Cairo: “Volevamo accontentare Mihajlovic, Valdifiori la nostra prima scelta”

86
3413
CAMPO, 28.8.16, stadio Olimpico Grande Torino, 2.a giornata di Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Urbano Cairo

Il presidente Cairo ha voluto personalmente dare il benvenuto a Mirko Valdifiori. Il regista arriva al Toro a titolo definitivo.

Nell’ultima giornata di calciomercato il Toro è finalmente riuscito ad aggiudicarsi Valdifiori, soddisfando così le richieste del tecnico Mihajlovic. Ed è proprio il presidente Cario a dare il benvenuto al nuovo regista: “Quando il nostro allenatore Mihajlovic ci ha rappresentato la necessità di ingaggiare un metodista, capace di gestire i tempi di gioco e di dettare la manovra, il nostro obiettivo è da subito diventato Valdifiori. Lui è sempre stato la nostra prima scelta, perciò a nome di tutta la Società, con grande piacere, do a Mirko Valdifiori il più cordiale benvenuto al Toro”.

Condividi

86 Commenti

  1. Stavo scrivendo il mio commento, poi ho letto Granata 59, ed ho notato che aveva scritto esattamente ciò che avrei scritto io….mai come quest’anno avevamo la possibilità di scalare posizioni in classifica..Si vede che al nano di Masio, hanno consigliato di non allargarsi, sai essendo a Torino, potrebbe anche essere.

  2. In 11 anni di gestione cairota, mai come quest’anno c’era la possibilità di fare il salto di qualità. Inutile dire che, pur potendo contare, con tutta probabilità, sul momento di difficoltà di squadre che, storicamente ci stanno davanti (le milanesi) o se la battono con noi (lazio e viola), non si è fatto nulla per cogliere l’occasione, o almeno provarci seriamente. Avevamo 3 cosiddetti “big” e, come da copione ormai replicato annualmente, sono partiti tutti, fra sotterfugi, manfrine ed artifici di ogni genere. Queste cessioni , unitamente a quelle “minori” (gazzi, quaglia, mino…), hanno portato in cassa almeno 50 mln che, sommati all’utile che già c’era innalzano la disponibilità a 60. Solo gobbidimerda e napoli avevano disponibili somme del genere. Bene, premesso questo, ci si trova, a fine mercato, a fare il bilancio, e ci si accorge che, in realtà, le uniche due cose che sono sicuramente migliorate sono il mister e il portiere (in prestito!). Sarei, senza polemica, davvero grato a chi riuscisse a spiegarmi il senso di operazioni alla Tachtsidis (spesi 1,5 mln per prestarlo dopo 15 gg!!), Gustafsson (leggo che pare non ci sia neppure il contratto in lega ???), Rossettini (2 mln spesi per una riserva quando ci manca il titolare), Simunovic (visite mediche l’ultimo giorno a uno che così a rischio?) e Valdifiori (Non era meglio Obiang, 24 anni, a 6 mln, di lui (31) a 3,5??). Morale, al netto degli 8,5 mln spesi per Ljajic, dei 3,5 per De Silvestri e dei 2 per Boye, si sarebbe potuto contare su 45 mln per fare la squadra. Vuoi prendere in prestito Hart e scommettere su Castan? Mi sta bene! Tanto costano solo l’ingaggio (e scontatissimo pure quello!). Se metti anche solo 30 mln in mano al guercio gobbo, Corvino, Sabatini, o qualunque DS che si possa chiamare tale, in 3 gg ti porta a casa Rincon, Obiang, Kucka e un simil Simunovic sano te lo trova pure, e la squadra sarebbe fatta e soprattutto competitiva, pur con un consistente utile! E non attacchiamoci al fatto che ci faranno i pagamenti dilazionati. Non sta scritto da nessuna parte che noi dobbiamo pagare gli altri cash e gli altri pagare noi a 1 anno minimo. Ma anche lì è questione di “peso” del DS, e petracchio sembra l’idrogeno, a livello di peso specifico… Dovrei essere contento e celebrare un trionfo per cotanta lungimiranza e impegno a riportare il Toro dove gli compete(rebbe)? No, grazie! Tiferò la maglia, come da 50 anni a questa parte, perchè il Toro (non la cairese fc!) è una malattia di cui sono felice di essere malato, gioirò quando vinceremo e sarò incazzato quando perderemo, ma per essere contento dell’operato della società ci vuole altro: Non molto altro, a dire la verità: basterebbe che si facesse TUTTO il possibile per far crescere il Toro! Non viene fatto, quindi… A presto!

