettersi perché la squadra che gli avevano dato era scarsa!!!
      Poi… Vogliamo parlare di cosa hanno scritto su Rossettini?? qualcuno dei soliti ben informati scrisse che Sinisa aveva pesantemente litigato con Petrachi per questo acquisto…..
      Risultato… lo ha messo in Marcatura praticamente a uomo contro Dzeco e Kalinic…. E’ proprio vero il detto… Il silenzio è d’oro e la parola d’argento…

      • Ciao paesano.fra 4 -6 giornate potremo iniziare a capire in che zona di classifica ci posizioneremo.lotta scudetto-lotta champions-europa-lotta europa league-centro classifica-salvezza tranquilla-lotta per non retrocedere.

        • Ciao Bischero! Secondo me la squadra vale un 8°10° posto.
          Abbiamo limiti tecnici e di uomini in difesa, ed a centrocampo manca un uomo di peso e forte di testa, attacco invece è da primi 5 posti.
          Se qualcuna sopra di noi fallisce e se a noi gira tutto bene possiamo ambire ad un 6° posto!
          Comunque Juve Merda!!!!! e viva la GRANDA

  5. @Miva hai ragione che si doveva comprare qualcosa in più, ma ora i “si doveva” stanno a zero. Ora conta battere il Palermo e quello che ci sono bastano e avanzano, se imbroccano la prestazione. Abbiamo tanta qualità che in passato non abbiamo mai avuto. Ce l’abbiamo grazie alle plusvalenze, in primis. E alle conoscenze, in seconda battuta. In più Sinisa ci ha dato la mentalità richiesta dalla maggior parte dei tifosi e anche questo era doveroso, perché il Toro esiste per i suoi tifosi. E ai suoi tifosi deve piacere. Io mi divertivo un sacco anche a tirare d fioretto, ma se in maggioranza amiamo la sciabola, vada per la sciabola. Non capisco soltanto perché Mihajlovic non giocasse così al Milan e abbia fatto incavolare Berlusconi, ma questi sono fatti loro. A me interessa il Toro e dopo un anno e mezzo di passi indietro, lo sto ritrovando ai livelli di Bilbao. Cambiati gli interpreti, qui il ciclo è all’inizio e là era alla fine, ma il livello è quello, da quarto posto in Serie A. Allora reggemmo il passo per venti partite, ora spero per altre 31. Ultima cosa: mi sa che uno come Iago possa non voler volare via, idem altri di questa squadra. Sarebbe un ulteriore passo avanti. Se ne andranno i Belotti, ma se già costruiamo su gente come Iago… è un bel punto di partenza, rispetto a prima.

    • Gianluca, ci ha dato la mentalità che serve per approcciare correttamente la partita piuttosto che sbagliare regolarmente e buttare il primo tempo nel nulla. Non devo fare l’elenco, vero? Quanto alle conoscenze, dei vecchi in campo ieri erano in 4, e il pressing e quella posizione sempre a recuperare palla alta non l’ hanno mai avuta, perché dovevano stare troppo attenti a fare non quello che sanno fare, ma quello che qualcun altro gli diceva di fare, salvo poi non saper correggere mai e dico mai una situazione in corsa. Questa squadra non ha nulla a che fare con quella di Bilbao (pure da celebrare per l’impresa che fece senza portiere).

      • No Claudio, ieri di vecchi c’era solo Benassi, rispetto a quando abbiamo viaggiato per ventidue giornate a ritmo da quarto posto. Questa squadra non ha nulla a che fare con Bilbao, verissimo. Ma vendendo quelli di Bilbao l’abbiamo costruita, no? Se hai Glik, Moretti e Maksimovic devi giocare basso. Ora abbiamo difensori abituati a giocare alti. Cambia tutto.

