Mihajlovic riapre il mercato: ritiro ok, ma ancora non basta

301
5237
CAMPO, 13.6.16, Sitea Hotel, presentazione nuovo allenatore del Torino Sinisa Mihajlovic, nella foto: Urbano Cairo e Sinisa Mihajlovic

Molto chiare le parole del tecnico a fine partita: servono altri rinforzi per centrare gli obiettivi. Mihajlovic sprona il Toro a non fermarsi qui

Sono sempre stato schietto“. L’ha ripetuto anche ieri, Sinisa Mihajlovic, ai giornalisti presenti in Austria. Nello specifico, la frase era riferita al fatto che a stretto giro di posta avrebbe comunicato ai giovani le sue decisioni su chi confermare e chi, invece, lasciar libero di partire. Ma può essere estesa a quella che in generale è la filosofia del nuovo tecnico granata. In effetti, le parole di ieri lasciano proprio quella sensazione: una schiettezza che arriva ben diretta ai suoi interlocutori. Che non erano i giornalisti, e probabilmente nemmeno i tifosi.

Cairo e Petrachi hanno sicuramente recepito un messaggio che è stato loro ribadito anche prima della partita contro l’Hull City: il Toro, se vuole davvero crescere, non ha soltanto bisogno di lavorare in campo; ma necessita di rinforzi. Solo che, secondo il tecnico, servono in zone del campo che già sembravano coperte: il regista, per esempio, dove con l’arrivo di Tachtisidis si pensava di essere al completo. E invece no: Lukic è un giovane importante, che necessita però di tempo per crescere; il greco, da solo, non può bastare. Un segnale chiaro per Petrachi che dopo essere in fretta e furia ripiombato sul giocatore ex Genoa a causa del gelo col Napoli per Valdifiori, si ritrova a dover scandagliare ancora il mercato alla ricera di un altro playmaker.

E poi c’è la difesa, dove Mihajlovic vorrebbe tre elementi (un centrale mancino rapido e due terzini, uno per fascia) che lasciano presagire a qualche rimandato di troppo dopo queste settimane di ritiro. Un ritiro che soddisfa, sotto l’aspetto dei risultati; ma per chi deve guardare al futuro, e non può soffermarsi soltanto al tabellino d’agosto, qualcosa da ritoccare ancora c’è. Uno sprone alla dirigenza a fare ancora uno sforzo, per un Toro davvero competitivo. Un Toro che può dimostrare, aiutando il suo nuovo tecnico, di aver davvero fatto il salto di qualità. Senza gettare alle ortiche quanto di buono (tanto) è stato compiuto nei cinque anni precedenti.

Condividi

301 Commenti

  1. Io spero tanto che mihajlovic riesca dove ha fallito ventura (e lo dico da “vedovo”): far alzare a cairo sto cacchio di tetto ingaggi. Con un peso stipendi da 14mo in serie A l’europa la fai solo con un annata sopra le righe, tantissimo lavoro ed una botta di culo. Speriamo dai.

    • 15° posto, ti ammiro perché hai capito quale è uno dei problemi, oggi su un altro articolo qualcuno accusava Miha per aver sforato il tetto ingaggi per aver preso Ljajic, dimenticandosi che sotto di noi c’erano oltre le tre retrocesse, il Chievo e l’Empoli.
      Ma una società come il Toro non può e non deve ambire e lottare per la EL ogni anno?

  2. # aspetto il campionato!
    E’ un mese che seguiamo sto calciomercato infinito! Eravamo partiti soerando un altra annata da top club di mercato..
    Saponara,Soriano, Grenier Henriksen, Kucka….ecc poi un continuo scendere fino a Valdifiori. Certo non faceva più sognare ma era un bel colpo per noi in ottica immediata! Bruno H già poteva sembrare un ripiego. E’ però un capitano, dallo spirito Toro forse un po’ lento ma intrigava. Alla fine arriva Taxi e a questo punto i primi due sembrano Speedy Gonzalez,a confronto..
    Non nascondo la delusione. Tuttavia visto età 24anni e prezzo( 1.5ml???) sicuramente e’ un buon acquisto. Non andò male con GPV. Ma il prezzo del riscatto all’epoca era alto a Verona fece un buon campionato. Nel 433 ci può stare ha stazza per sostituire Gazzi.
    Ma soprattuttol’acquisto ci ricorda chi siamo.
    Mi pare che in tanti se lo siano..
    Se i nomi sopra sono stati accostati al Toro è perché un po’ alla volta siamo cresciuti e ciò vuol dire che la strada e’ giusta.
    Siamo qua grazie anche grazie a chi e venuto prima. Molti sembrano invece pensare” malgrado chi e’ venuto”.

    A questo punto prenderei un buon difensore che fa entrambe le fascie e aspetto il campionato.

    Vendere Peres per prendere un Kucka per me e’ primo di senso.

    Visto che Saponara e Valdifiori non arrivano rimango con chi c’è…se dobbiamo cambiare 4/11 piuttosto cambiamo il modulo…

    • non ci fosse stato Ventura questi anni col cavolo che Sinisa veniva ad allenarci in B o una neopromossa.
      Quindi ci dovrebbe essere sempre il rispetto di ringraziare per quanto fatto. Le strade si sono divise

    • Scusa Rimini Granata, d’accordo con te al 90%, capisco sta smania dei giovani ma non è perche uno Ha 24 anni va preso perché è matematico che esploda, poi sinceramente ci sta pure che Tachtsidis quest’anno fa il campionato da incorniciare, però finora ha deluso, ha girato 10 squadre in sei anni e non è buon segno se uno a quella età a gennaio è sempre sul mercato. Poi ce da chiedersi ma perché circolano tanti nomi ed alla fine prendiamo il meno caro? Si non è detto che se prendi quello più caro rende di piu, però dato che i soldi anche se non tanti ci sono, forse era lecito aspettarsi di più.
      Infine un ultima domanda, ma chi è soddisfatto del campionato dello scorso campionato? Perché certe volte mi sembra che qualcuno si lamenta perché Miha vuol rivoltare come un calzino la squadra che lo scorso anno ha fatto tanto bene.

  3. Grande Sinisa e lo dico da Guruboy. Sempre stato con Ventura ma ho semprecdetto ora c e Sinisa forza Sinisa. Ha ragione kurtz . Sinisa dice cio che va detto non le manda a dire e con Cairo e giusto fare cosi. Ci sono ancora 2 o 3 falle in squadra vanno turate. I soldi ci sono . Almeno 8 , 9 milioni senza bisogno di cedere nessuno. Partisse Peres allora 26 milioni sarebbero un budget sufficiente x vedere arrivare Henriksen o Kucka Henrique Tomovic e un terzino sx anche se io mi fiderei di Barreca Molinaro e Avelar se guarisse. Pero Dinisa sa cio che serve. Avanti cosi

  4. saluto @manlio e lo ringrazio dei complimenti che mi ha fatto. mi fa piacere sentirli al posto di quella kilata di merda che ricevo di solito.
    il tuo intervento mi ha fatto ridere e sono certo abbia fatto ridere anche altri, come spesso capita con i tuoi commenti. ciao.

  5. Che fosse un uomo con i controcoglioni giá si sapeva ma a tanti abituati ai parvenù e ai lecca deretani non piaceva,gli estremismi morali sono una vergogna,da abolire subito così come i metodi decisi,ormai siamo un popolo piegato a novanta gradi,su tutto e su tutti…

  6. Comunque che dir si voglia, Miha non mi sembra uno scemo che fa collezione di registi, su Lukic sicuramente lui ha avallato la scelta, su Tachtsidis seppur strano a me sembra che Petrachi abbia spento non solo i fari ma anche staccato la linea telefonica.

  7. Ljajic e Falque probabilmente li ha voluti lui e la maggior parte dei tifosi li ha accolti come giocatori da sopra la media dei nostri canoni (soprattutto il primo) ma se arrivssero calciatori non dico di pari livello ma anche un gradino sotto a centrocampo e in difesa ci farebbero schifo? Ad oggi abbiamo una squadra monca, un bell’attacco ma un centrocampo ed una difesa non dello stesso livello, ce ne siamo accorti? Ora non dico che Miha sia il messia o che se diamo retta a lui sarà EL sicura, però avere e pretendere una squadra migliore sia un diritto di ogni tifoso granata, certe volte mi sembra che siamo diventati tutti tesorieri del Torinofc e guardiamo troppo il lato economico e meno le finalità di una società sportiva professionistica.

    • Ma Miha ha ragione a dire che la squadra è incompleta, chi lo nega? Io non mi ci trovo solo nel ragionamento secondo il quale sarebbe deluso dall’arrivo di Taxi e Lukic. Gli infortuni non dipendono da nessuno, sono sopravvenuti e vanno considerati. Peril resto mi pare che sia accaduto quel che voleva lui. Fine ritiro austriaco e lista della spesa conseguente ai tagli decisi da Miha. Magari sbaglio ma mi pare sia tutto nella norma per come programmato.

  8. Eh certo,è sbagliato riprendere di brutto un giocatore,bisogna parlarci delicatamente cercando di non urtare la sua sensibilità….. Ma andate a guardare i balletti e la danza classica,poveri orfani venturiani….mi fate pena

  9. I tempi sono cambiati . Siamo passati dal Guru pagliaccio che quando va male da colpa alla “PIAZZA DIFFICILE ” , a Mihajlovic che ci mette la faccia e da la sveglia al NANO e al suo fido !!! Povere vedove , devono soffrire molto questo cambiamento .