  3. Dai non esageriamo. E’ chiaro che Petrachi e Miha non possano stare insieme. Petrachi continuava a seguire la linea Ventura e Miha voleva fare la rivoluzione. Hanno cioccato di brutto, mi pare. Detto cio’ mi sembra che Cairo all fine abbia deciso di seguire fino in fondo le indicazioni dell’allenatore, fottendosense del ds. Ci e’ voluto un po’ di tempo, ma il risultato e’ piu’ o meno quello che voleva il serbo. A parte chiaramente la vendita di Maksimovic, che non era prevista (per promesse tra serbi) e non e’ stata coperta adeguatamente per mancanza di tempo. Tutto il resto mi sembra che sia esattamente come lo volevano Miha e suoi sgherri. Come gia’ detto, spero per il Toro che ci abbiano visto bene! Cosa ne sara’ di Petrachi, si vedra’. E tuttavia inequivocabile che il lavoro fatto prima di questa sessione di mercato sia stato buttato nel cesso e, se fossi in lui, anche solo per amor proprio, me ne andrei.

  4. Un discreto casotto. Tra alcuni lampi, diversi misteri ed alcuni vuoti. Il Toro lo sostengo sempre e comunque. Palesemente il caso Tachtsidis ha evidenziato una distanza tra Petrachi e Mihajlovic, bravo però il serbo a farsi sentire. Le operazioni Maksi e Peres sono discutibili economicamente anche se in realtà porteranno plusvalenze nel prossimo bilancio e quindi soldi freschi. Tecnicamente Maksi andava sostituito, il caso non è stato gestito nel modo appropriato. Nonostante questo resto fiducioso perchè vedo un’aria ed un approccio diverso da parte dei giocatori, determinati dalla mentalità del Mister. Che sa assumersi le sue responsabilità (anche questa aria nuova rispetto al passato).

  5. in effetti non c’e’da disquisire,via maksi e glick,dentro ajeti e rossettini,piu che disquisire,si smadonna,direi.doveva venire un centrale dx veloce,non e’ arrivato.si fanno svolgere ACCURATE visite mediche ad un giocatore,per poi inscenare la manfrina.bastava far le visite 20 gg fa,vero?poi barboneggi 3 ml con il legia varsavia,sapendo gia’ la risposta.serviva un centrocampista di peso,non si e’ visto.tutto questo e’stato voluto,senza se e senza ma.che il Signore mantenga la salute a Joe.societa’impostata sul pressapochismo menzognero del suo principale artefice,abbinato all’avidita’ speculativa,con una spruzzata d’inettitudine petrachiana.cocktail imbevibile.la vicenda maksi?un remake,ancor piu’squallido

    • Il mercato del toro é stato ALLUCINANTE. La fiera del pressapochismo e della malafede. Squallido atto finale la vendita di maxi e le visite mediche a simunovic quando era risaputo che era rotto. Una triste manfrina che addirittura viene esaltata dalla stampa prezzolata.

  6. Più che salto di qualità, a parte per il SACRO BILANCIO (sempre sia lodato :-D), abbiamo fatto il salto di quantità, vendendoci anche il cul..ehm… i pezzi da 90, ben 3!! La coperta mi risulta sempre corta. Se prima copriva la difesa, che era la nostra forza, ora invece copre il centrocampo , un po’ leggerino, ma di decente qualità e l’attacco, potenzialmente tra i “migliori” della serie A. Mentre la difesa, a parte il portierone a scadenza di un ANNO, è un misterioso cantiere aperto. Che dire, per me il mercato resta comunque insufficiente. Con i GROSSI ricavati si poteva INVESTIRE meglio(non solo in nome della sacra plusvalenza futura ma anche per i sogni dei tifosi) per fare FINALMENTE l’ambito salto di qualità, ma come al solito ci manca sempre un soldo per fare una lira. Confido e spero nel lavoro di Sinisa e nella sfiga delle squadre avversarie…che in passato qualche fortuna e qualche immeritata gloria a Cairo hanno regalato. La parola al campo!

  7. Una ennesima presa per il culo questo mercato pare fatto in base alle mazzette piu che in base a una logica.

    Io vi aspetto.il 17 ottobre al fila per manifestare pacificamente a l gatto e la volpe tutto.il mio disgusto. Spero di nn esdere il solo.

  8. Disquisire se l’attacco o il,centrocampo, la difesa siano migliorati non è molto sensato, considerando cha siAmo passati da un 352 a un 443. È’ come la squadra difende attacca o costruisce che determina se si gioca meglio e si è più efficaci. La SQUADRA, non i singoli giocatori o reparti. In attacco c’è più qualità, c’è un vero regista, i difensori sono gente esperta e sono in quantità ( De Silvestri, Zappa, Rossettini, Ajeti, Bovo, Castan, Moretti, Molinaro, Avelar e Barreca….10 !) e da come fa giocare la squadra Miha non va tanto per il sottile con movimenti o attenzioni particolari, darci dentro e pedalare, quindi probabilmente andranno cmq bene.

