Top & Flop di Atalanta-Torino: cosa è andato e cosa no a Bergamo

44
2045
Top & Flop

Dal modulo camaleonte, agli esordi, alle incertezze, fino ai tifosi: ecco i top & flop della partita di ieri all'”Atleti Azzurri d’Italia”

Seconda sconfitta consecutiva in trasferta, su due gare, per il Torino di Sinisa Mihajlovic. Anche ieri, a Bergamo, i granata non sono riusciti a portare a casa nemmeno un punto, dopo addirittura essere passati in vantaggio grazie alla rete di Iago Falque. Ecco i top & flop della partita di ieri.

TOP

LA PRESTAZIONE DI CASTAN: il Toro aveva bisogno di un centrale difensivo forte, dopo tutte quelle partenze. Ne è arrivato uno potenzialmente bravo, che aveva bisogno di riacquistare fiducia e forma. Sembra sulla buona strada: ieri contro l’Atalanta da lui non si è passati mai. Peccato per il risultato.

LA CAPACITA’ DI SEGNARE SU PUNIZIONE: dopo Ljajic, il Toro scopre di avere un altro eccellente battitore, Iago Falque. L’esterno granata è in crescita e si vede, buona la battuta verso Sportiello, non incolpevole, e in generale buona prova dell’ex Genoa. Ad ogni modo, su calcio piazzato il Toro è tornato a rendersi pericoloso. Non è una cosa da poco.

I TIFOSI AL SEGUITO: come a Milano, erano davvero tantissimi. Ottimo clima sugli spalti, per una gara non di cartello ma particolarmente sentita. Purtroppo, per la seconda volta consecutiva la Maratona itinerante è tornata con un pugno di mosche in mano. La speranza è che in futuro non sia più così.

FLOP

GLI ERRORI INDIVIDUALI: troppi, davvero troppi. De Silvestri concede un rigore piuttosto grottesco (ma Gomez si lascia cadere facilmente), Hart sbaglia nell’uscita (ma almeno ci prova), a Valdifiori faticano i passaggi, Baselli è inconsistente e Maxi Lopez e Boyè non riesco a incidere sottoporta, quando chiamati in causa. C’è molto su cui lavorare, anche a livello di concentrazione, probabilmente.

L’INCONSISTENZA DEL PRIMO TEMPO: è un Toro timoroso, per la prima volta da quando Mihajlovic siede sulla panchina dei granata. E infatti l’allenatore prova a cambiare le cose in corsa, provando a sbilanciare la squadra in avanti ma senza costrutto. Il tecnico dovrà concentrarsi anche su questo aspetto, sperando di mandare segnali positivi già domenica prossima contro l’Empoli.

L’EPISODIO KESSIE-PALOSCHI: non fa bene al calcio. La prova dell’ivoriano, condita con gol su rigore, viene rivalutata al ribasso a causa di quel comportamento, dove a prevalere è la volontà del singolo non solo nei confronti di uno spogliatoio, ma della squadra. L’aver realizzato la rete mette per fortuna dell’Atalanta tutto a tacere, ma se avesse sbagliato sarebbe accaduto qualcosa di simile a quello capitato a Sanchez Mino due anni fa, quando strappò dal dischietto il pallone a Quagliarella, contro il Sassuolo, sparando alto. Da allora, Ventura lo accantonò, fino alla cessione.

Condividi

44 Commenti

  1. Il flop per il KESSIE-PALOSCHI??? Che centra i flop che doveva essere solo per i toro???
    …Gomez si lascia cadere facilmente??? A me sembra come il gallo cascatore.
    Invece per Sinisa o Cairo non c’è una categoria in mezzo tra TOP vs FLOP: in attesa di processo?

  2. Nononstante tutto sono contento di vedere un Toro che ci prova. La partita l’abbiamo persa con una formazione coraggiosa ma nel senso sbagliato, abbiamo regalato troppi giocatori all’Atalanta, tra nuovi arrivati e post-infortunati. Penso che con l’Empoli vedremo una squadra di nuovo al top, sono altrettanto convinto che in questo inizio stagione avremo molti alti e bassi.

  3. Flop: i tifosi di questo forum che si sarebbero accontentati di un catenaccio per pareggiare;
    un arbitro che non è degno di calcare nemmeno i capi dei dilettanti.
    Top: perchè ci sono dei Top? solo qualche risicata sufficienza di Castan, Falche, Bovo, Obi e Boye

  4. perplesso sull’articolo:
    tra i top vedo solo i tifosi al seguito visto che la punizione era centrale e Sportiello colpevole e che Castan non ha assolutamente fornito una prestazione palesando sicurezza
    tra i flop, al di là degli errori evidenti, parlerei soprattutto di gioco e schemi tattici confusi e poco efficaci.
    L’episodio di Kessie è grave con la piccola differenza che Kessie mi ha dato l’impressione di essere un giovane fenomeno (paragonabile al Sanchez del Bayern se non meglio per potenza) mentre Mino al suo confronto era una pippa.