  10. Paragonare il proprio lavoro a quello di Miha, significa avere una grandissima considerazione di se’. Vorrei ricordare che Sinisa ci mette la faccia mediaticamente, risponde del suo operato a decine di migliaia di tifosi e rischia prese per il culo dal restante popolo tifoso italiano. Uno che parla cosi’chiaro, abituato a parlare cosi’ chiaro, uno che non da’ mandato a Petrachi per cedere chi non gli va bene ma glielo spiega ai calciatori stessi guardandoli negli occhi, ebbene, uno cosi’ prima di firmare ha chiesto garanzie tecniche che evidentemente gli son state garantite. Credo, in assoluto, che i Mihajlovic non abbiano la necessita’ di fare i Fantozzi di fronte ai loro datori di lavoro.

    • Miha prende uno stipendio adeguato al ruolo che deve coprire. E se uno lavora per un’azienda, e vuole il bene della sua azienda, prima parla con i responsabili, ed eventualmente poi se ne va spiegando (a tutti itifosi nel caso di Miha) le sue ragioni. Ti ricordo che Ancelotti è il numero uno degli aizendalisti. Oltre ad essere il numero uno degli allenatori. E l’unica cosa per cui mi ricorda Villaggio è che con l suo lavoro ha vinto la lotteria di capodanno.

  11. Fu il grande Arthur C. Clarke a dire “se non ti interessa sapere dove sei allora non ti sei perso”? A Ventura certamente interessava saperlo, da lì le sue divagazioni sulle conoscenze e sullo spazio-tempo, che gli hanno permesso di inserire nel suo gps le coordinate di Coverciano; a Miha pure sembra interessare: dopo essersi perso in parte sulla sopraelevata e poi nella tangenziale, vuole evitare che ciò riaccada, da lì le sue parole energiche (basteranno?); per Petrachi, che viaggia spesso a fari spenti (ipse dixit), sembrerebbe un aspetto secondario sapere dove ci si trova, l’importante è non sbattere contro un muro; Cairo sa fin troppo bene dove vuole andare e quali mezzi impiegare, ma non è detto che ciò coincida con la nostra meta. C’è la stessa differenza tra una persona che guarda te ed un’altra che volge per caso lo sguardo nella tua direzione.

  12. almeno ti portava i quaglia e gli Amauri sperando respirassero ancora un anno…ma taxi cazzo, dai, taxi?!?!per il ruolo più delicato di tutti, taxi?!?! almeno valdifiori andava nel solco di quelle operazioni cerchiobottiste del “spendo poco, rendo il giusto e forse un’altra squadra poi la trovo”…

  13. cosa puoi dire dei neoacquisti se non che sono bravi e belli?!per me miha di taxi pensa che è un pachiderma e di lukic che forse verrà buono tra due anni, il resto sono frasi di circostanza. comunque Cairo non è mai sceso così in basso, a parte ljiaic veramente una tristezza (compreso lago che finirà in panca presto).che merda.

        • Fado, non hai capito o non sono stato abbastanza chiaro. Vuole un regista, certo. Ma mi pare di aver capito che lo voglia perché non ritiene ancora all’altezza Lukic, per quanto ne abbia avallato l’acquisto. Chiaro che non può bastare Taxi. Ma un conto è affermare ciò, altro dire che è in rotta con la società perché non voleva sti due. A me pare li abbia apprezzati, come acquisti.

          • Da quanto letto sui media, Miha voleva Valdifiori. Ho la sensazione che se fosse stato preso lui, ieri non se ne sarebbe uscito con la richiesta del regista. A me ha dato l’impressione di voler essere proprio polemico con la società. Non si tratta di rottura, certamente, ma ha voluto mettere i puntini sulle i. Oh, ci sta pure che sia il sottoscritto a vedere le cose più storte di quelle che sono e in questo caso avresti ragione tu (in fondo lo spero).

  14. Chiaro che Miha si aspetta i rinforzi che ha richiesto, non escludo neanche Valdifiori, che potrebbe arrivare quando il cineasta pazzo vedrà che non gli serve! Anche se sinceramente Non so quanto ci possa essere utile. Comunque vedo condivisione di intenti con la società, troppo presto per gli attriti, che potrebbero arrivare dopo qualche sconfitta!

  15. Sinceramente leggo commenti allucinanti. Qui sembra che tutti erano ai pranzi in cui Cairo, Petrachi e Miha parlavano di acquisti e cessioni. Miha avrà fatto le sue richieste. Petrachi ha fatto degli acquisti. Io credo che un allenatore debba si fare delle richieste, ma poi fare il meglio con quello che gli mettono a disposizione, senza rompere i maroni. A me spesso tolgono risorse da sotto il culo e mi devo arrangiare a soddisfare i clienti con quello che ho a disposizione. Posso far presente alla società le difficoltà, ma poi i risultati in qualche modo devo portarli.

    • Perbacco @Scin, sei bravissimo. Io se devo far uscire un prodotto in sei mesi, e in corsa mi cambiano i piani o non mi ritrovo con gli effettivi previsti, non ce la faccio: vado in ritardo o al posto di un orologio esco una clessidra. Tu invece soddisfi lo stesso i clienti, e poi a fine anno te ne vai: ripeto, bravissimo. Quasi unico. (Ci tengo a precisare che abbiamo provato a sbolognare clessidre a chi aveva pagato per un orologio, disgraziatamente non ci siamo riusciti).
      Rimanendo in tema, a me pare evidente che tra allenatore e il Duo delle Meraviglie non ci sia tutto questa comunanza di vedute sul mercato, e che il serbo abbia rifilato un paio di calci negli stinchi di cui bisognerà tenere conto.

      • Carissimo @G.T. se una società di toglie riorse è ben consapevole che non potrai dare un risultato eccellente, ma cmq un risultato che possa accontentare società e cliente. Se a me non sta bene posso andarmene. E lo stesso può fare Miha se e quando capirà che il suo progetto e quello del presidente non sono allenati. Ora non facciamo di Miha il migliore allenatore sulla terra, perchè anche lui, come Ventura fino ad oggi non ha vinto un’emerita cippa.

  16. A me piacerebbe che chi vede criticità tra mister e società provasse anche a spiegarmi cosa vuol dire Miha quanto afferma che Taxi è un giocatore importante e che è arrivato perché serviva uno davanti alla difesa e “non solo” perché è già stato a Torino. Mi piacerebbe capire come interpretano le parole del mister sul fatto che sia stato giusto prendere Lukic. Per quanto mi riguarda sono il primo a dire (e l’ho fatto prima dell’intervista di Miha) che avrei preferito Valdifiori e che considero Taxi un ripiego, per quanto con le qualità per far bene nonostante sia ancora un incompiuto. Sono stato il primo a dire che Lukic non lo si poteva giudicare xopo 20 minuti di calcio estivo ma che ci si poteva solo soffermare su impressioni (comunque positive).  Mi piacerebbe che almeno ci si provasse a dare un senso anche alle parole positive spese dal mister, perché le ha usate. E se è vero che è un tipo diretto non le avrebbe mai dette. O no? Per me un dialogo costruttivo sarebbe questo, altrimenti è solo contrapposizione. La squadra è incompleta, Miha lo ha detto chiaramente e la società ora deve darsi una mossa che il tempo stringe. Ma il timing lo aveva fissato il mister. La data di fine ritiro per le valutazioni sulle uscite l’aveva stabilita lui. È arrivata, si è espresso e ora tocca a Cairo e Petrachi. Però, ripeto, parole positive ne ha usate sui nuovi. Se non se ne vuol prendere atto, lo si faccia pure.

  17. Se hai problemi con la rosa vallo a dire in società e non ai mezzi di informazione, ottimo metodo per creare un bel gruppo dicendo che i giocatori che hai sono inadeguati, come sospettavo un piccolo uomo, d’ altra parte chi prende un suo giocatore per il collo a termina di una partita ha poco da insegnare.

  18. Buona domenica a tutti. Ragazzi, non sono alla vostra altezza: siete troppo rapidi per le mie capacita’. Vi dico solo che stavo facendo un commento sulla partita con il renate. Posso solo tentare di leggervi, aggiungendo ogni due o tre gg un ciao a tutti. Ultimamente leggo quasi tutti con piacere, anche se la mia verve romantico-sportiva mi dissocia dalla maggior parte dei commenti razional-speculativi. Un saluto speciale a carlo, per le sue elucubrazioni mai banali. Ps. Quel bastardo di llorente non e’ piu’ venuto alla real sociedad…ci siamo consolati con l attaccante del las palmas ( mi viene da piangere).

