Lukic, visione di gioco e piedi buoni: le qualità che hanno stregato il Toro

23
5325
lukic

Il centrocampista è arrivato a Torino ed è pronto a conoscere Sinisa Mihajlovic. Lukic ha qualità importanti e la giovane età consente ampi miglioramenti

Nella giornata di oggi Sasa Lukic è arrivato a Torino per firmare il contratto che lo legherà ai granata. La trattativa per il giocatore era cominciata già nel gennaio scorso, ma la società decise dei posticiparne la chiusura per evitare una decisioni troppo affrettata. Questa soluzione si è rivelata intelligente: il Toro ha cambiato allenatore e Sinisa Mihajlovic ha subito apprezzato le qualità di Lukic, appoggiando, così, la trattativa.

Lukic è un classe 1996, con alle spalle già 27 presenze nella massima divisione serba, collezionate con la maglia del Partizan Belgrado tra il 2014 e il 2016. La maturazione, per il campionato serbo, è avvenuta nella passata stagione: Lukic è stato assoluto protagonista con 25 presenze e 2 gol in campionato, ha esordito in Champions League, durante i preliminari, e ha poi messo in fila due presenze in Europa League contro l’Athletic Bilbao.

Il serbo ha dimostrato di avere le qualità necessarie ai centrocampisti moderni: abilità con i piedi, visione di gioco e velocità di pensiero. Il suo ruolo è quello di regista davanti alla difesa, ma all’occorrenza può agire anche come interno di centrocampo. Lukic ama cercare la verticalizzazione e l’assist per i compagni, caratteristiche, queste, che l’hanno reso uno dei prodotti più interessanti del calcio serbo.

Il Torino del connazionale Mihajlovic gli ha concesso un’occasione importante. Il giocatore può misurarsi con un calcio più competitivo e può sicuramente migliorare moltissimo tatticamente e tecnicamente. L’età è dalla sua, così come la fiducia dell’allenatore e della società. Spetterà a Lukic dimostrare di essere pronto per la Serie A.

Condividi

23 Commenti

  1. se Maxsi resta mancano regista titolare e una buona mezz’ala sinistra da mettere in concorrenza con Baselli. Obi da cedere assolutamente, via pure Vives e Gazzi. Sui giovani decidera’ il mister cosa fare. Capitolo a parte Zappa. Se resta Bruno dubito accetti la panca. Vedremo.

  2. Benvenuto Lukic. Ringrazio i fratelli che hanno postato il video su YouTube. Visto. Non si possono trarre conclusioni se non che effettivamente trattasi di regista. Operazione apprezzabile. E speriamo che col tempo diventi grandissima. È un giovane, non saprà una parola di italiano ma avrà tre serbi famosi che lo adotteranno. Sono fiducioso. Mi piace come ci muoviamo. Ma non sbagliamo il finale. Sempre e solo Forza Toro!