Hart, l’Inghilterra lo rimpiange: “Para come Gordon Banks”

94
4818
hart
CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Joe Hart

Le grandi parate di Hart contro la Slovenia, aumentano i rimpianti oltremanica: l’ex giocatore Stuart Stott, lo paragona al leggendario Gordon Banks

Dopo la partita di ieri sera contro la Slovenia, l’Inghilterra del calcio si risveglia con un rimpianto sempre più accentuato: Joe Hart, dopo aver lasciato il Regno Unito per cercare fortuna al Torino, continua ad inanellare prestazioni di altissimo livello. L’ultima ieri sera, quando le sue parate hanno permesso alla nazionale allenata da Southgate, di uscire indenne dalla complicata trasferta in terra slovena, proseguendo da imbattuta la propria marcia di avvicinamento ai mondiali del 2018.

Tanti elogi ma anche un crescente rammarico per la sua partenza, questi i sentimenti che trapelano da questa mattina dall’Inghilterra: non mancano paragoni eccellenti, come quello di Stuart Stott (ex giocatore), che sulla sua pagina ufficiale Twitter paragona una parata di Joe Hart a quelle del grande Gordon Banks, autentica leggenda del calcio d’oltremanica. Considerato da tutti il migliore portiere inglese della storia, Banks è l’unico estremo difensore del Regno Unito ad aver vinto un campionato del mondo con la maglia dei Tre Leoni d’Inghilterra, nel 1966.

Condividi

94 Commenti

  1. Ma come si fa a dire che oggi siamo una grande squadra…abbiamo grosse lacune in difesa e a centrocampo manca un elemento che coniughi potenza e tecnica . Abbiamo 4/5 giocatori forti tecnicamente e 2/3 che fanno la differenza se in campo ma se appena uno di questi manca scendiamo clamorosamente di livello. Bravo Miha ad avere ripristinato il tremendismo granata che a volte ci permette di andare oltre i nostri limiti.

    • Credo che nessuno affermi che siamo una grande squadra.
      Siamo un abbozzo di squadra gagliarda, con un telaio discretamente buono e sicuramente migliorabile, che ha alcuni punti di forza (attacco, portiere), alcuni giocatori in crescita esponenziale (barreca, boyé, zappa, i redivivi iago falque e castan) e alcuni onesti mestieranti che garantiscono un rendimento esclusivamente sufficiente (il che non è da disprezzare). L’amalgama e il gioco si stanno creando poco a poco e quando tutto sarà a regime, allora, e solo allora, sarà giunto il momento di investire nei giocatori_chiave mancanti.

  2. Secondo me i soldi non sono stati incassati quest’anno e di conseguenza spesi subito, VOLUTAMENTE.
    Con il cambio di allenatore e di impostazione tattica, puntare subito tutto il malloppo su un parco giocatori costoso e tutto da amalgamare, era un rischio troppo grosso.
    Meglio allestire una squadra valida, già parzialmente competitiva in alcuni suoi interpreti, e per il resto formata di gente esperta della categoria, ancorché di qualità non eccelsa ma solo buona, tenendo da parte il grosso dei soldi per andare a sistemare, a ragion veduta, i punti deboli che si fossero manifestati durante il campionato 2016-17. In sostanza, creazione dell’ossatura della squadra nel primo anno e messa a regime nel secondo.
    In questo senso vanno anche le dichiarazioni dell’allenatore: progetto che punta all’europa nel giro di due anni, senza per questo rinunciare a provarci già nel primo.

  3. Concordo con la fotografia fatta da @Bisgranata 15:38 che chiude molti cerchi!…

    Tuttavia, senza voler rottamare Cairo, molte ragioni sul breve ce le hanno con chi a criticato la campagna acquisti..

    Glik, Maksimovic e Peres sono stati venduti praticamente per tempo a meno a che non si creda a Babbo Natale e la Befana…

    I soldi non sono stati mese in cassa subito per la ovvia ragione che non li si voleva poi rinvestire…

    C’era tutto il tempo per prendere due centrali più giovani e di livello per puntare subito la E.L. .

    Invece si sono accontentati di Rossettini e hanno puntato tutto su una scommessa Castan ( che lo volevamo tutti prima della Samp) ma sempre di scommessa si trattava.
    Ci sta andando bene, ma occorreva mettere anche in conto che poteva andar male e allora? Butti a mare una station perché non hai speso???