  19. Scordiamoci anche con gli innesti che vorrebbe Miha il lottar per EL. Questa è una rosa da 10 posto e non saranno 3 giocatori ad annullare il gap con le altre squadre anche perché non si è programmato un mercato con intelligenza ed il tempo ormai è ristretto sia nell acquistare che nel cedere. Se poi è stato già concordato preventivamente con le altre società i vari trasferimenti ma lasciati in standby schapeau ma con questo farraginoso mercato dubito in un esito positivo

  20. Ripeto nessuno dei 3 è degno di fare il titolare, anche ieri Padellone sul finire se non provvedeva Moretti ci faceva beccare il 2-2 grazie ad una sua papera, il problema del portiere è uno in più che si aggiunge agli altri si pensava di lanciare Gomis ma credo che l’allenatore sia di altro avviso, qua non si è capito che lui è un tecnico alla Mancini che continua a chiedere giocatori di qualità ma purtroppo urby questo ti da e con questo ti devi arrangiare penso che per una squadra come la nostra che ha la sola ambizione di restare in A galleggiando a centroclassifica lui non sia il tecnico giusto.

  21. Riguardo ai portieri per me il più affidabile è Ichazo,magari Sinisa riproverà con lui aspettando un portiere valido ed esperto da reperire sul mercato,Gomis avrà buone doti ma caratterialmente incerto,Padelli non so chi sia…

  22. @cla, il bilancio di questi 25 giorni di preparazione è decisamente positivo (abbiano oltre 20 milioni in cassa + questi di Peres che arrivano, e forse quelli di Nikola, ma io spero di no), non fosse per i troppi infortuni che hanno toccato giocatori importanti. Le tante amichevoli, servite al mister per conoscere un gruppo nuovo, hanno anche dato segnali confortanti: abbiamo battuto e mai sfigurato con avversarie militanti in campionati superiori al nostro e più avanti di preparazione, l’ultima ieri. Ora è il momento delle scelte, e mi pare che possiamo essere d’accordo con mihajlovic, in quanto a lacune da colmare: il centrale veloce manca e non può essere moretti o silva, ajeti è un ottimo vice-maksi, a centrocampo tachtsidis può essere un buon ricambio a valdifiori (o chi per lui). Quanto ai terzini, il problema sono gli infortuni: senza zappa, molinaro e avelar, manca qualcosa. Quanto ai giovani, ci fanno sognare, ma se faticavano in b un motivo c’era, non era cattivone l’allenatore di turno: tra tutti, boye è l’unico in grado di poter giocarsi il campo da subito. Barreca e gomys ad oggi non danno garanzie, aramu e lukic sono un pelo piu’ avanti. Io li terrei tutti fino a gennaio, consapevole che vedranno poco il campo. Quanto al piazzamento in campionato, serve la palla di vetro di Mimmo75: se avessi visto in amichevole inter milan e viola, diresti champions league. Io sono molto ottimista, perché c’è sintonia totale tra allenatore e dirigenza e perché mi piace questo spirito e questo entusiasmo intorno alla squadra. Ora sotto con la coppa e poi col milan. Cairo, Cairo, Cairoooooo
    gigimperversi 7 agosto 2016 at 7:09

  23. Il problema è che ci sono troppi punti interrogativi e pochissime certezze. Un portiere titolare con preoccupanti black-out. Tanti giocatori che avrebbero già dovuto lasciare it Toro e che sono ancora qui: Bovo Vives Padelli Molinaro. Altri che sono semplicemente mediocri e che forse andrebbero ceduti/prestati: Silva Zappacosta Obi Acquah Martinez. Giovani che ancora non sembrano pronti. E poi il capolavoro “sottotraccia” Taxxi: 2mln buttati per l’ennesimo giocatore mediocre. In 2 parole SO’ CAZZI

  24. Ma Cairo sapeva di andare incontri a questo quando ingaggiava Miha? O credeva di poter andare in televisione a parlare di investimenti importanti e mercato sotto traccia sperando che il mister tacesse come faceva il genovese? Secondo me,tutti quei giocatori,non glieli compra anche se forse glieli ha promessi. E non mi stupirei se il mister presentasse le dimissioni. E se lo facesse,sarebbe la prova che chi difende la società non capisce una m*****a. Per cui mi aspetto un centrale da almeno 10 milioni e un paio di difensori,con cessione di Peres. Altrimenti la squadra non é da Coppa.e non per colpa di Miha

  25. staremo a vedere il regista qual’è. lui alla società avrà dato dei nomi. vediamo se tutto ‘sto casino è per valdifiori o per kucka (o altri). e se fosse tomovic, il difensore?
    qualcuno ha notato che sono presenti due nomi di pretoriani, in questo misero commento che ho appena finito?

  26. C’è’ qualcuno che si è alzato la mattina ed ha iniziato i ottimisti, felici, sereni con molta FIDUCIA mediaticoooo, perché tra società e allenatore non c’è nessuna frizione (anzi un coito tringolo), siamo in preparazione con allenatore nuovo e giocatori nuovi, normale che si facciano esperimenti e valutazioni. Ora ci saranno le scelte, usciranno quelli che non hanno convinto e si faranno gli aggiustamenti. Siamo nella assoluta normalità delle cose e qui a cantare le musica per il EL. La verità e che si sono visti lampi di gran bel toro contro squadre vere, e magari a qualcuno sono girate le palle. Peccato solo per gli infortuni, che condizioneranno delle scelte.
    TRANQUILLI, PARTECIPATE ALLA DISCUSSIONE!!! Fiducia, ottimista, felici e sereni per Urby&Siny! OLÉ Urby, Forza Siny!!!

  27. Al 7 agosto siamo già ai materassi,come diceva Clemenza… Cairo se ne fotte del Toro,Petrachi è un incapace,Sinisa è un despota fascista,mezza squadra è da buttare,lotteremo per la salvezza,arriverà il terremoto,le cavallette…. A farci del male da soli come noi del Toro non ci batte nessuno,in questo campo siamo da Champions League… Ps d’altronde da una parte di tifosi che sono riusciti nell’impresa di cacciare Sergio Rossi possiamo aspettarci di tutto

    • Sergio Rossi cacciato dai tifosi :-))))) Anche Sergio Rossi fu legato indissolubilmente alla Fiat, perché la Comau, azienda che si occupava della robotizzazione delle linee industriali, forniva la casa automobilistica in tutti i suoi stabilimenti, assumendo una posizione di dipendenza da un azienda da cui poi venne anche acquisita. (…)

      Un uomo burbero, ma sincero, che non accettava compromessi e imposizioni, costretto a suo dire, con molto rammarico, ad abbandonare il Torino dopo una stagione terminata soltanto all’undicesimo posto a causa di inspiegabili, quanto strane contestazioni ricevute da sparuti gruppi di pseudo-tifosi granata. Ufficialmente il motivo fu questo, ma viene legittimo chiedersi come sia possibile che un uomo che ha saputo lottare come un leone per la sua impresa, in grado di costruire un’azienda come la Comau, si sia arreso di fronte alle prime contestazioni dopo quattro anni di crescita. Un uomo che in quegli anni era considerato tra i cento Paperoni d’Italia, capace di comprare la Graziano, pagandola in contanti, che a causa di qualche tifoso scontento, decise di svendere il suo Toro in ottima salute finanziaria a Mario Gerbi (casualmente un altro industriale metalmeccanico torinese legato a Fiat), e Michele De Finis per soli 6 miliardi, quasi come se volesse liberarsi della squadra nel più breve tempo possibile, anche rimettendoci del proprio. Tratto da Faziosi.it

  28. Asterix..Mihajlovic qualche settimana fa’ ha detto ”la societa’ sa quello che serve”..ieri invece ha fatto presente che servono ulteriori giocatori questo mi fa’ dedurre che Lukic e Tachtsidis per Petrachi sarebbero dovuti essere dei titolari..se la societa’ sa bene quello che serve non c’era bisogno di ribadirlo..io l’ho interpretata come una fracciatina..di certo non ha sputato su quelli che gli hanno dato Lukic non ho mai detto che sia scarso e Tachtsidis non mi fa’ impazzire ma puo’ essere un buon sostituto..

  29. io sarei contento che rimanesse peres, ma se penso che “devo” leggere il forum e sentire di ogni su peres, uno stillicidio assurdo (ieri ha fatto “l’assist” per il gol degli inglesi e “ha fatto tanti buchi in difesa”) per il giocatore migliore degli ultimi 25 anni, irripetibile da noi, mi vien troppo male. preferisco quasi che se ne vada e amen.

    • carlo…senza ironia…se peres fosse il giocatore che credi tu ci sarebbe la fila a prenderlo, anche a certi prezzi. invece non mi risulta. giocatore inconcludente, sempre fuori posizione, anarchico, scarsissimo di testa. ha fatto una grande azione ed un grandissimo goal in un derby, ma ci ha fatto prendere vagonate di goal dalla sua parte. a venderlo a 15 sarebbe già un’affare

  30. Che manchi ancora qualcosa è ed era evidente. Mihajlovic aveva detto che a fine ritiro avrebbe fatto il punto della situazione, e così è stato. Se certi giovani dovranno andare sarà perché non sono ancora pronti, non vedo perché debbano giocare per forza se non ancora in grado di farlo. Certo che i panni sporchi si lavano in famiglia, (io l’intervista l’ho solo letta e non sentita per cui il mio pensiero in tal senso è solo parziale) per cui certe parole poteva anche risparmiarsele. Lui chiede, la società acquista, lui poi deve fare con quello che ha. Meno parole e continuare a lavorare come si è fatto fino ad ora. Ci sono tutti i presupposti per far bene, si faccia il possibile per riuscire a farlo. #SFT

  31. Comunque, al netto delle polemiche, che manchino un difensore ed un centrocampista da settimane, lo sanno anche i sassi. Resta il fatto che il mercato in entrata è perlopiù vincolato all’uscita di Peres (pessima la gestione del giocatore da parte del mister). In società sanno sicuramente cosa fare

  32. sinisa divide i giocatori in: veloci e meno veloci. ma diciamo che, se sei serbo, sei già abbastanza veloce, per lui (maksi). e ci costringe, forse, a dare peres via, per molto meno.
    problemi giovani, giù discusso.
    detto questo, ha catturato i giocatori, pure i bocciati. e ha portato una rivoluzione al teatrino cairota, fatto di finzioni e di metodi bulgari.
    teatrino caduto, in parte, per tavecchio, che ha pensato di vincere facile il prossimo mondiale di russia.

