La maturità è anche per Zappacosta: il terzino supera l’esame

40
1896
CAMPO, 2.10.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 7.a giornata di Serie A, TORINO-FIORENTINA, nella foto: Davide Zappacosta e Federico Bernardeschi

Mihajlovic voleva una dimostrazione di forza dalla squadra e dai singoli: sotto la lente c’era anche l’ex Atalanta che non ha deluso

Non ci sono undici titolari, nella mia squadra. Ma 22 giocatori. Sta a loro sfruttare le occasioni che capiteranno durante l’anno“. Così parlò Sinisa Mihajlovic, che in una cosa ha già dimostrato di essere davvero molto capace: tenere tutti sulla corda. Nessuno escluso. Nemmeno i pupilli che lui stesso ha fortemente voluto allenare anche a Torino. Come Lorenzo De Silvestri, che nelle gerarchie di partenza, era già ipotizzabile, sarebbe partito leggermente più avanti rispetto all’omologo Davide Zappacosta, che in granata si aspettava un impiego diverso nella scorsa stagione.

Invece l’ex Atalanta, come l’anno scorso, anche quest’anno deve sudarsi il posto. Ed è sicuramente uno stimolo in più per fare bene, e convincere che in Serie A è davvero in grado di fare la differenza. Così, complice anche un piccolo infortunio che ha condizionato la settimana dell’ex Sampdoria, il numero 7 granata contro la Fiorentina è sceso in campo, facendo vedere quanto di buono già aveva mostrato contro la Roma. E non può essere casuale.

Il terzino di Sora ha disputato una gara convincente: corsa, attacco, ma anche tanta difesa, che sembrava essere il suo punto debole. Nelle statistiche di fine gara, risulta infatti tra i cinque giocatori che hanno recuperato più palloni (4, per l’esattezza, meglio di lui han fatto il roccioso Acquah e l’ispiratissimo Falque), aiutando Hart a proteggere la porta – quasi sempre – dagli attacchi avversari. “L’obiettivo è di giocare il più possibile“, aveva dichiarato Zappacosta nel ritiro austriaco di Worgl. Certamente, il posto non è assicurato, e la prova di maturità alla quale si è sottoposto ieri è stata sicuramente un ottimo test, per capire se le motivazioni davvero non mancano. E non mancano. Anche il suo contributo sarà molto importante, nel corso della stagione. E considerarlo riserva sarebbe fortemente errato.

Condividi

40 Commenti

  1. Sinceramente le carenze tecniche causate dal mercato sparagnino rimangono ( un sostituto all altezza di Maksi, un terzino che sostituisca Molinaro ora Barreca e sopratutto a centrocampo un giocatore forte fisicamente con una certa tecnica)non sono certo due vittorie che le fanno sparire. Le partite sono fatte di episodi in queste ultime due ci sono girati bene …non così quelli col Milan bisogna essere equilibrati. Comunque continuo ad affermare che x un campionato da EL ci sono giocatori(Hart,Castan,Belotti e Liajc)di cui non possiamo proprio fare a meno. Senza di loro lotteremmo per salvarci. Quindi che dio li protegga!

  2. Beh, ieri ha fatto una bella prestazione; grinta, corsa, tante palle toccate, molte discese in fascia, cross tesi veloci e precisi. Se continua così il posto è suo. Con de Silvestri fascia dx comunque egregiamente coperta. Non male …

  3. Siamo diventati dei tifosi piagnoni mai contenti. dispiace dirlo ma certi tifosi non meritano questa squadra .ieri ho fatto un giro su un sito di una nostra avversaria in serie A. e anche se arrivano da un brutto periodo non ho visto nessun insulto ne a giocatori ne a altri utenti .

  4. per me Zappa è meglio di DeSilvestri ed oltretutto è più giovane ed ha margini di miglioramento ed infatti già sui cross è MOLTO migliorato .
    se le critiche riguardano la fase difensiva può essere vero ma Peres lo scorso anno (e anche quest’anno alla roma) aveva gli stessi limiti e per quello che riguarda DeSilvestri mi pare abbia causato due rigori stupidi nelle ultime due partite che ha giocato
    CONCLUSIONE : Zappa titolare , altro che venderlo a gennaio … potrei spezzare le braccine al nano !!!

