Toro bello a metà: Belotti e i giovani calano il poker

85
4070
Aramu: esercizi con il pallone

Nel terzo test amichevole il Toro di Mihajlovic vince in rimonta grazie all’attaccante e ai suoi giovani: incidono Boyè, Aramu e Parigini.

Il Toro “B” batte 4-0 il Renate, dopo che la squadra titolare per un’ora in campo contro i lombardi aveva lasciato il terreno di gioco con un passivo di 2-0. “B” come Belotti, che Mihajlovic ha scelto di valutare in un tridente diverso da quello che ci si aspettava. Non con Falque e Ljajic (loro in campo nella prima ora di gioco a fare reparto con Maxi Lopez) ma con Boyé e Martinez, ovvero i due giocatori che dovranno lottare e sudare per meritarsi la conferma ed eventualmente anche una maglia.

Il Gallo ci ha messo lo zampino, aprendo e chiudendo le marcature, lasciando la scena proprio al venezuelano (bello il gol in acrobazia) e ad Aramu. Il classe ’95 cresciuto nel Toro ha sfoderato un pezzo del suo repertorio, il gol su punizione, giocando mezz’ora da mezzala (stessa posizione di Parigini, che ha colpito il palo).

Il calo del Renate (al primo vero test, non avendo ancora iniziato il ritiro) e la voglia dei giovani di mettersi in mostra ha fatto il resto. Nel test di oggi Mihajlovic mischierà ancora le carte, in modo da scegliere l’undici migliore alla vigilia della sfida con il Benfica.

Condividi

85 Commenti

  1. kurtz e vita,comi benedetti e ferri li conosco da piu’di trent’anni.vero che comi ha capito come gira il mondo,ma e’anche uomo intelligente,con cui discutere di parecchie cose,un uomo anche molto pratico.benedetti e’ buono come il pane,furbetto e diplomatico il giusto,ma come sa trattare con ragazzini e genitori,tnt di cappello.ferri invece,qdo il buon Dio ha sparso l’intelligenza sulla terra,ha aperto l’ombrello e non l’ha piu’chiuso..

  2. Urge sistemare il centrocampo! E’ sempre quello scarso dell ano scorso e più vecchio di un anno ! Diciamo che sono 4 anni che abbiamo un centrocampo di merda e quindi dico cosa aspetta cairo a metterci mano ?????

  3. Credo che vedremo qualcosa di più mercoledì , contro il Benfica . Cmq ricordiamoci che la squadra è ancora un cantiere aperto , nuovo Mister , nuovo modulo di gioco , rosa ancora da finire , soprattutto a centrocampo , poi manca ancora il portiere titolare …………… insomma , è troppo presto per fare delle valutazioni !! Cmq Mercoledì ci sarà molto più agonismo , visto il nome dell’avversario !!!

  4. Ieri nn ho commentato causa festival dell’alta felicità a venaus ( grandissimi soprattutto statuto punkreas e subsonica). Ma stamattina mi son visto gli highlights della partita e devo dire che potevamo farglielo altro che 4… peccato per gomito, speriamo che l’ accaduto non lasci segni… mi ha fatto ridere leggere alcuni commenti durante la partita…

  5. @Vita sullo sperare un “presidente – tifoso”, un mecenate appassionato alla Moratti, con me sfondi una porta aperta. è dai tempi di Pianelli che lo sogno uno così. Il fatto è che la città di Torino è il regno di “mafiat” ed il fatto che non sono riusciti a farci sparire è già una vittoria. Dicevo solo che abbiamo passato momenti ben peggiori, anche se questo non deve farci dimenticare che è giusto sperare sempre in qualcosa di meglio di quanto il presente offre.

  6. Kurtz..forse hai ragione quando dici che Comi ha capito perfettamente come gira il mondo come del resto forse l’anno capito Ferri e Benedetti..ma io ragiono solo con la testa rivolta al Toro (chiamiamoli paraocchi se vogliamo) anche Cairo ha capito come gira il mondo tant’è che nel campo dell’editoria è il meglio che ci sia in Italia..ma per il Toro non è un presidente degno..per carita’ me lo devo tenere perche’ altri al momento non ce ne sono..ma quando si tratta del Toro pretendo ed esigo che si facciano le cose come si deve..Ferri e Comi da un po’ di tempo hanno incominciato a ragionare da ”imprenditori” piu’ che da ex calciatori granata rimasti nel cuore dei tifosi (Comi per quanto mi riguarda un po’ meno ma va be’)..io sono un tifoso e il Toro lo vivo come una questione di vita o di morte e forse non arrivo a capire dove puo’ spingersi uno pur di fare soldi e rimpirsi la pancia come un porco..ma arrivo a capire che arrivati ad un certo punto sarebbe bene distinguere le due cose e scegliere la strada migliore..o si è tifosi o si è ”imprenditori”.. Ps. questo che sto dicendo non ha nulla a che vedere con lo striscione comparso in Sisport qualche mese fa’ non è roba mia..questo è soltanto un mio pensiero..

