I Top e i flop della 3ª giornata di campionato

1
316
CAMPO, 28.8.16, stadio Olimpico Grande Torino, 2.a giornata di Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Roberto Donadoni

L’Udinese espugna San Siro con la zampata di Perica, quasi a tempo scaduto. Bene anche Napoli e Bologna, ancora a secco il Crotone

Terza giornata di campionato, e nuovi spunti sugli effettivi valori offerti dalle squadre di Serie A: il colpo esterno dell’Udinese, che batte allo scadere il Milan, merita l’Oscar della giornata. In risalita anche il Bologna, che dopo i 5 gol incassati dal Toro, ritrova se stesso battendo in casa il neopromosso Cagliari. Vince ancora il Napoli, a dispetto di un Palermo ancora allo stato embrionale. Come annunciato, male anche il Milan, mentre il Crotone rimane in cerca dei suoi primi punti in Serie A.

TOP

UDINESE: La squadra di Iachini espugna San Siro, imponendosi su un Milan apparso ancora privo di identità. Fattore che non deve gettare fumo sul valore del successo dei friulani, ora a quota 6 punti. Uomo del match Perica, che con la sua zampata allo scadere, consegna l’intera preziosissima posta ai bianconeri.

BOLOGNA: Dopo le critiche ricevute per la debacle in casa del Toro, gli uomini di Donadoni ritrovano il sorriso, sconfiggendo in casa 2-1 il neopromosso Cagliari. Una vittoria che proietta i felsinei nelle zone nobili della classifica, dopo una campagna acquisti che ha privato Donandoni della sostanza del gioiellino Diawara. Poco male per il tecnico bergamasco, che con la sua sagacia, ha già dimostrato di non soffrire le situazioni di emergenza.

NAPOLI: Vince ancora il Napoli, questa volta in trasferta sul campo del Palermo. Ancora una volta il tecnico Sarri, ha dimostrato che non servono necessariamente campioni di grido per competere ad alti livelli. Ancora in gol Milik, che nonostante la giovane età, sta dimostrando tutta la sua sfrontatezza nel non soffrire la pesante eredità lasciatagli da Higuain.

Flop

MILAN: Altro stop per il club meneghino, che dopo un’estate travagliata per le note vicissitudini societarie, fatica a trovare la giusta amalgama. Ad eccezione del successo in apertura con il Toro, la squadra ha dovuto incassare la seconda sconfitta consecutiva. Nubi all’orizzonte per Montella, che dovrà tempestivamente tamponare la situazione.

PALERMO: Nuova sconfitta per il Palermo, la classifica continua ad essere deficitaria per il club siciliano. Lo 0-3 subito in casa dal Napoli, sottolinea ulteriormente i problemi dei rosanero, che sotto la guida del nuovo allenatore De Zerbi, sperano di invertire la tendenza. Prima che la classifica complichi ancora di più lo scenario.

CROTONE: Per il Crotone, mancato ancora l’aggancio ai primi punti da squadra di Serie A. La sconfitta in casa dell’Empoli lascia i ragazzi di Nicola all’ultimo posto, ancora a secco. Necessario al più presto rivoltare il trend, prima che il distacco dalla zona salvezza, diventi eccessivamente ampio per pensare a una rimonta.

 

 

Condividi

1 COMMENTO