  5. Zappa ieri da 7 pieno.
    E su Kalinic provo a ripetermi, non è possibile per un giocatore recuparera un gap di 20 cm…. inoltre se arrivi con la chiusura in diagonale diventa quasi impossibile arrivarci. Questo sarà un problema tutte le volte che arriverà un cross sul secondo palo come ieri. Ma anche lato Barreca non è che abbiamo un gigante.
    Diciamo che è un lato debole il nostro, non ne avessimo in assoluto allora non avremmo rivali.

    Da più garanzie di de Silvestri, e vista l’età spero giochi Zappa molto di più. Finchè gioca così non c’è paragone con De Silvestri.

  6. ad oggi abbiamo fatto due partite di merda (Atalanta ed Empoli), due così così ma per grinta decenti (Milan e Pescara) e tre eccellenti (Bologna, Roma, Fiorentina). Morale: vedilo mezzo pieno, vedilo mezzo vuoto, manca ancora qualcosa per riempire il bicchiere. Se poi come il solito poveretto, volete far polemica a tutti i costi, non ho tempo.

    • A Bergamo la partita è stata decisa da un errore individuale di De Silvestri e da un errore di Hart. Per il resto non abbiamo giocato male considerate le assenze e gli acciaccati in campo. Secondo me errata anche la scelta di Sinisa si giocare con il 4-2-4 sull’1-1 con un Maxi Lopez in quelle condizioni.

      Con l’Empoli si poteva fare di più ma le assenze hanno pesato.

      Comunque visto dal vivo Tomovic mi tengo tutta la vita Castan!!!
      FVCG

    • come per Mondo toro allora ti faccio la stessa domanda
      Pochi cambi?
      Boye per Ljaic
      Martinez per Jago
      Maxi per Belotti
      BAselli per Obi
      Acquah per Benassi
      Vives per Valdifiori
      Rossettini per Bovo
      Moretti per Castan
      Zappacosta per De silvestri
      X per Barreca
      scusa ad eccezione di Barreca mi spieghi perche dici che abbiamo pochi cambi? e non ti sembrano all altezza?

        • Ci sono “squadroni” che dietro a Miranda e Murillo hanno il nulla cioè Ranocchia e cmq mi tengo il duo Rossettini-Bovo anche rispetto ai due titolari dell Inter viste le prestazioni
          Poi che dire c’è Miva che giudica i giocatori dalla faccia che hanno, sua citazione: “Rossettini ha una faccia che nn mi piace” chissà la tua com’è di faccia……

          • Fabio8 pure io giudico i giocatori in base alla faccia…
            Buffon faccia di czz
            Chiellini faccia da c…
            Bonucci faccia di mer..
            devo continuare??

            FVCG

          • No nn c’è bisogno quelle son tutte facce di…….
            Il problema è sentire tifosi del Toro che insultano e denigrano i propri giocatori
            #SFT

  7. Premesso che preferisco Zappacosta a De Silverstri, in occasione del colpo di testa di Kalinic (e parata di Hart) ha sbagliato completamente il movimento difensivo. Meno grave dell’errore di Rossettini sul gol di Babacar, ma comunque un errore significativo. A parte questo, ottimo match e finalmente sta imparando a fare i cross

  8. Zappacosta può anche diventare un esterno tra i migliori, ma tanto siamo pieni di tifosi di merda saputelli che hanno bisogno di sfogarsi continuamente contro qualcosa senza motivo, sono malati, li ricambio volentieri per hobby, tanto per vederli che si agitano in preda al bruciore di culo, forza toro, forza zappacosta.

  9. stiamo facendo troppe feste, questa squadra deve fare punti con le piccole e soprattutto, in generale, in trasferta. abbiamo concesso palle gol a grappoli, e prima o dopo specie fuori casa, verremo puniti. siamo però, goduriosamente dato le avversarie, ritornati ad una media punti che ci proietterebbe intorno ai 60 punti, minimo per pretendere di andare in Europa. continuiamo ad avere pochi ricambi e una difesa non all’altezza degli obiettivi dichiarati, con questi ritmi di gioco potrebbe diventare un problema, al momento le soste sono state provvidenziali. premesso ciò, è evidente che se vai a vincere a Palermo le cose poi sulle ali dell’entusiasmo potrebbero farsi interessanti.