        • Se prima parli genericamente di conoscenze come fattore di crescita per poi precisare che ti riferivi all’anno di Bilbao, ne prendo atto, precisando che mi riferivo invece alla vecchia gestione, ma questo conferma come le conoscenze non abbisno nulla a che vedere con questa squadra. Dire che i soli Rossettini e Castan oggi possono fare la difesa a 4, significa dire che Maksi non è in grado, mentre il Napoli gioca a 4 e contro il Benfica, con lui e Moretti in campo, il Toro aveva giocato alla stessa maniera di ieri, stesso vale per Glick nel Monaco che gioca a 4.

  6. Belle Vittorie….che non lasciano spazio a critica….

    Adesso vediamo come si va contro squadre più chiuse che ti aspettano…

    Per ambire al posto E.L. Serve continuità e non solo imprese…

    Comunque l’ identità data alla squadra mi piace eccome..e anche il nuovo corso che non nasconde obbiettivi non certo ovvi con questa rosa..

    Non capisco ancora quale sia il fattore più importante di questa metamorfosi.
    Il lavoro del Mister, la presenza di un top player fra i pali oppure il culo di Cairo che dopo aver messo in ghiaccio 40ml dallo scambio di figurine estiva, evita contestazioni e oggi ci fa pure divertire…

  7. Poveri noi,
    dopo due sontuose vittorie ottenute col cuore, la grinta, la voglia, l’entusiasmo, la corsa, la tecnica, la bravura, ci tocca sorbirci le lamentazioni delle ultime cassandre rimaste.
    Mai contente, le Mirtille Lamentose, trovano occasione di lamentarsi anche nei trionfi.
    Un bel PUAH alla faccia loro e di tutti gli spalamerda che attualmente si sono rintanati in attesa di tempi migliori (alla prima sconfitta?).

  8. E fortuna che c’è sempre qualcuno che ti spiega perché le cose andranno male… Miva Anch’io penso che la squadra abbia dei difetti e che si potesse fare di più ma stare a parlare di ste cose appena dopo la partita di ieri sera è da depressione cronica. Avremo tutto il tempo di parlarne quando (e se) le cose andranno male. Poi … Posso dire che il Rossettini visto sul campo non è così scarso? Vero, il cv è quello che è, ma a parte i 2 piedacci che si ritrova… Sticazzi che grinta!

  9. E se perdi Cairo e Petrachi sono merda. E se vinci Cairo e Petrachi sono merda. E se pareggi Cairo e Petrachi sono merda. Se piove Cairo e Petrachi sono merda. Se c’è il sole Cairo e Petrachi sono merda. Se c’è caldo Cairo e Petrachi sono merda. Se fa freddo Cairo e Petrachi sono merda.
    Ma basta….. e godetevi almeno sti sei punti contro due squadre che avrebbero dovuto vincere a casa nostra… eccheppalle

  10. Ti commenti da solo. Non ho parole. Castan é in prestito libero. Nessun diritto di riscatto. Falque era un’operazione staccata da peres e legata a ljacic. Cairo non ha MAI fatto scambi di giocatori, ma ha sempre parlato di vendite per soldi. Quindi travisi la cosa. Su barreca caro mio poi sei incredibile. Lo stesso agente del giocatore alle 23.45 dichiarò: barreca non é più un giocatore del toro. Tutti i siti lo davano venduto per 1,2 mil. Poi il miracolo alle 23.55. Quindi zero programmazione caro mio, ma solita farsa cairesca. Ti ricordo che abbiamo 5 centrali che definire “leggerini” (eufemismo per scarsini…….tranne castan se si riprende). Ma a te non interessa. Io sono strafelice per le cose che ora vanno bene, ma scommetto che se invece andassero male saresti il primo a sputare sentenze su miha. Anzi forse da buon troll lo hai già fatto sotto altro nome. Ti ricordo infine che le persone che si ergono a grandi intelligentoni di solito i loro neuroni li hanno dormienti. Un caro saluto bis-granata.

    • Miva-29 come è stato ieri il ritorno in rai di Pippo Baudo?
      Di quello puoi parlare avendo solo a tuo dire visto il secondo tempo.