    Il punto di incontro fra i due punti di vista di noi tifosi fra quelli Pro e quelli Contro in realtà e qua.
    Lotito lo contestano tutti ma su questo punto e’ ancora avanti a Cairo.
    Grossi buchi sulla carta non li lascia mai in estate, poi gli va male anche a lui a volte ma a volte va in C.L.

    Il progetto quest’anno è in realtà puntare tutto sul Tremendismo e farci su una bella puntata…
    Se a gennaio arriva un gran centrale che gioca già in E.L. E un attaccante di livello di un Immobile per tutelarmi in futuro su Bellotti allora cambierò ovviamente idea..
    I soldi ci sono vediamo se anche il progetto che dici Tu! Ciao

  4. Nonno…ninja.mi attacca perché non vado allo stadio, poi dimostro che ci vado. mi attaccano perché ci vado e spendo soldi e critico. Cazzo bisogna mettersi a 90 come fai tu e zitti. Che bello parlare con voi e sono io quello che non cerca il dialogo. Bravo nonno

  5. Oggi mi sono rivisto Joe nel derby con lo United quando al 90’era in attacco su un calcio d’angolo e sul contropiede degli avversari ritorna in porta alla velocità della luce e sul tiro a pallonetto del l’attaccante,con un colpo di reni pazzesco,toglie il pallone dalla porta,una parata strepitosa!! E adesso sto fenomeno ce l’ho godiamo noi…

  6. Ragazzi per noi Hart è come ciulare una gran figa, prima o poi te la fregano o se ne va
    allora CARPE DIEM e godiamocelo finché indossa la nostra casacca. Quando viene sotto la primavera e alza il braccio io mi sciolgo come un bambino

  7. Un portiere eccezionale con un carisma immenso.
    Sono contento sia arrivato, me lo godo qui e ora. Da tempo immemore un giocatore così non vestiva la nostra maglia. Con un umiltà, visto che arrivava dal club più ricco del mondo, a dir poco encomiabile.

  8. Secondo me non si tratta di essere accontentisti, ma semplicemente realisti. Credo che a tutti i tifosi piacerebbe vincere, ma come ho scritto più volte il problema, secondo me, non è Cairo, mail sistema calcio attuale, dove vince chi ha più soldi, che vengono distribuiti in maniera iniqua.Poi uno delle plusvalenze se ne può anche fregare, ma guardando le milanesi, che negli ultimi anni hanno vinto praticamente niente, eppure hanno speso caterve di euro e nonnostante incassino 3 volte quello che incassa il Toro sono state cedute per evitare il fallimento e tra l’altro i loro presidenti non mi sembrano degli straccioni. Poi certo che Cairo ci ha fatto fare qualche anno in B, ma se si va a vedere, guarda caso si è andati in b proprio quando spendeva tanto e doveva metterci soldi suoi. Io devo dire che preferisco un presidente che faccia plusvalenze ma ci faccia stare in serie A a uno che ci mette soldi suoi ma ci fà andare in serie b.

  9. Mi auguro solo che riesca a ricaricarsi per la prossima gara del Toro viste le energie psico-fisiche bruciate ieri. Come mai P.Shilton a sto giro non ha rilasciato dichiarazioni in merito? Ah forse sarebbero andati a prenderlo con una richiesta di TSO. Io melo godo poi quel che succede succede. FORZA TORO

  10. Primo lo scorso anno tra viaggio, stanza per un we e 3 biglietti per il derby ho speso 500 euro. Quindi un cazzo non vado allo stadio. Secondo adesso da 40 scendiamo a 20. Scusatemi ma nel ragionamento di bis granata che si definisce non ferrato nel settore economia, dove vanno a finire i 43 delle pay tv? Dove sono andati a finire i 9,5 di attivo del 2015-2016? Inoltre parlare di un presidente stipendiato, come tutto il consiglio di amministrazione del torino fc non vi pare una schifezza? Voi godete delle plusvalenze….io vorrei godere delle vittorie. Ripeto a me sembra assurdo, ma tanto non posso cambiare le vostre idee. Ho già perso troppo tempo.

