Benassi in Nazionale: convocato al posto di Montolivo

60
3223
CAMPO, 28.8.16, stadio Olimpico Grande Torino, 2.a giornata di Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Marco Benassi

Marco Benassi lascia l’Under 21 e si aggrega alla Nazionale maggiore: Ventura lo ha chiamato al posto dell’infortunato Montolivo

Giampiero Ventura ha deciso di convocare in Nazionale Marco Benassi. Manca ancora l’ufficialità, ma il centrocampista del Toro è pronto a rispondere alla chiamata del ct Azzurro al posto di Riccardo Montolivo che, a causa dell’infortunio patito nel primo tempo della partita contro la Spagna, è stato costretto a lasciare il ritiro dell’Italia.

Benassi lascerà quindi il ritiro dell’Under 21 (con cui stava preparando la partita contro la Lituania) e raggiungerà Belotti e compagni per preparare la partita di domenica contro la Macedonia: match sempre valido per le qualificazioni al Mondiale 2018. Il centrocampista era già stato convocato nella nazionale maggiore da Conte nel gruppo dei preconvocati per l’Europeo in Francia ma non aveva avuto modo di fare il proprio esordio in Azzurro. Un’opportunità che potrebbe ora avere a Skopje.

Montolivo sarà il secondo calciatore a lasciare il ritiro della Nazionale quest’oggi, anche se i motivi della sua esclusione sono totalmente differenti da quelli che hanno portato Ventura e la Figc ad allontanare dal gruppo Azzurro Graziano Pellè: il centrocampista del Milan è costretto al forfait da un infortunio mentre l’attaccante è tornato al Shandong Luneng per motivi disciplinari.

*** AGGIORNAMENTO ***

Ora è ufficiale, Marco Benassi è stato convocato da Ventura nella Nazionale maggiore.

Condividi

60 Commenti

  1. Sinceramente della nazionale frega veramente poco , quindi visto che i giocatori decenti che abbiamo sono veramente pochi ci manca ancora che si facciano male per poi non averli per tutta la stagione vedi Montolivo . Provate a pensare se succedesse a Belotti che fine facciamo. Per noi sono troppo fondamentali lasciamo pure che prendano i giocatori delle 7″ sorellle” cosi se si fanno male saranno più affrontabili.

  2. A me non dispiace che i giocatori del Toro vadano a giocare in nazionale, anzi, significa che hanno fatto partite buone con noi.
    Mi dispiace che dopo questo step i loro procuratori e di riflesso loro stessi vogliano spesso andare a fallire ben pagati “nel calcio che conta”.
    Ce ne fosse qualcuno che capisse che la sua dimensione è quella del Toro, che si può “crescere” tecnicamente ed anche economicamente insieme, che si “accontenti” del milioncino all’anno pur di giocare con continuità senza alzarsi alle 4 del mattino ne sarei felicemente sorpreso.

  3. anche io non condivido il pensiero di g.t. i mali del calcio partono da molto lontano, iniziano con i diritti tv dove le cosi dette 7 sorelle fanno il bello e cattivo tempo, dai procuratori dove la parola data non conta un cazzo, dove a volte non contano neppure i contratti, la Figc che conta meno del 2 di briscola, dalla categoria arbitrale dove non esiste trasparenza (vedi sorteggio integrale) dalla lega che protegge sempre i soliti noti. dal potere politico che ha salvato squadre che avrebbero dovuto essere cancellate per sempre e di fatto ha fatto fallire altre per niente. Il calcio in generale è marcio partendo dalle categorie inferiori per arrivare ai professionisti

  4. La Nazionale italiana da sempre è la vetrina del Potere costituito, mette in priorità bassa la qualità tecnico/tattica degli elementi cooptabili e si fa “longa manus” delle compagini più funzionali al grande business che è il calcio moderno. Non restituisce giocatori più forti, ma certamente più consapevoli di poter alzare la posta del proprio contratto. La squadra azzurra non è l’Italia, mai come in questo caso la carta non è il territorio. La squadra azzurra è il palcoscenico in cui quasi esclusivamente I Soliti Noti fanno sfilare la loro merce. Poi anch’io mi iscrivo al partito di coloro che si rendono aperti all’ascolto delle opinioni di tutti, anche di quelli che credono che i regali di Natale li porti un signore grasso che passa dal camino senza sporcarsi.

    • Non condivido il tuo pensiero. Non è la Nazionale il problema del calcio italiano. Se potessero la cancellerebbero le compagini orientate al business. Meglio un’amichevole di lusso in Qatar o in Cina piuttosto che dare a gratis (bestemmia) i propri giocatori. Ma rappresentare o tifare l’Italia regala ancora forti emozioni.

  5. Sinceramente contento, per Marco e per la riaffermazione di una società che cresce e si fa nuovamente largo tra le grandi squadre, dove ci vuole le storia. Impossibile non condividere il pensiero di Gianluca. La Nazionale fa bene ai calciatori sotto ogni aspetto. Poi si rispettano le idee di tutti, anche di quello che per fare un dispetto alla moglie si tagliò l’uccello….