  9. Nulla di diverso da quanto mi aspettassi : Cairo ha ceduto o non confermato praticamente tutti coloro i quali hanno ricevuto offerte, facendo con Maksimovic lo stesso giochetto fatto due anni fa con Cerci.
    L’operazione Hart è fumo negli occhi degli allocchi: un portiere sicuramente ottimo ma che a fine anno ci saluterà.
    Si sono persi 3 importantissimi
    Giocatori di proprietà e non ne è stato riscattato un quarto (scelta che ci poteva anche stare) che era cmq di categoria superiore, e sono arrivati nei ruoli chiave 2 prestiti secchi (Hart e Castan) di cui uno fermo da 2 anni.
    In mezzo al campo Petrachi corona il sogno Valdifiori, che va ad aggiungersi ad Ajeti, Rossettini, al già rinnegato Tachtsidis, Gustafson e Lukic fra i famigerati “pallini” che tanto lungamente insegue e che poi 2 volte su 3 finiscono in panchina se va bene o ceduti se va male.
    L’importante è che lui $ia $empre $oddi$fatto.
    È una rosa che vista la pochezza del nostro campionato potrebbe fare bene, ma è un mercato che al solito puzza di incompiuto misto a consciamente premeditato, e che soprattutto segna la totale disfatta di Petrachi, scavalcato nelle operazioni principali (Ljajic e Hart) e sconfessato dal suo mister per le sue iniziative personali (il tentativo Gabriel, Tachtsidis, Ajeti, Lukic, Gustafson)
    Se c’è una cosa positiva è che forse questo sarà uno degli ultimi mercati gestiti da mi$ter parametro zero, come lo chiamavano una volta….
    Ecco, “zero” ad oggi suona particolarmente indicato.

  10. Peccato che tra Simunovic e Pazdan non sia arrivato nessuno. Ci sarà da ballare dietro, almeno forse fino a Natale, mercato che non considero molto, ma che in casi come questo può servire per puntellare. Con uno come Hart in porta comunque anche una difesa traballante può migliorare. Non tanto per le parate (certo quelle pure), ma perché se li mangia i difensori che vanno per farfalle (vedi “give me the fucking ball” video clip ?????). Con i soldi di Peres e Maksi poi saremo in una situazione invidiabile. Valdifiori? Mi fido. Vedremo.

  11. Gent.mo Dott. Cairo
    A forza di prenderci per il naso stiamo tutti diventando pinocchio ….come lei.
    La sol(f)a è sempre la stessa.
    Sicuro di un suo investimento futuro dei ricavi già programmati, la saluto cordialmente.

    • Salutiamo cairo con la nostra faccia sotto i tuoi piedi con noi massimo del peccatori, sotto i tuoi piedi senza neanche chiederti di stare fermo, puoi muoverti con la faccia sotto i piedi, noi umili e sempre zitti sotto.

  12. L’unica cosa di cui mi pento e’ non aver disdetto Sky a luglio ………così mi tocca pagarlo fino a fine settembre……io X il c..o non mi ci faccio prendere…..difesa scandalosa……compreso il portiere che serve solo X gettare fumo di Londra negli occhi degli stolti tifosi……centrocampo che con una sventata viene spazzato via…….attacco senza ljalic da tranquilla salvezza nano e Petracchio già’ sapete dove dovete andare……e’ ora di iniziare una dura contestazione e di riprenderci il nostro Toro……spazzata via con una sessione di mercato il buon lavoro di Ventura

  13. Puntuale come un orologio svizzero arriviamo a 30 e facciamo 29..ci fosse mai un anno che si completi l organico..mai..se fatto,disfatto,rifatto un mercato senza seguire una logica..se preso gente considerata di priorita’ assoluta e poi accantonata come taksidus,ajeti e bovo offerti a tutti,I ns giovani mandati via,poi il giochetto di prendere simu in prestito con diritto nn gli e’ riuscito visto che il croatoha supersto le visite e gli scozzesi nn sono fessi…e poi la chicca la vendita di maksimovic in prestito cosi puo dire che nn c erano I soldi x prendere qualche altro..un.fenomeno,genio sulle spalle del toro..detto questo sempre forza toeo..cairo fottiti.

  14. @Miva freddo?
    Sono incazzato nero.
    Ma non voglio dare alibi a nessuno, tantomeno a Cairo e ai suoi pazdaran usando insulti, parolacce e litigi.
    Adesso, Miva, arriveranno a dire che, a parte qualche pecca veniale si è fatto un buon mercato, in linea con le richieste del mister ( che ha tentato di vendere 3/4 degli acquisti di Petrachi ) e che le altre stanno messe come noi o peggio.
    Quando poi ci scapperà anche solo la mezza parola, gli avremo dato l’alibi di essere spala o peggio, gobbi infiltrati…
    Mercato indegno è troppo forte?

