Mihajlovic: “La Coppa Italia è uno dei nostri obiettivi stagionali”

124
4206
toro
CAMPO, 10.7.16, Torino, Sisport, allenamento del Torino FC, nella foto: Sinisa Mihajlovic

Il tecnico granata Sinisa Mihajlovic presenta la sfida di domani contro la Pro Vercelli, è la prima stagionale per il nuovo Toro

Sinisa Mihajlovic è molto carico per la prima ufficiale del suo Torino. Al debutto, il tecnico presenta la sfida contro la Pro Vercelli nella conference room del Grande Torino. “La squadra sta abbastanza bene, il problema potrebbe essere quello di Zappacosta, che ha avuto un problema muscolare, per gli altri si tratta di botte. Spero comunque di recuperare Davide per il Milan“.

Domani gioca Padelli, abbiamo già deciso. Maksimovic? Dopo avergli detto quelle cose a Bormio credo che abbia fatto bene, non mi sembra distratto. Domani ci sarà: è pronto e credo che possa fare molto bene qui“.

La Coppa Italia è uno dei nostri obiettivi stagionali, anche se ci troviamo in una parte di tabellone che può essere faticoso. La Pro Vercelli non va sottovalutata, la affronteremo con rispetto. Da domani la gara inizia a contare, si fa sul serio: non c’è in palio solo l’immagine e la credibilità e l’onore, ma c’è una qualificazione da conquistare“.

Su Peres: “Si sta allenando, stiamo facendo molto lavoro difensivo, ma non soltanto con lui, bensì per tutta la difesa. Siamo passati da cinque a quattro, i movimenti sono diversi, anche nella mini tourné in Austria o contro il Benfica abbiamo dimostrato di non aver sofferto più di tanto. Per quanto riguarda la fase di non possesso abbiamo fatto bene, Bruno deve migliorare molto in fase difensiva, lo sappiamo: domani giocherà lui, si sta applicando. Belotti? Sta bene“.

La squadra si sta applicando molto, più andiamo avanti spero possa migliorare, come sempre. I nuovi arrivi? Lukic e Gustafson non possono essere considerati pronti: sono di qualità e di buone prospettive, sicuramente, ma devono crescere sotto tutti i punti di vista. Hanno anche giocato campionati molto diversi, ma ora sono indietro. Ma li abbiamo presi perché ci potranno dare qualcosa a lungo termine, quando saranno pronti non esiterò a usarli. Tachtsidis? Anche lui deve crescere molto, vediamo giorno dopo giorno cosa succede e speriamo di migliorare volta per volta“.

Purtroppo non giochiamo l’Europa, per questo faremo il massimo in Coppa Italia“.

Iago? Oggi abbiamo un altro allenamento, ieri ha fatto il differenziato. Vediamo come sarà“.

Non ho ancora deciso del tutto chi giocherà domani, a parte qualcuna. Vedremo con l’allenamento di oggi: chi mi darà le certezze scenderà in campo. Il Torino sarà sempre competitivo, saprà quello che vuole, giocherà per vincere, rispetterà tutti ma non avrà paura di nessuno“.

Boyè? È un giocatore di grande prospettiva, ha fatto bene, ha voglia di fare. Ancora non parla benissimo l’italiano, quindi alcune cose le capisce in ritardo. Ma poi le riesce a fare. Penso che in questo precampionato si sia già visto qualcosa, a livello di squadra, e di cosa facciamo: per adesso sono contento di quanto fatto, e dei miglioramenti che ho visto, ma c’è ancora molto da lavorare“.

Barreca? Anche lui deve crescere, ci può stare fisicamente e tatticamente in Serie A: vedremo se giocherà lui, abbiamo ancora un allenamento e possiamo valutare“.

Longo lo conosco di nome, non ho avuto modo di incontrarlo di persone. La Pro Vercelli cercherà di metterci in difficoltà, è organizzata e compatta: contro la Reggiana mancavano sei o sette titolari, e hanno vinto. Noi giochiamo in squadra, a Torino, non dobbiamo sottovalutarli: se giochiamo come sappiamo penso che alla fine vinceremo noi, queste sono partite dove rischi solo di fare brutte figure. E noi non vogliamo fare brutte figure; come dice Boskov: si può fare qualsiasi risultato, ma se giochiamo bene abbiamo possibilità per vincere“.

