Rossettini: “A Palermo capiremo davvero chi siamo”

6
2548
rossettini
CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Luca Rossettini

Il difensore granata Rossettini sulla vittoria: “Ci fa ben sperare per il futuro, ma teniamo alta la concentrazione: a Palermo sarà dura”

Luca Rossettini, per la seconda volta consecutiva in campo, commenta la bella vittoria di questa sera contro la Fiorentina: “Gioco sempre quando di fronte c’è un attaccante di peso? Spero che nelle prossime partite, anche con giocatori più piccoli, il mister mi tenga in considerazione (ride, ndr). Sono molto contento per la vittoria di oggi, venivamo da gare difficili, abbiamo raddrizzato le cose. Ci fa ben sperare per il futuro, ci permette di lavorare con serenità e di sfruttare al meglio la sosta. Anche perché col Palermo non sarà facile”.

Continua poi Rossettini: “Questa pausa ci darà la possibilità di mettere benzina nelle gambe, magari riusciremo a giocare ancora meglio. La mia prestazione? Io sono contento di aver giocato queste due partite, ma soprattutto di far parte di questo gruppo. Come mi sentivo partecipe e protagonista quando stavo in panchina, così oggi. Quando la squadra aveva bisogno, chi è entrato si è fatto trovar presente. È una cosa importantissima, ci permette di cercare gli obiettivi che ci eravamo preposti a inizio campionato”.

Se sono sorpreso da Barreca? No, si applica molto, e si allena sempre al 100%. Sicuramente ha sorpreso nel reggere l’urto contro grandi campioni, ma denota soltanto personalità. Fa crescere lui e la squadra: ci permette di essere fiduciosi in lui e in tutti gli altri giovani che stanno facendo molto bene”.

Sui punti persi: “Sono persi e basta, non si possono recuperare. Non abbiamo recuperato nulla. A Palermo sarà difficile, perché loro hanno bisogno di punti: lì capiremo davvero chi siamo”.

Infine, due parole anche su Zappacosta: “Se supera nelle gerarchie De Silvestri? Va chiesto al mister, non a me. Gli diamo merito per come ha giocato: io l’ho visto bene, ma noi lavoriamo per tutta la settimana. E siamo tranquilli e sereni per le scelte fatte”.

Condividi

6 Commenti

  1. Buon rincalzo, ma ne lui ne Bovo possono essere titolari come centrali di destra,ci vuole uno piu’ giovane e con piu’ classe,dipende tutto se la nostra dirigenza a gennaio vorra’ spendere una buona volta per conseguire obiettivi ambiziosi.

  2. A Palermo è ora che ti svegli, cazzo.
    avevi giocato anche una partita diligente e senza sbavature ma una cappella come quella di stasera fa il paio con quella di Moretti a Milano e se non ho perdonato il Moro che è un totem figurati de la passi liscia te stasera….