Palermo con Diamanti e Nestorovski: De Zerbi all’attacco del Toro

35
1598

Probabile formazione Palermo / Senza Gazzi, giocherà Jajalo. Cionek stringe i denti e parte titolare nella difesa a tre studiata per affrontare i granata

Sarà un Palermo aggressivo quello che il Toro si deve aspettare questa sera, al “Barbera”. L’ha detto molto chiaramente anche De Zerbi, per la millesima gara in Serie A, la sua squadra dovrà dare il massimo: Mihajlovic è avvisato, giacché i rosanero scenderanno in campo con il coltello tra i denti, e con relativamente pochi problemi di formazione. Senza lo squalificato Gazzi e gli infortunati Trajkovski e Pezzella, per l’allenatore dei siciliani i problemi sono ridotti all’osso: a mancare sarà soprattutto l’ex granata, che verrà sostituito al centro della linea mediana a 5 da Jajalo, contestato dai tifosi ma reputato un giocatore importante, su cui puntare.

Nel 3-5-1-1, quindi, tanta disponibilità per l’allenatore del Palermo, ma anche scelte già molto chiare. In porta ci sarà Posavec, mentre Cionek può stringere i denti (non è al meglio) e giocare come centrale destro, al fianco degli intoccabili Goldaniga e Gonzalez. Sulle fasce saranno Rispoli e Aleesami a scendere in campo da titolari, con Embalo che, recuperato (e con doti spiccatamente offensive), partirà dalla panchina. A completare il centrocampo, oltre al già citato Jajalo, spazio a Hiljemark e Bruno Henrique, cercato dal Toro in estate ma acquistato poi da Zamparini.

Ma è sulla qualità offensiva che De Zerbi punterà tutto: Diamanti sarà titolare, e giocherà alle spalle di bomber Nestorovski, che si caricherà il peso dell’attacco per aiutare il Palermo a trovare la via del gol e, soprattutto, della salvezza.

Probabile formazione Palermo (3-5-1-1): Posavec; Cionek, Goldaniga, Gonzalez; Rispoli, Hiljemark, Jajalo, Bruno Henrique Aleesami; Diamanti; Nestorovski. A disp. Fulignati, Morganella, Vitiello, Rajkovic, Andelkovic, Bouy, Quaison, Chochev, Embalo, Bentivegna, Balogh, Sallai. All. De Zerbi.

Squalificato: Gazzi
Indisponibili: Trajkovski, Pezzella

Condividi

35 Commenti

  1. Mihajlovic dovrà aspettarsi un Palermo aggressivo….3-5-1-1 tipica formazione tattica di chi assalterà all’arma bianca, infatti…
    Se il toro dovesse giocare col solito 4-3-3 cosa diremmo ?
    folle scelta tecnica votata al solo attacco?
    Mah…non ho parole….

  2. Vedo che qui i fratelli, ricordano ancora la disfatta di Modena col Carpi. Io ero presente, ed appena spettava formazione, ho subito capito che avremmo fatto una partita di merda, e difatti cosi fu…non voglio più vedere certe partite, si può anche perdere per carità,però solo dopo aver cercato il risultato fino alla fine.

  3. Partita molto difficile, delicata ed importante. Il nostro cammino fuori casa deve migliorare se vogliamo ambire a diventare grandi come sostiene il Mr.. Sicuramente la differenza la farà la voglia, il sacrifico che ogni gara comporta e l’attenzione tattica applicata alle caratteristiche dell’avversario. Diamanti farà, come al suo solito, l’attore ogni qualvolta ci sarà un contatto con i nostri. Importante è non mettersi a battibeccare con lui altrimenti ci fà la partita su un episodio. Noi dobbiamo scendere in campo leggeri ma carichi con la consapevolezza che se facciamo le cose che sappiamo fare siamo superiori in ogni parte del campo. Dai ragazzi non molliamo. FORZA TORO

  4. Ho ascoltato i 14 minuti di intervista pre-partita di de zerbi: in sintesi ha detto che vogliono attuare un possesso palla basso che consenta loro di salire lentamente nella nostra metà campo e lì stazionare in attesa dell’occasione buona, tenendo lontani i nostri attaccanti dalla loro area.
    A un certo punto ha parlato di “conoscenze” e di squadra che deve ancora capire in pienezza come e quando applicarle, e prepotente mi è tornato in mente un recente passato di concetti spazio-temporali supportati da conoscenze da acquisire e da applicare.
    Speriamo di lasciar loro il primato di possesso palla, anche 75% a 35% andrebbe bene, e di prenderci invece la rivincita nella tabella relativa ad azioni pericolose, tiri in porta e gol. 😀 😀 😀

  5. snodo fondamentale. si può svoltare veramente, vista la mediocrità sempre più evidente della concorrenza, tranne una (putroppo). spero non finisca come un’altra volta però, situazione simile e poi….basta qui mi taccio.

