Maxi Lopez ritrova il gol e dà l’esempio: il Toro può contare su di lui

45
2414
CAMPO, 29.11.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 4.o turno di TIM Cup, TORINO-PISA, nella foto: Maxi Lopez esulta dopo gol 2-0

L’attaccante ha trascinato il Toro “bis” e ha ritrovato la rete: la sua esperienza è un valore aggiunto per la squadra granata

Non è facile sostituire degnamente un attaccante del calibro di Andrea Belotti. Maxi Lopez è stato chiamato da Mihajlovic a trascinare il Toro “bis” dei meno impiegati in campionato. Maxi è stato protagonista in positivo, ha lottato, ha aiutato la squadra a creare occasioni da gol e ha firmato anche la rete del 2-0 che ha virtualmente chiuso il match. Non la sua miglior partita da quando veste la maglia granata, ma si è confermato una buona alternativa, una buona guida per i più giovani.

Nel primo tempo Maxi Lopez è stato l’unico a creare qualcosa davanti: prima servendo Lukic in profondità con un bel tocco sotto, dopo con un colpo di tacco a favorire l’inserimento di Acquah. Due occasioni potenziali nate dalla qualità dell’attaccante argentino. Maxi ha retto fisicamente, nonostante i pochi minuti raccolti in campionato, ed è stato positivo anche nei tempi supplementari. Con l’ingresso di Ljajic e Belotti il Toro è cresciuto esponenzialmente e anche Maxi Lopez ne ha giovato riuscendo a essere più pericoloso sotto porta. Al 111’ il gol del 2-0 è stato una liberazione, per il Toro e per Maxi. Una rete che mancava all’argentino dal 10 aprile, contro l’Atalanta.

In questo Toro Maxi Lopez rimane solo un’alternativa, ma la sua esperienza è importante per aiutare i più giovani a crescere, e per dare fiato a Belotti, in caso di necessità. Mihajlovic è apparso molto amareggiato a fine partita per la prestazioni di alcuni dei suoi: si aspettava di più da chi ha avuto poche occasioni per giocare dal primo minuto. Maxi, al contrario di qualche suo compagno, ha avuto un atteggiamento positivo e ha cercato di fare il massimo per la squadra, risultando anche decisivo nel finale. Il Toro può contare su di lui.

Condividi

45 Commenti

  1. Vi ricordo che ieri la nostre 11 riserve di seria A hanno affrontato il PISA largamente rimaneggiato e in 10 al Grande Torino, una squadra 14^ in serie B con il peggiore attacco del circuito professionistico italiano (7 gol fatti in 16 partite).
    Non troviamo giustificazioni ad una pessima prestazione dei singoli e della squadra che a parte i lampi classe di Ljajic, il paratone di Padelli e la buona prestazione dello svedesino, serve solo per giustificare una brutale strigliata di Sinisa pre-ciclisti.
    Come contiamo le strisce positive dei risultati, dovremmo pur tenere in debita considerazione la sconcertante continuità, in negativo, del gioco espresso nelle ultime tre partite.

  2. Mi spiace molto ma purtroppo Lukic è stato una delusione, infatti altre pagelle non gli danno la sufficienza. Se non hai personalità contro il Pisa… Quando passa la palla un centrale vero non la segue sempre, tiene la posizione, e Lukic non lo fa. A me non è sembrato un centrale. Era meglio Prcic

    • Vero ma non è cmq facile giudicare i singoli in un contesto in cui erano in 11 nuovi che non giocano mai .. metti uno di quelli che ha deluso dentro la squadra titolare e di sicuro farà meglio….basti pensare a come solo l’entrata di Adem ha fatto girare meglio anche tutti gli altri…. e cmq bocciarlo per una sola partita mi sembra eccessivo…. parlerei piuttosto di de silvestri e martinez che di partite ne hanno già fatte e insomma io venderei immediatamente…. de silvestri non ne combina una giusta martinez non è da serie A…

  3. Odix bell’intervento. Per quanto mi riguarda io agirei così. Via Martinez a giocare, dentro parigini, che rimane un talento, se avelar non ce la fa dentro un ts di esperienza meglio del molinaro visto questi anni, un difensore centrale titolare è un semi titolare (se si può dire) a centrocampo al posto di Obi. I soldi ci sono.

