Florenzi-Molinaro, destini opposti: il secondo guarisce, il primo si ferma ancora

21
777
Molinaro
CAMPO, 21.8.16, Milano, stadio Giuseppe Meazza, 1.a giornata di Serie A, MILAN-TORINO, nella foto: Cristian Molinaro

Di nuovo rottura del crociato per Florenzi: stagione finita, oggi l’operazione. Molinaro è invece pronto, e insidia Barreca per un posto

Buone notizie in casa Torino, che recupera del tutto Molinaro; brutte, invece, per la Roma:

CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Alessandro Florenzi
CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Alessandro Florenzi

per Alessandro Florenzi la stagione sportiva 2016/2017 finisce qui. L’esterno giallorosso dovrà infatti essere nuovamente sottoposto a un delicato intervento in riparazione al legamento crociato, nuovamente rottosi. L’infortunio (e relativa operazione), già occorsogli lo scorso ottobre dopo la gara con il Sassuolo, porterà il giocatore a diversi mesi di stop: la sua assenza sarà pertanto certa già a partire da domenica prossima, nella sfida che vedrà la squadra di Spalletti affrontare il Torino allo stadio “Olimpico”.

Florenzi verrà sottoposto questo pomeriggio all’operazione a Villa Stuart, come sempre sotto la guida del dottor Mariani. È stato molto diverso il decorso dell’infortunio del giocatore giallorosso rispetto a Christian Molinaro, che ha anzi recuperato decisamente prima rispetto alla tabella prevista (l’operazione è stata effettuata dal dottor Misischi, ex medico sociale granata), e che proprio contro la Roma sarà a disposizione nell’elenco dei convocati.

molinaro
CAMPO, 18.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 4.a giornata di Serie A,TORINO-EMPOLI, nella foto: Cristian Molinaro esce in barella

Stesso inforutnio, ma destino completamente diverso. E stupisce che a guarire prima e in maniera migliore non sia il giocatore più giovane, ma quello più esperto. Che adesso insidia Barreca per una maglia da titolare proprio contro i giallorossi: la scelta finale spetterà a Mihajlovic. Ma il terzino ex Parma, dopo la convocazione della scorsa settimana, sta continuando a migliorare. L’incubo, per lui, è davvero alle spalle.

Condividi

21 Commenti

  1. Molinaro, mi sembra che sia riuscito sempre a dimostrare sul campo, di essere un giocatore utile. Con tutti i suoi limiti. Bentornato Cristian. Poi che la squadra abbia bisogno di innesti all’altezza é ovvio , ma per questo campionato oramai ci dobbiamo tenere quelli che abbiamo.
    Forza TORO

  2. Comunque a proposito dei terzini sondati dal Toro nell’ultimo mercato, sia mounier che castagne hanno sfoderato belle prove in Europa sta settimana e nel complesso stanno disputando una bella stagione.
    Sembra che quando petrachi accende i fari cairo gli svuoti il serbatoio…☺

  3. Le stratosferiche armi della nostra difesa si opporranno con stoicismo alle folate offensive degli avanti capitolini : Dzeko , Salah e Perotti nulla potranno contro le nostre sofisticate cerbottane di ultima generazione 😢😢😢

  4. poveraccio, umanamente spiace. Anche perchè rischia di compromettere la carriera. Cairo ci starà già facendo un pensierino per il prossimo anno. Rotto, da far risorgere, e gioca nella Roma. Direi che le condizioni ci sono tutte