Mihajlovic: “Senza l’infortunio di Ljajic forse saremmo secondi”

158
5541
mihajlovic
CAMPO, 2.10.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 7.a giornata di Serie A, TORINO-FIORENTINA, nella foto: Sinisa Mihajlovic

L’allenatore del Toro Mihajlovic commenta la vittoria sul Palermo: “Oggi si è vista l’importanza di Adem, sono contento per Baselli”

Sinisa Mihajlovic è raggiante dopo la vittoria contro il Palermo, che porta il Toro al quarto posto in classifica. “Mi tengo tutto” dice il tecnico al termine della gara, “la terza vittoria consecutiva, il quarto posto, il secondo attacco con 17 gol, ma soprattutto la continuità. Siamo stati bravi a recuperare subito e a fare bene nell’arco della gara, ma non mi è piaciuto il rilassamento dopo il 4-1, non deve succedere: dobbiamo continuare a fare come abbiamo sempre fatto“.

Continua poi l’allenatore: “Il nostro obiettivo è cercare in questi due anni di arrivare in Europa, provandoci da subito ma consci di avere magari un piccolo handicap rispetto alle altre squadre. È più piacevole gestire le vittorie, ma molto complicato: dobbiamo continuare a lavorare partita per partita, per fare quello che dobbiamo fare“.

La nostra rosa” dice Mihajlovic “ci permette di avere due titolari per ruolo, soprattutto a centrocampo. Penso a Obi, Acquah, Benassi e Baselli. Noi possiamo quindi scegliere i giocatori che ci servono di più: quando giochiamo a squadre superiori a noi, dobbiamo difendere di più; quando pensiamo di essere noi quelli che possono fare meglio, allora dobbiamo pensare a costruire la partita. Baselli? Sono contento per lui: ha dimostrato che qualcosa sotto ce l’ha. Volevo da lui questa risposta, ma può fare ancora molto di più: è un ragazzo intelligente, si prova in tutti i modi per fargli tirare fuori il meglio. A volte ce la fa, a volte no, conoscendo il suo carattere sapevo cosa avrebbe potuto spronarlo”.

Sul passato, in particolare sul Milan: “Io non ho alcun rimpianto, non devo prendermi nessuna rivincita: ringrazierò sempre Berlusconi e Galliani che mi hanno dato la possibilità di allenare il Milan. Ma sono contento di essere in una società con un presidente ambizioso, dove si può fare molto bene: sarà più piccola dei rossonero, ma ognuno sa quello che deve fare e questo è molto importante“.

Infine, conclude Mihajlovic: “Io so che giocatore è Ljajic e quello che mi può fare. E lui sa che con me può migliorare tanto. Diciamo che entrambi abbiamo qualcosa da guadagnare: le cose che gli ho detto in passato erano per farlo crescere. L’esclusione dalla Nazionale derivava da un regolamento interno, e lui ha capito le mie motivazioni: bisogna conoscere il nostro Paese per capire che quel gesto, di non cantare l’inno, non si poteva fare. Oggi tutti hanno capito l’importanza di Ljajic: forse senza il suo infortunio saremmo anche secondi“.

Condividi

158 Commenti

  1. A Bischero. Soffriro’ di venturite ma tu soffri di Morbo di Ventura 😂, mi sembra riduttivo che tu dica che la differenza la sta facendo Ljajic che inoltre è rientrato solo ieri, con la Roma non c’era, con la Fiorentina non c’era, con il Bologna quando è uscito stavamo sullo 0 a 0, no secondo me la differenza la fa la mentalità, per come ragioni tu con la Roma avremmo perso visto la differenza di rosa a disposizione.