      Continua a lamentarti che porti bene…
      Ps ti ammiro per la tua coerenza almeno a differenza di altri che scrivono solo in caso di sconfitta per dire “Io lo avevo detto che…” non sali sul carro dei vincitori….
      Spero che il tuo -29…. tra 14 partite possa essere un più qualcosa…
      FVCG

  11. Peccato per il rigore sbagliato con il MIlan… peccato per la gara giocata poco bene con l’Empoli… altrimenti oggi avremmo i punti del Napoli. Ma si sa, il calcio non è una scienza certa ed i risultati non sono mai scontati, anche se affrontandolo a muso duro come stiamo facendo, è assai più facile ottenerli. Bentornato Toro!

  12. Gianluca mi dispiace ma con 40 mil in cassa DOVEVI acquistare tre giocatori: interno di centrocampo , difensore dx titolare e ts. Fortuna che entro 5 min dalla mezzanotte é stato ripreso barreca. Indovina chi si era incazzato e chi invece sosteneva che barreca non era degno della serie a. Gli amichetti di penna di quello che qui sotto insulta tutto e tutti.

    • Io insulto gli ignoranti come te. Barreca è stato preso perché Avelar non aveva dato garanzie fisiche, lo stesso Sinisa ha detto che era presto per farlo esordire, ma che con Molinaro out è stato necessario e per fortuna tutto è andato bene, non si trattava di ritenere all’altezza o meno, chiunque sapeva delle qualità del ragazzo, al limite si poteva pensare che fosse troppo presto, si trattava di fare una scelta in base al numero di giocatori in quel ruolo a disposizione, in caso di arruolabilità di Avelar sarebbe stato mandato a giocare dove avrebbe potuto trovare più spazio, poi è successo lo stesso da noi per altri motivi e quindi meglio così, sai a volte anche il caso fa la sua parte. Ignorante supponente, se non sai ragionare non supporre che sia così anche per gli altri. Passando invece alle certezze non opinabili, questa estate eravate in tanti presi a fare i maestrini e al momento continuate a farlo a quanto pare, che diavolo ne sai tu di cosa si deve fare con quei 40 milioni di cui parli? Senza contare che anche se fossero 40, quelli di Peres andrebbero in Castan + Falque e quelli di Maksimovic devono ancora arrivare. Aggiornati, sei un disco rotto come tanti altri, parlate con certezza di cose che ipotizzate superficialmente sicuri di sapere come si deve fare, per fortuna ci pensano altri.

      • bisgranata, ma guarda chi si rivede. sicuramente sei un multinick, magari il redivivo tavernello barbera torello72. Qualche giorno fa hai insultato gratuitamente i miei genitori. Anche se esci fuori di notte come i topi di fogna, ti scoverò fenomeno. Puoi scommetterci. Il mondo è piccolo.

      • Gratuitamente? Se esisti non credo. Non sono un multinick, ogni tanto mi diverto in modo sadico a prendermela con i diversamente abili a cui danno libertà d’espressione per qualche click in più, come restituzione del fastidio che provocano i vostri commenti ignoranti e presuntuosi, sicuramente siete più capaci di Cairo, che confronto a voi è un pivello, tutta fortuna e malafede. Perdo tempo ma mi diverto.

    • Comunque mi spiace, mi rendo conto di aver esagerato, non è una bella cosa infierire sui meno abili, ma ho trovato un momento di noia in cui ho ricordato un’estate piena di lamenti infantili, normalmente chi non ci arriva viene semplicemente ignorato ma capita che qualcuno abbia voglia di sfogarsi ogni tanto. Quindi ora facciamo finta di niente così evitiamo inutili battibecchi, anzi quasi quasi mi allineo e mi verrebbe da dire che Cairo e Petrachi sono vergognosi e che è tutto merito di Sinisa ora e Ventura prima, che si sono assunti da soli tra l’altro, come i calciatori del resto, mentre quelli venduti sono stati dei complotti del grande capo cattivo che si è fottuto i soldi che sono fermi lì, di sicuro si poteva fare meglio e di sicuro lo sappiamo noi, Benassi Barreca Belotti e tanti altri sono solo future plusvalenze e andremo in serie B senza rinnovarci, come è successo negli ultimi 4 anni giusto? No?. Buona notte, non fare incubi piccolino.

