Torino-Bologna, compito agevole per l’arbitro Rocchi

4
198

Il punto sull’arbitro del nostro Carlo Quaranta: per il fischietto pochi problemi a dirigere il match

Non ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie l’esperto Gianluca Rocchi che ha diretto la prima stagionale allo stadio “Grande Torino”. Ben coadiuvato dagli assistenti Lo Cicero e Meli e dagli addizionali Ghersini e Marini, l’arbitro fiorentino ha mostrato come al solito il suo piglio deciso intervenendo con autorità nelle varie situazioni. Giusto ravvisare il tocco di braccio di Belotti in area rossoblu al 4’ mentre all’8’ né il direttore di gara né i suoi assistenti si accorgono di una deviazione abbastanza semplice da notare di Krafth che toglie una buona possibilità a Ljajic e così la rimessa laterale viene assegnata agli ospiti. Al 14’ giusta segnalazione di offside di rientro di Falque sugli sviluppi di un corner. Nei primi 45’ succede poco altro ma Rocchi vede bene le azioni fallose nelle diverse zone del campo ed amministra senza patemi. Corretta anche la segnalazione di fuorigioco di Oikonomu sulla punizione battuta da Verdi al 44’. Al 47’ il primo cartellino del match è sventolato a Pulgar, autore di una netta trattenuta a Belotti. Tre minuti dopo stesso provvedimento nei confronti di Bovo per un’entrata decisa in tackle su Dzemaili: il difensore protesta sostenendo di essere intervenuto sul pallone, in realtà travolge pure l’ex granata.

Giustamente ammonito anche Gastaldello al 63’ per un’evidente trattenuta ai danni del solito Belotti. Al 65’ è corretta la posizione di Destro che colpisce indisturbato di testa in area granata (tenuto in gioco da Bovo, giusto lasciar proseguire). All’83’ sacrosanto calcio di rigore a favore del Torino: Pulgar aggancia tanto nettamente quanto ingenuamente un ispiratissimo Belotti in area e Rocchi non può esimersi dal concedere la massima punizione. Non accade più nulla di rilevante fino alla fine e con questa roboante vittoria il bilancio di Rocchi col Torino in 28 partite si sposta dall’assoluta parità sul lato positivo: 10 vittorie, 9 pareggi e 9 sconfitte.

Condividi

4 Commenti

  1. E’ già il secondo arbitro che sputtanate al Venerdi, che dovrebbe fare delle nefandezze inenarrabili ed ancora non è successo. Speriamo che ci mandino Rizzoli per il derby per rinfrancare il partitone del gomblotto. Se passi una buona parte della partita lontano dalla tua area …. succedono anche i miracoli.