  33. Dopo gli sberleffi di questi gg ritorno a parlare di calcio, perché oggi finalmente lo si è fatto. È evidente che il lavoro fatto da Petrachi sia stato bocciato da miha. Purtroppo i giocatori su cui si puntava per questo anno: jansoon, Silva, barreca, gomis, parigini sono stati bocciati. A questi aggiungerei anche Obi, padelli, Moretti (non titolare), molinaro ( non titolare). Gli acquisti di lukic e taksi vanno bene per la panca. Miha vuole giocatori forti, lo chiede poi è certo si adeguerà. Ma ha messo le mani avanti. Dispiace per i ragazzi giovani del toro e per Silva e jansoon, ma per loro non c’è spazio. Il prossimo che saluterà forse sarà petrachi, ma non ce lo vedo Cairo a privarsi del suo fido comprare. O si fa mezza squadra da qui a 20 gg o si ripeterà un nuovo caso de biasi. Sintesi: Cairo del toro comunque se ne fotte.

  34. Maraton..Lukic lo considera forse una riserva..su Tachtsidis riporto la stessa frase che hai postato tu ”L’ABBIAMO preso perché ci serve un centrocampista davanti alla difesa e lui aveva già giocato nel Torino”..

  35. Bene , per fortuna Miha sembra fatto di un’altra pasta rispetto al sottomesso guru lampadato. Dice le cose come stanno e per potere sperare in qualcosa in più di un anonimo campionato, la società farà bene ad ascoltarlo, a meno che la massima ambizione di Papa Urbano sia la salvezza……

  36. Ho sentito dire che al mister manca anche un terzino sinistro. Ora considerando che hai Barreca da far crescere, Avelar da far rientrare, Silva che ha bisogno di giocare, Moretti che puo ricoprire il ruolo, e Molinaro che comunque puo fare il cambio, mi un po troppo anche per Miha richiederne un altro, considerando che ancora non ha vinto nulla da nessuna parte e viene pure da un cocente esonero.
    Va bene che vuoi cedere Silva cosi potre giocar di più, Va bene che Avelar non si sa come e quanto tornerà, pero Barreca non puoi bocciarlo cosi, senno qua bocci tutto quella che è stata la programmazione di 4 anni.
    Serve un regista, un centrale difensivo che si giochi il posto con Moretti e un sostituto di Peres se verrà ceduto, stop.

  37. Gigi..tu sei l’uomo della calma..ma non funzionano ste cose..lui chiede dei giocatori e questi gli portano altro..uno che dice che ”scarta” Tachtsidis e Lukic (giocatori appena presi) significa che non è soddisfatto del lavoro di Petrachi..
    Ps. bada bene che ho scritto scarta virgolettato..

    • su Taxi, sinisa dixit: “L’ABBIAMO preso perché ci serve un centrocampista davanti alla difesa e lui aveva già giocato nel Torino. E’ un giocatore IMPORTANTE, però, ci serve un altro giocatore sicuramente” – su Lukic: “Essendo un 96’ non rientra nella lista dei 25 ed è GIUSTO che sia stato preso in modo che lo possiamo fare crescere e poi vedremo che cosa accadrà” io sinceramente tutto sto incazzamento e scollamento non li vedo. probabilmente non sono capace a leggere. (forse non avevi letto la mia risposta e ho fatto il copia/incolla)

    • A me non sembra abbia scartato nessuno dei nuovi arrivi. Piuttosto ha chiesto quello che manca,giustamente. E avrà anche indicato cosa non gli serve, presumibilmente. Perché ci sono le liste bloccate, e per entrare i nuovi serve cedere gli esuberi.

    • quel gioco di merda ci ha fatto andare in europa, dove abbiamo anche ben figurato. ha rigenerato calciatori che erano scarti e che hanno fruttato soldini per fare TUTTE le campagne acquisti con giocatori giovani e di prospettiva al posto dei bolliti e dei prestiti che avevamo all’inizio. non dimenticarlo mai. io non lo faccio

  38. @pelogrigio c’è del vero in quello che scrivi ma io questo scenario di sbando non l’ho visto e non lo vedo. C’è una squadra che sta assumendo certi connotati (anche caratteriali, es. Baselli ieri non sembrava certo il giovanottino timoroso anche della propria ombra visto spesso lo scorso anno) e che non ha certo sfigurato (al di là dei risultati comunque positivi) di fronte ad avversari di livello (non il Teramo o la Rappresentativa Sud Tiurolo) quasi sempre più avanti di noi nella preparazione. P.S. se non ricordo male il mister già ad inizio preparazione disse “dopo l’Austria parlerò con la dirigenza per dire chi è idoneo a restare e chi no e per decidere cosa c’è ancora da fare”. Mi sembra che siamo in linea.

  39. C’è’ qualcuno che si è alzato la mattina ed ha iniziato a fare terrorismo mediatico, ma tra società e allenatore non c’è nessuna frizione (purtroppo per qualcuno), siamo in preparazione con allenatore nuovo e giocatori nuovi, normale che si facciano esperimenti evalutazioni. Ora ci saranno le scelte, usciranno quelli che non hanno convinto e si faranno gli aggiustamenti. Siamo nella assoluta normalità delle cose e qui si fanno tragedie e disegnano cataclismi. La verità e che si sono visti lampi di gran bel toro contro squadre vere, e magari a qualcuno sono girate le palle. Peccato solo per gli infortuni, che condizioneranno delle scelte.

  40. Severomagiusto..non lo fa’ perche’ non ci guadagnerebbe un cazzo..non meno di qualche settimana fa’ ad una giornalista che gli chiese se 20 milioni erano troppo per Peres lui gli rispose ”dobbiamo regalarlo?”..

    • veramente cairo disse “alle cifre che leggo dobbiamo regalarlo?” e credo si riferisse all’ offerta di 15 del city. Quanto al fatto che non ci guadagnerebbe un cazzo ti ricordo che l’abbiamo preso a 2,2 ml. Se lo vendesse a 16+bonus sarebbe una plusvalenza mostruosa ma forse il nano pensa di avere in mano dani alves

  41. Di questi tempi scrivo poco tanto tra 24 giorni avremo tutte le risposte, anche riguardo alla sintonia o meno fra società e mister. Escluso quest’ultimo punto su cui non ho certezze io mi trovo abbastanza in accordo con @gigimperversi 7.09 (e non capita molto spesso). Secondo me dei giovani resterà Aramu che è il più forte e lo si capiva già dalla primavera senza possibilità di equivoco, infatti Sinisa gli sta dando spazio quanto a Boyé altro giovane che il mister “vede”. Per il resto secondo me ad oggi il buco più grosso lo abbiamo ancora in porta (visto che Gomis sembra già bocciato) e poi manca una mezzala forte (visto che la coppa d’Africa ci priverà per un periodo significativo di Acquah e forse Obi). Ma penso che ci saranno ancora molti cambiamenti anche dell’ultimissima ora.

  42. Per conoscere Mihajlović non c’era bisogno di osservatori. Si è scelto un tipo di allenatore molto diverso da Ventura.
    Se non va bene, se non è adatto al Toro, la responsabilità è di chi lo ha scelto. Per me, concorde o meno sulle sue idee, nelle dichiarazioni e nel modo di fare non c’è nulla di sorprendente.
    Qualcuno, conoscendolo dalle sue precedenti esperienze, si è stupito?

  43. Maraton..lui vuole Kucka e Tomovic..non glie ne frega un cazzo di Tachtsidis e Lukic..mettiamola in chiaro questa cosa..si è esposto abbastanza..piu’ di cosi’ non so cosa doveva dire..insultare Cairo e Petrachi?

  44. Scin mi dispiace ma non ti vengo a vedere sia su Zappa che per me è una delusione e sul fatto che dopo 5 anni di cabaret e slinguazzamenti vari era ora di dire le cose come stanno . Anche se , ipotesi remota, spero non sia un alibi nel caso in cui vada tutto a puttane .

    • sono d’accordo un terzino ala che non salta mai l’uomo e non sa crossare. Ma a che serve? Sulla convocazione (non agli europei ma al campus estivo) in nazionale lasciamo perdere visto che ci giocava titolare STURARO!!!!