    • Era un esempio ljaijc.con gli incassi delle plusvalenze il peso del toro sul mercato è cresciuto.siamo passati dai prestiti e le comproprietá di giocatori sconosciuti a basso costo a comprare giocatori di un certo livello.il primo anno di a com ventura abbiamo preso brighi e santana in prestito.mezzo barreto.mezzo cerci e gillet.quest anno si sono fatti altri investimenti.semplicemente perché 5 anni fa c era una certa disponibilitá.ora ce nè un altra.non certo perchè uno non voleva i giocatori e questo li vuole.è solo un discorso di possibilitá

  2. Vorrei solo commnetare che siamo qui a lamentarci della difesa quando solo quattro sqaudre hanno una difesa meno perforata della nostra e solo una suqadra ha più punti di noi (purtroppo la giuve).
    Però nello stesso tempo nessuna di queste squadre ha fatto più goal di noi (Nemmeno la Giuve).
    Con la squadra votata così all’attacco credo che la nostra difesa stia overperformando.
    Vi faccio presente che il nostro allenatore (che dio lo preservi) ha detto se non si fosse infortunato Lijac saremmo secondi non se avessimo difensori diversi.
    Detto questo mi sto divrtendo come non mai.
    Forza Toro

  3. Io, nonostante sono un Venturiano convinto sto godendo e non poco. Vivo a Milano e anche quest’anno non ci ho pensato due secondi a rinnovare il mio abbonamento, anche con tutti i dubbi su Sinisa ecc ecc. Non me la sento ancora di salire sul “carro dei vincitori” però mi sto divertendo. Che gran bel Toro in queste ultime tre partite. Tutto sta girando in modo fantastico, da Joe al Gallo. Ora due partite fondamentali, (Lazio e Inter) per capire davvero “chi siamo”. #FVCG

  4. Ventura cmq è il passato….sinisa il presente.viva il toro di sinisa.ma sputtanare il passato non porta a nulla.se continuiamo a guardarci indietro rischiamo di perderci il futuro.ma allora che dobbiamo dire di lerda?che dobbiamo dire di colantuono?e di novellino?sembra che sia tutto facile e scontato quello che ha fatto ventura.ma non è cosi.forse molti dimenticano cosa eravamo fino a 6 anni fa.le case si costruiscono dalle fondamenta.non dal tetto.

  5. Rds ventura ha un tipo di gioco.sinisa ne ha un altro.uno gioca a baricentro basso.l altro gioca a baricentro alto.a uno servono certi tipi di giocatori.all alltro altri.ma alla fine nel calcio servono i giocatori.non le idee.con le idee ti barcameni con i giocatori fai gol.e il pareggio del toro di ieri ne è l esempio lampante.come il 2 a 1.avere iago falque che di prima vede il serbo libero dall altra parte del campo con un cambio gioco di 30 metri sul piede e poi fa partire una fucilata sotto il sette è una primizia tecnica.se ci fosse stato martinez o amauri o il quaglia o il larrondo pensi che avremmo fatto quella giocata?

      • Sei senza recupero rds….mi spiace.soffri di venturite.😏 o hai la memoria corta(e puo essere)o fai finta di nulla…😂 ventura sará vecchio e ricoglionito.ma sa distinguere fra una scarpa e un fuori classe.con cosa è costato solo ljaijc quest anno 5 anni fa cairo ci ha fatto un intera campagna acquisti….o sbaglio??

  6. Entusiasmante! e quando avremo, in qualche modo, sistemato la difesa, con il centrocampo che ci ritroviamo, sempre in costante crescita, potremmo e potremo veramente sognare. Grazie Sinisa, grazie Cairo e grazie a Ventura per le basi tecniche ed economiche data alla società e per aver lasciato al momento giusto. FVCG.