          • Argomentare con un asino come te sarebbe tempo perso. Vivi la tua vita da mentecatto senza rompere i maroni con queste idiozie.

          • Si vede lontano un miglio che non avete argomenti sufficienti, l’unica cosa che si può percepire però e la vostra paura di morire senza vedere il toro vincere da qui in avanti, buttate ansia, che rincoglioniti, non ci siete voi al centro dell’universo. Addio poverini. I fatti dimostrano che chi agisce(chi possiede il Torino) viene criticato sempre e comunque mentre chi non fa un cazzo(tutti noi comuni tifosi) insegna, al posto di pensare solo a tifare e sostenere a prescindere in questo caso, per fede sportiva.

  13. Come godo per tutti quei cog****i che rompevano le palle questa estate, saputelli di m***a non sapete un c***o e continuate imperterriti a pensare di sapere cosa sia giusto e cosa sbagliato parlando di calcio giocato o di strategie societarie, patetici inetti, non vi cito uno ad uno perché siete troppi e poi invece di nascondervi sotto terra partireste a rispondere come donnine isteriche ferite nell’orgoglio, sinceramente non ne ho voglia, però che bello vedere come le cose stiano andando bene, alla faccia vostra lamentosi inutili. Forza Toro.

  14. Questa squadra è diventata tale la sera di Pescara. Quel punto in nove contro undici (quasi tre) ha fatto la differenza. Ora poi possiamo contare su giocatori con qualità, vedi gol di Iago (almeno da Cerci il Toro non aveva giocatori con questi colpi) o serpentine sulla riga di fondo di di Ljajic, verso la fine, a far passare i minuti. Per non dire di Belotti e di Hart. Bravo Sinisa a farsi mettere a posto la squadra quasi a dovere (manca qualcosa e non per colpa sua) e a inculcare una mentalità Toro, ovvero aggressiva, che Ventura non poteva (aveva difensori statici) e non voleva fare, almeno lo scorso anno. Quest’anno magari sarebbe tornato anche lui al 4-2-4 con cui iniziò a Torino. E comunque quello che vediamo oggi è frutto di un progetto nato nel 2011. Senza certe plusvalenze non compri la qualità che oggi abbiamo. Senza certe conoscenze, Belotti sarebbe ancora lì a litigare con il pallone. Oggi invece lo domina.

  15. Ripeterò fino alla noia: questo centrocampo e soprattutto le due coppie di difensori centrali non sono da primi 6 posti. Fino a quando regg erano i ritmi indiavolati in attacco faremo bene, poi sará dura reggere l’urto. Ma almeno si vede giocare a calcio. Grazie miha

  16. Madde hai ragione su ljacic. Vedo che ne mastichi di calcio. Il fatto che con lui in avanti, se in giornata, hai un grande vantaggio….ricordiamoci di cosa accadeva con cerci che anche lui non si dannava l’anima a difendere. Il problema é che con ventura era palla a cerci e poi erano gli altri a difendere. Nel 433 invece anche ljacic dovrà farsi il mazzo e vedrai che un pò di corsa la farà, se no miha lo sbatte in panchina. Tranquillo

  17. Gran bella squadra, grandissimo spirito, grandissima intensità. E anche tante soluzioni e tanta qualità, roba che non si vedeva da decenni da queste parti. Siamo tornati dove ci compete, complimenti a tutti. Sotto col palermo, che possiamo vincere sempre. Fvcg.