  45. Il bilancio dopo tutte queste partite lo possiamo fare tutti, la squadra mostra tanta buona volontà o grinta come dir si voglia ma non un gioco primo perchè praticamente non ha chi lo fà il gioco ma tanti doppioni a centrocampo la metà da rottamare per prendere finalmente 2 centrocampisti di spessore per cercare di dare un’impronta alla manovra , davanti Iago non c’è è fuori forma in pieno speriamo cresca perchè se no bisogna studiare subito una contromossa seria, dietro siamo senza portiere con un solo marcatore affidabile Moretti, l’altro sarebbe Maksi ma è sempre in dubbio e poi a parte Molinaro che ha già i suoi problemi non abbiamo terzini da serie A, quelli attuali o non marcano o sono perennemente rotti, il panorama non è splendido e quindi o urby investe ma prima deve vendere ormai lo abbiamo capito tutti o se no saran guai seri questa squadra tolta a Ventura andava rifatta questo ibrido non funziona.

  46. Aspettare il 31 Agosto ? Da folli !!! Già è dura adesso amalgamare e insegnare una nuova strategia di gioco . Figuriamoci nuovi innesti in corso di opera . Mercato in linea con le inettitudine e l incapacità della società

  47. Recepito è una parola grossa..quando vedro’ i giocatori chiesti da Mihajlovic (l’unico dopo anni a cui interessi fare gli interessi del Toro e non della societa’) si potra’ dire ”hanno recepito”..

  48. @G.T. ti farei notare che il giocatore mediocre Zappacosta è stato convocato in nazionale, ed è stato uno degli ultimi ad essere lasciato a casa, da Conte e non da Cicciobaciccio. Detto questo, a me non piacciono gli allenatori che gridano ai quattro venti le cose: Miha si sieda ad un tavolo con Petrachi e Cairo e lo dica a loro cosa serve. I problemi si discutono all’interno della società. Se poi la società non vuole risolverli, beh, uno può sempre prendere le sue decisioni…

    • continuo a dire che per conto mio sinisa non ha affatto urlato….ha fatto delle valutazioni oneste e franche. l’unica cosa che non mi è piaciuta è la gestione di peres. su zappacosta non so che dire….ero arciconvinto che potesse diventare più forte di darmian, adesso sono un pò più titubante. questo campionato penso che si vedrà

    • @Scin, ti farei notare che anche Padelli è stato convocato in nazionale, da Conte (che per me equivale a Cicciobaciccio). Zappacosta non ha mai fatto vedere granché, né con Ventura, né fino ad ora, con Mihajlovic. Fosse per me sarebbe già a Sassuolo.

  49. anche sta storia di peres a 20 sta diventando ridicola. Come tutte le cose il prezzo lo fa il mercato non Cairo . Prendesse atto che evidentemente 20 non li vale e con il ricavato accontentasse il mister senza perdere tempo ulteriore tanto la plusvalenza ( e grossa) la realizza comunque

  50. bravo Miha , hai una grande ragione ad alzare la voce ! Sino a ieri eravamo abituati al frullatore che si è sempre appecoronato ai dettami di urbanetto ! Fatti sentire : non sei il tipo che si fa prendere per il culo ! Io sono con te .

  51. Baselli Ljaic Belotti … le uniche note positive . Boye una speranza . Miha una garanzia almeno dal punto di vista etico e mi auguro dal punto di vista allenatore (per quanto cambiare dopo 5 anni di gioco di merda è una impresa lunga e faticosa ) . Ma tutto il resto ?

  52. E leggiamoli sti cazzo di articoli..”Cairo e Petrachi hanno sicuramente recepito un messaggio che è stato loro ribadito anche prima della partita contro l’Hull City: il Toro, se vuole davvero crescere, non ha soltanto bisogno di lavorare in campo; ma necessita di rinforzi. Solo che, secondo il tecnico, servono in zone del campo che già sembravano coperte: il regista, per esempio, dove con l’arrivo di Tachtisidis si pensava di essere al completo. E invece no: Lukic è un giovane importante, che necessita però di tempo per crescere; il greco, da solo, non può bastare. Un segnale chiaro per Petrachi che dopo essere in fretta e furia ripiombato sul giocatore ex Genoa a causa del gelo col Napoli per Valdifiori, si ritrova a dover scandagliare ancora il mercato alla ricera di un altro playmaker.”

    • penso/spero che il centrocampista centrale sia già preso. Taxi è arrivato con il suo avallo, gli altri nomi sono quelli che girano da tempo: Tomovic e De Silvestri, con la ciliegina Kucka. se arriveranno tutti e tre (più il fantomatico centrale) per me sarà un mercato da 10 e lode. peccato che i nostri giovani non siano stati reputati già pronti al salto

      • Maraton..”con l’arrivo di Tachtisidis si pensava di essere al completo. E invece no” lui dice una cosa e questi fanno un’altra..cosa avrebbe dovuto dire? ”io gli ho chiesto un giocatre e mi hanno portato un cadavere”?

        • su Taxi, sinisa dixit: “L’ABBIAMO preso perché ci serve un centrocampista davanti alla difesa e lui aveva già giocato nel Torino. E’ un giocatore IMPORTANTE, però, ci serve un altro giocatore sicuramente” – su Lukic: “Essendo un 96’ non rientra nella lista dei 25 ed è GIUSTO che sia stato preso in modo che lo possiamo fare crescere e poi vedremo che cosa accadrà” io sinceramente tutto sto incazzamento e scollamento non li vedo. probabilmente non sono capace a leggere.

  53. I messaggi di Miha sono chiari. Ha provato la rosa intera e ritiene che molti non siano adeguati. A noi tifosi deve solo importare che si coordini meglio con la società. Certo io storco il naso di fronte a tante bocciature. Mi auguro solo che non ci faccia comprare bidoni tipo Bacca e Bertolacci che poi wuando lui se ne andrà non andranno via con lui. Petrachino datti da fare. Ma anche tu Miha non ti tirare indietro. Sapevi di non venire al Real Madrid

    • @Giontony, mi piace la tua riflessione; pacata ed equilibrata. Penso però che il mister sappia benissimo che non sia venuto al Real. Tutto sommato non è che con Ljiajc e Falque abbia chiesto il mondo. Converrai che siamo ad anni luce rispetto a quanto richiesto al Milan lo scorso anno. Secondo me non è soddisfatto degli ultimi 2 acquisti effettuati e lo ha voluto rimarcare. Certo è che si debba coordinare con la società e non con i media né con i tifosi.

  54. Miha ha calato il velo su alcuni equivoci fondamentali che ventura aveva aiutato a nascondere. A partire da Benassi e Baselli descritti come dei fenomeni e tali non sono e a seguire con tutti i giovani rientrati (Gomis su tutti) che evidentemente non sono in grado nemmeno di fare la panchina di serie A per una squadra ambiziosa. Se non si prende un portiere, un difensore e due centrocampisti PRONTI E DI SPESSORE L’EUROPA LEAGUE CE LA SOGNAMO. MIHA VI HA SOLO TOLTO LE FETTE DI PROSCIUTTO DAVANTI AGLI OCCHI!!!!!!!!!

  55. Io non credo ci sia molto da interpretare: chiede un regista da un mese, lo ha fatto in ogni intervista rilasciata.
    Gliene hanno presi 2 in una settimana e lui cosa ha detto?
    Serve un regista….un altro.
    Più chiaro di così…
    se questa è sintonia fra allenatore e società ha uno strano concetto della stessa.
    Interviste integrali o non integrali i concetti restano assolutamente i medesimi: non è per nulla contento della rosa e della campagna acquisti.
    Lo sa anche la società e lo sanno i giocatori “tagliati”.
    Ieri le facce dei vari Jansson, Silva, Parigini e Barreca dicevano tutto.

    • Vabbe’ Mi ashi, magarichai ragione ma ha parlato bene sia di Taxi che di Lukic. Solo che il secondo non lo consodera pronto pur ritenendone giusto l’acquisto. Cson parole sue. E allora va da se che un altro regista serva, non basta Taxi. O le interpretiamo tutte oppure nessuna, le parole del mister.

      • Ma non è così.
        Siete voi che interpretate: io mi limito ad ascoltare e riportare senza elucubrazioni mentali.
        Di Lukic ha detto che gli piace e che può giocare ovunque in mezzo, ma che non è pronto.
        Di Tachtsidis ha detto che lo hanno preso perché era già stato qui, ma che ne serve un altro.
        Più chiaro di così: chiede un regista titolare da un mese e gli prendono uno non ancora pronto ed un altro che la società conosceva già ma che non è evidentemente ciò che aveva chiesto.

    • sui giocatori “tagliati” è giusto che si prendesse del tempo per fare le sue valutazioni (giuste o sbagliate). sul resto mi ripeto, ma non vedo tutto sto scollamento. ha avvallato gli acquisti di sia di Taxi che di Lukic. giustamente fà notare dove siamo carenti (secondo lui) e dove deve intervenire la società. sulla gestione peres invece non mi è piaciuto per niente

      • E dove deve metterlo Peres?
        Lui lo considerava già venduto.
        Doveva cambiare modulo per lui?
        Ha chiesto un terzino da inizio mercato, evidentemente non considerava nè Bruno nè Zappacosta adatti.
        Poi ha promosso Zappacosta e Molinaro sulle fasce (almeno fino al rientro di Avelar ed all’arrivo di un nuovo terzino) ed ora sono entrambi infortunati.

  56. Maraton..certo non ha detto cosa scandalose..ma si nota che in scoieta’ non gira tutto alla perfezione come con Ventura..te l’ha scritto Mimashi..Lukic e Tachtsidis non sono giocatori chiesti da Mihajlovic..