  6. Come si fa a sperare che non vadano in Nazionale ??? Per un giocatore andare in Nazionale è decisivo nel modo in cui si allenerà e scenderà in campo ogni partita, da quel momento in poi. Per difendere quella convocazione. Anche in partite dove qualcuno fuori da certi giri magari si addormenta. Poi chiaro che qualche volta ti ritornano ammaccati o rotti, ma i benefici (mica solo economici) sono evidenti. Belotti se pende fiducia a certi livelli, ti ritorna in granata con convinzione sempre maggiore. Semplicemente ti restituiscono un giocatore più forte. Del resto i club che vincono i trofei hanno molti giocatori in Nazionale, no?

    • Non concordo sul ritorna più forte …forse più motivato, ma se parli di tecnica la si impara allenandosi nella squadra di club tutti i giorni o nelle giovanili . La nazional . .è una vetrina internazionale per far alzare il valore e stipendio del giocatore che noi non potremmo più permetterci senza contare rischio infortuni. Non voglio proprio pensare se si facesse male Belotti ccome è successo a Montolivo. …per noi sarebbe una tragedia vorrebbe dire buttare una stagione. Assolutamente no. Nessun granata in nazionale almeno fino a a quando non avremo un roster tipo Giuve.

  7. Qui vedo tutti molto contenti per queste convocazioni , io invece vado controcorrente. Più presenze in nazionale più salutiamo prima i nostri giocatori migliori , più è alta la probabilità di infortunarsi (Maksy l anno scorso c’è costato metà campionato, Belotti quest anno c’è costato 2 partite) a me sinceramente frega un cazzo della nazionale io preferisco che sia il Toro a vincere qualcosa e dato che abbiamo contati i giocatori tecnici non possiamo assolutamente permetterci di farne a meno… quindi mano sugli zebedei e preghiamo che non giochino !

  8. Stessa opinione che avevo già espresso per la convocazione di Belotti. Immagino la loro soddisfazione, e sono contenta per loro, ma per quanto mi riguarda sono egoisticamente granata. Per cui … tocco ferro. 😰

    • Ma come? Se proprio ieri in parole povere l’hai definito scarso -pico intelligente e spesso rotto, non capisco questo tuo allarmismo. Insomma stando al tuo ragionamento non sarebbe una grossa perdita, per cui.. #SFT

  9. Ho letto che Verratti e’ in panchina solo per problemi fisici. Non e’ cosi’?
    Del resto contro Israele (?) aveva retto bene sia in impostazione sia in difesa. Non ci sarebbe motivo di tenerlo fuori.

  10. gia’il fatto che giochi montolivo in nazionale,dovrebbe far riflettere.verratti in panca,geniale.convocato uno che finora ha dimostrato ben poco,dimostrarmi il contrario.semplicemente uno nel giro giusto,come lo era liverani,nulla piu,nulla meno.poi,chiaro per il bene nostro,gli auguro un campionato monstre,questo si!!

    • Per non parlare di uno come Saponara! Daiiii….siamo seri! Sosterrò sempre Benassi perchè è un giocatore del Toro e non si è mai risparmiato, ci mancherebbe, così come ho sempre fatto con altri giocatori che non sto qui ad elencare, ma sostenere che sia da nazionale……mah! SEMPRE FORZA TORO!

  11. @reda ma siete sicuri? Potete verificare? È quel ragazzino preso dall’inter nell’affare (sóla) d’ambrosio? Quello amatissimo da tanti tifosi granata? Resto di sasso: a leggere il forum, avevo proprio maturato la convinzione che fosse uno scarsone…….

  12. Grande Benny. Convocazione meritata. E prossimamente su questi schermi anche: Zappacosta, Baselli, Barreca, forse Valdifiori (visto l’insistenza di come lo cercava). Granata è il Nostro Colore.. anche la nazionale deve diventare Azul-Grana! #SFT

  13. Io non ho mai insultato Benassi, ci mancherebbe! Finchè indosserà la maglia del Toro sarò sempre con lui e per lui, ma il fatto che sia stato convocato in Nazionale non cambia il mio umilissimo giudizio su di lui e cioè che non mi piace assolutamente. Discontinuo e non all’altezza tecnicamente

    • ma le opinioni sono assolutamente libere di essere espresse, e rispettate. Qua c’è chi ha la pretesa di far passare per critica “merdone”…. un pò diverso.
      A me invce è un giocatore che è piaciuto da subito, per me ha la stoffa per diventare davvero forte e ci può riuscire, con Ventura ha imparato ordine tattico, con Sinisa adesso ha la possibilità di aggiungere grinta e migliorare sotto il profilo atletico.
      Un “termosifone” non segna e non fa assist come quello per Baselli in Toro Roma.

  14. Tornando con Ventura c’è il rischio che disimpari a giocare con tutte le “conoscenze” che gli saranno impartite!
    Benassi: quello che dice Ventura ti deve entrare in un orecchio ed uscire dall’altro immediatamente!!!