  18. ho visto 11 tori anche stasera. FANTASTICO!
    Grande Sinisa.
    Ma finitela con GPV!! Il guru con quello che aveva a disposizione ha fatto miracoli e va solo ringraziato per il percorso che ha fatto.
    Grazie GPV e Avanti con Sinisa!!

  19. santocielo,ho sentito ancora,che per giustificare il micragnoso,si ripone la stucchevole,superficiale,vacua domanda,”ma vuoi di nuovo fallire?ma baaaaaastaaaaa,ci vuole un minimo,cazzarola.ribadisco cio che ho detto,ho rivisto uno spirito che in tanti richiedevamo,un qualcosa che ci appartiene e che era stato esageratamente diluito,barreca era gia’in rampa di lancio,l’infortunio del generoso,onesto,ma ormai consunto molinaro ha anticipato una cosa gia’prevista.ho una certezza:manca realmente il centrale dx rapido,poi,cosa personale,nutro parecchi dubbi su lajic.si,so che vado controcorrente,ma la sua riottosita’ai ripiegamenti,mi lascia perplesso.quand’e’entrato,cose sontuose,due,ma belotti faceva il terzino.non torna mai…capiremo presto,presumo!!!

    • Prestissimo, ieri però dagli L’attenuante del rientro anticipato e dunque l’inopportunità di forzare i ritmi, per lui è stato già troppo accompagnare a rimorchio l’azione è si è visto su quel tiro sprecato malamente, ma quello fatto nel loro spicchio di area sx ripetutamente, basta e avanza per ieri.

  20. Poco da dire dopo aver guardato l’intervista sul sito ufficiale.
    Alla domanda su Benassi ha messo una lapide con il parallelo della vita di chi non ha la fortuna di nascere col talento di saper calciare un pallone.
    Come GPV può non piacere, ma un sergente di ferro è quanto serviva a questa squadra e all’ambiente per ricompattarlo.
    Ci sta, evidentemente, riuscendo.
    Sarà per questo motivo che abbiam letto troppe contestazioni prevenute, preventive e pretestuose dopo solo 3 giornate di campionato?

  21. C’è poco da dire, se non GRAZIE!! Allo stadio, anche questa settimana, mi sono riempita gli occhi di TORO. Qui, adesso, leggo parole che hanno un “sapore Granata” come da tempo non accadeva. Certo che e’ obbligatorio non montarsi la testa, però …. che bella sensazione!

  22. Ventura secondo me è stato fondamentale per farci uscire dall’oblio in cui eravamo scomparsi per anni: ha fatto un lavoro ECCEZIONALE!
    Una volta stabilizzatici nuovamente e tranquillamente in serie A ecco che serviva il salto di qualità che Ventura non ha nel dna: la scelta della società è caduta con decisione su Sinisa…complimenti per la scelta!!!!
    Grande Sinisa, sei davvero colui che ci serviva!
    P.s.: Benassi gran partita

    • @duca79 fai un ragionamento condivisibile da un punto di vista pragmatico. Non c’è dubbio che in un momento di sbando quasi totale, oltretutto in B, Ventura con la sua esperienza è stato importante per non sprofondare e farci risalire in una dimesnione oggettivamente dignitosa (anche attraendo giocatori che altrimenti nel Toro di allora non sarebbero venuti). Non c’è altresì dubbio che Ventura rappresenti umanamente e tecnicamente l’antitesi di tutto quello che di singolare, di particolare, di riconosciuto da tutti c’è nel DNA e nella storia del TORO. Miaha ci sta restituendo la nostra anima. Siamo su un piano diverso (ed a mio avviso molto più importante) di quello strettamente tecnico e dei risultati. P.S. personalmente allibisco a leggere che, secondo qualcuno, il TORO quest’anno non ha un gioco, evidentemente non tutti abbiamo la stessa idea di gioco del calcio. Ma credo che tutti concordiamo sul fatto che quest’anno il TORO ha un’anima e tutti ne gioiamo.

