Toro, col Benfica la prima volta del tridente Falque-Belotti-Ljajic

107
2631

Probabile formazione Torino / Questa sera contro il Benfica, Mihajlovic sperimenterà l’attacco titolare del prossimo campionato

Falque, Belotti e Ljajic per la prima volta insieme. Questa sera all’Estádio da Luz i tifosi granata avranno la possibilità di vedere all’opera il tridente che tanto fa già sognare. Nelle amichevoli giocate a Bormio, mai Mihajlovic aveva schierato insieme lo spagnolo, l’italiano e il serbo: contro il Varese e contro il Renta al centro dell’attacco con Falque e Ljajic ha infatti giocato Maxi Lopez, mentre Belotti ha avuto come partner Boyé e Martinez. L’unica volta che Belotti ha giocato insieme a Ljajic è stata contro la CasateseRogoredo, in quell’occasione però sulla destra c’era Boyé al posto di Falque.

La prima volta del tridente Falque-Belotti-Ljajic sarà contro un avversario di tutto rispetto, come appunto il Benfica, squadra vincitrice degli ultimi tre campionato portoghesi e, negli ultimi quattro anni, due volte finalista dell’Europa League. In Valtellina i tre hanno messo a segno in totale tredici gol: nove il solo Belotti (miglior marcatore granata a Bormio), due a testa Falque e Ljajic. Questa sera dovranno però vedersela contro difensori più esperti e sicuramente più forti come l’argentino Lisandro Lopez.

Se in attacco ci saranno dal primo minuto Falque, Belotti e Ljajic, tra i pali ci sarà Alfred Gomis, desideroso di riscatto dopo l’errore nell’ultima amichevole giocata, quella contro il Renate. La linea difensiva dovrebbe essere invece composta da Zappacosta a destra (il numero 7 è in ballottaggio con Peres), Maksimovic e Moretti al centro, Molinaro a sinista. Per quanto riguarda il centrocampo, Mihajlovic ha le scelte quasi obbligate non potendo disporre dell’infortunato Benassi e con un Baselli che ha appena recuperato dall’affaticamento muscolare. L’ex atalantino dovrebbe quindi partire dalla panchina e in casa si dovrebbe vedere il terzetto formato da Acquah, Vives e Obi: un centrocampo molto diverso da quello che Mihajlovic vorrebbe avere a disposizione per il prossimo campionato.

Probabile formazione Torino (4-3-3): Gomis; Zappacosta, Maksimovic, Moretti, Molinaro; Acquah, Vives, Obi; Falque, Belotti, Ljajic. A disp.: Padelli, Ichazo, Peres, Bovo, Ajeti, Silva, Barreca, Baselli, Gazzi, Aramu, Parigini, Boyé, Martinez, Maxi Lopez. All. Mihajlovic.
Indisponibili: Jansson, Avelar, Benassi.

Condividi

107 Commenti

  1. Iniziamo dai portieri non sono affidabili io avrei preso un perin poi difesa lascerei così a limite un libero più determinante …poi mediana punto dolente che tra gazzi vives ne facciamo uno un ruolo importantissimo manca uno tosto lì da comprare subito centrocampo un regista il resto va bene attaccanti in abbondanza

  2. Tutte le testate sostengono che Valdifiori venga la Toro. Io credo sia uno specchietto per le allodole perchè è evidente che ADL e CAIRO affari insieme non ne fanno. Son 3 sessioni di mercato che vogliono a discorsi Maksimovic ma soldi non se ne vedono, figuriamoci se il chiaccherone ci dà Valdifiori. Piuttosto lo vende alla Juve Stabia. La cosa che mi dispiace qualora la cosa si concretizzasse e che avverrà all’ultimo e per forza ed io personalmente gli andrei nel lato B e virerei su altri giocatori. FORZA TORO

  3. le capre a studiare, chiusi gli ultimi due bilanci a +20 totali, al momento mancano due titolari a centrocampo e due dietro. mercato immobile, sta finendo luglio. studia capra, invece di dare dell’inetto agli altri, CAPRA CAPRA CAPRA CAPRA!

  4. Adesso dirò una cavolata eh, ma secondo me Maxi può essere più adatto contro le squadre chiuse in difesa (comprese quelle che abbiamo affrontato fin qui) per la sua abilità nel gioco di prima e di sponda, e per facilitare gli inserimenti al centro di Iago e Ljajic. Oggi chissà, contro il Benfica potrebbero tornare più utili la velocità, la determinazione e la potenza del Gallo.
    Mannaggia ho un compleanno e mi perdo la partita! 😀

  5. Solo io sono fiducioso e tranquillo? Aramu prestito e Martinez ceduto a titolo definitivo. A centrcampo un buon centrale da mettere in mezzo a Benassi e Baselli,che Miha valorizzera molto. Dietro,Peres ceduto,Zappa titolare con Maksi e Emiliano. A sinistra Barreca e Molinaro o Barreca e Silva ma credo che a Miha molinaro piaccia. A me non piace però è un bravissimo ragazzo e gli auguro il meglio. Gomis tra i pali. Il resto verrà da sé,se giocheranno come sanno sarà Europa.