  7. Sono estasiato da questo toro. Alcuni commenti dei post precdenti
    Su Ventura: secondo me se siamo qui adesso un po di merito Ventura ce l’ha. Penso che la sua esperienze sia servita ( ad eccezione dell ultimo anno da buttare) se non altro per far crescere a dismisura il valore della squadra, vendere alcuni giocatori e premetterci adesso i vari Ljaic , Iago etc
    Su Miha: il cambio e’ tutto nella mentalita. GRANDE.
    Sulla difesa: si il centrale dx doveva essere comprato, pero a mio avviso in difesa si balla un po non tanto per gli interpreti che abbiamo ma perche il toro e’ molto votato all attacco. Le mezzali hanno piu il compito di proporsi che quello di difendere, e se lasci la difesa scoperta e normale che soffra un po. E’ il dazio da pagare per vedere una squadra con il secondo milgior attacco
    Coloro che continuamo a ciritcare ancora oggi per mancata programmazaione, o come si fa a perdere con il Milan che e’ scarso, o e’ facile farne 5 al Bologna che e’ gia in B etc. etc. ma un po di autocritica ogni tano no?

  8. questa cosa del riscatto di barreca per fare uno sgarbo al Cagliari mi sembra quasi fantasioso come i tweet di cerci e il ginocchio malandato di simunovic. Ma tant’è se il toro gioca con il petto in fuori a me va bene. Il mercato di giugno é zoppo, ma grazie ad immissioni di globuli granata pare quasi ottimo…a gennaio però 2 giocatori sono necessari e non del calibro gonzales

  9. Ci mancherebbe, toxever @00:47 . E’ che ieri hai fornito l’espressione chiave, ” rodere il culo “, ma non è che volessi riferirmi in particolare a te e a quanto avevi scritto. Era solo per dire che il cordone, mi pare, che sia stato ampiamente reciso dai tanti, ed io tra questi, che anche l’anno scorso avevano sostenuto l’allenatore nonostante l’annata disastrosa, arrivando a prendere poi atto come, tra imbambolamenti ed ammutinamenti vari, si fosse arrivati al termine di un periodo storico. Ormai gli ultimi anni appartengono, appunto, alla memoria storica, e ciascuno ne darà il giudizio che vorrà.
    Il fatto però è che ad evocare continuamente il fantasma venturiano non sono i suoi estimatori ma i suoi detrattori, tuttora continuamente operativi, e questa pagina mi sembrava che fosse diventata il raduno di ex-reduci dalle battaglie antiventuriane. E allora mi è venuta voglia di dire: “ma godiamoci in pace questa vittoria tutti assieme , a prescindere da tutte le nostre riserve e punti e virgola ” ( che io personalmente metto spesso e spesso a cazzo … )
    Solo questo. Ti saluto con immutata stima, il post ci ha dato comunque la possibilità di risalutarci direttamente. L’annata si preannuncia molto interessante e speriamo bella fino alle fine. Domenica, chi può, al Grande Torino. FVCG

  10. bravo miha, più che ljiaic penserei a dove saremmo con un centrale serio vicino a castan…magari non si prendevano le tre pere a Milano e a Bergamo si faceva un punto…cmq con i se e con i ma…per il momento è uno spettacolo, corriamo ai duemila e pressiamo più del Milan di sacchi oltre a segnare gol da cineteca

    • Secondo me con la squdra votata all attacco cosi anche con Boateng e Manolas si soffrirebbe in difesa.
      Abbiamo una mentatlita vincente e i centrocampisti sono piu propensi ad attaccare gli spazi che a difendere ( ed infatti stanno facendo una valanga di goal)
      E’ lo scotto da pagare per avere il secondo miglior attacco

  11. I continui confronti tra ventura e sinisa fanno ridere: gpv ha meriti grandissimi, sinisa è l’uomo giusto (altro che sprovveduto tatticamente!) al momento giusto e nel posto giusto. È quello che ci può portare oltre i nostri limiti. E puo’ sfruttare un organico che ventura nemmeno si sognava. Fvcg

    • E meno male che non ha mai avuto un organico così, probabilmente un Boye non giocava perché non aveva conoscenze e non parlava italiano, un Hart non arrivava perché Padelli andava più che bene, un Barreca non arrivava perché troppo giovane e il gioco veloce e in verticale di ora non lo vedevamo mai perché la palla deve toccarla sei volte il portiere e tutti i difensori, poi per aver determinati giocatori ti devi anche imporre con la società non accontentarti del Tata Gonzales quando serve di più.

