Toro-Empoli: Valdifiori è il grande ex del match

19
639
valdifiori
CAMPO, 11.9.16, Bergamo, stadio Atleti Azzurri d'Italia, 3.a giornta di Serie A, ATALANTA-TORINO, nella foto: Mirko Valdifiori

Il regista ha vissuto con i toscani la gran parte della sua carriera. Adesso può diventare un valore aggiunto per la squadra granata

Torino-Empoli sarà una partita importante per capire il reale stato di forma delle due squadre. Torino-Empoli sarà una partita speciale per Mirko Valdifiori, ultimo acquisto granata, che ha vestito la maglia dei toscani per sette stagioni.

Dal 2008 al 2015 Valdifiori è stato un centrocampista dell’Empoli collezionando la bellezza di 255 presenze, di cui 36 in Serie A. La sua maturazione calcistica è stata graduale e tardiva: il suo esordio in massima serie è arrivato solo il 31 agosto 2014 nella sconfitta per 2-0 contro l’Udinese. La prima partita di una stagione che mostrerà a tutti le sue grandi qualità. Nella sola stagione 2014/2015 sono infatti arrivate 36 presenze e, soprattutto, tante belle prestazioni che l’hanno posto sotto i riflettori come mai nella sua carriera. Sarri ha saputo esaltarne le qualità e gli ha affidato le chiavi del centrocampo del suo Empoli. Valdifiori l’ha ripagato risultando uno dei migliori centrocampisti del campionato.

Proprio Sarri è stato l’artefice del passaggio del centrocampista a Napoli. Entrambi hanno deciso di provare questo “salto”, dopo la lunga esperienza con l’Empoli. Valdifiori non è però mai riuscito a imporsi con i partenopei, complice anche un inizio problematico dell’intera squadra. Jorginho ne ha approfittato e si è conquistato una maglia da titolare in quel ruolo, che non ha più abbandonato per il resto della stagione.

Il Torino è la squadra che può riportarlo ai rendimenti della sua prima stagione in Serie A. I granata avevano provato a strapparlo all’Empoli anche nella passata stagione, ma il giocatore ha preferito seguire Sarri a Napoli. L’arrivo di Mihajlovic non ha cambiato i piani della società granata e il regista è arrivato con un anno di ritardo. Adesso deve ritrovare con il Toro la continuità giusta e le prestazioni sul campo, già a partire dalla sfida contro l’Empoli. Infortunio permettendo.

Condividi

19 Commenti

  1. I Lucarelli col pugno chiuso,i Miccoli col Che Guevara tatuato,la curva livornese che inneggia a Stalin e alle foibe,i Paolo Sollier che filosofeggiava sull’Armata Rossa sono la norma,nessuno si scandalizza,un tatuaggio personale non convenzionale fa insorgere scandalizzati un branco di benpensanti e licenziare una persona che parlava solo di sport… Fiero di non fare parte del gregge,tutto il mio appoggio a Di Canio…

    • ❤️ ❤️ ❤️
      (tanto per capirci, lui sulla sua pelle può tatuarsi quello che vuole, ma nel momento che assume un ruolo pubblico, si deve far carico anche di alcune responsabilità e tra queste c’è quella di non offendere la dignità e la memoria di migliaia di italiani morti per mano del fascismo, che per costituzione rimane reato. Nel privato poi può festeggiare tutti i giorni appeso a testa in giù, sono stracazzi suoi. Ah, chi inneggia a Stalin e alle foibe è coglione tanto quanto chi inneggia al pelato e al nazismo).
      Scusate tutti per l’intervento

  2. Io aspetterei a bocciare Valdifiori dopo una mezza partita,non sarà un fenomeno ma neanche un bidone,tempo al tempo…. Io piuttosto boccio Sky,con Di Canio è stata vergognosa,genuflessa al volere di 4 beceri benpensanti sinistroidi…mi vien voglia di disdire l’abbonamento,giuro..

  3. io saprei dirlo il perchè, castellini70….comunque anche se il suddetto valdifiori non mi parrebbe “un grande”, tirare al bersaglio su di lui dopo mezza partita mi pare ingeneroso. Piaccia o no sta indossando la maglia granata ed io spero che faccia bene.

  4. l’inserimento del giocatore, nella scorsa partita, mi ha lasciato davvero perplesso: sembrava che nessuno volesse passargli la palla (neppure quando era la soluzione più semplice e redditizia)… scarsa abitudine ad avere un regista in campo? scarsa considerazione? mah… non saprei dirlo…

  5. Giocatore poco piu’ che mediocre e con fisico da peso piuma che mai avrei voluto alToro.Se volete leggervi le dichiarazioni del procuratore di Giaccherini su Calciomercanto.com e’ umiliante come venga considerato come societa’ il Toro nell’ambiente e ci sono riferite da lui, le dichiarazioni di Giuntoli su di noi,meglio comprarsi un gastroprotettore.