I Top e i Flop di Torino-Bologna

14
2476
Top & Flop

Dalla tripletta di Belotti all’infortunio di Adem Ljajic: ecco quali sono gli aspetti positivi e quali quelli negativi di Torino-Bologna

Il Toro di Sinisa Mihajlovic contro il Bologna ha esordito in campionato, davanti al proprio pubblico, come meglio non poteva. Una vittoria convincente per 5-1 che ha di certo fatto felici i tifosi granata.

TOP

IL GIOCO: era da diverso tempo che non si vedeva il Toro giocare una partita come quella di ieri sera. La melina difensiva, l’attendismo e i frequenti retropassaggi al portiere sono stati definitivamente accantonati: la squadra di Mihajlovic ieri ha saputo divertire il pubblico con il proprio ardore, la propria voglia di lottare, il pressing asfissiante anche nei minuti finali e a risultato già acquisito. Il Toro ha mostrato per tutto l’arco della partita la propria voglia di vincere e alla fine lo ha fatto con una goleada.

LA TRIPLETTA DI BELOTTI: quella realizzata contro il Bologna è stata la prima tripletta di Andrea Belotti in serie A. Nella partita di ieri sera il Gallo è stato senza ombra di dubbio il migliore in campo, ha letteralmente fatto impazzire Oikonomou e neache il più esperto Gastaldello è riuscito a cavarsela di fronte al numero 9 granata. Per rendere perfetta la sua serata avrebbe dovuto realizzare anche il rigore che si è procurato sul 4-1, ma per questa volta si può anche accontentare delle tripletta.

LO STATO DI FORMA DI MARTINEZ: quella di ieri sera contro il Bologna è stata con ogni probabilità la miglior partita di Josef Martinez da quando veste la maglia del Toro. La cura Mihajlovic sembra aver fatto bene all’attaccante venezuelano che, spostato dal ruolo di punta centrale a quello di attaccante esterno, è riuscito a mettere in mostra tutte le proprie qualità rendendo nerissima la serata di Krafth. A coronare la sua ottima prestazione c’è stato anche il gol del momentaneo 3-1.

FLOP

L’INFORTUNIO DI LJAJIC: Adem Ljajic non si può finora certo definire fortunato. In tutte e due le partite di questo inizio di campionato è stato costretto ad abbandonare il campo dopo neanche mezz’ora di gioco per problemi fisici. Ieri è stato un fastidio muscolare, nato da un movimento goffo nei primi secondi di gara a costringerlo a dare forfait.

IL GOL DI TAIDER: tra gli errori evitabili della partita contro il Bologna c’è sicuramente quello che ha portato al momentaneo 1-1. Baselli si è fatto portare via il pallone a centrocampo da Taider che è poi potuto arrivare indisturbato fino al limite dell’area e battere Padelli con un preciso diagonale.

IL RIGORE SBAGLIATO: a Belotti dopo la prestazione di ieri sera non si può certo imputare nulla, l’errore dal dischetto però (il secondo consecutivo) è un peccato a cui il Toro, e il Gallo in primis, deve porre rimedio. Nelle prossime giornate i tiri dal dischetto potrebbero non essere ininfleunti dal punto di vista del risultato come quello di ieri.

Condividi

14 Commenti

  1. buongiorno a tutti! ieri sera partita divertentissima, avversario strapazzato e buone indicazioni da parte di tutti. de silvestri non è velocissimo ma ha fisico grinta e sa anche crossare, bovo bene sia in fase di copertura che impostazione, castan mi ha sorpereso positivamente, han un gran bel sinistro e anche in copertura, a parte un paio di sbavature, si è ben comportato, molinaro eroico, corre avanti e indietro per tutta la partita e dai distinti mi faceva ridere con quelle espressioni da persona che sta per svenire, salvo poi completare sempre l’azione.
    A centrocampo vives gigantesco, veramente mostruoso, combatte sradica palloni e in fase di possesso fa vedere di avere un piedino niente male, baselli un pò avulso dal gioco, talvolta perde palloni ma alla fine ha segnato e fatto un assist per martinez, benassi pasticcione ma sempre dappertutto, acquah una forza della natura, avesse i piedi sarebbe al real.
    in attacco mi spiace per ljaijc, io non l’avrei schierato, iago falque ancora un pò fuori forma ma mostra di avere grandissima intelligenza tattica, buono spunto, piedini fatati e fa sempre la cosa giusta. martinez scheggia impazzita, quando entra dalla sua parte non ci capiscono più niente e inoltre sembra essere diventato più concreto, sono contento per lui!! Il gallo è veramente spettacolare, generosissimo corre e lotta per la squadra ed è concreto come mai. peccato per i due rigori sbagliati, sarebbe a sei goals in due partite.
    Padelli N.G. sul goal non penso potesse farci nulla, buona invece un uscita sulla trequarti a stoppare un loro contropiede. spero cmq arrivi un portiere migliore.