      • L’unica cosa su cui hai ragione è il gioco verticale, per tutto il resto ti sbagli. Ventura i giovani bravi li ha sempre fatti giocare, trovami ad oggi un giovane andato via dal toro che abbia fatto meglio. E poi Benassi, Darmian Baselli Belotti ecc, li faceva giocare anzi vi erano tifosi che lo criticavano perchè faceva giocare Benassi 2 anni Fà e Belotti l’anno scorso. Detto questo ben felice che adesso ci sia Mijha e che il toro continuio così, anzi se possibile che migliori ancora, visto che Ventura oramai il suo tempo l’aveva fatto.

  12. D’altronde bisogna intendersi. O Cairo e Petrus hanno fatto un mercato penoso, e allora non si spiega come stiamo ottenendo questi risultati; oppure bisogna ammettere che il mercato non era così male. Ieri benissimo tanti nuovi: tra tutti Adem, Valdi (che per anni ha richiesto anche Gpv) e Iago.

  13. @toroxeverho letto tuoi interventi notturni e sono assolutamente d’accordo con te. Ad oggi il grande temperamento di miha e la voglia dei giocatori sta facendo grande differenza. La squadra dietro eé assolutamente di poco valore, al netto dei fine carriera Moretti, Molinari, bovo. Al netto di un castan in prestito e di un rossettini che era stato preso come vice de silvestri. Hai fatto bene a ricordare che barreca era venduto alle 23.55. Ti ricordo che il sign. Gigi in quella serata diceva: ma cosa vi incazzate per un giocatore che non ha mai giocato neanche in serie b?
    Ora invece il ragazzo ara la fascia come pochi. Dove sta la programmazione? Diciamo che più che programmazione i risultati derivano dall’atteggiamento…a gennaio caro Cairo devi acquistare. Pochi cazzi.

    • Miva dici che al Toro non c’è la programmazione, allora sarei curioso di sapere cosa è per te la programmazione. Barreca non era venduto, ma è semplicemente stato riscattato all’ultimo per far cagare sotto il cagliario che non ha rispettato i patti. Poi non sopporto chi sostiene che se lasquadra va male è colpa della dirigenza se va bene è culo o merito dell’allenatore, in questo modo si può dire tutto ed il suo contrario.Sempre su Barreca è sempre facile parlare con il senno di poi, ma io ricordo anche quando si diceva che Benedetti e Comi erano i giovani su cui puntare per il futuro ed è stato un errore cederli, tanto per fare un esempio. Ti faccio notare che anche ieri nell’intervista Mijha ha sottolineato come al toro ci sia un progetto ambizioso e si possa fare calcio con una società formata da poche persone ma tutte sanno cosa fare.

  14. @Mick. Aspetta a prenderti certi onori da solo. Io resto un Venturiano convinto e questo non mi impedisce di gioire delle vittorie di Miha. Se poi uno non vede che dietro i risultati di oggi c’è l’enorme lavoro di ricostruzione di ieri io non so che farci

  15. Appena finitia la gara mi sono addormentato. Più tardi mi sono svegliato all’improvviso ed ho temuto che non fosse vero. Invece era successo. Terza vittoria di fila e quarto posto in classifica. Venga pure l’ex Ciro con i suoi aquilotti: noi siamo pronti!