Condividi

124 Commenti

  1. Qui l’intervista completa, con domamde e risposte nonché con altri argomenti toccati. http://www.torinogranata.it/primo-piano/mihajlovic-rispetto-per-la-pro-vercelli-ma-giochiamo-in-casa-siamo-il-torino-e-loro-sono-in-b-quindi-dipendera-da-noi-vincere-69813

  2. Ciao a tutti. Quindi fatemi capire. Ventura attende Gillet, consapevole che Padelli non è un fulmine di guerra, ma poi a stagione in corso vira su Padelli e il Toro fa quarto posto nelle ultime 25 partite della stagione 2014/15 più Bilbao, derby annessi e connessi. Ventura chiede Maresca, poi prova Farnerud, prova Bellomo, trova la quadra con Gazzi e con mettendogli Vives a fianco, spesso e volentieri, fa quanto detto prima. I tifosi, alcuni tifosi, gli dicono di tutto, ma Ventura tira avanti. ORA. Arriva Sinisa Mihajlovic, prova i giovani della Primavera, prova i portieri, prova l’uomo davanti alla difesa … e giunge alle stesse conclusioni di Ventura. Ovvero che c’è di meglio, ma fra chi abbiamo …Padelli e Vives (gente da Bilbao) in fondo non sono male. Alcuni tifosi, invece di fare “retromarcia” a fronte di due giudizi tecnici indipendenti e identici … insistono a maltrattare i propri giocatori. Bah.

    • Oggettivamente hai ragione. Mihajlovic, però, ha ragionato alla meno peggio ed è arrivato in modo diverso alle conclusioni. In tal senso è stato più risoluto rispetto a Ventura. Questo bisogna riconoscerglielo. Qualcun altro doveva muoversi e non l’ha fatto. Non serviva poi tanto.
      Però sono anche passati 2 anni e mezzo da quella partita. Per quanto dobbiamo portarcela dietro? L’Athletic è riuscito ad andare avanti, noi no. Qualcuno deve pur assumersene la responsabilità

  3. Non penso che il fatto che domani giochi Padelli significhi che lui sia il titolare. Certamente spero che non sia così. Penso che sia il secondo portiere che gioca la Coppa Italia, e non credo che abbia senso vedere se in altri ruoli giocano i titolari o le riserve per dedurne qualcosa sul portiere titolare. Come sa chiunque abbia giocato a sport di squadra che abbiano un portiere, si tratta dell’unico ruolo relativamente avulso dal punto di vista tattico. In questa fase i titolari devono, se possibile, giocare per trovare l’amalgama. Il portiere non ha ovviamente questa necessità.
    Rimango tuttavia scettico anche io sul nostro estremo difensore. Personalmente, in questa fase, insisterei su Gomis, nonostante le papere.

  4. Padelli è un portiere scarso oltre che un uomo di m. ma purtroppo per colpa dell dirigenza veste ancora il granata. Io non lo fischiero a priori perchè tifo Toro, ovvio che alla prima padellata lo strafischio. Vorrei tanto non ritrovarmelo più tra i coglioni ma non mi faccio illusioni.

  5. La verita’ e che domani in molti si giocheranno la convocazione alla prima di serie a con il Milan.. Il serbo ha il dente avvelenato..il Toro di quest’anno e’ squadra tosta ( se restano i soliti noti..) se quest’anno saremo superiori a Lazio,Fiore e Sasuolo lo scopriremo a campionato in corso.. Ho GIA detto e lo ripeto, con un po’ di sano culo (che nn guasta) pochissimi infortuni, tirando fuori i coglioni ogni volta che scenderanno nel’arena, il Toro quest’anno può fare bene, molto bene..* Ps *manca un portiere forte.

  6. Bocciare Barreca e chiedere Calabria sarebbe da matti. Ripeto, per me mancano un regista titolare e un difensore di complemento presupposto che Bovo e Vives salutino. Sinisa lavori con quello che ha, che ripeto non e’ da Europa ma nemmeno da 12esimo posto.

    • A Miha non piace, lo ha già detto chiaramente nella precedente intervista. Oggi ha un po’ smussato, ma la prova del nove è domani: se non gioca nonostante le assenze di avelar e molinaro vuol dire che è bocciato definitivamente.

  7. Dispiace per Gomis, ma in questo momento, Miha ritiene Padelli più affidabile, e che è tutto dire. Al Toro il problema portiere esiste e come se esiste. E mi aspetto che uno ne arrivi da qui alla fine del mercato. A me personalmente piacciono i due portieri delle genovesi, Viviano e Perin, ma so’ già che non arriverà nessuno dei due. Spero solo che non arrivi un’altra scommessa, perché il ruolo del portiere è forse l’unico ruolo dove conta l’esperienza è l’affidabilità.

  8. Domani gioca la squadra presumibilmente titolare al netto degli infortunati. Infatti giocheranno Ljajic, Falque, Belotti (se sta bene), Maksimovic… Per cui se gioca Padelli è perchè in questo momento lo vede meglio di Gomis. Poi magari domani farà due padellate e contro il Milan giocherà Ichazo. D’altronde Gomis ha fatto due errori impressionanti nelle amichevoli. Io tra i tre preferisco Ichazo: non avrà il fisico (rectius: l’altezza) per fare interventi super, ma almeno non fa stupidaggini (o, almeno, non ne ha fatte in quelle rare occasioni in cui ha giocato).
    Assurdo preferire ancora Vives a Taxi.
    Domani anch’io sarò allo stadio. Forza Toro!