  57. quelli che difendono la società mi fanno veramente girare i coglioni. finalmente abbiamo un tecnico ambizioso. Mica ha detto di prendere Modric e thiago silva ma dei giocatori funzionali al modulo. Giustamente rispedirà altrove coloro che non lo sono . Non capisco qual è il problema . Voi si che meritate il Cittadella

  58. Peres va tenuto, insieme a ljiaic sono i fantastici 2, gli unici che possono da soli cambiare il corso della partita, Peres mettilo dove vuoi, farà bene, se parte mi spiace veramente.

    Detto questo nessuno darà a Cairo 20 mil, quindi per cederlo dovrà abbassare a 16, cosa che non farà, rimango ottimista! Come sempre! Toro in Champions

  59. Grande Sinisa, non accettare tutto passivamente e fatti sentire e pretendi giocatori adatti per raggiungere obiettivi ambiziosi ( temo voluti da noi tifosi e molto meno da UC)
    Continuo a non capire le critiche nei confronti di Petrachi, mi dovreste spiegare come e cosa puo’ fare di piu’ se ha i soldi contati e non puo’ permettersi di spendere un euro se il suo padrone non ne incassa due e ci vuole guadagnare sempre qualcosa…..

    • anche per me. l’importante e chi arriverà al suo posto sia più bravo e faccia meglio. simpatie o antipatie nel calcio (giocatori/allenatori/dirigenti/presidenti) stanno a zero. quello che conta è sempre e solo il bene del TORO

  60. Maraton..bene ora Ventura non c’è piu’ c’è uno che vuole vincere non galleggiare (come andava bene a Ventura) cosa facciamo? lo facciamo andare via perche’ Cairo non vuole spendere (non che non puo’)? voglio vedere come si para il culo dopo..che scuse trova..

    • quello di sicuro. ecco perchè non capisco tanti lamenti. se cairo voleva spendere poco o intascarsi dei soldi aveva la soluzione a portata di mano: Longo. piaceva alla piazza, si sarebbe accontentato, avrebbe avuto una squadra con tanti giovani a “costo zero”. invece cairo è andato su un altro profilo: un allenatore ambizioso e molto mediatico. lo sapeva già prima che non si sarebbe accontentato. l’intervista INTEGRALE di sinisa la trovo logica e pacata, nessun “sputtanamento”, nessun “alzare la voce” dice cose logiche e fà delle valutazioni che 20 giorni fà (giustamente) non poteva fare

  61. Per tutti quelli che hanno osannato il primo Urbano Cairo ( molti sono oggi i più accessi critici ) riporto le parole di un mio caro amico doriano al momento dell’arrivo di Miha ( mi sembra stia diventando per qualcuno l’emblema del bene nel l’eterna lotta contro il male, la dirigenza,) : ‘ E’ una puttana ma per il Toro è perfetto, non innamorartene peró, tra due anni vi saluta. ( E io spero arrivi Moreno). Se é vera la questione che é in disaccordo con la dirigenza ( di cui tre settimane fa ha detto ben altro) lo vedremo molto presto con azioni concrete.

  62. Cairo ha preso Mihajlovic in sintonia con Petrachi ,si è voluto cambiare atteggiamento in campo dopo gli ultimi anni di sonnolenza venturiana e il serbo era l’uomo giusto per cambiare rotta,la campagna acquisti è stata impostata in accordo completa con Sinisa,vedi Ljiaic e Falque,ora viene il difficile perché l’allenatore,valutata l’intera rosa,chiede acquisti mirati per il suo tipo di gioco e non si accontenta di quello che si ritrova fra le mani e per ambire a certi obbiettivi la società si muoverà sicuramente,i soldi ci sono e saranno spesi… Con questo trainer con le palle non si fanno le nozze con i fichi secchi e Cairo lo sapeva perciò è tutto nella norma,come al solito sul Toro vogliamo cercare il torbido anche quando non c’è

  63. Cairo si è messo i bastoni tra le ruote da solo..lui non vuole solo un allenatore che faccia l’allenatore ma unoche faccia anche da mediatore con i giornalisti e con i tifosi da direttore sportivo da direttore generale etc.. Mihajlovic (lo ripeto) non fa’ questo se ne sbatte i coglioni e fa’ l’allenatore..

  64. Ripeto. Credo si sia parato il culo. Perche’ sa, giustamente, che la rosa non e’ da europa.
    Pero’ non si puo’ e non si deve mandare tutto a puttane ne’ bocciare i giovani ne’ tantomeno deprezzare alcuni elementi che magari non sono fenomeni, ma il loro contributo lo possono dare, se ci si lavora su.
    Lavori quindi, con quello che ha tirandone fuori il meglio. E poi si vedranno i risultati. Andare in Europa con Bacca Balotelli Menez Bonaventura Bertolacci Honda etc…era un dovere. E quasi non ci riusciva.

  65. Mihajlovic non è Ventura è inutile fare paragoni come diceva qualcuno..Ventura difendeva le mosse societarie parlava per loro e cercava di farli spendre il meno possibile non facendo mai trapelare nulla all’esterno..Mihajlovic se ne sbatte i coglioni di Cairo di Petrachi e compagnia bella..se deve dire una cosa la dice sputtanandoli..e i primi segnali sono proprio questi..

    • ventura ha anche dato un gioco ed un’organizzazione tattica, cosa che per ora non si vede (spero in futuro) . non so perchè, ma sono convinto che con questa rosa attuale l’anno scorso avremmo fatto meglio. solo una mia impressione, non c’è la riprova.

          • giustamente….se lavori in una delle strisciate varie, o roma o napoli e quindi disponi di fondi non dico illimitati, ma sicuramente abbondanti. noi se non vendiamo (bene) non compriamo. così fare il mercato è un pò più difficile. comunque prima di dare una valutazione (di mercato e sinisa) voglio aspettare le prime 10 partite. allora si potrà valutare con più elementi a disposizione

    • Ventura ha fatto legna con quello che aveva e se all’inizio ha fatto miracoli, ha finito col pagare questa scelta troppo aziendalista con una squadra troppo modesta.
      In serie B ok, dalla vendita di immobile in poi avrebbe dovuto chiedere di più.
      Però dal punto di vista del criterio non c’è paragone, a inizio agosto sapevi benissimo quale era la fisionomia di squadra, sapevi benissimo cosa voleva il tecnico e cosa non voleva. Sapevi benisismo per ogni ruolo del campo quali erano gli interpreti, uno più anziano e uno più giovane.

  66. Da una parte vedo una società che si vuole rinforzare (Ljajic), ma senza esagerare e con molto più di un occhio ai bilanci. Dall’altra vedo un allenatore, che seppur apprezzabile per trasparenza, mi lascia anche lui qualche punto interrogativo.
    1)In nome di una discutibile opportunità per tutti, ha mischiato troppo le carte con una gestione troppo confusionaria della rosa. Tutti giocano in tutti i ruoli e abbiamo 3 4 interpreti per ruolo.
    2)Se avevi queste idee dovevi spingere che arrivassero il possibile, non dire “non ho mai visto squadre pronte per il ritiro” e fare tutto il precampionato con bovo gazzi e vives che tanto poi sai che li manderai via.
    3)Non mi è piaciuto per nulla la gestione della vicenda Bruno Peres. Se sei l’allenatore del Toro, non puoi permetterti di accantonare un giocatore del genere, compromettendone il valore.
    4)Anche gli infortuni muscolari sono decisamente troppo frequenti per essere casuali.
    5)In definitiva a una settimana dal primo impegno ufficiale e a 2 dall’inizio del campionato ci troviamo senza un’identità di squadra, avendo giocato praticamente con la metà dei titolari.
    Io in questa situazione, considerata anche la discrepanza tra società e allenatore e dubitando che arrivino i rinforzi richiesti in mezzo (7 centrocampisti per 3 posti) e in difesa(6 centrali per 2 posti) sinceramente non sono così ottimista per il futuro.

  67. Bocciata praticamente in blocco la difesa compresi i portieri (Gomis non pronto, Ichazo non lo ha mai considerato e Padelli spera che lo cedano), centrocampo a cui mancano due elementi (un regista ed una mezzala).
    In pratica la società ha tempo da qui al 31 per comprare almeno 3 giocatori se non 4: un centrale veloce, un regista titolare (perché Tachtsidis è al massimo una riserva per Sinisa e comunque non lo ha chiesto lui), un terzino destro e magari un portiere.
    Il mister è stato chiaro ed ha detto in pubblico quello che molti tifosi sono anni che provano a sottolineare: per fare una squadra di calcio ambiziosa non bastano le promesse e le parole, ci vogliono competenza e buoni giocatori.
    Noi per ora siamo sulla carta una squadra discreta che potrebbe far bene, ma Sinisa ha parlato di Europa ed evidentemente gli era stato garantito di poter sperare di arrivarci: primo allenatore di Cairo dal De Biasi che polemizza su Oguro, alza la voce e dice chiaramente le cose come stanno.
    Chiaramente lo fa per mettere le mani avanti, ma mi sembra un ottimo segnale diretto a chi pensa sempre di poter fare lo splendido sulla pelle altrui.