  2. Il gioco è completamente cambiato , molto più divertente , non si passa più alle snervanti fasi , di sterile possesso palla , buono solo a far girare le scatole, per perdere tempo !!! Vittoria esaltante , e attacco fulminate . Ma difesa da brividi , giocando così contro squadre , un po’ strutturate , ci massacrano !!

    • Ciao Diablo,lo sai che Ventura in conferenza stampa ha detto che quando ha rivisto un campo di calcio, da cui mancava da 3 mesi, si e’ commosso!Che attore passa con disinvoltura dal cabaret al melodramma,i guruboys commossi gli porteranno i fazzoletti per asciugare le lacrime!

      • @rotor… non tornassero più indietro e si fermassero con ventura ad asciugare le lacrime che scenderanno copiose anche in futuro, io sospetto! Per il resto, il guru, anche da noi è passato, con estrema nochalanche, dal “.. per 50 minuti abbiamo fatto una buona partita” (Derby di coppa perso 4-0!), al “…ricordiamoci dove eravamo!” (riferito al Cittadella Stadium!), al “se vogliamo, possiamo!” (riferibile tanto a Bilbao quanto a Castellamare di Stabia, o, peggio, a Carpi!). Vedremo ora se il guru, che avrà a disposizione i migliori giocatori italiani, e dipenderà da lui chi convocare e come farli giocare, è un uomo vincente….

  3. Era da tempo ke nn mi divertivo così e io non sono un anti Ventura. Detto ciò lo stesso Miha ha ribadito ke servono rinforzi e se lo dice lui ke è l’allenatore sono propenso a credergli ergo Urby e Petacci datevi una mossa. Quanto all’impostazione tattica è assai garibaldina ergo qualke spazio in + x gli avversari si crea; soprattutto quando si xdono palle a centrocampo la difesa va in ansia e finkè si ha di fronte il Bologna il danno è relativo ma con squadre + qualitative c possono essere dei pronlemi anke xkè nn si può pensare ke Belotti faccia sempre 2 gol a partita.

    • Ljalijc si è fatto male cercando un colpo di tacco inutile su una palla già uscita in fallo laterale nei primi minuti, ingenuità del giocatore coi muscoli freddi, Miha non c’entra nulla, infortunio che non ha collegamenti con quello di Milano

    • Scusa @Tanaka…. Benassi ti ha entusiasmato, invece? E’ stato sostituito da Acquah e sembrava fosse entrato Messi….. Benassi, per me, è uno di quei giocatori supervalutati, di cui tutti parlano, ma nessuno vuole… nel Toro cos’ha mai fatto, a parte un paio di pregevoli gol in 3 anni, annullati però da cazzate stile derby in casa merde?

  4. Altri Top:
    – la condizione atletica (da mantenere assolutamente!!!)
    – l’organizzazione del pressing; non è quella cosa casuale che si cercava raramente in passato; chiaro che aumentano i rischi difensivi
    – la sicurezza di tutti i giocatori e la loro evidente crescita: da Belotti a Martinez, Benassi, Baselli, Falque, Molinaro, Vives, oltre alla sorpresa -per me- Castan.

  5. Siamo ancora in costruzione, in particolare va curata maggiormente la fase difensiva, in Italia i risultati li ottieni se la squadra subisce pochi gol. Anche ieri abbiamo rischiato troppe volte di mettere l’avversario nelle condizioni di battere a rete, già a Milano abbiamo concesso assai. Il gol di Taider e’ sintomatico, l’infortunio del serbo è una cazzata fatta da lui, si faccia furbo….il rigore del Gallo va riconsiderato, o, come ha ammesso lui per primo, cambia qualcosa nell’esecuzione o li batta qualcu altro. Il Martinez di ieri sera mi è piaciuto, ma resto convinto che per giocare con continuità debba andare in prestito, sul gioco in fase difensiva ho detto, quello offensivo funziona, pressing alto e la forma di Belotti sono da top, bisognerà vedere la tenuta atletica.