  23. Felicissimo per aver rivisto dopo 20 anni un Toro così, stasera sono e mi sento un po polemico e vorrei vedere quanti di questi che oggi elogiano Sinisa fino dal suo arrivo lo hanno osteggiato.
    Nella vita è però giustamente apprezzato chi ammette i suoi errori , perché dimostra di essere intelligente, chi sale sul carro del vincitore senza ammettere i precedenti errori è solo un meschino

  24. I famosi spalamerda , che sono sempre pronti a criticare anche di fronte a una convincente vittoria dove sono, se esiste un po di obiettività gli consiglierei di iniziare a cercarsi una squadra diversa dalla nostra, penso che le merde per loro vadano bene! Fateci un regalo scomparite, grazie

  25. Sono felice. Gli occhi possono ancora vedere undici ragazzi giocare da Toro sempre, anche contro chi ti è superiore sulla carta. Le orecchie possono ancora sentire l’allenatore del Toro che parla di vecchio cuore granata, di undici tori in campo, che pone un obiettivo ambizioso, lo dichiara e lo persegue. Non importa come andrà a finire, non importa se le energie finiranno o la sfiga o il potere ci faranno fallire l’obiettivo. Sono felice. Grazie Sinisa, di cuore, naturalmente granata,

  26. Bravo Sinisa. Ultima frase da incorniciare. Il Toro quest’anno non ha gioco, è muscolare, tutto contropiede ma quando gioca come in queste ultime due partite diverte ed è un piacere vederlo. Avevo previsto sei punti contro Roma e Fiorentina, perché sono proprio il tipo di partite che esaltano le nostre caratteristiche. Col Palermo sarà più difficile perché saremo noi a dover costruire, ma con l’attacco che abbiamo quest’anno basta una palla vagante in avanti perché possa trasformarsi in goal. Valdifiori si sta integrando sempre di più, sarà un giocatore molto prezioso. Hart una sicurezza, Benassi ha solo 22 anni sembra un veterano e nessuno di noi ormai lo considera un giovane e questo vuol dire tanto sul suo conto. Conferme da tutti gli altri. Bene così. FORZA TORO!!!

  27. Io credo che per Barreca, sarebbe stata solo una questione di tempo..anche perché Molinari, dopo un paio di partire di fila, va in confusione, e comincia a fare danni.Sono assolutamente in accordo con chi sostiene che in alcuni ruoli siamo un po’ scoperti, come al solito, solo perché il nano, sembra temere l’alta classifica, o forse di essere di intralcio a,qualcuno…i soldi per prendere un paio di buonissimi giocatori c erano eccome, per esempio la Viola con due spiccioli, ha preso Sanchez, che da diversi anni sta dimostrando il suo valore, come del resto questa sera.Non serviva svenarsi, per essere ancora più forti, solo meno splilorci cazzo!

  28. Bravo Sinisa, questa squadra finalmente soddisfa il palato di tutti perché abbiamo aggressività, intensità e anche qualità…a proposito su Iago, mamma mia che gol e fa un lancio di esterno sublime sempre nel primo tempo, oltre all’assist. Se penso che qualcuno già lo criticava…Io credo che dovremmo ormai essere proiettati tutti sul presente e sul futuro, anche se quello che oggi vediamo, ci riporta ad un passato al quale vorremmo tutti tornare. In questo mercato ci é mancato qualcosa alla fine, ma direi che diversi che sono arrivati, ci fanno godere.

  29. Come scriveva G.T. che saluto ogni domenica si riscopre una squadra che non (ri)conoscevamo ormai da tempo.
    Il pressing è alto, a volte altissimo, a prescindere dalla caratura dell’avversario, conferma le ultime 2 partite.
    Le idee ora sono chiare rispetto alle prime uscite e lo si vede in campo anche da chi, come Valdi, è arrivato per ultimo nel ruolo più delicato.
    sono chiare in conferenza stampa dove le lezioncine di dialettica non si tengono più e si dice quanto si deve e, soprattutto, si è visto in partita.
    Si rivede il Toro, finalmente.
    E l’allenatore, personalismi, gusti e orientamenti vari a parte, ne è l’artefice, poche balle.
    Non aver dato al centrocampo lo stesso livello dato all’attacco è una macchia su questo bel quadro.