  6. nn sarà per niente facile . anche un pareggio suffragato da un buon gioco lo accetterei . lo importante è nn perdere. nn credo che si debba attaccare sconsideratamente .perché dietro siamo lenti nei centrali purtroppo.
    quindi nn scoprirsi troppo.

  7. Conta vincere. Sarà difficile, hanno messo in notevole soggezione i gobbi che solo con un autogol son passati. Immagino, visto il probabile 3511, ci aspettino e ripartano velocemente. Quindi attacchiamo in modo saggio e senza timori, soprattutto sulle fasce dove teoricamente possono andare in difficoltà.

  8. Ci aspetteranno per colpirci in contropiede, è evidente, come evidente è che la partita dobbiamo farla noi. Con o senza nomi, armata brancaleone o meno, sono in crescita è hanno trovato un equilibrio, non sono quindi minimamente da sottovalutare. Hanno dato filo da torcere anche anche alla gobba.
    Detto questo, facendo i dovuti scongiuri e confidando su un Toro che mi sembra di un altro pianeta rispetto a quello che vedemmo lo scorso anno a Carpi in analoga situazione, dobbiamo radere al suolo l’erba del Barbera, senza se e senza ma!

  9. D’accordo con @Zappology. Il rispetto non deve mai mancare, però se si hanno ambizioni europee con queste squadre contano solo i 3 punti. Poi per carità, lo svolgimento della partita alla fine ti dirà altro (tipo Empoli, con mooooltooo rammarico), ma altro risultato al dil fuori della vittoria sarebbe brutto. Carpi, per chi c’era l’anno scorso, spero abbia insegnato qualcosa. Come detto da @carbonaro doc: andiamoci a prendere il 4° posto. #SFT

  10. Occasione d’oro per scalare ulteriormente la classifica: con due gol di scarto a nostro favore nel match di stasera, saremmo quarti per differenza reti rispetto a lazio e napoli, le squadre dei due ingrati e infami ciro e nikola.
    Ce lo facciamo questo regalo?
    Riuscirà miha a infondere grinta e voglia sufficienti per scongiurare l’effetto carpi?

  11. Ciao Zappology. Ahimè, senza nomi altisonanti, anno scorso il Carpi ci ha spillato 4 punti….. comunque il modulo è subordinato poi all’atteggiamento. Chi fa catenaccio che modulo usa? l’ 1 – 10?

  12. Mah, a parte che andare “all’attacco” con una mezzapunta, una sola punta ed una difesa a cinque la vedo dura. Magari ci aggrediranno e cercheranno di tenerci nella nostra metà campo, forse si. A parte questo piccolo particolare direi che bisogna aver rispetto di tutti, perché abbiamo imparato più di una volta che non sono i nomi che fanno una squadra e che se si guardano i nomi e la posizione in classifica ci facciamo solo del male

  13. No, dai, sul serio. Loro giocano con Posavec; Cionek, Goldaniga, Gonzalez; Rispoli, Hiljemark, Jajalo, Bruno Henrique Aleesami; Diamanti; Nestorovski. A disp. Fulignati, Morganella, Vitiello, Rajkovic, Andelkovic, Bouy, Quaison, Chochev, Embalo, Bentivegna, Balogh, Sallai. All. De Zerbi.
    Capisco che il calcio non si faccia con i nomi…
    Però loro giocano con Posavec; Cionek, Goldaniga, Gonzalez; Rispoli, Hiljemark, Jajalo, Bruno Henrique Aleesami; Diamanti; Nestorovski. A disp. Fulignati, Morganella, Vitiello, Rajkovic, Andelkovic, Bouy, Quaison, Chochev, Embalo, Bentivegna, Balogh, Sallai. All. De Zerbi.

    Sono terz’ultimi. Facciamo i seri e lasciamoli lì dove sono.

    Buona giornata e Forza Toro a tutti! 🙂