  15. Peccato per simunovic, poteva essere la ciliegina su un’ottima torta. Tranne l’inter dei cinesi, tutte le altre, gobba compresa, hanno chiuso le operazioni in largo o larghissimo attivo. Tutte. Secondo me abbiamo operato piuttosto bene, nei ruoli dove c’era più bisogno ed accontentando quasi completamente il mister. Ci sarà da divertirsi quest’anno.

  16. Difesa scarsissima. Vorrei avere la freddezza di toroxever e non ce l’ho. Toro sfasciato e da ricostruire. Spero nella salvezza. Ma oramai Cairo ha perso la foglia di fico. miha lascerà? Io se fossi in lui lo farei.

  17. Riposto qua : Mah, mercato da 6-. Le cessioni di Maksi e Peres post pagate mi sembrano un po’ una c…ta. Livello della squadra leggermente al di sotto dell’anno scorso. A rileggere la difesa di 2 anni fa, bruno, Maksi, glik, moretti, darmian, c’è quasi da piangere, completamente sfasciata…

  18. Non è stato un mercato insufficiente.
    Molto peggio.
    Abbiamo un attacco che da anni non vedevamo e di proprietà, questo è vero, ma stop.
    Centrocampo: può l’arrivo di Valdifiori, solo, colmare le lacune ataviche del reparto?
    Se Obi sta in salute, se Benassi continua a crescere, se Baselli acquista fisicità, se Valdifiori ingrana subito…le incognite non mancano e il giudizio su questo reparto è da 5,5 sulla fiducia, poi.
    La difesa è emblematica: via 3 giocatori (Glik, Maksi e Peres )pilastro di proprietà; al loro posto Rossettini, Ajeti , Castan e De silvestri: un onesto pedatore il primo, un buon prospetto il secondo, una scommessa da rigenerare in prestito secco la terza, tatticamente logico e buon acquisto il quarto.
    Ma veramente passare da Glik-Maksi alla coppia aritmeticamente componibile dai 3 nuovi centrali presi vi sembra un miglioramento, al netto poi di tutte le incognite su Castan e il recupero di Ajeti?
    Lo stesso Hart è un grandissimo colpo ma, anche qui, aveva senso tirar su dietro di lui Gomis; di fatto abbiamo solo rimandato.
    Eppoi Taksi, lo stesso Ajeti, Zappa, Bovo, Vives, Molinaro, Padelli, Aramu, Moretti e magari dimentico qualcuno sono giocatori che non rientrano nei piani del mister o, come Vives, moretti e Molinaro, avrebbero più la funzione di riserva/chioccia che di titolare.
    Gestione imbarazzante del mercato per modalità e tempistiche, quasi tragicomico con mister che chiedeva innesti mirati e società che comprava per tentare poi di rivendere, come se partiti da casa sapendo che servivano 4 viti a croce se ne acquistassero a casaccio perché in saldo 4 a caso e tornati a casa chiedessimo: “Vanno bene lo stesso?”
    Non abbiamo o quasi avuto cash e, per cortesia, non inventiamoci la foglia di fico delle tasse; questa è una società, blasonata, di calcio, se l’hai presa come tale, come tale la devi far lavorare, incassi 10 reinvesti 6, dove sta il nostro reinvestito? Lijaic, Valdifiori, Falque e De Silvestri? I conti non tornano e, beninteso, non sono di quelli che sognano furti o intascamenti vari ma, semplicemente, questi soldi non vengono reinvestiti e vanno a patrimonio del TorinoFc quindi, sportivamente, per l’essenza o ragion stessa d’essere del Toro, inutilizzati.
    Sono ormai 3 anni che invece di fare da 30 a 31 siam passati a 29 e quest’anno a 28.
    Come dicevo giorni addietro avrei scritto alla fine del mercato sulla base delle VERE intenzioni.
    Queste ci dicono che la società non sta programmando per il futuro a meno che questo sia nell’orizzonte temporale di 2 anni max; questo significa mani libere su tutto e, come ben sappiamo sulla nostra pelle, senza rimpianti per blasone, storia e tifosi.
    Gli alibi di Cairo, stavolta, stanno a 0 (zero).

    • Il punto è che quelle che per te sono le vere intenzioni, sono invece solo le tue opinioni. Dare 5.5 al centrocampo di quest’anno mostra una certa incompetenza, a mio parere, dato che già solo Baselli e Benassi sono centrocampisti di un livello superiore e con Valdifiori il tasso tecnico nel complesso è molto alto. Sì, forse in difesa si è perso qualcosa, ma tutti i soldi di cui parli non sono arrivati, visto che Peres e Maksimovic sono andati in prestito con obbligo di riscatto.
      PS: Taksidis è andato al Cagliari.