  16. Questo toro piace diverte e finalmente c’è il vero toro con grinta questo basta x andare avanti diciamo con meno problemi poi non bisogna accontentarsi io penso se è possibile raggiungere i bastardi gobbi chissà anche con un po’ di fortuna e determinazione si può arrivare in alto comunque avanti così lo spirito giusto sta a noi tutti se si vuole raggiungere un obbiettivo…le critiche basta grazie…

  17. E Pensare che c’era chi voleva cacciare Mihajlovic già alla terza giornata…perché non si vedeva uno schema e un gioco…

    Premesso che era assurdo criticare allora, spero che non ci si dimentichi troppo presto di queste prestazione quando arriveranno momenti peggiori…

    Per ottenere risultati quest’anno servirà il contributo di tutti …
    Oggi è difficile dire chi ha fatto peggio e questo è sicuramente merito di tutto il Gruppo…

    Ci saranno pure partite che andranno storte ma lo spirito è sicuramente quello GIUSTO!!!
    Io sarei ancora per giocarne una alla volta senza porre troppi obbiettivi…

    Ci sono rose sulla carta più forti e complete…ma quest’anno il divertimento è assicurato…..

    Adesso ci vorrebbe pure lo stadio pieno!

  18. Ma che minchia centra ventura….oggi cè sinisa.si tifa per il toro di sinisa….ieri c era ventura e si tifava per ventura ma il passato non ci porta da nessuna parte. E basta….siete da camicia di forza!!. Tanto alla fine la differenza la fa quello che tocca 2 palloni e fa 2 volte palla all incrocio non giocare 15 metri piu avanti o 15 metri piu indietro.sveglia!!!

    • Non sono d’accordo : la differenza è nella mentalità soprattutto.
      Se un allenatore sull’uno a uno ti spinge a cercare subito il vantaggio forse hai più possibilità di essere in area per mettere la palla sotto l’incrocio, mentre se te la fa passare all’indietro fino al portiere probabilmente ne hai meno.
      A me di Ventura importa relativamente ma qui c’è stato un radicale cambio di mentalità, non è solo la classe del singolo a fare la differenza.

      • Dillo alle caterve di gol che si è mangiato martinez lo scorso campionato e quelli mangiati da belotti i primi 3 mesi.giochiamo piu offensivi(ma ci voleva poco) ma guarda caso dentro iago e ljiaijc e segnamo…secondo te ,che cmq ne capisci,se non giochiamo a ritmi alti siamo efficaci?secondo te sapremo tenere certi ritmi per tutto il campionato?

        • Sui ritmi alti tutto il campionato ho dei dubbi, probabilmente non ce la faremo a tenerli e in genere le squadre di Miha hanno una flessione sul finire di campionato anche se vista l’età media bassa spero che hanno risorse a sufficienza e poi ce da augurarsi che gente come Belotti, Llajjc che è stata ferma abbastanza per infortuni e i continui turn over prolungheranno la benzina comunque mettiamo fieno in cascina e godiamoci il magic moment poi si vedrà, in fondo l’obbiettivo è quello di raggiungere l’Europa in due anni se arriverà quest’anno meglio ancora.

    • Dai Bischero…senza offesa ma hai detto una bischerata, vuol dire e vuol dire molto se quando sei in vantaggio togli una punta e ti chiudi o se al contrario quando togli una punta la metti un’altra e continui a non lasciar campo all’avversario e lo costringi a far rimanere i suoi difensori inchiodati nella loro metà campo, poi si il fuoriclasse ti fa due gol ma devi mantenerlo il vantaggio.

  19. Un Toro con queste potenzialità non si vedeva da anni. Ora però calmi, non abbiamo fatto ancora nulla. Gestire le vittorie, come dice Miha, è altrettanto (se non più) difficile dell’affrontare le sconfitte. Due interventi fra difesa (dove balliamo spesso) e centrocampo potrebbero far decollare ulteriormente le cose ma prima di tutto sangue freddo e continuare a giocare così, divertendosi e senza guardare in faccia nessuno. In troppe occasioni, in passato, ci siamo persi per strada specchiandoci. Dimentichiamo tutto e correggiamo gli errori… fino alla prossima battaglia.

