Padelli, messaggio al Toro: “Mi mancavi”

38
1202
CAMPO, 10.7.16, Torino, Sisport, allenamento del Torino FC, nella foto: Daniele Padelli e Salvador Ichazo

Daniele Padelli riprende, come tutti i suoi compagni, i lavori al centro Sisport. E per il quarto anno consecutivo, cioè da quando è in granata, l’estremo difensore ha un futuro tutto da scoprire: sia per quanto riguarda le gerarchie di squadra, sia per quello che, eventualmente, ha a che fare con il mercato.

Nel primo caso, il giocatore è insediato soprattutto dalla forte concorrenza di Alfred Gomis, rientrato alla base per giocarsi le sue possibilità. Nel secondo caso, invece, grosse novità ancora non si registrano: con il portiere che è sì in vetrina ma che, per ora, non sta avendo particolari richieste.

Il messaggio di Daniele Padelli su Twitter
Il messaggio di Daniele Padelli su Twitter

Padelli, intanto, si allena. In silenzio, lasciando però sommessamente trasparire come la pensa. Attraverso il suo profilo Twitter, infatti, l’ex Udinese ha lasciato un messaggio. Una foto, precisamente, nella quale aggiunge una frase: “Mi mancavi”, aggiungendo il simbolo del pallone e soprattutto quello del Toro. Insomma, un segnale forte: Padelli vorrebbe giocarsela in granata. Avrà lo spazio che richiede? La decisione spetta a Mihajlovic, le cui valutazioni saranno ben meglio definite a partire dal ritiro di Bormio.

Condividi

38 Commenti

  1. non vedo l’ora che arrivi il 21 agosto. e intanto che goduria la franciagobba che ha perso ieri!! credevano di vincere con la loro grandeur delle balle mettendo fuori gioco ronaldo, e manco un cartellino giallo stile juve, e invece pigliatela lì galletto! forza portogallo!!!

  2. dai maraton, non mi dirai che tra buffon (non sirigu, che trovo sopravvalutato) e padelli non ci sia una via di mezzo? possibile che dobbiamo sorbirci sto citofono ancora? fosse pure simpatico, umile, questo invece crede pure di esserlo sul serio, il vice buffon. comunque ho piena fiducia in MIHA, saprà lui il da farsi. Intanto riscontro che come da incanto intorno al TORO, in una domenica assolata di luglio, è ritornato entusiasmo. siamo una GRANDE tifoseria, siamo il valore aggiunto di questa società gloriosa, non un fastidioso incombente come non faceva mistero di considerarci ventura.

    • certo che la via di mezzo esiste. quello che voglio rimarcare e che tranne qualche fuoriclasse cazzate ne fanno tutti i portieri. bisogna vedere poi nell’arco di un campionato quanto ti costano a liv. di punti. quest’anno per padelli è stato un anno orribilis, ma a onor del vero gli sono state imputate colpe su goal presi che lui non aveva. il suo problema è di tenuta mentale più che altro, ma sono convinto che chiunque arrivi avrà gli stessi suoi problemi: noi tifosi del TORO abbiamo la bocca buona, dimenticando che il 1975 è passato da un pezzo

  3. Padelli, non ha mercato e non si venderà, da svincolato è arrivato e da svincolato se ne andrà, per la porta a mio avviso abbiamo grossi problemi a meno che Gomis sul quale per il momento sospendo il giudizio, non sia degno di giocare titolare nel Toro fin da subito se cosi’ non fosse saran dolori.

  4. Anche da queste scelte si valuta la reale ambizione di un progetto: un portiere mediocre come lui non deve proteggere la porta di una squadra che punta all’ Europa. Si abbia il coraggio di mandarlo via e di non fare i soliti conti al risparmio!

  5. nooooooooo!!! noooooooooooooooooooooooo!!! noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!11