      • Mah. In fase di costruzione Magnanelli è meglio di Vives ed in più come dici è pure più giovane. Magari è meno versatile, nel senso che a Vives se gli chiedi di fare la mezzala fa la mezzala, se gli chiedi di fare il difensore centrale si adegua, se gli chiedi di fare il piastrellista posa un pavimento più o meno bene, mentre magnanelli è “monoimpiego”. Comunque alla fine con Magnanelli e Missiroli (per dire due che negli anni passati avevamo cercato pure noi) sono arrivati sesti in campionato, tanto male non saranno.

  6. Siamo a corto di difensori adatti al modulo e a centrocampo ci mancano fosforo e muscoli. Abbiamo solo dei discreti incursori. Non so che programmazione abbiano fatto ma questo è lo scotto di cambiare radicalmente modulo. Ripeto sono comunque fiducioso. Miha non fa della tattica il suo forte probabilmente anche se uno arriva tra due settimane ha maggiori facilità di inserirsi negli schemi.
    Un rammarico: l’addio a Mantovani che oggi si è accasato con la Salernitana. Mi chiedo anche in società chi le pensa così argutamente queste operazioni…

    • Si è vero. Io per dire metterei Zappacosta – Maksimovic o Jansson – Silva – Barreca. Più di qualcuno secondo me è convinto che sia da rischio retrocessione. Secondo me ovviamente no e l’anno prossimo avremmo una signora difesa a 4. (sempre infortuni permettendo)

    • e se uno è squalificato o rotto c’è Boye che può imparare a mio avviso, oltre che Martinez se si gioca in profondità e palla a terra. Davanti siamo più che coperti, anzi va dato Parigini in prestito a migliorare il più possibile e non a fare panca, talento.

  7. Mercato che farei io: Scambio Padelli-Marchetti(come terzo e prodotto del vivaio) con leggero conguaglio della Lazio, via Bovo, Molinaro, Peres, Gazzi, Vives, Obi. Tenere Barreca che con Avelar al rientro potrebbe fare alcune presenze importani cercando di non forzare troppo il rientro del brasiliano e all’occorrenza Silva, Parigini a giocare titolare e mettere su ancora muscoli nelle gambe, Boye e Aramu sono più pronti e Martinez va provato esterno. Avremmo i 4 cresciuti nel vivaio in rosa e Parigini a migliorare in pianta stabile ancora, visto che ha sicuramente più margine di miglioramento di Martinez e Aramu, Boye oltre che più pronto deve masticare il nostro calcio in casa da subito. In entrata Letizia Valdifiori Viviani e un giovanissimo regista da crescersi in casa. Rispettivamente nei loro ruoli: Bovo sostituito da Ajeti già presente, Peres da Letizia(Zappacosta vero sostituto), Molinaro da Barreca, Gazzi da giovane regista a scelta, Vives da Valdifiori, Obi da Viviani(più completo e duttile)

    • Copriremmo tutte le spese con il solo Peres, se partisse per 20 Milioni. Tutte le altre cessioni minori andrebbero a rimpolpare il famoso tesoretto che sta tanto sulle palle a molti che non ne capiscono la reale utilità, fondamentale.

        • Hahahhahaha bella l’espertone. Se mi dai del fenomeno poi, vuol dire che mi conosci! 🙂
          Comunque considera che se Marchetti non va via dalla lazio (è “in uscita” da 2 anni e lui vorrebbe andare al Chelsea) dopo 3 giornate è di nuovo il titolare della lazio. Per il resto, leggendo tutto quello che scrivi: più o meno siamo d’accordo se non per il fatto che non andrei su Letizia ma su Jacopo Sala. Darei priorità a Viviani piuttosto che a Valdifiori ma, se proprio Peres deve partire, mi butterei su Paredes.
          Sulle considerazioni che fai sull’attacco (in risposta all’altro mio commento) sono d’accordissimo, stiamo bene come stiamo, più o meno chiunque si decida di mandare in prestito (secondo me vanno Parigini e Aramu)

          • Paredes lo compra la Juve e lo gira in prestito un altro anno ad Empoli, secondo Sky. Costa troppo

  8. Saluti volevo fare una riflessione: a parte la giuve mi sembra che le altre big Inter milan roma e napoli anche se quest ultime meno rispetto alle altre due siano in difficoltà chi x un motivo chi per un altro non pensate che con un investmento maggiore tipo un portiere di alto profilo (Sirigu)e un bel centrocamp. (Soriano) sarebbe l’anno giusto per approfittarne e vincere qualcosa (C.I.) ?