    • sono d’accordo solo parzialmente, e ti ho risposto sotto. Tachtsidis per esempio ha detto che si è fatto bene a prenderlo, così come Lukić. sui portieri non dice nulla, ma penso che il titolare sarà padelli. (mia personalissima opinione)

      • Padelli volevano farlo giocare in coppa Italia, per Mihajlovic non è nemmeno un portiere da serie A.
        Tachtsidis non è una richiesta di Mihajlovic, Lukic nemmeno.
        Sono due idee di Petrachi così come Ajeti.
        Ci sono un sacco di bocciati in questo ritiro, praticamente tutti i giovani sui quali Cairo puntava parecchio.
        Non c’è molto altro da dire

        • sui portieri io non ho sentito nulla, tranne che a gomis avrebbe dato la possibilità di mettersi in mostra…cosa che ha fatto…purtroppo. “Tachtsidis non è una richiesta di Mihajlovic, Lukic nemmeno” a me pare che lui stesso dica altro: “E’ arrivato Tachtsidis, può dare un giudizio su di lui al di là di come ha giocato oggi nella ripresa con l’Hull City?
          “E’ presto per dare giudizi, l’abbiamo preso perché ci serve un centrocampista davanti alla difesa e lui aveva già giocato nel Torino. E’ un giocatore importante, però, ci serve un altro giocatore sicuramente. Vedremo chi si riuscirà a prendere” dice l’abbiamo preso, non mi hanno preso. sono differenze semantiche che sul piano della comunicazione un allenatore conosce bene

          • sempre dall’intervista INTEGRALE: “Quando parla di un uomo in mezzo al campo intende un regista o una mezzala?”
            “Un regista, un altro” – “Lukic come deve essere considerato?”
            “E’ un ’96 per cui si può dire che può ricoprire tutti e tre i ruoli a centrocampo, ma è ancora acerbo. E’ un giocatore che, magari, fra sei mesi potrà diventare attendibile, ma adesso non è ancora pronto. Si vede che ha qualità e personalità, però, ha bisogno di crescere tanto perché il campionato italiano è sicuramente molto, molto più difficile di quello serbo. Ha bisogno di tempo per crescere. Essendo un 96’ non rientra nella lista dei 25 ed è giusto che sia stato preso in modo che lo possiamo fare crescere e poi vedremo che cosa accadrà. Non è sicuramente un giocatore che è pronto subito”.

          • Ma stai ancora a sentire ste frasette di circostanza?
            Siamo di nuovo al l’esegesi del testo come con Ventura…
            Come quando da mezza frase che aveva detto dopo Empoli-Toro, qualcuno qui sopra passava le giornate a tentare di convincermi che sarebbe rimasto a vita. mentre io scrivevo che Cairo aveva già l’accordo con Mihajlovic e lo aveva addirittura già incontrato due volte.
            Io ti dico quello che so e che mi pare evidente a parte l’edulcorazione dei concetti : non gli piacciono almeno 6-7 elementi ed altri non li ritiene pronti.
            Non è convinto di Gomis, Padelli si domanda come abbia fatto a giocare in serie A.
            Bruno Peres “deve lavorare molto” vuol dire che la fase difensiva non sa dove stia di casa, parigini Jansson Barreca Silva e Moretti, per motivi differenti, non possono giocare o dargli le garanzie che chiede.
            Lukic ok ma non può considerarlo fra i papabili titolari, Tachtsidis preso “perché giocava già qui” è una frase che in 4 parole dovrebbe dire tutto.
            c’è poco da dire, poco da interpretare.
            Ovviamente la società penso sapesse tutto ben prima di questa esternazione, non credo ci sia bisogno di sottolinearlo.

  68. Ma come si fa a dire che c’è sintonia fra allenatore e dirigenza?
    Mihajlovic ieri ha praticamente sconfessato un buon 80% della campagna acquisti ribadendo che mancano almeno 4-5 titolari e di fatto mettendo Petrachi sulla graticola.
    È una situazione abbastanza imbarazzante per il DS.

    • no. ha detto che mancano un centrocampista (regista, a precisa domanda), un difensore centrale veloce (e spero bravo) e che bisogna valutare i terzini, visti gli infortuni e l’incapacità di peres a difendere. io al max ne conto 3 (di giocatori). inoltre si è detto soddisfatto dell’arrivo sia di Taxi che di Lukic. queste non sono interpretazioni. di Ljajić è contento cosi come di Falque e Boyè. Ajeti è una riserva e non penso proprio che si impunti su questo. poi logicamente farà delle valutazioni su chi già era in squadra e sui giovani che vorrà aggregare. basta leggere l’intervista completa, senza tagli ed interpretazioni ad hoc

    • @mimmo io onestamente non riesco a vedere questa sintonia di idee, non credo rientri nelle idee di Cairo e Petrachi sostituire Jannson o Silva presentati sempre come il nostro futuro con altri giocatori, Tachtisidis era stato presentato come titolare e preso una volta fallito valdifiori, fosse stata l’alternativa perchè non prenderlo a inizio ritiro?
      Su Peres, non crederai che in società siano contenti di miha che lo ha praticamente messo ai margini. Le altre squadre non sono fesse, se Arsenal Manchester etc leggono queste dichiarazioni devi essere fortunato se continuano a offrirti 16 milioni altro che salire a 20.
      Da una parte vedo Cairo che dice di valorizzare ai giovani, dall’altra lui che mi pare che li abbia segati tutti primavera e non.
      Non riesco a vedere alcuna sintonia onestamente.

      • Rimbaud, che la squadra fosse incompleta loksi sapeva, così come si sapeva che era sospeso il giudizio su ex primavera e su chi gia c’era. I tempi li ha dettati Miha, e si sapeva anche questo visto che lo aveva detto lui stesso che dopo il ritiro avrebbe tratto il dado. Non vedo (sbaglierò) novità in quel che è successo ne novità sui ruoli ancora scoperti, dei qualj si parlava da settimane. Ripeto, attendo il video, ma su torinogranata si mostra d’accordo sugli acquisti di Taxj e Lukic. Non so a che livelli sia la sintonia con la società ma trovo esagerato il clima da resa dei conti che si è descritto, molto ma molto esagerato.

        • resa dei conti no, hai ragione, anche perchè la storia dimostra che miha abbaia, ma poi si adegua. Vedi Samp e Milan.
          Di sicuro non mi pare andare nella direzione che la società voleva di valorizzaione diei giovani.
          Comunque la riprova l’avremo sul mercato, vedremo se sarà accontentato o meno, secondo me si incontreranno a metà. Arriverà ancora qualcosa, ma non tutto quello che è stato richiesto.

  69. Per me si sta esagerando con l’interpretazione negativa. Su Torinogranata c’è l’intervista integrale (sempre che sia corretta, inattesa del video, ma di solito è così), domande e risposte articolate, non un riassunto striminzito. E si dice soddisfatto del ritiro, definisce Taxi un giocatore importante (quindi non se lo ritrova suo malgrado, anzi) e Lukic un giovane di qualità e personalità ma acerbo per il nostro campionato aggiingendo che è stato giusto penderlo. Il suo rammarico è per la situazione venutasi a creare in difesa a causa dei troppi infortuni. L’unica nota sospetta è il continuo riferimento a Peres (anche in altre interviste) e ai suoi limiti in fase difensiva. Vorrebbe fosse già via, secondo me, ben sostituito. Che mancassero ancora un centrocampista e un difensore lo sapevamo tutti da tempo, non capisco di cosa ci si meravigli. Lo ha ribadito e bene farà la società a darsi una mossa, che il tempo passa. Ora gli infortuni a Molinaro e Zappa hanno reso ancor più urgente la ricerca di almeno un terzino, quello dx, se proprio non vuole Peres. Infine, che pare ce ne siaml tutti dimenticati: Miha aveva detto che dopo l’Austria avrebbe tirato le somme e lo ha fatto. È chiaro che ci sono promossi e bocciati, tra chi c’era già. Per i nuovi ho letto solo lodi. E le bocciature, va da se, richiedono rimpiazzi. Ma, Peres a parte, bocciato da tempo, era stato Miha a indicare fine ritiro per le conclusioni. Lo ha fatto, ha lodato i nuovi e fatto capire cosa ancora non va. A me pare che le cose stiano andando esattamente come vuole il mister, ha scelto personalmente alcuni calciatori e glj sono stati presi subito, ha chiesto tempo per poter giudicare chi non conosceva e gli è stato concesso, ha approvato gli acquisti di Taxi e Lukic. A me pare sia così, ad altri l’esatto contrario. Vedremo che succederà.

  70. Buongiorno a tutti. Al netto delle disquisizioni tecnico tattiche societarie di bilancio di soldi in tasca a Csiro ecc. ecc. Ma in questa domenica di agosto in bel Juve merda da bravi fratelli di tifo lo vogliano scrivere? Chi odia la Juve mi segua!!! Juve merda

  71. Ciao a Tutti…
    Il mister ha fatto le sue valutazioni e ha preso le sue decisioni.
    Credo che Gaston, Jansson, Bovo, Vives, Peres, saranno ceduti.
    I giovani non hanno convinto in pieno (forse Aramu) quindi bisognerà trovare una sistemazione.
    La mia preoccupazione (oltre ovviamente al portiere titolare) non sta tanto nei sostituti (giocatori ce ne sono) ma nei tempi di trattativa e sopratutto sulla qualità di chi si vuol comprare. Un conto è prendere Kucka un altro è prendere uno alla Obi.
    Più un giocatore è bravo e più la trattativa si complica e i tempi si allungano (Lialjc insegna) a meno che Cairo non ci butti del grano senza parole (Dubito) e il campionato sta per iniziare.
    Concordo con G.T. che la squadra attuale è da 9…12
    Ciao a Tutti
    PS Sono nuovo

  72. Abbiamo un allenatore ottimo ma non basta per vincere trofei o piazzarci tra il quarto e il sesto posto..servono i giocatori..e questa politica la societa’ non la adottera’ mai..tutte plusvalenze ne vendi una ne prendi un’altra..oramai la musichetta è sempre la stessa..un campionato dignitoso (secondo Cairo secondo me manco per il cazzo) con piazzamento dalla parte sinistra della classifica bom..questo offre il Nano..e alcuni vogliono anche tenerselo stretto..contenti voi contenti tutti..