  30. Bella partita, mi sono piaciuti ancor più che con la Roma. Abbiamo sofferto venti minuti nel primo tempo, ma per il resto non siamo andati in affanno e abbiamo continuamente ribattutto in contropiede. Mi tocca tantissimo dirlo, perchè umanamente .. lasciamo perdere, ma bravo Sinisa, per il lavoro fatto finora, anche se contro Atalanta, Empoli, Milan e Pescara non mi sono piaciuti molto. Avere gente come Hart, Falque, Ljalic o Boyè aiuta più che non averli, ma sono sicuramente messi in condizione di dare il meglio e contro una difesa come quella dei viola si è trattato di una ottima riprova. E’ stasera, ancora più che contro la Roma, che ho avuto la sensazione di una migliore amalgama.
    Prossima verifica, contro una “piccola”, vedremo che tipo di partita riusciremo a fare.

  31. Bravi. Bravi davvero. Anche fortunati è vero, però va dato atto ai ragazzi che sono stati davvero encomiabili contro una squadra “sulla carta” più attrezzata. Benassi non sbaglia quasi più un pallone, impressionante.

  32. E’ tutto un’altra squadra, a cui non eravamo più abituati, in tutti i sensi. Belle le dichiarazioni di Mihajlovic, semplici e dirette. Anche qui una rivoluzione, rispetto alle veline e all’ipocrisia istituzionalizzata che ci siamo sorbiti per troppo tempo. Ogni domenica è una rinascita.

  33. Bravo Sinisa complimenti ho visto da Milano in poi un Torino in grande crescita , il merito e’ tutto tuo , anche nel trovare gli equilibri tattici che nelle prime 2 partite con il 424 proposto nel corso degli incontri mi aveva imbarazzato. Oggi hai dimostrato grande coraggio nel sostituire Iago con Martines e Benassi con Baselli , i 2 migliori in campo , ma hai dato un forte segnale di fiducia ai due giocatori. È un gioco totalmente diverso da quello cui eravamo abituati molto più intenso e sicuramente più da Toro e lo dice chi ha apprezzato GPV negli anni trascorsi .

    • Apprezzare questo Toro e il lavoro che sta facendo Sinisa non vuol dire disprezzare ciò che c’era prima. A me piacciono sia gli spaghetti allo scoglio che le pappardelle al cinghiale. E trovo assurdo dover dire a me piace questo Toro e io apprezzavo Ventura, sembra quasi dirlo con dispiacere di vedere un bel Toro.

  34. Se a questa squadra si dava un centrale di livello al posto di Rossettini buono come riservaal posto di Janssone almeno una mezzala del calibro di Kucka….
    Questa partita conferma il culo di Cairo nel trattenere all’ultimo secondo del mercato, sull’onda del timore delle proteste dei tifosi, Barreca che si sta rivelando un potenziale crack.
    Conferma che se spendi i soldi su giocatori pronti come Lijaic, Falque e Valdi assecondando alla lettera il tecnico i risultati sono quelli delle ultime 2 di campionato.
    Conferma che investire nei mercati con collaboratori e loro reti ( Boyè ) paga ma lo facciamo ancora molto poco
    Conferma che il gol lo abbiamo preso su cappella di Rossettini che non contrasta Babacar con Castan che giustamente marcava Kalinic e serviva un centrale….
    Conferma che, per l’immane dolore delle vedove di Ventura, abbiamo un gioco e un pressing che erano diventati ignoti.

