Valdifiori: “Dobbiamo imparare a chiudere le gare”

17
1456
valdifiori
CAMPO, 18.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 4.a giornata di Serie A,TORINO-EMPOLI, nella foto: Mirko Valdifiori

Il centrocampista granata Valdifiori commenta il pareggio contro l’Empoli: “Non aver subito è un aspetto importante. Il mio ambientamento procede bene”

Mirko Valdifiori era alla sua prima stagionale al Grande Torino: esordio casalingo per il metodista granata, che per uno scherzo del destino si ritrova contro la “sua” Empoli. Al termine della gara, il giocatore commenta in zona mista il risultato finale: “Questa era una partita speciale, e ci tenevo a vincere per riscattare la gara di Bergamo. Nel secondo tempo abbiamo avuto qualche contropiede, ma le occasioni vere e proprie le abbiamo avute nel primo tempo. Dispiace non aver portato i tre punti, dobbiamo continuare a lottare e lavorare così” spiega il centrocampista.

La squadra non segna, ma per la prima volta non subisce gol: “Penso che sia un aspetto importante” dice Valdifiori, “dobbiamo cercare di lavorare sempre e preparare le partite come abbiamo fatto. E poi magari colpire quando abbiamo le occasioni giuste“.

Sugli avversari: “L’Empoli è una squadra che gioca bene a calcio, tiene il baricentro alto, non è facile tenere la linea difensiva. Oggi qualche spunto lo abbiamo avuto, continuiamo così: fra due giorni si gioca già, il Pescara è difficile da affrontare, e fa calcio proprio come l’Empoli, per questo già da domani dovremo essere concentrati. Oggi abbiamo cercato di chiudere gli spazi e aggredire alti quando potevamo. Nel primo tempo abbiamo concesso poco e creato tanto, poi purtroppo le cose sono andate così“.

Infine, un commento sul suo ambientamento: “Riuscire a fare il ritiro con la squadra sarebbe stato sicuramente importante, comunque io sono arrivato con tanto entusiasmo e mi hanno accolto tutti bene. Sto cercando di capire quello che mi chiede l’allenatore, spero che la mia crescita venga anche con il risultato, cioè che il Toro vinca più partite possibile“.

Condividi

17 Commenti

  1. Stando a quanto si è visto anche oggi credo che uno come Bruno Peres al posto di iago avrebbe fatto sfracelli ! Oggi ci voleva lui ! Poteva benissimo giocare in quel ruolo! Se maksmovich fosse stato venduto prima , bruno sarebbe forse rimasto ! La gestione è’ stata pessima ! Ora speriamo nel recupero dei due assenti !

  2. Corre, se così si può dire, a due allora. Ha altre caratteristiche va bene, però non mi sembra un granché risolutivo.
    Certo che con Lijaic & Belotti, che hanno tutt’altro modo di muoversi e padronanza della materia, potrebbe mettere meglio in evidenza le sue doti tecniche.
    Rimane il fatto che va a 2 all’ora.