  11. Se così fosse, mi chiedo, visto che Cairo ci ha preso dopo il fallimento e Petrachi è arrivato con il Toro in serie B, come è possibile che il Toro ogni anno faccia delle plusvalenze e malgrado questo è passato dalla B alla a e riesce a restarci abbastanza tranquillamente??? Di chi è il merito, del padre eterno???…….CERTO CAIRO HA IL MERITO DELLE PLUSVALENZE, MA ANCHE DI TANTIANNI IN B E DI NON AVERE VINTO NULLA!!!!!!! Qui godiamo delle plusvalenze e invece ce ne fotte delle vittorie. Saremo diventati tutti tifosi economisti.
    Veramente ninja io sono una vedova di glik. Siete voi acconsentisti che dite meglio un rossettini motivato ad un glik che ha fatto male una sola stagione. Ma per favore .

    • Miva-29@ per numero di presenze allo stadio siamo al 10° posto in serie A. Avresti in parte ragione se noi fossimo come presenza di tifosi nei primi 4 posti. Purtroppo molte persone come te allo stadio non ci vanno per contestare chi Cairo, chi Petrachi chi l’allenatore e non so chi altri. Il risultato è lo stadio vuoto quando va bene per 1/3.
      Non si tratta di essere accontentisti come dici tu, si tratta di essere consapevoli che alternative a Cairo credibili ad oggi non ci sono per cui prendere o lasciare. Sinceramente vedere il Toro o il Torino fc come lo chiami tu strapazzare la Roma e mettere sotto la Fiorentina mi fa godere. Non sono un commercialista ma vorrei che qualcuno ferrato in materia mi rispondesse… I 40 milioni che sono sotto il cuscino del presidente, saranno tutti disponibili per le prossime campagne acquisti o da quelli vanno detratti i pagamenti degli ingaggi? Non mi pare sciocca come domanda. Chi sa risponda.FVCG

      • i 40 milioni che sono sotto il cuscino del presidente sono un’invenzione, Maksimovic e Peres devono ancora essere pagati e parte di quei soldi finirà in Castan e Falque. I soldi che vengono risparmiati inoltre non stanno sul conto corrente di Cairo che è già stipendiato come presidente tra l’altro, ma vanno a bilancio nei fatturati del Torino e generano aumento di capitale, importantissimo per tutta una serie di motivi, è un discorso enorme che non posso farti perché non sono un professionista del settore, ma ho cercato di informarmi per capirci meglio. Una cosa è sicura, mettere soldi in saccoccia e rinforzare comunque le squadra è una politica di crescita vincente per la nostra attuale dimensione, fare il passo più lungo della gamba adesso significherebbe autodistruggersi, tra l’altro, neanche le big europee spendono tanto per spendere senza le adeguate strategie di mercato, ad ognuno la propria dimensione e il proprio percorso, secondo le possibilità dell’azienda/squadra in questione.

          • ciao bacigalupo. i soldi per la gestione degli ingaggi vengono coperti con i soldi delle tv. il Toro ne prende una quarantina.se ti ricordi l’anno scorso il saldo del mercato era negativo eppure abbiamo accumulato 10M di utile di bilancio.

    • Ma non capisci che se non entra più di quel che esce non si cresce come società? Ormai è chiaro che questa è la strategia del Torino, i soldi di tasca sua non li mette, direi che dopo aver fatto schifo come presidente si sta ampiamente rifacendo a passi da gigante, non ci resta che aspettare gli sviluppi. Una squadra che non vende i migliori, che si indebita per farlo rinnovando e acquistando comunque i nuovi giocatori, che comunque non raggiunge un livello tale per cui sarebbe sicuro vincere, visto il livello di chi vince attualmente, avrebbe senso? Per me ha più senso crescere in modo sanno, con bilanci puliti e in crescita e una squadra che prova a migliorare proporzionalmente ai suoi affari. Poi pensala come vuoi…

  12. Alcuni tifosi proprio non riesco a capirli. Si lamentano di Cairo, perchè tirchio edel toro non gli frega niente, si lamentano di Petrachi perchè e riesce a prendere solo giocatori scarsi, sostengono che non c’è un minimo di programmazione, e tutti i giocatori migliori vengono ceduti.
    Se così fosse, mi chiedo, visto che Cairo ci ha preso dopo il fallimento e Petrachi è arrivato con il Toro in serie B, come è possibile che il Toro ogni anno faccia delle plusvalenze e malgrado questo è passato dalla B alla a e riesce a restarci abbastanza tranquillamente??? Di chi è il merito, del padre eterno???
    Tra l’altro, dopo il fallimento in pratica il Toro non aveva più niente, in questi anni si è ricostruito il settore giovanile, vincendo anmche alcuni scudetti, da zero giocatori, adesso c’è una rosa di proprietà di un certo valore, si sta ricostruendo il Fila, e si è ottenuto iul Robaldo. Che poi il tifoso ambisca sempre di più. ci stà, ma di qui a lamentarsi di continuo ne passa. E poi sarei curioso di sapere quali sarebbero le soluzioni auspicate e come ottenerle.

