De Silvestri: l’Empoli nel mirino per dimenticare Gomez e l’Atalanta

11
743
de silvestri
CAMPO, 11.9.16, Bergamo, stadio Atleti Azzurri d'Italia, 3.a giornta di Serie A, ATALANTA-TORINO, nella foto: Lorenzo De Silvestri

Contro i toscani De Silvestri sembra destinato nuovamente a giocare titolare: può essere l’occasione giusta per dimentica la giornata nera vissuta a Bergamo

Lorenzo De Silvestri, molto probabilmente, in questi giorni avrà ripensato a quello sgambetto a Gomez che ha permesso a Kessie di presentarsi sul dischetto e segnare la rete che ha regalato la vittoria all’Atalanta e che, contemporaneamente, ha costretto alla sconfitta il Toro.

Per il terzino a Bergamo non è stata di certo una giornata facile: per tutta la partita Gomez con le sue finte, le accelerazioni, i dribbling prima abbozzati e poi portati a termine, già al termine del primo tempo avevano fatto in modo che sudasse le proverbiali sette camicie. Nel secondo tempo le cose non sono andate certo meglio, considerate anche le varie rincorse che è stato costretto a fare da una parte all’altra del campo ogni qual volta l’Atalanta recuperava un pallone e partiva velocemente in contropiede. Poi l’ingenuo fallo in area di rigore: l’ultimo capitolo di una domenica da dimenticare. Dopo una prestazione buona contro il Milan, una ottima contro il Bologna, per De Silvestri è arrivato il primo passo falso in maglia granata. L’occasione per il riscatto potrà arrivare già fra qualche giorno: domenica al Grande Torino arriverà l’Empoli e l’ex blucerchiato sembra destinato a vestire ancora una volta la maglia da titolare nel ruolo di terzino destro. D’altra parte, come ha spiegato anche il ds Petrachi durante la conferenza stampa di presentazione, “De Silvestri è il primo giocatore che Mihajlovic ha chiesto” e difficilmente l’allenatore granata rinuncerà al proprio numero 29: un fedelissimo del tecnico serbo che, oltre che alla Sampdoria, in precedenza lo aveva allenato anche alla Fiorentina.

Per lasciare definitivamente alle spalle la partita contro l’Atalanta a De Silvestri servirà una prestazione all’altezza delle prime due, anche perché alle sue spalle c’è un Zappacosta che scalpita per fare il proprio esordio in questo campionato.

Condividi

11 Commenti

  1. E’ preoccupante riscontrare come da ormai molti anni continuiamo ad avere due terzini destri di buon valore che potrebbero essere entrambi tranquillamente titolari (Darmian-D’ambrosio, Darmian-B. Peres, B. Peres-Zappacosta, De Silvestri-Zappacosta) e due o tre terzini sinistri che messi tutti assieme non ne fanno uno buono (speriamo esploda Barreca)…

  2. Mah! È stato ingenuo sul rigore ma ha fatto una gran partita, Gomes era in Gionata e De Silvestri lo ha ha fermato più volte e anche sull’ episodio del rigore ha fatto un recupero eccezionale.
    Dei nuovi, per ora, è quello che mi ha impressionato maggiormente, è un bel Torello.