      • Miha ha detto che non sa chi giocherà (anche se in realtà alcuni nomi li ha fatti), non che non sa se farà giocare i titolari o le riserve. Visto che ha detto che giocherà Maskimovic (che è un titolare), Belotti se sta bene (che è un titolare), Peres solo perchè il titolare (Zappacosta) è infortunato e visto che nessuno mette in dubbio la presenza di altri titolari come Ljiajc e Iago, mi pare poter dedurre che farà giocare i titolari. D’altronde è la prima partita e la prossima sarà solo tra una settimana, per cui non credo che debba fare turn over.

        • Per carità, magari hai ragione tu. Però ti faccio notare che di Belotti non ha detto che giocherà ma che sta bene. Maksi giocherà ma non possiamo sapere se avrebbe giocato la sua riserva, Ajeti, che è infortunato mentre Bovo è in partenza, già difficile da piazzare integro, figurati se dovesse farsi male. Su Peres ha detto che giocherà, punto. Scelta comunque obbligata vista l’assenza di Zappa, ma anche qui manca la controprova. Padelli, infine, titolare domani come preventivato visto che nelle gerarchie aveva indicato Gomis al primo posto, dunqje, ennesima riserva in campo, probabilmente. Insomma, tutta sta sicurezza che domani giocheranno più titolari possibili non mi pare di leggerla. Poi, ripeto, magari hai ragione tu.

          • Per carità, io non ho certezze, solo deduzioni sia per quello che ha detto, sia perché non vedo necessità di turn over, sia perché è la prima partita ufficiale in casa e credo che non voglia correre rischi. E poi sono le prove per la,sfida contro il suo Milan. Poi tutto é possibile. Ma se domani giocherà Liajic, unico sicuro titolare che sta bene, vorrà dire che non avrà messo in campo le riserve. Di Zappa ha detto che non sta bene, per cui domani non giocherà ma che spera di averlo contro il Milan.

    • Come credo alla maggior parte di noi, mi piacerebbe che Alfred si rivelasse un superbo portierone e che cominciasse a dimostrarlo già da Milano, ma temo che così non sarà, vuoi per inesperienza o per limiti psicologici, ad ora anche io credo che il meno peggio dei tre possa essere Ichazo…
      Su Tachtsidis non capisco perché gli sia stato preferito Vives in una partita come questa…sulla carta ampiamente alla nostra portata…boh..

  9. Vita,Madonnasanta,lascia stare tuttosport,ma lascia perdere,ancora ci caschi?poi che domani giochi padelli,concordo con chi dice che non e’ il titolare..a bagigalupo dico che ha ragione,purtroppo..mi attacco solo al fatto che alfred per due anni miglior portiere di b,il citofono la b,l’ha vista dalla panchina.venderlo e’impossibile,ma e’ un paraculato,con un potente procuratore,silenzioso,ma importante..certo che m’aspettava altra situazione,questo si

  10. Già la posa fiera con cui è ritratto nella foto e le parole nette pronunciate in conferenza, oltre a manifestare una visione chiara delle cose, hanno su di me un effetto placebo, facendomi mettere per il momento in secondo piano le incertezze legate alla nostra campagna di rafforzamento. Se Miha venisse soddisfatto nelle sue richieste (che rappresentano il minimo sindacale per le ambizioni di una squadra come il Toro, oltre ad essere ampiamente alla portata delle casse societarie), avremmo la possibilità di essere la mina vagante del campionato, l’outsider. Piaccia o no per i suoi trascorsi e per le sue dichiarazioni extracalcistiche (ma per giudicarlo bisognerebbe camminare per tre lune nelle sue scarpe), Miha ha tutte le stimmate del condottiero, che non indora la pillola con supercazzole prematurate. Leggendo l’articolo mi ha fatto ridere il passaggio iniziale, dove dice: “[…] il problema potrebbe essere quello di Zappacosta, che ha avuto un problema muscolare, per gli altri si tratta di botte”. Siamo passati dall’infusione delle conoscenze in allenamento alle botte!