  73. hai azzeccato @maraton, adesso ci incazziamo per la mafia a favore dei nostri (mafia presunta, per il settore giovanile storicamente più forte d’italia, nonché tradizione radicata nei nostri cuori malati). se dovessimo fare così, si potrebbe anche cambiare squadra, che poi ne perdiamo un bel pezzo. idea mia.

  74. Buongiorno e buona domenica a tutti, alcune considerazioni in libertà: la piena sintonia forse non è più tale? Non considerare pronti i nostri giovani oggi non significa non lo siano domani, sentire e vedere le interviste è meglio che leggerle, la scelta di Miha e di Ljaic mi sembra poco in linea con chi voglia ‘galleggiare’ con poca ambizione, siamo tutti troppo innamorati del Toro se ogni ‘sospiro’ ci fa ‘patire’ e stiamo più di 20 minuti su questo sito anche la domenica e soprattutto in estate.

  75. @GT: l'”ascendenza curricolare” vuole dire “crederci”?. dare possibilità superiori (intesa come tempo e qualità), alla fase di preparazione estiva? benassi quanti anni è che lo vediamo scorrazzare da settembre a maggio?

  76. @Cla79, le tue sono tutte domande di cui conosci già ma risposta. I giovani? Il posto se lo conquistano sul campo, non per ascendenza curricolare. Tralascerei i confronti Ventura/Mihajlovic, si uscirebbe dal seminato. La posizione in classifica? Tenendo gli occhi aperti e i fari accesi, direi che se va bene ci piazziamo come la stagione passata, una posizione in più o una in meno poco importa. Migliorare vuol dire andare al di là dei paghi uno e prendi due, delle minchionate “sottotraccia” alla Petrachi. Peres e Zappacosta? Non c’è paragone, il primo è un giocatore di valore, che non puo’ che migliorare, soprattutto nella fase difensiva. Zappacosta, ad oggi, è un giocatore mediocre, giusto per le non ambizioni cairote e niente più. Pochi dubbi su chi tenere. I soldi in cassa? Certo che ci sono, come è certo che ci rimarranno. Non vorrai mica privarci della grande gioia del premio Fair play finanziario?

    • @G.T., hai fatto l’esempio di Zappacosta che, è vero, al momento non è che convinca appieno e che sicuramente si esprime al di sotto delle aspettative, ma tutto si può dire tranne che sia stato pagato poco (almeno in rapporto ai canoni del Torino FC). E’ stato pagato il triplo di Bruno Peres.

  77. ma perché non dici che adem voleva andare in spagna, “ma che alla fine si è convinto, pensando”, che ne so, “che torino fosse invece l’ambiente migliore per ricominciare a giocare bene”. perché ti devi inventare cose così cretine (come quelle che h invece dici)! se le devi inventare, inventale giuste, migliori, più umane, più vere. povca tvoia!

    ps: e vacci, alla presentazione e firma di quei poveri giocatori poveri! per tutti i milioni che prendi di stipendio a sorridere!

  78. Io cedere i peres solo ed esclusivamente se poi l’introito fosse speso per giocatori veri, non scommesse. Per quelle i soldi ci sono. Abbiamo speso ciò che abbiamo incassato per glik, quindi l’attivo dibilancio di 10M è ancora tutto li.
    Se va via peres dentro paredes ( che col correttore diventa predestinato, sarà un caso?) O walace, una gran mezzala un buon td un gran ts, per una spesa totale di 20/ 25 Milano. Se peres rimane cmq i soldi per un valdifiori e una mezzana di sostanza ( kucka) o di fantasia ( elka) ci sono.

  79. @gigi imperversi, non è un po’ troppo dire che c’è “sintonia totale tra dirigenza e allenatore?”. le censure sul sito cosa sono? inoltre penso che uno dei problemi che sta vedendo cairo è che stanno sparendo le possibilità di far crescere molto il valore dei nostri giovani, che saranno tutti o quasi costretti ad andare in prestito (con, probabilmente, meno riuscita). e quelli che rimarranno, è perché saranno costretti dalla legge tavecchio.

  80. cairo non è spontaneo, è censura e finzione, è azienda. è berlusconi (il suo idolo dichiarato di sempre). ha una mentalità mediatica antica, da veccia linea pubblicitaria di un secolo fa. tutto bene, tutto sorrisi, tutto amore, vai con dio, compra giornali finti, vai. un po’ indietro, a mio parere, un po’ troppo finto.

    sinisa è spontaneo e non è aziendalista, ecco perché è tendenzialmente più simpatico (ma non fa il 442). tutti sanno che dietro il sorrisino di cairo si nasconde chissà cosa; tutti sanno che sinisa è uno che si incazza e, quindi, se ti incazzi, non fai finta: ecco perché è più simpatico. questi imprenditori, uomini pubblici pensano che il fasullo vinca, mediaticamente: come simpatia, dico. invece perde. sono passati cento anni e l’anello al naso non l’abbiamo più. quel tipo di mediaticità non è più l’ideale. non siamo più nella metà del novecento, che rimaniamo a bocca aperta nella pubblicità. tutto questo non è perché non voglio parlare di panagiotis. ci parlerei, ma mi va bene così, di parlare di ‘ste cose, che sono le cose che si vedono.

  81. @cla, il bilancio di questi 25 giorni di preparazione è decisamente positivo, non fosse per i troppi infortuni che hanno toccato giocatori importanti. Le tante amichevoli, servite al mister per conoscere un gruppo nuovo, hanno anche dato segnali confortanti: abbiamo battuto e mai sfigurato con avversarie militanti in campionati superiori al nostro e più avanti di preparazione, l’ultima ieri. Ora è il momento delle scelte, e mi pare che possiamo essere d’accordo con mihajlovic, in quanto a lacune da colmare: il centrale veloce manca e non può essere moretti o silva, ajeti è un ottimo vice-maksi), a centrocampo tachtsidis può essere un buon ricambio a valdifiori (o chi per lui). Quanto ai terzini, il problema sono gli infortuni: senza zappa, molinaro e avelar, manca qualcosa. Quanto ai giovani, ci fanno sognare, ma se faticavano in b un motivo c’era, non era cattivone l’allenatore di turno: tra tutti, boye è l’unico in grado di poter giocarsi il campo da subito. Barreca e gomys ad oggi non danno garanzie, aramu e lukic sono un pelo piu’ avanti. Io li terrei tutti fino a gennaio, consapevole che vedranno poco il campo. Quanto al piazzamento in campionato, serve la palla di vetro: se avessi visto in amichevole inter milan e viola, diresti champions league. Io sono molto ottimista, perché c’è sintonia totale tra allenatore e dirigenza e perché mi piace questo spirito e questo entusiasmo intorno alla squadra. Ora sotto con la coppa e poi col milan. Toro toro torooooooooo!

  82. 5) mi piace di sinisa l’intensità con la quale cerchiamo di recuperare il pallone molto alti, le tre punte, ma meno il poco fraseggio.
    6) ma perché per noi è così tabù avere un cacchio di regista e un buon terzino sinistro?

  83. Buongiorno e buona domenica a tutti! Alcune considerazioni.
    1) ma possono essere così scarsi i nostri giovani che neanche uno verrà preso in considerazione??
    A questo proposito, visto che l’anno scorso tutti davamo contro a mister ventura per non averli confermati, ora che diciamo a mister Sinisa?
    2) ad oggi in che posizione finiremo secondo voi il campionato? Al netto della cessione del solo glik sono arrivati ljaijc Jago Ajeti e compagnia..
    3) ma perché mo dobbiamo per forza cedere PERES? Ma ė così peggio di zappa in fase DIFENSIVA???
    4) eppure i soldi in cassa per prendere ciò che manca li abbiamo…

    • Punto 2: precisazione. Abbiamo perso Glik, Gazzi (poco tilevante il suo apporto l’anno passato) ed Immobile (non era nostro ma ha giocato con noi diverse partite l’anno scorso risultando a mio avviso determinante). In valore assoluto Glik ed Immobile sono superiori a tutti i nuovi arrivati. Forse però oggi siamo più completi dell’anno scorso (anche se a sentire Miha sembrerebbe proprio di no).

  84. Molto diretto. Che dire. In queste partite non si riusciva a capire bene se le indicazioni fossero positive o negative. Da tifoso parlo con il cuore e mi affeziono a certi giocatori. E quindi magari nego involontariamente alcuni problemi. Sinisa è ambizioso e questo è un bene. Mi aspetto però che lavori di comune accordo con la società. Altrimenti è un casino. Sempre e solo Forza Toro!