Toro, Belotti di nuovo titolare, fiducia a Barreca

9
1867
convocati
CAMPO, 28.8.16, stadio Olimpico Grande Torino, 2.a giornata di Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Andrea Belotti

Probabile formazione Torino / Dopo lo spezzone di gara di mercoledì, Belotti torna a far parte dell’undici iniziale. Rientrano Valdifiori e Castan

Il Toro ritrova pian piano i suoi infortunati ma perde Vives e Acquah per squalifica: se il primo avrebbe comunque lasciato spazio a Valdifiori, il secondo apre il campo a Benassi, che sarà di nuovo titolare dopo che nelle ultime due gare era partito dalla panchina. Un centrocampo in cui l’unico dubbio riguarderebbe Obi e Baselli: dopo quanto accaduto a Pescara, però, è il primo ad essere favorito sull’ex atalantino.

Rispetto alla partita del turno infrasettimanale, davanti ad Hart in difesa rientreranno sia De Silvestri, sulla fascia destra al posto di Zappacosta, sia Castan, uno degli ex di turno che andrà a ricomporre la coppia di centrali con Bovo. A sinistra fiducia a Barreca: il terzino sinistro, già titolare mercoledì, sarà chiamato ad una grande prova di fronte ad un avversario di livello come la Roma. Il primo grande test per il giocatore cresciuto nel vivaio, che gode della stima di Mihajlovic.

In attacco finalmente titolare Andrea Belotti: l’attaccante granata ha mostrato di aver recuperato dall’infortunio e potrà così guidare il tridente di Mihajlovic. Le due maglie restanti andranno a chi tra Falque, Boyé e Martinez avrà convinto maggiormente il tecnico serbo negli ultimi due giorni. Difficile lasciar fuori l’argentino, che ha dimostrato di essere in palla, a rischiare maggiormente è il venezuelano.

Probabile formazione Torino (4-3-3): Hart; De Silvestri, Bovo, Castan, Barreca; Benassi, Valdifiori, Obi; Falque, Belotti, Boyé. A disp. Padelli, Cucchietti, Zappacosta, Rossettini, Moretti, Lukic, Gustafson, Baselli, Aramu, Martinez, Ljajic. All. Mihajlovic.

Squalificati: Acquah, Vives

Indisponibili: Ajeti, Avelar, Maxi Lopez, Molinaro

Condividi

9 Commenti

  1. Penso che la formazione proposta dalla Redazione sia quella che vedremo in campo.
    Sono molto curioso di vedere Barreca contro dei grandi campioni ma attendo al varco soprattutto Iago che non mi ha ancora convinto.

  2. Oggi capiremo se i progressi visti nella fase difensiva con empoli e pescara sono stati casuali o se, finalmente, la squadra ha assimilato quanto chiesto dal mister. Sarà un test probante la Roma. E il ritorno del Gallo è una manna. Perché oltre ad esser diventato un gran finalizzatore da una grossa mano in fase di non possesso, come nessuno degli altri attaccanti sa fare. Insostituibile.

    • Chi sarebbe l omm emmerd? Zappacosta? Mi auguro di no!!!! Visto che a pescara ha fatto una prova difensivamente sontuosa e nella logica delle cose oggi doveva essere premiato con nuova titolarita’ !!!! La fiducia del gruppo la si conquista con azioni volte a premiare la meritocrazia, non con scelte precostituite. A me de silvestri piace…pero’ devo dire che zappa scalda la panca da due anni oltre i propri demeriti….con bruno la cosa la capivo….quest’anno i due giocatori sono senza dubbio piu’ allineati.