  13. Comunque i soldi per il cartellino ci sarebbero, il suo costo rimarrebbe un problema, ma non bisogna vederlo come un problema da 4 milioni (che sembra enorme), ma piuttosto di 2, cioè più o meno la differenza con il tetto ingaggi attuale. Insomma, costerebbe due stipendi…. Se però gioca da tre… Rinnovo prestito a parte, conterà comunque la volontà del giocatore. Eventuali introiti provenienti da una qualificazione potrebbero anche servire. Boh, secondo me l’epilogo non è per niente scontato. Cairo è sviciu se ci si applica. Più visibilità così per il suo Toro dove la trova?

  14. Il prossimo anno potrebbe essere considerato extra comunitario e aggiungerà un problema in più sulle quote straniere. A meno che non si organizzi un Hart-exit in modo tale da non farlo più considerare inglese! Adottiamolo in Maratona!!!

  15. Per chi come me,negli anni 70,scopriva la droga delle figurine panini, si ricorderà che c’erano portieri fortissimi di nazioni con poca tradizione per il ruolo.helstrohem, Svezia, mazurckievic,Uruguay e banks. Tre fenomeni.hart è un buon portiere,a fine anno si vedrà. Concordo sul vivere il momento,ma capisco i dubbi di chi è stato più volte scottato

  16. Godiamocelo e basta! Lamentosi insopportabili! 5 anni fa da noi non veniva in prestito neanche Maccarone per rilanciarsi. Siamo passati dall’essere una squadra ridicola ad una rispettabile. Qui c’è proprio un problema di negatività nell’ambiente(tifosi), sempre a guardare il bicchiere mezzo vuoto(come se la scomparsa del Torino dai radar fosse colpa di Cairo). Immagino che se le cose procederanno di questo passo, tra altri 5 anni quando avremo ipoteticamente una squadra che stabilmente viaggerà in zona Europa League e sempre con l’ambizione di crescere ancora nel tempo, qualcuno avrà ancora da rompere le palle perché si potrebbe fare di più. Il portiere della nazionale Inglese che ci sceglie per rilanciarsi non è una nostra mancanza per il fatto di non poterlo trattenere, ma un premio al fatto di essere diventati una realtà che viene presa in seria considerazione, tempo al tempo, arriverà anche il momento dei top player di proprietà di questo passo. Chi sostiene che non ci sia un progetto dovrebbe farsi un bagno d’umiltà e realizzare finalmente che secondo le nostre possibilità nel pianeta calcio, stiamo crescendo. Il resto sono lagne personali di nessun valore. FVCG

    • Cocordo pienamente, aggiungendo che quellli che si lamentano di più sono coloro che prima criticano gli acquisti,( Castan e Boye per esempio) e sono poi i primi, dopo 6-7 partite ben giocate a sostenere che il prossimo anno non verranno confermati. Ed erano gli stessi che l’anno scorso sostenevano che sarebbe stato meglio cedere Glik, perchè era inutile tenere giocatori non motivati, una volta ceduto ci si lamenta.

    • Sembri il divino otelma con sti predicozzi, bis granata multinick. Negatività, negatività. Tempo fa hai insultato I miei genitori, imbonitore da fiera. È una delle poche cose che mi fanno incazzare sul serio. Il mondo è piccolo e può riservare sorprese, okkio signor multinick. Okkio.

      • Non sono un multinick, non sopporto gli spalamerda e non negare il fatto che siete spariti tutti improvvisamente dopo i recenti risultati! Improvvisamente Glik Maksimovic e Peres non sono più affari del presidente ladro che si intasca i soldi e ci prende in giro? Adesso crea una squadra più forte solo con una parte dei soldi e con il resto fa crescere i fatturati in maniera magistrale vero? Tutti “Capitan Senno di poi” che non si rimangiano le cattiverie gratuite, dovreste vergognarvi invece di sentirvi infastiditi, fare mea culpa ed ammettere di aver avuto torto. Se ho fatto qualche battuta offensiva sui genitori devo esser stato a mia volta infastidito senza ragione e ti chiedo scusa, uscire dal seminato parlando di sporti in quel modo non ha senso.