  5. top: i tifosi del Toro che sono andati a Bergamo
    flop: la mentalità della squadra in campo, e per favore togliete le bottigliette d’acqua nelle vicinanze di sinistra…ok ncavolarsi per i torti arbitrali ma lui serve alla squadra ad un metro dal campo non comodamente seduto in tribuna

  6. per conto mio miha ha sbagliato 1 a non togliere valdifiori prima che combinasse il casino da cui è arrivato il calcio angolo del primo gol una volta che si è fatto male gia nel primo tempo doveva essere sostituito co vives e non obi
    2 deve giocare barreca e non molinaro che sbaglia davvero troppo e 3 deve giocare di piu boye

  7. comunque io domenica non vedo l’ora di tornare allo stadio. L’ultimo anno del vate quando lo vedevo entrare in campo per il riscaldamento provavo un rigetto fisico, non ne potevo più. Poi ovvio che il giudizio lo darà il campo, a maggio. Ma intanto che si riprendano gli infortunati, poi vedremo. a me questo Toro nonostante tutto diverte, contro una squadretta come l’atalanta il TORO deve andare per vincere, poi magari gli episodi ti girano contro e perdi, ma almeno non vedo più quell’atteggiamento da appecorinamento perenne della passata gestione. E per ora mi basta.

    • Ieri ho provato lo stesso tuo “rigetto fisico” nel vedere l uscita di Sinisa coi suoi ripetuti insulti all arbitro dopo l espulsione per un fallo a centrocampo nn fischiato al 20′ del primo tempo, ecco se dopo venti minuti sei così nervoso credo voglia dire di sapere di aver sbagliato tutto o quasi nel mettere la squadra in campo

      • ha ragione fabietto. in effetti, il tuo zietto guru la tensione la metteva tutta nel prendere per il culo e talvolta insultare i tifosi e la Storia del Toro in pressocchè tutti i dopopartita, a partire dal mitico discorso di cittadella in poi. Memorabile poi il famoso gesto del tagliagole. Al merdastadium, e rivolto a chi? non alle 40mila merde umane presenti, ma a un unico tifoso…del TORO!!! a proposito fabietto, 8 sta per gli anni che hai? così mi regolo…

        • Sei ripetitivo ti ho già risposto sugli anni e mi chiamo Fabio Ok, così continuando sei ti che dimostri di avere 8 anni anzi magari 8 neuroni che non si fanno amici tra loro.
          Qui ti volevo, sul gesto del tagliagola sicuramente esagerato e fuoriluogo, e nn ho nessun problema a dirlo, dovuto agli insulti rivolti a Benassi da un tifoso (che io personalmente faccio fatica a chiamare tifoso, ma questi sono gusti) dopo un derby perso all ultimo secondo….vedi la differenza è che Ventura difendeva i suoi ragazzi mentre Sinisa ad oggi gli punta il dito.

  8. secondo me domenica asfaltiamo l’empoli e le chiacchere delle vedove del guru staranno a zero. Quando rientreranno Belotti e Liajc potremmo riprendere posizioni, fermo restando che grazie ad un mercato incompiuto (vedi difesa) non potremmo ambire a più di un nono-decimo posto. spero di sbagliarmi ovviamente. comunque forza SINISA, forza Toro e un invito alle vedovelle del vate: a ottobre avete la fantastica occasione di rivedere il vostro idolo a Torino, peraltro in uno stadio che lui amava (ed ama) tanto: il Merdastadium….tutti li mi raccomando….non credo avrete problemi di ambientamento…dalla tangenziale (e te pareva) è bensegnalato….

  9. Certo che si ammazzano con sti allenamenti, un oretta defaticante stamattina per riprendere il mercoledi sera, con un altra oretta, quindi seriamente ricominciano solo il giovedì con una doppia seduta…te credo che alcuni si inquartano..

  10. FLOP , il mercato . Non aver completato la rosa per tenersi le plusvalenze è da criminali !!
    Flop , il nano Braccino.
    Flop, Petrachi e il faro spento che ha nel cervello.
    Flop , @Gigi , e gli amici della cremeria . Che nonostante il loro “grande ” lavoro di pulizia intima del nano , non riescono nell’impresa di far dimenticare una squallida campagna acquisti , votata alla pura e semplice plusvalenza !!

  11. Flop: 1) il mercato colpevolmente incompiuto e caotico della società
    2) gli infortuni che hanno depotenziato del 70% il ns attacco (leggasi sfortuna)
    3) la panza di Maxi; ottima tecnica, uno dei poki a toccare la palla come si deve, ma evidentemente nn era colpa di Ventura se giocava poco; inaccettabile ke un professionista si presenti in quelle condizioni
    4) la scarsa reattività degli esterni che vanno in difficoltà al cospetto di elementi veloci; a 34 anni è comprensibile ke Molinaro nn riesca a star dietro ai furetti, fa fin troppo.
    E’ una squadra nuova e questa è, ke ci piaccia o no. Sxiamo nei rapidi rientri degli infortunati e nella progressiva integrazione dei nuovi arrivati. ma ke Miha si dia una calmata; ieri abbiam perso xkè abbiam giocato peggio, stop.