    • Sono scettico sul difensore centrale.. in giro non è che ci siano chissà quali fenomeni e tutto sommato rossettini sta tenendo… anche qui…se guardiamo l’attuale serie A tutti invocate questo difensore centrale ma numeri alla mano sta difesa non è poi tanto peggio delle altre gol subiti…Juve 12 ; Lazio e Atalanta 14 ; Napoli 15 ; Roma 16 ; Torino 17 ; Milan 18 .. citando solo le prime.. poi ci sono due sqaudre a 15…il tutto in 14 partite… siamo seri per favore…Juve a parte , sono tutte li in 4 gol di differenza ripeto in 14 partite…ora posso capire che qualche svarione sia sotto gli occhi di tutti, ma se guardiamo i numeri questa difesa poi tanto peggio delle altre non è….anzi se si considera che spesso il toro ha giocato con piglio molto offensivo (vedi gol fatti) tutto sommato nel confronto con le altre sta tenendo alla grande…se guardiamo infatti la differenza reti si chiarisce il mio concetto : Juve Roma +17 , TORINO +14 , Lazio +13, Atalanta Napoli + 9 , Milan + 7…..quindi detto tutto ciò io venderei martinez e obi , riportando parigini al toro (tanto la prima riserva esterna è boye), cercherei un tx sinistro dietro a barreca (potremmo anche riportare silva a casa) e per quest’anno STOP.. se dovessi andare in europa la storia cambierebbe e il livello delle riserve forse dovrebbe salire… cmq lukic e gustafson (anche se il primo non ha brillato ieri) possono anche rappresentare un buon investimento futuro.

  4. Leggo molti tifosi che sbeffeggiano gente come Padelli (avercene di dodicesimi come lui) o dicono che non abbiamo un centrale destro di livello (in parte è vero, ma ne abbiamo diversi di medio livello). Per me i limiti più grandi sono l’interno sinistro di centrocampo (speriamo nello svedesino, perché Obi è troppo fragile, Baselli non l’ho mai capito), ma soprattutto non abbiamo alternative credibili per il trio davanti. Cosa che ci è costato almeno 5 o 6 punti e vedete voi come sarebbe la classifica con 5 o 6 punti in più. Perché Sinisa si è ostinato a schierare Martinez nelle prime partite? Tipo a San Siro contro il Milan, quando avrebbe potuto giocare con Zappacosta esterno alto, per dire. In ogni caso serve come il pane un esterno che dia il cambio a Iago e Ljajic (oltre a Boyé), poi bisogna valutare bene Maxi Lopez e capire se può essere utile alla causa. Che ne direste di Paloschi come punta di scorta? Iturbe sarebbe ideale per l’esterno.

    • Il commento è condivisibile solo in parte… mi citi per esempio una squadra di serie A che dietro ai titolari ha gente di qualità ? parliamo della Lazio : dietro a Keyta,Immobile,Anderson che c’è? O il milan : suso,niang,Bacca/lapadula poi? e potrei andare avanti cosi su praticamente tutte le squadre di serie A… ora il toro dietro i tre titolari ha Maxi Lopez in alternativa a Belotti o con lui in un 4-3-1-2 (con adem trequartista)o in un 4-2-4 …. ha boye che cmq ha numeri importanti anche se deve migliorare… e in effetti si finisce qui.. martinez non è da A ma questo lo sapevamo tutti…non so quante altre occasioni si debba concedere a questo giocatore… per avere mertinez allora meglio dare spazio a Parigini e Aramu di peggio non possono fare di sicuro… prlando del centrocampo anche qui la juve dietro ai titolari ha Lemina-Sturaro-Hernanes… insomma anche qui non parliamo di campioni….tutto questo per dire che queste riserve del toro hanno il profilo attuale giusto, alcuni sono giovani e collezioneranno qualche partita qua e là ed è giusto cosi… ovviamente mi liberei di OBI che tanto si elimina da solo per infortuni e a questo punto questo svedesino può dire la sua come riserva… BASELLI : sembra sempre triste non si capisce, ma le qualità le ha e piano piano cmq sta venendo fuori , vi siete accorti che gioca molto spesso da regista arretrato alternandosi a valdifiori in partita?. ora per quest’anno io tutta questa emergenza non la vedo.. e se si spacca qualcuno dei titolari non siamo messi peggio di altre formazioni di serie A di alta classifica nelle stesse condizioni… o mi volete dire che senza immobile e anderson la lazio è la stessa? pure il napoli senza milik non ne vince piu una…

