Sisport live / L’allenamento a porte aperte del Toro

16
1045
sisport
I giocatori sul terreno di gioco della Sisport

Presente una cinquantina di tifosi: i granata si ritrovano al centro Sisport per la seduta di ripresa dopo la sfida contro il Milan

È subito giornata di lavoro per il Torino di Sinisa Mihajlovic, che non ha concesso una sosta dopo la partita disputata ieri in casa del Milan. I granata sono appena entrati sul terreno della Sisport, dove sono presenti anche una cinquantina di tifosi. All’allenamento odierno si sono anche aggregati diversi elementi del settore giovanile, possibile una partitella a ranghi misti.

In questo momento, la squadra sta svolgendo esercizi di riscaldamento, prima di cominciare il lavoro con il pallone e quello atletico. Sugli spalti, si commenta la partita di ieri persa contro il Milan. Tra i giocatori si vede anche Iago, ieri assente per infortunio: manca invece Avelar.

È prevista una partitella con i giocatori del settore giovanile. I portieri, in questo momento, stanno lavorando a parte con il preparatore. Chi ha giocato ieri sta svolgendo un lavoro defaticante con i ragazzi del settore giovanile, gli altri sono sul campo principale.

Partitella a ranghi misti per il Torino prima squadra, ancora non si vedono i giocatori del settore giovanile.

La partitella a ranghi misti in Sisport
La partitella a ranghi misti in Sisport

Continua la partitella, ma questa volta con anche i giocatori del settore giovanile: un misto tra Primavera e Berretti.

Adem Ljajic a bordo campo assiste alla partitella dei compagni
Adem Ljajic a bordo campo assiste alla partitella dei compagni

In palestra vanno i titolari, mentre a bordocampo compare Adem Ljajic ancora in stampelle. Il numero 10 granata viene applaudito da tutti i presenti, che intanto sono aumentati.

Poco per volta, arrivano a bordo campo anche i titolari di ieri: da Vives a Moretti, fino al “Gallo” Belotti.

A bordo campo compare anche il direttore sportivo del Torino Gianluca Petrachi. Nel frattempo, pausa per i giocatori.

Iago rientra negli spogliatoi: il giocatore finisce l’allenamento, ma sembra stia recuperando dall’infortunio che lo ha fermato in queste settimane.

Si ferma Ajeti: il giocatore è a terra, indica di essersi sentito tirare un muscolo. In questo momento, tutti i giocatori vanno in pausa. L’allenamento volge verso il termine: stretching in campo per la squadra.

Condividi

16 Commenti

  1. Ljacic non recupera per domenica neanche se viene gesu a dirgli di alzarsi e camminare… A proposito stabilito il record dalle 20 di ieri a stamani ho smesso di bestemmiare solo ora, posso sentire i miei amici di Firenze forse loro lo hanno già battuto… Queste partite sono pericolose perché consentono alibi ai difensori del nanerottolo. A me sembra lampante che serva da morire un centrale titolare, un terzino sinistro, un regista e un interno sinistro. Senza 4 innesti con tutta la grinta del mondo ma l’obbiettivo è la salvezza.

  2. Su Parigini sono dell’idea che mandarlo in prestito al Chievo sia la scelta giusta per riaverlo più forte.. Piazza senza pressioni con aspettative di bassa classifica, ottima per crescere e prendere consapevolezza.

  3. Non era meglio tenersi Parigini e sbolognare l’inutile Martinez?Sono molto preoccupato per il ginocchio di Ljlalijc parlare di forte contusione ,senza aver effettuato una risonanza mi sembra semplicistico.Che Avelar ci sia o no non cambia niente, tanto penso che quest’anno non giochera’ mai e se non c’e’ fiducia in Barreca si acquisti un forte laterale sinistro ,non si puo’ andare avanti con Molinaro che e’ alla frutta.