Sisport, seduta mattutina per il Toro: Baselli e Castan in gruppo

10
1515
CAMPO, 28.8.16, stadio Olimpico Grande Torino, 2.a giornata di Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Daniele Baselli

Seduta mattutina di allenamento per il Toro al centro Sisport. Dopo lo stop di ieri tornano in gruppo sia Baselli che Castan.

Si è radunato questa mattina in Sisport, il Toro, per la consueta seduta di allenamento mattutina a porte chiuse. Per la truppa granata continua il lavoro in vista della prossima partita di campionato contro l’Atalanta. Buone notizie per Mihaijlovic, che ritrova immediatamente sia Baselli che Castan. Il centrocampista, fermato ieri per un attacco febbrile, e il difensore che aveva svolto un lavoro differenziato nella seduta pomeridiana di ieri per un affaticamento muscolare, si sono allenati regolarmente in gruppo.

Condividi

10 Commenti

  1. Toro e Roma hanno diversi hanno diversi affari in ballo,tra acquisti,cessioni, prestiti e riscatti.immagino e spero che per Castan i due club abbiano fatto una sorta di patto che in teoria eluda la formula ufficiale del prestito. In ogni caso il problema si porra’ se Castan dovesse dimostrare di essersi ristabilito,per cui spero vivamente che a giugno il problema si ponga e che in tal caso la soluzione possa prevedere la sua permanenza in granata.

  2. Per quanto riguarda Castan abbiamo ereditato la stessa formula di prestito che aveva la zamp, non era possibile fare diversamente (non lo consentono le regole). Ciò non significa che ci possano essere accordi sulla parola per poterlo eventualmente riscattare a fine anno. #SFT

  3. e poi il prestito secco penso sia dovuto dal fatto che formalmente abbiamo preso il giocatore dalla samp e non dalla roma,e penso non si possa mettere su un contratto con la samp un diritto di riscatto che verrebbe esercitato nei confronti della squadra detentrice del cartellino,la roma in questo caso.Mi auguro vivamente che abbiano avuto dalla roma in linea di massima una disponiblità ad intavolare una trattativa d’acquisto a giugno prossimo,per quanto nel calcio basta meno del vento a portarsi via le parole