    • Concordo Miva-15 (mi raccomando ancora non cambiare nick fino a quando è in corso l’operazione), soprattutto mi sembra tanta roba sia per gli ultimi 15/20 minuti se sei sopra e devi tenere palla oppure nel modulo 4-2-4 da assalto finale se devi recuperare o cercare di vincere la partita, sia per dare il cambio per una giornata in caso di squalifiche o piccoli infortuni. Certo è chiaro a tutti noi che non può fare il gioco del Gallo.

  5. io concord con il mister, ieri se non entravano Lijaic e Belotti erano cazzi amari.
    Vanno bene tutte le giustificazioni ( fuori forma, mai giocato insieme) del caso, ma è l’atteggiamento che è stato completamente sbagliato.
    Credo che si sia presa un pò sotto gamba la partita.
    Resta il fatto che qualche tempo fa partite come questa le avremmo perse.
    Anche questo fa parte del processo di maturazione.

  6. Attenzione… per quanto vale ha un contratto fino al 2018 . Per evitare il gioco di sponda sarebbero utili cross degni di nota dalle fasce per il suo gioco aereo . Ma con le palle basse non può far altro e con vinotinto accanto … ecco i risultati

  7. @Zappo,
    maxi io lo vedo bene in un 4-3-2-1, con due mezzepunte e due ali che bombardano l’area di cross alti e bassi o chiedono e chiudono il triangolo in area; oppure in un 4-3-1-2, con ljajic o boyé che trequartizzano per il gallo e el galina.
    Ovvio che non si possa pretendere l’intercambiabilità con belotti nel tridente.

  8. Oh ragazzi..paragonare allo stesso modo la prova di Martinez e Boye ieri mi sembrra inadeguato..con tutto il rispetto. .Boye almeno cii ha provato, Martinez non mi sembra che si sia dannato per farsi notare dall mister ! Inoltre Maxy nenche da giovane correva a faceva pressing come Belotti quindi quel lavoro non lo farà mai neanche se perderàaltri 10 kg . Quando giochera isognera metterlo in uno schema che esalti le qualità che ha ora ,!

  9. @Tanaka, @carbonaro, quello che dite voi è anche condivisibile. Però è pur vero che non deve, non può limitare il suo raggio d’azione a sette metri quadrati. Chiaramente, non si può chiedergli di fare lo stesso lavoro di Belotti. Età, forma psico-fisica, modo d’interpretare il ruolo non giocano a suo vantaggio. Tuttavia, nemmeno può esentarsi dal pressare il primo portatore di palla, cosa che ieri ha fatto pochissimo. Tant’è che Mihajlovic gliel’ha ricordato più di una volta. Spesso rallenta troppo la manovra, la canalizza eccessivamente. Trovasse una via di mezzo, perché se vuoi essere un centravanti d’area, devi vedere la porta come nemmeno Gerd Muller.

  10. 120 minuti + recuperi giocati facendo a sportellate con la difesa ospite, 1 incrocio dei pali clamoroso liberandosi del marcatore al limite dell’area, almeno 2 assist di classe superiore, 1 gol con rasoiata sul palo interno. Non so che cos’altro si potrebbe pretendere: la corsa di un ventenne? Ma dai…

  11. Purtroppo per Maxi al momento abbiamo tutti negli occhi la corsa del Gallo. La squadra con Maxi in campo non riesce a pressare come quando gioca Andrea. Lo vedo utile se devi mantenere palla per alleggerire la pressione o per giocare con un 4321 ma con il 433 non ce la fa’ a correre per 90 minuti. La tecnica e’ indiscutibile come del resto il fiuto del goal. Io non lo cederei è pur sempre un giocatore che la butta dentro a differenza di altri. FORZA TORO

  12. A me ieri Maxi non è piaciuto per niente, al di là di qualche tocco di classe, che possiede e che ogni tanto fa, ma comunque effimeri. La sua presenza con la sua staticità ha influenzato negativamente la prestazioni degli altri due giocatori del reparto d’attacco che spesso sulle linee di movimento trovavano lui fermo li che le bloccava in compagnia di chi lo marcava.

