Cairo: “Con Mihajlovic c’è voglia di fare qualcosa di speciale”

63
3640
cairo
CAMPO, 11.9.16, Bergamo, stadio Atleti Azzurri d'Italia, 3.a giornta di Serie A, ATALANTA-TORINO, nella foto: Sinisa Mihajlovic e Urbano Cairo

Il patron del Toro Urbano Cairo ospite a radio Bibisi da Stefano Venneri: “Con Sinisa tante telefonate notturne. Piedi per terra, ma proviamoci sempre”

Stefano Venneri tenta il record mondiale. L’estroso speaker del Toro vuole infatti tentare di battere il record mondiale di diretta radiofonica: 200 ore senza sosta di trasmissione dove, chiaramente, anche il Toro avrà la sua parte di rilievo. E a proposito di questo, proprio oggi ha fatto visita al dj granata Urbano Cairo, che ha voluto portare il suo personale in bocca al lupo a Venneri.

Non solo, il presidente del Toro ha voluto parlare ancora un momento della sua squadra: “Da cinque anni abbiamo avviato un bel percorso, che ci ha dato delle soddisfazioni” ha commentato Cairo. “Ora il Toro ha un allenatore sanguigno, con gli attributi. Spesso ci telefoniamo di notte, ci piace pianificare le cose 24 ore su 24. E a volte, sì, proviamo anche a sognare un po’ su quello che potrà essere il Toro del futuro“.

Io al Toro tengo molto, anche per mia mamma, che del Toro è sempre stata tifosissima. Certo, bisogna mantenere i piedi per terra” ha detto Cairo, “ma c’è tutta l’intenzione di fare davvero qualcosa di speciale. L’importante è provarci sempre, provare a superare i propri limiti“.

Condividi

63 Commenti

  1. hodettotoro,fratellino di papa urbano,e’un articolo che denota e descrive il personaggio,non gli ho mai dato del delinquente,ho solo fatto notare l’evidenza.a te fa comodo allargare il discorso in maniera convenientemente populistica pro domo tua,a me no.bugiardo seriale e’,tale rimane.un art su cui lui non ha posto nessuna azione querelante,indi per cui..a proposito:mi aspettavo che la proprieta’stigmatizzasse le parole di maksimovic,invece il solito silenzio.c’e’un proverbio che dice “chi tace acconsente”.per quelli come te e’il salvatore,per me solo un avido speculatore che ha fatto un affarone,da quel lato,innegabile che abbia una grande intelligenza,un bernoccolo non da poco,verissimo.non passi dai giornalini ad rcs se non hai le palle,certo.peccato che il toro sia solo un volano per il business,nulla piu’

      • Ahahahahhahaha
        Ma che articolo è??? Ma si può fare un articolo del genere? Solo Repubblica e l’espresso possono scrivere in questo modo delle persone…
        Detto questo ha patteggiato un falso in bilancio… io ti ho parlato di gente che ne ha fatta suicidare altra (cirio e parmalat) e di un borsano che ci ha DEVASTATO

  2. Io guardo il nostro campionato, e vedo che non esistono squadre fenomenali, neanche le merde, quindi deduco, anzi ne sono convintissimo che, con un impegno maggiore del nostro presidente, potremmo veramente competere per posizioni importanti..Però le ambizioni vanno inseguire, coltivate, non a parole, ma coi fatti.Le plusvalenze fine a se stesse non servono a molto, tutti gli anni a questa squadra manca qualcosa,o in difesa, o in avanti…non pretendo che Cairo si sveni per carità, però se prendi oltre quaranta milioni per due difensori, e ne spendi solo due per i sostituti, mi viene difficile pensare che vuoi veramente migliorare…a proposito domenica ho visto nella Viola quel Sanchez, giocatore che già conoscevo, e che a noi avrebbe fatto molto ma molto comodo, e che è costato meno di Rossettini..

  3. Cairo ha patteggiato 18 mesi,per fatturazione false,o cose simili,ora con precisione non rammento.facendo così, fece sbattere dentro Marcello dell’utri,da lì il licenziamento fininvest.non santificare. Ho l’articolo su fb,se volete è a Vs disposizione,così magari inquadrate meglio il Vs filantropo

  4. Guardatevi un po’ in torno, ogni tanto. Guardate chi sono i personaggi che popolano il mondo del calcio, cosa fanno, cosa dicono, come si comportano. Sareste un po’ meno sprezzanti sul presidente del Toro.

    • Caro Gigi, qui nessuno vuole Ferrero e Preziosi, tuttavia le cose con gli stessi quattrini o quasi, si possono fare molto meglio ( tachsidis, Gustavo ecc.) le sceneggiate come da vicende Cerci e Maksimovic sarebbe meglio evitarle, il prestito di 1,5 milioni che Cairo si è fatto dare dal Torino era poi così necessario? Ecc. Ecc. Comunque sempre è solo Forza Toro.

  5. Dopo pianelli, i migliori presidenti son stati Sergio Rossi e Borsani, quest’ultimo ovviamente, solo per i risultati sportivi.era protetto da Craxi e Prandini, se non usci va tangentopoli, andava avanti.a Sergio Rossi, alcune fazioni del tifo,fecero una dura contestazione, prezzolati dal gatto e la volpe,de finis&gerbi. Uscì dalla sede ,con sti qua che sputavano sul parabrezza. Alcuni di questi,son adesso i bravi di don rodrigo di Cairo. .quest’ultimo è un de finis più colto e molto piu intelligente,bugiardo e spatusso uguale.per adesso comunque de finis lo batte,la frase”se vendo Crippa, sputatemi in faccia”,è ancora al top.l’altro però tallona. .😄😄

