Martinez non graffia: troppo Brasile per il Venezuela

5
631
Martinez
CAMPO, 18.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 4.a giornata di Serie A,TORINO-EMPOLI, nella foto: Josef Martinez

Alle 2:30 italiane, il Venezuela di Martinez ha sfidato il Brasile: 2-0 il successo verdeoro. Ieri missione compiuta per Benassi, Barreca e Lukic

Partita senza gloria per il Venezuela di Martinez, che alle 2:30 italiane ha sfidato il Brasile nelle qualificazioni ai Mondiali 2018: i verdeoro si sono imposti per 2-0, lasciando la selezione venezuelana ferma a soli 2 punti. Per l’attaccante del Toro, rimasto in campo per tutti i 90′, una prova senza particolari spunti offensivi, resa proibitiva dalla superiorità dei penta campioni del mondo: schierato in coppia con Rondon, nel 4-4-2 pensato dal ct Dudamel, ha trovato difficoltà nell’impensierire la retroguardia brasiliana. A decidere l’incontro, i gol di Gabriel Jesus e Willian.

Giornata invece ricca di soddisfazioni quella di ieri, per i granata chiamati a vestire le maglie delle rispettive nazionali: Hart ha chiuso ogni varco, consentendo alla sua Inghilterra di uscire indenne dalla trasferta in terra slovena, e di raggiungere quota 7 punti nel suo girone. Missione compiuta per l’Italia Under 21 di Benassi e Barreca: gli azzurrini di Di Biagio hanno pareggiato 0-0 a Kaunas contro la Lituania, ottenendo il punto che serviva per approdare agli Europei del 2017. Per Benassi, altra partita disputata da capitano, a conferma delle sempre crescenti qualità di leadership del centrocampista granata. Bene anche Barreca, che dopo quella del Toro, è intenzionato a fare sua anche la fascia azzurra.

Obiettivo centrato anche per la Serbia di Sasa Lukic, che sconfiggendo 3-1 la Slovenia (con tripletta di uno scatenato Djurdjevic), ottiene l’ambita qualificazione ai prossimi europei di categoria: per il centrocampista del Toro partita disputata in cabina di regia, minuti preziosi che aumentano la sua esperienza in campo internazionale.

Condividi

5 Commenti