  20. Io sono stato pro-Ventura per i primi 3 anni. Credo che il Toro di 6 anni fa fosse un malato quasi terminale, certamente debolissimo. Senza il guru capace di somministrare brodini saremmo forse morti. Il suo lavoro, insieme alla “parsimonia” di Cairo, ci ha permesso di riprendere piano piano (molto piano) le forze, e di riposizionarci stabilmente nella categoria che ci compete. Gli ultimi 2 anni di Ventura sono stati veramente una sofferenza: siamo stati il ritratto dell’impotenza, guardare il Toro era come guardare un vecchio che tenta si scopare. Questo in ogni partita, ma sopratutto quando si incontravano i gobbi, che hanno sempre avuto sul vate un ascendente totale: guardate ora come si trova a suo agio in mezzo a loro, a Coverciano come a Vinovo. Ventura è stata una medicina necessaria. Ma queste trasfusioni di puro Toro sono un portento: il vecchio Toro ha scoperto Miha, il nostro pastiglione blu!

  21. Periodo di forma speciale? Forse, tutto da vedere. La squadra è cosi’ giovane che non mi aspetto cali fisici tremendi. Semmai cali di tensione. Certo in qualche situazione ci stà dicendo bene negli episodi, ma ciò che piu’ conta è che il Toro è tornato TORO e non è piu’ quella mucca che ruminava passaggi indietro e conoscenze tutto il tempo. GRAZIE TAVECCHIO, E GRAZIE MIHA: IL TORO E’ QUESTA ROBA QUA!!!

    • Oggi nemmeno tanto. Abbiamo cominciato alla grande, tirando in porta quattro volte nei primi quattro minuti e mangiandoci il gol fatto di Benassi. Poi abbiamo beccato sulla loro prima e unica azione. Quindi ci hanno annullato gol per fuorigioco (giusto ma millimetrico). Insomma, altro che episodi favorevoli. Qui siamo al volli, fortissimamente volli 🙂

  22. Dite la verità, antiguru, una situazione come questa la sognavate da anni, eh? E non mi riferisco tanto al Toro così in alto in classifica, ma quanto alla possibilità di dare del merdoso antigranata a Ventura?

    Da ultimo venturiano che sta chiudendo la sede dell’associazione di memoria storica “GPV” per mancanza di soci, non sentendo il proprio sedere rodere più del solito, auguro comunque alla mia squadra, al suo attuale allenatore nonostante lo trovi psicologicamente ed umanamente ( e anche tatticamente … ) lontano dal suo modo di sentire e pensare, le migliori fortune, sperando che anche altri possano godere di questa vittorie per quelle che sono, vittorie per tutti, e non rivincite contro un passato caratterizzato più che altro dalla loro acrimonia più che dal non gioco

    • E’ bello vedere che al Toro è stato restituito quello che gli era stato tolto, in modo irrispettoso ed arrogante, da chi si credeva superiore alla tradizione, al senso di appartenenza, alla Storia, alla nostra comunità, alla sacralità dei nostri luoghi. Il Toro oggi è di nuovo vivo. Viva il Toro!

    • Sei l’unica persona a cui non mi riferivo e mi spiace che proprio uno come te di cui ho sempre apprezzato la prontezza nel cogliere il senso delle critiche abbia così grossolanamente mancato il nocciolo della questione che è semplicemente la serenità nel constatare, a tempo debito in alcune circostanze, il venir meno delle condizioni che inizialmente ci han fatto preferire la tal persona o le tali convinzioni.
      Quando parli di vittorie per quelle che sono, vittorie per tutti, e non rivincite contro un passato caratterizzato più che altro dalla loro acrimonia più che dal non gioco al termine del preambilo che fai ti contraddici, oltretutto, data l’evidente contestazione di fondo aprioristica su GPV
      A me pare, francamente, che il Toro gioca bene, ha un’ottima classifica e da tempo immemore non rispecchiava il suo marchi di fabbrica, LA SUA ANIMA, come ora.
      se tu sei l’ultimo io sono il penultimo dei “guruboys” che anche anni fa l’ha strenuamente difeso per lo scellerato mercato fatto e prima ancora per quello durante l’EL.
      Ma ciò non mi impedisce di tagliare il laccio, che mi sta portando a fondo, del peso di una involuzione ormai evidente nel ciclo venturiano.
      Senza rancore.
      Un saluto.

