Atalanta-Torino: a Grassi basta mezz’ora per fare meglio di Valdifiori

4
692
Atalanta-Torino
CAMPO, 11.9.16, Bergamo, stadio Atleti Azzurri d'Italia, 3.a giornta di Serie A, ATALANTA-TORINO, nella foto: Mirko Valdifiori, Remo Freuler, Maxi Lopez

Il duello / La sfida nella sfida tra i registi delle due squadre è stata vinta dal nerazzurro: Valdifiori, finché è rimasto in campo, si è visto poco

Mirko Valdifiori e Alberto Grassi in campo non si sono incrociati. Il granata è stato costretto ad alzare bandiera bianca e a lasciare anzitempo il campo ad un quarto d’ora dall’inizio del secondo tempo, il secondo ha invece preso il posto di Jasmin Kurtic poco più tardi. Nonostante il minor tempo a disposizione il regista dell’Atalanta è riuscito, a differenza di quello del Toro, a lasciare un’importante traccia sulla partita: è quindi Grassi il vincitore della sfida nella sfida con Valdifiori.

Il numero 18 granata, finché è rimasto in campo non è mai riuscito a dare la qualità necessaria al gioco granata, rendendosi anche protagonista in negativo con il goffo rinvio all’indietro che ha causato il calcio d’angolo da cui è nato il gol di Masiello dell’1-1. Grassi invece, aiutato da un centrocampo come quello nerazzuro che è stato nettamente superiore a quello granata, ha saputo far partire un paio di azioni pericolose e ha anche sfiorato il gol con una bella girata al volo che è terminata di poco alta sopra la traversa della porta difesa da Hart.

Condividi

4 Commenti

  1. La colpa della sconfitta ha tanti padri ma uno dei primi è De Silvestri,fare un fallo così da stupido,dopo aver ballato tutta la partita con Gomez,la dice lunga su cosa ci aspetta da questo manovale… Meno male che Peres non difendeva,per difendere così Bruno tutta la vita…

  2. ma che stupidate…… a parte che Grassi entra nel ruolo di interno di centrocampo…. e non di regista…….. e fa solo una mezzarovesciata (bella). Al massimo il confronto può starci con Baselli…
    Redazione non iniziamo il giochino del buttarla li e fare scatenare l’inferno. Valdifiori andrà valutato su un numero di partite sufficienti ed in diversi contesti. Ieri non è stata certo colpa sua la sconfitta anche perchè finche in campo lui non si perdeva………..

  3. Non diciamo stupidaggini: valdifiori aveva iniziato piuttosto bene, nonostante si vedesse che gli automatismi non erano perfetti. Poi si è fatto male per murare kurtic nell’azione in cui pinilla (mi sembra) ha ribattuto un gol fatto. La sua partita è finita li, dopo venti minuti.