  13. Penso che a giugno se ne debba andare,certo la tecnica e’ superiore alla norma,ma non ha lo scatto e sono d’accordo con lokoloko che ormai gioca quasi solo di sponda e poi piu’ di tanto non riuscira’ a dimagrire.Anche se non posso vedere Padelli, devo ammettere che ieri ha salvato un goal,bene Gustafson che dopo un inizio timido ha mostrato tecnica e velocita’.

    • Effettivamente, ieri Parigini ha fatto il ed il cattivo tempo, una costante spina nel fianco del Novara, e sabato, anzichè la fortuna, l’arbitro oppure Ho Chi Min, bisogna ringraziare Maran per non averlo schierato.
      Su Maxi cazzo deve fare uno per meritarsi un pò di considerations?
      Lopez non avesse avuto un Belotti sontuoso il suo l’avrebbe comunque fatto, panza o non panza…..

  14. Paradossalmente la partita di ieri è stata molto ma molto utile , verificando finalmente la potenzialità dei titolari bis . E le bocciature x Martinez e Obi ( fragile come un cristallo ) e Acquah sono state impietose …..

  15. Ripeto quanto già scritto come commento di altro articolo: 11 giocatori, pur abbastanza bravi, messi insieme sporadicamente non fanno una squadra. Poi forse erano solo 10, visto l’evanescente Martinez.
    Mi hanno deluso un po’ anche De Silvestri e Lukic. Maxi, ormai, gioca da fermo e non possiamo aspettarci altro. Possiamo cominciare a pensare a De Luca della Primavera.

    • Mancava a tutti il ritmo partita e si è visto. Da Martinez si pretende che faccia il messi sennò viene considerato scarso e la sua prestazione scadente, e non la si giudica il relazione al gioco che la squadra esprime. Boye non ha di certo giocato meglio ieri, anzi. Ma se tutta la squadra non gira è difficile per chi gioca in avanti riuscire a giocar bene, molto difficile.

  16. A me Maxi ieri è piaciuto,così come Gustafson….il resto non pervenuto ,a parte i due subentrati.. Ora pensiamo a vincere con i ciclisti…PS dopo anni di bagordi,di droga,di trans,questo per Lapo è l’anno del riscatto….

  17. Sì però deve ancora dimagrire e di brutto, perché non si muove. Proprio perché ha una struttura fisica importante, deve essere asciutto al massimo. Sono d’accordo con @Lokoloko quando scrive che ormai gioca solo di sponda (seppur non concordo sul fatto che non sia una punta pura. Per me è il contrario 😉 ).
    E’ ancora troppo lento. Ieri, quando prendeva il pallone, si abbassava, quasi accasciandosi, per controllarlo, proprio perché ha ancora poca mobilità. Così facendo, dà il tempo agli avversari di pressarlo e non sempre può essere in grado di inventare una magia come l’assist a Lukic nel primo tempo. Una squadra con una fase difensiva più preparata di quella del Pisa, se lo mangia vivo. Non può fare lo stesso lavoro di Belotti, perché non ha il fiato. E questo ci limita. Sa fare a sportellate, ma non sa svariare. Adesso arriva la sosta di Natale. Pensate che due chili non li riprenda? Temo che al rientro saremo da capo a dodici. Altra forma supplementare da recuperare, altro tempo che si perde, altre incazzature di Mihajlovic, ecc. E mi dispiace, perché secondo me è un gran giocatore, almeno per una squadra come la nostra.

    • D’accordo con te su Martinez che da tre anni indovina una gara ogni dieci, ha avuto diverse occasioni e non le ha sfruttate, sei mesi da titolare in prestito possono fargli solo del bene sia a lui che a noi per poterlo valutare a tempo pieno cosa può dare.