  23. La squadra poteva essere ancor più forte dietro. Ma il mancato arrivo del sostituto di Maksi, per quanto deprecabile, non ha comunque privato Miha di una rosa competitiva, come lui stesso dice. Siamo perfettibili con pochi ritocchi a Gennaio. C’è fieno in cascina per prendere, ove ce ne fosse occasione, un centrale di livello superiore da affiancare a questo ottimo Castan in crescita costante. E per farsi trovare pronti laddove Avelar non riuscisse a tornare in campo. È stato fatto un buon lavoro sul mercato, Miha mi sta stupendo in positivo accostando alla grinta belle trame di gioco e c’è evidentissimo un progetto di crescita che fa sognare. Fa jilla se non dovessimo raggiungere l’Europa sin da subito. Conta il fatto che si continuano a fare scelte intelligenti e ponderate, piccoli passi ma costanti. Si sbaglia a volte ma spesso e volentieri ci si azzecca. Sotto con la Lazio ora.

    • Rossettini come storia calcistica, si trova nella condizione di Vives quando arrivò al Toro, con la differenza che Miha vuole vedere una diversità mentalità senza passare necessariamente per le sconfitte. Dunque o cresce e può farlo, oppure verrà cambiato.

    • Abbiamo Barreca unico terzino sinistro riscattato a -5 minuti dalla chiusura del mercato con titolare Molinaro oggi infortunato e Avelar che rientrerà tra mesi, è un ritocco da poco?
      Rossettini per Maksi è un ritocco da poco?
      Rimandare il portiere di un anno è un ritocco da poco, Dio ci conservi Hart e magari gli faccia fare la pazzia di rimanenere?
      Castan da ricostruire su cui vale lo stesso discorso mercataro di Hart è un ritocco da poco?
      Delle critiche immonde a Miha e dei fiumi di lacrime delle vedove di Ventura non se ne parla più, ora?
      Ora si loda la società per i giocatori quando 3 giornate fa era pirla il mister che non sapeva farli giocare?
      Troppo comodo.

  24. Mamma mia che Toro, per 50 minuti ho visto due squadre che giocavano uno sport differente, impressionante l’autorità con cui ci siamo sbarazzati dei rosanero, come prima del Bologna, della Roma e della Viola. Ljajic, il Gallo, Falque, Benassi, Baselli: puoi pure marcarne due o tre di questi, ma ne sbucheranno sempre altri liberi pronti ad incornare. Un plauso speciale a Valdifiori, il regista sta salendo in cattedra. E ora avanti con la Lazio, una squadra femmina con cui il Toro maschio andrà a nozze!

  25. Io…..GODO………grande prestazione e grande prova di carattere ……..e due palle belle grosse sotto …….ammetto che mai avrei pensato anche se ci ho sempre sperato……..dove sono quelli che insultavano tutto e tutti ????un esamino di coscienza a quando???????

  26. Un Toro così non so da quanto non lo vedevo.
    I risultati non sono nemmeno la cosa più importante.
    Lavoro enorme di Mihajlovic sulla testa dei giocatori : siamo passati dalle “sconfitte che fanno bene” alle conferenze stampa in cui si parla apertamente di Europa e di mentalità vincente.
    È il Toro più Toro che vedo non ricordo nemmeno da quanto tempo…

  27. Grande mister, l’impronta aggressiva data alla squadra è tutta merito tuo.
    L’unica cosa che non mi va giù è stata la scarsa fiducia nei giovani (Molinaro preferito a Barreca, Padelli preferito a Gomis): ma i tuoi meriti superano di gran lunga questa pecca.
    Grazie Sinisa.