  17. forse solo oggi da vecchio comincio a capire il perche’ della tragedia di superga ( che ancora tanto male mi fa oggi sopratutto ad averla vista ) . il perche’ forse e’ da ricercare nel continuo ed asfissiante invocare la sfiga di cio che potrebbe accadere in futuro ………e ovviamente chiamandolo poi accade …

  18. Ci sono tifosi che non capisco… è vvero che non dobbiamo fasciarci la testa prima di essercela rotta ma neanche infilare la testa sotto la sabbia e non vedere il problema che comunque ci sarà ad agosto e sarebbe megli arrivarci preparati con un secondo a gennaio (Sportiello o chi x esso) pronto a sostituire l inglese se non dovessimo trovare il modo x trattenerlo….. non pensate?

  19. Hart e belotti. Ljajic e aquah. Benassi e barreca. Martinez e boye. Ajeti. Presto anche falque baselli e zappacosta, e forse valdifiori. Tutti protagonisti, molti in squadre nazionali importanti. Non serve aggiungere altro.

    • Martinez ?????????? Ah , già …..dimenticavo che tu eri quello entusiasta di Amauri ……….. quello che andava sbandierando la felicità per l’acquisto dell’ idolo …… com’era che slogheggiavi ???? “AMAURI SEGNERÀ 10 GOAL A STAGIONE GARANTITI , COME MINIMO ” …….. ma per favore ……

        • Forse perché erano infortunati 2 terzi degli attaccanti ???? Può essere ??? Quindi se si fa male Hart , e Sinisa mette il Citofono , secondo il tuo ragionamento , è perché tiene in considerazione Padelli ????? Ma per favore ………

          • Se fosse così scarso:
            1) lo avrebbe fatto filare via a fine agosto come ha fatto con molti altri
            2) avrebbe piuttosto cambiato modulo che mandare in campo un giocatore inutile
            3) dovresti proporti come consulente a sinisa, chissà mai che non inizi a capire qualcosa di calcio anche lui, grazie ai tuoi suggerimenti

          • visto che ha mandato via senza tanti rimpianti Ichazo e Gomis direi che si, Miha vede Padelli, dopo Hart ovviamente…ma tu non volevi Gomis al posto di Padelli già l’anno scorso? Da fini intenditori insomma.

  20. Dopo l’atalanta i tabloid inglesi scrivevano “ciao hart sei finito, ma cosa fai in italia?”
    Ora ha fatto una parata e i tabloid scrivono “ci manchi tanto”
    alla prossima cappella scriveranno “dalla champions alla serie B”
    e così via…
    Ma di che parliamo?
    L’unico fatto è che il portiere del Toro è il portiere della nazionale inglese (e che il centravanti del Toro è il centravanti della nazionale italiana), il resto sono chiacchiere e pagliacciate

  21. Aspetti positivi della presenza di hart:
    1) abbiamo un portiere forte, con tutti i risvolti positivi sulla difesa, sull’autostima della squadra, e non ultimo di classifica
    2) il Toro gode di una visibilità pazzesca oltremanica e a livello europeo
    3) i giovani in prima squadra possono assorbire la mentalità vincente di un giocatore abituato a misurarsi ai massimi livelli di top club e nazionale

    Ogni anno arrivasse in prestito un top player della qualità, umiltà e simpatia di Joe!

  22. Io credo che l’unico modo per tenere joe, almeno un’altra stagione, sia il rinnovo del prestito,altre soluzioni non ne vedo, considerando i costi proibitivi che avrebbe un acquisto a titolo definitivo..se poi Cairo mi smentisse,sarei il più felice della terra.

  23. Ma godetevi il presente, santo cielo. Mancano ancora 8 mesi a giugno 2017!! 8 mesi. Non è possibile che appena un giocatore fa bene qualcosa arrivano milioni di messaggi a ricordarci che tanto, prima o poi, partirà. Che rottura di scatole.

  24. Un anno e poi via. Ovvio. Valore 15 mil di euro e 4 mil l’anno. Che c’è da plasmare. Questi sono giocatori forti e carismatici. È andata bene per un anno….per questo a gennaio….il padrone di rcs….deve comprare, perché mai come adesso il toro può ambire a grandi traguardi