  35. Bravo mister, sei uno da Toro al 100%.
    Però dovresti spiegarmi perché Barreca ha fatto la riserva di Molinaro. Barreca ha trovato spazio solo per l’infortunio del compagno e guardando il diverso rendimento dei due mi sembra incredibile che il ragazzo abbia dovuto star fuori.

  36. Bravo Sinisa, bravo bravo. Bene bene. 😀 . Io come te sono convinto che potremo essere nel gruppo di quelle che si giocheranno i posti per l’ EL . Dobbiamo continuare con questo spirito e questa voglua (non dubito che possa essere diversamente). È un peccato dover aspettare 2 settimane per rivedervi. #SFT

  37. Quindi l’ambiente ostile non c’è. .si,ho rivisto il DNA che fa parte di noi,le caratteristiche che chiedevo.poi,avremo anche momenti no,ma è come ti poni che conta.fanculo al giro palla. Certo il centrale dx veloce serve,decisamente

  38. Io avevo visto giocare quel Sanchez con la propria nazionale, più di una volta, e mi aveva colpito assolutamente.A vedere come ha giocato stasera, avevo visto giusto, ed infatti ne avevo parlato su altri forum, un paio di anni fa. Brava la Viola a prenderlo per pochi soldi.

  39. Mi dispiace per tutti quelli che criticavano Sinisa ancor prima che allenasse il Toro,purtroppo per voi i fatti gli stanno dando ragione,è tornato il Toro che lotta,che non molla,tremendista,che pressa,goduria piena per i nostri occhi…mi dispiace per tutti quelli che non si abbonano e non vengono allo stadio perché c’è Cairo,rimanete pure a casa,di voi non abbiamo bisogno,continuate a rosicare a casa…mi dispiace per tutti i denigratori di Benassi,il giocatore c’è e gioca alla grande…a tutti i gufi,i criticoni,i fenomeni da tastiera,andate tutti a ……

  40. Ci manca probabilmente un Po di qualità dietro, ed in mediana, ma del resto, lo sapevamo, visto che il presidente, dalla bassa statura, ha chiuso i cordoni della borsa, proprio sul più bello, ed è un vero peccato, perché l’Europa, non sarebbe stata assolutamente un miraggio, anche se per la verità, soprattutto giocando con questo furore, possiamo dire la nostra.

  41. Davvero si e’ rivisto il vecchio cuore granata,che forse i piu’ giovani non avevano mai visto anestetizzati dalle frasi ad effetto venturiane ,si siamo il Toro e’ finalmente uscito libero e scalpitante dal recinto che gli aveva costruito attorno il grande inbonitore.

    • Qualche volta succede che a logiche precostituite segua l’imponderabile, e l’entusiasmo, la gioventù e L’incoscienza sono dei fattori imprevedibili potentissimi, poi certo ci vuole un pizzico di buona sorte.

  42. Grandissimo toro. Non rinnego il passato è mi godo il presente .
    Non siamo ancora al meglio e abbiamo tanti giovani, cosa che va riconosciuta al mister, quindi si può solo migliorare.
    Non credo che molleremo fisicamente sono tutti giovani e devono essere affamati.

  43. Beh, tra le vedove di ventura che lo criticavano prima ancora che iniziasse il campionato c’è un velato imbarazzo. Ora lo si aspetta sulla tenuta atletica… daje che avete ancora una speranza di poter dire “avevo ragione!”

  44. Il primo step, quello di dare una nuova identità alla squadra, è raggiunto. Oggi lo spirito è aggressivo, più consono alla storia del Toro anche se tatticamente meno centrato. Ecco, questo il prossimo step, ma siamo sulla buona strada. Sempre meglio di domenica in domenica. Un gran bel Toro stai tirando fuori, mister. Bravissimo. Mi resta l’ultimo dubbio, auella sulla tenuta atletica sul lungo, visto che corriamo dannatamente. E sembriamo non soffrirne. Questo è ciò che mi lascia perplesso. Spero di sbagliarmi. Intanto ancora complimenti. Daje mister