  28. Vittoria schiacciante a Palermo dove le merde hanno sofferto e vinto solo con un’autorete, dominata il lungo e largo la Roma seconda in classifica, perso con il Milan solo per un rigore fallito, Distrutto il Bologna che ha sfiorato la vittoria in casa della Lazio che ha gli stessi nostri punti,
    Gli unici passi falsi avuti finora quando abbiamo giocato senza due giocatori cardine della ns squadra, Belotti e Ljajic.
    Quest’anno secondo me non ci manca nulla per stare entro le prime sei (volando basso).

  29. -grazie Mister.
    Un saluto a chi chiamava Benassi “cancrobenassi”.
    Un saluto a chi dava del pacco a Belotti
    Un saluto a chi appoggiava GPV nella “cautela” con i giovani dopo aver scoperto il Barreca sin’ora.
    Un saluto a chi lo ha riscattato all’ultimo minuto del mercato.
    Un saluto a chi preannunciava il mancato panettone a Natale per Mihajlovic.
    Deve rodere davvero il culo veder giocare bene, con l’anima e vincere il Toro, per qualcuno.

  30. Niente GIROPALLE, niente possesso palla sterile e fine a se stesso !!! Finalmente pressiamo alti , creiamo tantissimo , e soprattutto facciamo CALCIO , giochiamo a Calcio e ci divertiamo !!! Questo è il TORO !!! FANCULO le conoscenze .

  31. Io credo che dobbiamo guardarci dietro, la squadra non è un granché e sinisa non può cacciare il sangue dalle rape (ljajic, belotti, falque, hart, valdifiori, benassi, baselli, boye ecc. ecc). Io sto cercando tre squadre da tenere dietro, poi mi rilasserò un po’…….😂

  32. Uno dei tanti meriti che do’ a quest’uomo è quello di aver iniziato a far tornare Granata i giocatori da sotto la maglia. Una meraviglia ai nostri occhi. Il senso di appartenza al momento fà la differenza. Siamo davvero tosti, lottiamo come leoni in ogni parte del campo. Meno male che Sinisa giocava di merda, stasera sembravamo il Brasile da centrocampo in su’, se riusciamo a tenere questa intensità per 60/70 minuti possiamo fare il culo a tanti. FORZA TORO

  33. Copio e incollo @max63, grazie Miha . La mentalità vincente si era già vista la prima di campionato contro il Milan , una distanza abissale rispetto allo pseudo Torello di Venuriana memoria che , nel suo piccolo , ha avuto forse ragion d’essere … chissà . Non mi è piaciuto Boye stasera , brutto davvero anche l’atteggiamento . Ragazzino , quando davanti hai uno come Adem Liaich … testa bassa e umiltà

  34. Mamma mia che prestazione, sono veramente estasiato, il primo tempo é stato incredible e Lijaic ha fatto due goal da paura e da fenomeno. Sono cosi contento per tutti i fratelli granata con cui da anni ci troviamo su questo sito e nel precedente. Grazie Miha.

  35. Complimenti a tutti, grandissima prestazione di una squadra bellissima. peccato che, convinto da molti esperti del forum, avevo disdetto sky il 31 agosto. Qualcuno sa se c’è qualche offerta per riabbonarsi?

  36. Ciò di cui mi compiaccio è il cambio di mentalità. Quando in conferenza interruppe Vives che parlava di salvezza (reliquie di una mentalità vetusta) è paradigmatico in tal senso. Avanti con coraggio per onorare l’impegno. Che il cuore torni a battere. Rispetto per tutti, paura di nessuno.

  37. Be’ ragazzi qua c’è’ proprio poco da dire e interpretare, credo che in tanti sperassimo in una partita di questo tipo, un conto però è sperarlo, un conto vederlo realizzato e un po’ di merito sarà anche del mister no?