Maxi sfortuna, l’attaccante rischia la titolarità. L’attacco è in crisi

12
2466
Maxi Lopez

Con Belotti infortunato per Maxi Lopez la partita di Bergamo sarebbe potuta essere una vetrina importante per mettersi in mostra dopo tante panchine

Prima Ljajic poi Belotti, le due punte di diamante dell’attacco del Toro non sono di certo state fortunate in questo inizio di stagione. Il numero 10, fermato due volte nelle prime due gare del campionato è ancora ai box e per il “Gallo” l’esordio in Nazionale non si può dire che sia stato del tutto positivo.

Se già questo bastava a far venire qualche dubbio di formazione a Mihajlovic, negli ultimi due giorni le carte in tavola si sono ulteriormente mischiate. Prima Martinez, uscito in barella dal match pareggiato dal suo Venezuela con l’Argentina dopo una prestazione esaltante, poi Maxi Lopez. Nella giornata di ieri, infatti, i granata hanno in un colpo solo ritrovato Martinez, il cui piccolo infortunio in Nazionale non ne ha pregiudicato il rientro (si è regolarmente allenato in gruppo) e perso il naturale sostituto di Belotti.
Tra qualche ora, dopo tutti gli accertamenti del caso, si saprà se Maxi Lopez potrà essere abile e arruolabile per la partita di domani pomeriggio contro l’Atalanta ma intanto le preoccupazioni non sono poche. E la sfortuna, in caso di mancato recupero della punta, sarebbe doppia.

L’infortunio di Belotti in Azzurro, infatti, se da un lato priva il Toro del suo miglior elemento, nonché dell’attuale capocannoniere della Serie A, dall’altro aveva spianato la strada proprio a Maxi Lopez. L’esordio eccellente del Gallo sembrava non lasciare molte possibilità all’argentino che contro l’Atalanta avrebbe avuto l’occasione di esordire da titolare (contro il Milan aveva giocato solo uno scampolo del secondo tempo) dimostrando a Mihajlovic e all’ambiente di poter ancora essere un valido elemento per questa squadra. L’eventuale esclusione dalla partita di domani suonerebbe quanto meno come un’atroce beffa del destino.

Dall’altro lato, se per Maxi Lopez la mancata convocazione rappresenterebbe un’enorme occasione persa, per Mihajlovic sarebbe un grattacapo  decisamente non facile da risolvere. Con Maxi Lopez in campo e Martinez recuperato e in un ottimo stato di forma, soprattutto mentale, il Toro potrebbe comunque contare su una coppia d’attacco di tutto rispetto. In caso contrario, invece, il tecnico serbo sarebbe costretto a reinventare completamente il reparto avanzato con non pochi problemi. Boyé, giocatore che ha dimostrato di avere qualità da vendere ma come sostituto di Martinez. Impiegato come prima punta, invece, non si può dire che abbia brillato. Con Belotti convocato in nazionale e Maxi Lopez affaticato, infatti, Mihajlovic aveva affidato proprio al giovane attaccante il ruolo di “vice Gallo” nell’amichevole contro la Luese, nonostante non si tratti di una prima punta. Una posizione che si è dimostrata non congeniale al giocatore, decisamente poco brillante. Un rendimento cambiato completamente dopo lo spostamento, da parte di Mihajlovic, ad esterno d’attacco: per lui quattro gol, un assist e una prestazione, adesso sì, realmente convincente.

L’esclusione di Maxi Lopez, quindi, sarebbe una grossa tegola in casa granata: una sfortuna per il giocatore che rischia di mettere ulteriormente in crisi Mihajlovic. Boyé, intanto, attende.

Condividi

12 Commenti

  1. Se Sinisa non deroga dal 433 e Lopez non e arruolabile allora meglio portarsi in panchina DeLuca la promettente prima punta della primavera. Considerato gia pronto e aggregato spesso nei ritiri estivi. Avremo un reparto offensivo giovsnissimo con il 18enne De Luca il 21enne Boye Il 20enne Aramu il 23enne Martinez e il “vecchio Iago ” 26enne. Non importa mi intriga vedere giocare i ns ragazzi comunque vada.

  2. siamo in emergenza. questa è l’occasione giusta sia per le “seconde linee” che devono dimostrare che possono giocarsi il posto da titolari, sia per noi tifosi, per vedere come reagisce la squadra nel suo insieme. giustamente a noi granata non piace vincere facile, altrimenti tiferemmo per le merde. penso che le prox 2 partite ci daranno indicazioni sul proseguo del campionato del TORO, indipendentemente dal risultato.