    • Mamma mia Madde71! Borsano è stato l’inizio della fine. Se l’odiato (da alcuni) Cairo è al Toro è proprio grazie a Borsano. Per me un presidente va giudicato in toto, non solo per i risultati sportivi. Borsano (e chi lo ha seguito fino al fallimento) è stato tra i peggiori presidenti di tutti i tempi. Ha dato il via a una valanga che ha annientato e infangato il Toro. I risultati sportivi erano falsati in partenza da una gestione disonesta. Facile infarcire la squadra di campioni e vincere quando sai già in partenza che non pagherai nessuno. In quegli anni godevo delle vittorie del Toro perchè non sapevo cosa ci fosse dietro. Oggi che lo so non ne sono per nulla orgoglioso. I gobbi barano in un modo, noi baravamo in un altro. Se odio i gobbi non posso ammirare quel toro. Non sono d’accordo con te. Per me Borsano è stato il male assoluto e avrei volentieri fatto a meno di quelle vittorie pur di non veder ridotto il Toro a uno straccio, pochi anni dopo.

    • Fatto Quotidiano 17 aprile 2016:
      ’Ormai lanciato manager 38enne chiede il patteggiamento nel processo per false fatturazioni e appropriazione indebita intentato dalla procura di Milano contro 37 esponenti Fininvest, capitanati da Dell’Utri. Cairo è coinvolto con la sua società Publivis e con ben sette parenti: padre, madre, ex moglie, due sorelle, fratello e cognato. Il pm Gherardo Colombo è convinto di aver trovato le prove di un complesso sistema di false intermediazioni di contratti pubblicitari con cui gli uomini di B. producono grandi quantità di soldi in nero da destinare 1) a se stessi come premio esentasse, 2) ai clienti che hanno comprato la pubblicità per premiare un po’ anche loro, 3) a eventuali tangenti. Cairo rompe il fronte della fermezza, cioè del negare tutto gridando al complotto delle toghe rosse. Chiede il patteggiamento e chiude la partita incassando una condanna a diciannove mesi.

  6. Presidente aleeeeeeee
    Presidente ooooooooo
    Presidente aleeeeeeee
    Presidente aleee aleee….

    Urbano Cairo!!!!! Urbano Cairo!!!!!

    Grande uomo. Eccellente imprenditore. Ottimo presidente, il migliore dopo Pianelli.
    Anche Moratti è stato ritenuto una merda dai suoi tifosi per anni. Poi ha vinto, e adesso tutti lo adorano. Bla bla bla. Urbano sei un grande.
    Forza Toro

  7. Queste parole di Cairo non possono che suonare a festa per noi tifosi….ma non si capisce se sono per la piazza o forse (e spero) per se stesso….

    Visto che non voler superare mai i suoi limiti nel Toro sia proprio lui..
    Mi pare che ammette chiaramente che fino ad ora non c’era un progetto con la volontà di superare i limiti…
    Forse era il Mister precedente che non lo convinceva…?
    Certo che in estate non era neppure molto convinto del nuovo.

    L’ultima campagna acquisti mi pare che non lasci dubbi….che limiti ha superato..??? Il ritiro del braccino forse.!

    Bastava farsi pagare dal Napoli ( che di liquido non difetta) il giocatore per tempo e spenderli su un altro centrale importante come Vida e un bel centrocampista di peso e qualità la in mezzo, la lista era lunga…

    La Viola per Sanchez non pi pare abbia aperto un mutuo..

    Ma forse senza illudermi tanto, penso che non sia in realtà cambiato nulla nella testa del ns presidente..
    Forse con il nuovo Mister ha semplicemente convenuto che sia meglio buttar benzina sul fuoco, per riscaldare una “piazza” da troppo tempo “ibernata”.
    Dopo aver fatto per anni il contrario con GPV.

    Comunque vediamo…se non saremo troppo lontano in classifica a gennaio Cairo avrà tutta l’ occasione di dimostrare se intende davvero superare i suoi limiti …per colmare gli errori estivi…

    Vedremo…
    Nel
    frattempo non possiamo che sperare nell’allungamento dell’arto superiore…

  8. La gestione del Toro é virtuosa ma tutti questi milioni non sono realmente disponibili a meno che Cairo non decida di spendere un extra. Conoscendolo, in questa fase di forte impegno in vicende personali, non lo farà. È un peccato perché con almeno con paio di elementi di qualità nei ruoli giusti potremmo veramente sognare l’Europa.

    • Tranquillo,
      come dice qlc qui, sono soldi che arriveranno nelle casse il prox anno….. (+ Peres).
      Allora si che ci renderà tifosi felici: magari riscatta Iago e Castan, allora si che potremo iniziare a sognare. Altro che piedi per terra.

  9. Magari bastava investire qualcosa di più, mica poi tanto…credo che nella nostra ultracentennale storia, non abbiamo mai avuto tanti soldi da investire sul mercato..
    Quindi c’erano tutti i presupposti per fare un mercato coi videogiochi..Quindi caro presidente, tutta questa ambizione che dici, io non la vedo, e per gennaio non mi faccio illusioni.

  10. Vediamo se sei davvero tifoso del Toro e ci tieni cosi tanto come dici fallo anziche’ scriverlo qualcosa di speciale. Gennaio e’ vicino facci un regalo e non il solito panettone o pandoro da prezzo o per dirla in zona befano con il carbone. FORZA TORO

  11. Certo Urbano, manteniamo i piedi per terra per l’amor di dio, non voliamo alto…..un passo alla volta, per quest’anno ci basta non essere coinvolti nella lotta per non retrocedere, per la EL c’è tempo………

  12. Cairo ha sempre centrato i suoi obbiettivi,La 7,Rcs,editoria varia,possibile che non gli venga voglia di diventare un numero uno anche nel calcio? I soldi non gli mancano,speriamo che gli arrivi anche la voglia…