  9. Bhè, squadra ancora lontana dal potere ambire alla EL, mancano troppi tasselli. Speriamo che la situazione si sblocchi al più presto.
    P.s. Il mio è un post infarcito di ovvietà. Volevo vedere se funziona il mio nick. Un saluto a tutti i fratelli granata.

  10. ? naturalmente sono stato polemico….oggi è il 27 agosto.fra 3 settimane inizia il campionato e fra 2 la coppa…se si vuole puntare in alto mancano almeno il regista e una mezzala…e io aggiungerei anche il centrale mancino.cosa non riesco a capire è l immobilismo societario vista la possibile grana maksimovic all orizzonte e il mal di pancia e l inadeguatezza tattica di peres.non vedo tutta sta differenza fra prendere 18 milioni e 20 se poi ho un problema in squadra e tasselli da aggiustare…boooo….

  11. La squadra che ha a disposizione mihajlovic è piu forte di quella della passata stagione.se l anno scorso i piu(tifosi) dicevano che si sarebbe potuti andare in europa e non lo si è fatto per colpa di ventura,quest anno saremo tutti felici a maggio.mi aspetto il 5 posto.state sereni….

  12. Io credo che Maxi sia un attaccante come pochi, la sua classe non si può discutere, poche squadre possono vantarsi di avere uno come lui, ma sarà difficile anche tenere fuori il Gallo, uno che può diventare il miglior centravanti d’Italia e tra i migliori in Europa

  13. Da quello che ho potuto vedere in ritiro….il mister sta pretendendo il massimo impegno da tutti e in particolar modo da Maxi e lo stimola facendolo sempre partire con la formazione dei titolari….per il campionato non so.

  14. La redazione sarà più informata di me, eppure secondo me gioca Maxi. Io dico che quella schierata contro il Renate era la squadra che scenderà in campo stasera. Mi sa che Miha ha grande stima di Maxi, e per il Gallo sarà dura essere titolare

    • Personalmente che scenda in campo da titolare Maxi o Belotti poco mi importa, la cosa importante è che diano il massimo e possibilmente facciano la differenza (positiva) in campo! E se giocano come sanno entrambi (forse di più Maxi per ora) possino fare la differenza…

  15. tolto il portiere, abbiamo 8 decimi della squadra dello scorso anno, con Liajc al posto di Cirio e Falque al posto di Glik. Che Miha sia un allenatore offensivo rispetto a chi c’era?
    Ansioso di vederci all’opera!

  16. Tra tutti son curioso di vedere all’opera 3 giocatori in particolare: Peres nella difesa a 4, Martinez da esterno offensivo e, soprattutto, Boyè. A sentir Miha e da quel poco che si è visto nelle amichevoli disputate (per quel che contano) parrebbe che abbiamo piazzato un vero e proprio colpaccio. Un parametro zero molto giovane che pare aver le carte in regola per stupire. Forza e qualità, a dispetto di una vena realizzativa (dicono le statistiche) abbastanza scarsa.

      • ciao, bob, in questo mondo di Nik Name (mi pare si scriva così) ogni tanto fa piacere conoscere qualcuno. Avevo letto delle sue disavventure di salute, poi, vista la risposta data ad un insulto/minaccia (generalità, indirizzo ed invito a bere insieme) mi è venuta la curiosità di conoscerlo. Se Peter me lo concede ti copio parte della mail che gli ho inviato dopo: sei un po ‘strano’ ma sei una bella persona, sono contento di averti conosciuto, ci vediamo la prima volta che passo dalle tue parti; lo strano è riferito ad alcune sue idee sulla vita e sul Toro, che non tutte, corrispondono alle mie.

        • Ciao Mondo, concordo sul piacere di fare conoscenza personalmente. E’ proprio per quello che ero rimasto incuriosito dal vs incontro, avevo seguito la cosa perchè pur non essendo delle vs parti avevo in programma un salto da Merula a Roreto di Cherasco e mi era balenata in mente l’idea di chiedervi se potevo aggregarmi. Poi altre cose mi hanno distolto dall’intento. Delle idee di Peter sul Toro leggo qui sopra e paiono distanti dalle mie, ma ha una faccia simpatica e da buono (ho visto la foto), non può che esserlo.

      • Ora non sono né pessimista né ottimista pero mi metto la coperta di linus mentre vedo la partita alla tele di mia figlia (a casa mia non c’e la televisione, anche se lo stato pizzo vogliono i 70 per il canone RAI che io non lo pago)