  11. RDS secondo me domani potrei sbagliarmi ma verra’ fischiato. Personalmente non gli perdonerò mai il sorrisino che ha fatto dopo la scempiaggine di Gomis in Portogallo. E’ una persona squallida oltre ad essere un pessimo portiere. FVCG

  12. Non mi riferivo al valore intrinseco di Bruno, che ogni osservatore o ds o allenatore è perfettamente in grado di apprezzare anche senza i commenti di Miha. È che fai passare il messaggio che non ti soddisfa e sei disposto a liberartene. E io che lo so gioco al ribasso da una posizione di forza

  13. …mi fa sorridere vedere che qualcuno pens che se Mihajlovic dice che Bruno non sa difendere il valore diminuisce. Ma davvero pensate che in giro sono tutti coglioni e che se anche dicesse che é un fenomeno completo ci sarebbe la fila? Non stiamo mica su ebay che serve un pó di culo per vendere un pó di piú, qui tutti gli operatori sanno benissimo chi é Bruno e cosa puó dare ed in che cosa é carente.
    Grande apprezzamento per la sinceritá, il giocatore impari a difendere.

    • Se non è una bufala giornalistica il rinnovo, non vedo nulla di strano nella richiesta di Maksi. Chiede quanto gli offrirebbero altrove, punto. Uno che non vuol restare ti risponde ” no, grazie, non tratto”.

  14. Mister dimostrate con i fatti che ci tenete realmente alla C.I. . Io si e tanto. Sarebbe bello riuscire ad essere protagonisti in questa competizione (oltre al campionato, of course). Forza e coraggio da domani si riparte. Per il resto nulla di nuovo sotto al sole. Classica e normale intervista. #SFT

    • Su sky hanno appena detto che la trattativa per il rinnovo è partita anche se Maksi vuole quanto gli offre il Napoli. E ribadiscono che Cairo non lo considera cedibile. Il che cozza con la paventata irremovibilita’ di Nikola nel voler lasciare Torino per Napoli. Perché se te ne vuoi andare mica rinnovi! Ora ste parole di Miha. Vai a capire dov’è la verità.

  15. Domani Vives in campo e pure capitano mi pare di intuire. Padelli in campo… Per riconoscenza e rispetto e perché attualmente è il più pronto vives lo posso capire ma Padelli… E a san siro Gomis? Ha patito l’emozione di uni stadio di montagna poi l’emozione di uno stadio importante… Figuriamoci San Siro aiutooooo

  16. E poi anche forzare a tutti i costi sul 4-3-3 se hai giocatori non adatti, lo trovo poco sensato. L’anno scorso al Milan ha alla fine scelto il molto più tranquillo 4-4-2. E se anche quest’anno ad un certo punto capisse che con il 4-3-3 siamo troppo scoperti? Finisce che ci troviamo con Peres svenduto in nome del nuovo modulo, che poi alla fine cambiamo.

    • Beh, la campagna acquisti in attacco è stata finalizzata al 433, e con risultati più che discreti anche. Adesso non esageriamo, se riusciamo a prendere ancora un buon centrocampista e non vendiamo Maksi questa è una bella squadra.

  17. La cosa più importante mi pare sia il riferimento a Maksi e alla certezza che possa far bene QUI, come se la cessione non fosse in discussione. Speriamo. Quindi nulla di nuovo se non un’apertura verso la permanenza di Barreca, piacevole. Solito refrain su Peres, su Lukic e Gustafson ancora acerbi ma di qualità, su Taxi che deve “svoltare” e sulla qualità di Boye, vera sorpresa. Indicativa la presenza di Moretti e Vives.

  18. Domani gioca la squadra titolare al netto degli infortunati. Per cui se gioca, anche Padelli è ora da considerare titolare. E allora forse non era il caso di annunciare, a inizio ritiro quando ancora non li aveva provati, che il titolare era Gomis. Ventura non piaceva a molti perchè non diceva nulla, ma forse lo faceva perchè era più scafato e sapeva che certe frasi vengono poi amplificate e a volte anche male interpretate da stampa e tifosi (com’è successo quando ha detto che servono ancora due o tre calciatori e tutti hanno pensato in uno scontro con la dirigenza). Anche ribadire a tutte le conferenze stampa che Peres non sa difendere e che è la riserva di Zappa (e domani gioca solo perchè il titolare è infortunato) lo ritengo poco sensato, soprattutto in ottica mercato. I panni sporchi si lavano in famiglia.

  19. “Lukic e Gustafson non possono essere considerati pronti […] Tachtsidis? Anche lui deve crescere molto” Hold on Peppino, your time has come! Niente…sono 22 anni che non riusciamo a costruire un centrocampo degno di questo nome. Almeno, non è solo colpa di Cairo e Petrachi!

  20. dice che Lukic e Gustafson non sono pronti , che devono crescere e che hanno giocato in campionati molto diversi : queste definizioni secondo me andrebbero rivolte ad innesti per la Primavera o a sicure riserve , non a calciatori spacciati per essere impiegati in prima squadra .

  21. Gli è stato chiesto del mercato ed ha risposto non mi va di parlare di mercato, lasciamo lavorare Petrachi tranquillo, ha un problemino con i fari ma l’ho mandato dal mio elettrauto di fiducia che gli risolverà il problema.