    • Io non ho visto occasioni concesse a grappoli; dunque riepilogo quelle viste: il gol (OK), il colpo di testa di Kalinic parato in bagher(OK), il tiro a lato di Sanchez in mischia da corner (non è proprio una occasione concessa da errore ma contiamola). Fanno tre… Quante ne ho dimenticate per arrivare ai grappoli? Aiutami pf, sono smemorato. Grazie. (POI TI FACCIO L’ELENCO DELLE NOSTRE OCCASIONI, molte ma molte di più). Nel calcio di Miha e di questo Toro conta fare una gria in più, non prenderne una in meno)

    • Pochi cambi?
      Boye per Ljaic
      Martinez per Jago
      Maxi per Belotti
      BAselli per Obi
      Acquah per Benassi
      Vives per Valdifiori
      Rossettini per Bovo
      Moretti per Castan
      Zappacosta per De silvestri
      X per Barreca
      scusa ad eccezione di Barreca mi spieghi perche dici che abbiamo pochi cambi? e non ti sembrano all altezza?

    • Mondotoro, prendiamo atto che sei prevenuto: avevi sentenziato che eravamo scarsi, quindi se stiamo andando bene è SOLO perché il livello del campionato è basso, gli altri si mangiano grappoli di gol contro di noi, la fortuna è sfacciatamente dalla nostra e comunque bisogna SEMPRE ricordare che molti dei nostri sono brocchi!
      Sarebbe più carino scrivere semplicemente che abbiamo meritato di vincere contro 2 squadre sulla carta più forti di noi, che forse non siamo così male (anche se io un giudizio lo darò a dicembre, ora è troppo presto) e che finalmente giochiamo per vincere e quindi rischiamo di più. Insomma, ora possiamo festeggiare o dobbiamo sempre fare la parte di Calimero?
      P.s.: senza offesa! niente di personale! FORZA TORO

  10. Per me non ci sono mai stati dubbi sulle qualità di Zappacosta. Giusta la gestione nello scorso campionato (in cui davanti cmq aveva Bruno Peres….), quest’anno merita fiducia. Sinisa non è uno scemo e soprattutto mi sembra parecchio meritocratico: gioca chi sta bene sia di fisico che di testa. De silvestri era giù in tutti e 2 i sensi (vedi i 2 rigori di bergamo e roma), zappacosta può diventare certamente una pedina fondamentale di questa squadra. Poi ci sono partite molto più fisiche in cui probabilmente torna più utile il guerriero de silvestri, ma tecnicamente secondo me non c’è rivalità

  11. Qualcosa sta sicuramente cambiando con Mihalovic sembrano altri giocatori da quelli dell anno scorso. Di questo ha beneficiato anche Zappacosta che finalmente ieri ha fatto una partita decente, anche se il gol preso è principalmente colpa sua come si può marcare chi sta per crossare stando a 5 metri di distanza. Comunque é un segnale incoraggiante anche questo tutti stanno dando il massimo e nessuno si sente riserva ( gli anni passati per chi non era titolare le speranze di giocare erano pari a quelle di fare 6 al Superenalotto)

  12. Zappacosta meglio di Desilvestri? Secondo me si,e lo scrivo da un po’. Cosi come ho sempre creduto che Barreca fosse bravo e meritasse fiducia. I due giocano per infortuni dei “concorrenti”; chiaro che,specie per Molinaro, spiace per ciò che è accaduto, ma a parer mio ” grazie” agli infortuni giocano i due più bravi, e mi auguro che continuino a giocare loro (Barreca al momento non ha naturali alternative). In generale, qualche giornata fa’ mi sono permesso di invitare alla calma a chi parlava di squadra scarsa, di lotta per la salvezza etc. Battuta la Roma con relativa facilità, poi battuta la Fiorentina. Fra due settimane ,col Palermo,ci si gioca (classifica alla mano) un potenziale ed assolutamente provvisorio posto in Champion league; ridicolo a dirsi? Forse, ma è cosi’. Ecco perche la partita di Palermo sarà difficile ed ecco perche’ prima di sentenziare la qualità della squadra bisogna avere un po’ di pazienza, specie se la squadra in questione cambia allenatore, modulo e circa meta’ rosa. Questo Sinisa l’ha sempre saputo,qualcuno dei tifosi un po’ meno.

    • Assolutamente d’accordo con te. Quando dissi che la rosa c’è ed é una buona rosa, mi risero dietro. Dissi anche che avremmo fatto molto ma molto bene sia contro la Roma che contro la Fiorentina, perché erano partite che si addicevano alle nostre caratteristiche: alcuni la presero come una battuta