  7. comunque io sul Toro sono ottimista. e quando vedo la fine che stan facendo le milanesi, tutto sommato sto ridiventando procairo come lo ero i primi anni della sua presidenza, sino al 2009. voglio credere che l’enorme crescita del Cairo imprenditore, se non altro per la legge dei vasi comunicanti, non possa che far bene anche al Toro, se non altro sotto il profilo “politico” e di peso nel Palazzo. Il nostro Presidente è l’editore del più autorevole quotidiano sportivo della Nazione, credo che gli arbitri ci penseranno due volte a maltrattarci come storicamente è quasi sempre avvenuto. Insomma nel deserto gobbizzato che sta diventando il calcio italiano la nostra porca figura possiamo farla. e se penso che qualche anno fa mi dovevo subire cimmi e timmi in tribuna, direi che il peggio è passato. IL TORO C’E’ NONOSTANTE TUTTO, GOBBI DI MERDA!!!!

  8. Considerazioni farlocche. Il Toro B ha vinto 4-0 contro il Renate e conseguentemente il Toro A ha perso 2-0! Ma il Toro B contro quale Renate ha vinto? Contro il Renate A o il Renate B? A parte tutto il portiere preoccupa, non tanto per l’evidente sufficienza e scarsa concentrazione nell’occasione del primo goal, ma pure per l’immobilismo (coadiuvato in tal senso dalla dormita di Maksi) sul secondo. Dopotutto lo stacco è avvenuto in prossimità dell’area piccola e se in serie A il portiere non domina quella zona di campo la difesa, già non di eccelso livello, soffre ancor di più.

  9. …e per carità “aziendalista” a differenza di “ruffiano” non è un termine spregiativo, anche se spesso il confine tra le due fenomenologie umane è labile, diciamo che l’aziendalista molto spesso se non quasi sempre riesce a fare ottime carriere, ed è un fatto ovvio se ci pensi. Del resto, secondo una nota e comprovata legge di organizzazione del lavoro, un dipendente tende a salire di gerachia sino a raggiungere un livello rispetto al quale è incompente. per carità qui non mi riferisco a Comi ovviamente.

  10. @vita, ho avuto modo di vedere da vicino Comi (non conoscere) dove lavoro e anche in altre circostanze, e con tutto il rispetto mi ha sempre dato l’impressione di essere uno che ha capito molto bene come gira il mondo….assomiglia a certi tipini che conosco…vabbè non dico altro. Del resto, io di Comi mi ero fatto una certa idea anche quando giocava. visto che tutto sommato non mi sta antipatico, ehm diciamo che già ai tempi del secondo Radice mi sembrava già un tipo molto, diciamo così “aziendalista”…

  11. Mi incuriosisce il fatto che abbia provato aramu e parigini nel centrocampo a 3…loro sono offensivi e hanno caratteristiche diverse da obi e baselli.forse vedremo come prossimo acquisto?mi sembreremmo un po troppo sbilanciati.a meno che ajeti non vada a giocar terzino a destra senza compiti offensivi facendo diventare una difesa a 3 mascherata.

  12. Boye mi è sembrato quello messo meglio di tutti, fisicamente poi è un torello, spero che Miha rivaluti Aramu(che gol su punizione) e Parigini, vorrei che almeno uno dei due ragazzi rimanesse con noi, Martinez grandissimo gol, assurdo come sia capace di sbagliare gol facili e fare certe prodezze. Belotti il solito trascinatore, ma in queste amichevoli deve cercare più di affinare l’intesa con i compagni che andare a segnare di prepotenza.

  13. io sono molto fiducioso. Se la sfiga non si ricorda d noi troppo spesso possiamo fare bene. Tutti quei giovanotti da metacampo in su mi esaltano. La difesa è da sistemare, il portiere titolare da prendere, il metodista da acquistare. Lasciamo lavorare Miha. Ve lo dice un guruboy. Quanto ai commenti di ieri a partita in corso beh mi son vergognato di leggerli ieri sera. Se uno andava su tuttojuve avrebbe notato commenti più carini verso i nostri. Tifiamo per la maglia, facciamo sentire a casa loro questi ragazzi e faremo strada. Dietro ai gobbi bastardi ci può arrivare chiunque, hanno indebolito tutti Marotta dove caxxo guarda and co.

  14. La squadra sembra avere un potenziale notevolissimo. La fase difensiva potremo iniziare a verificarla da mercoledì, non certo ieri con i due gol subiti per due cappelle individuali. Ora servono un paio di centrocampisti, per completare il reparto ed alzarne il livello tecnico. Poi aspetterei metà agosto, per le valutazioni del mister e per qualche occasione buona che si presenterà sul mercato. Fvcg

  15. Perché non pensare ad uno scambio, magari di prestiti, con la Roma Bruno- Peredes??? Loro cercano un terzino dx e noi sistemiamo il centrocampo, poi il prox anno con Bruno che magari ha raggiunto la nazionale lo si vende a cifre importanti e ci finanziamo un gran mercato, oggi la squadra mi sembra già definita e ci sono già le risorse per prendere ancora qualcuno, i soldi di Bruno rimarrebbero quasi tutti in cassa

  16. certo che i commenti di ieri a partita in corso sono proprio ridicoli. Noi tifosi di calcio siamo proprio animali patetici. stare lì a scriver poemi per una sgambata il 24 luglio. gli unici commenti francamente sgradevoli sono stati quelli dove traspariva prevenzione nei confronti dell’allenatore. a volte ti chiedi se certa gente tifa Toro o le persone che momentaneamente ne indossano la maglia. eppure il calcio di oggi dovrebbe aver reso chiaro a tutti, anche ai nostalgici-illusi come me, che più che mai conta solo la maglia e semmai il portafoglio del presidente, tutto il resto, dal campione al fuoriclasse, è di passaggio. succede anche nelle squadre più economicamente attrezzate di noi, figuriamoci. vedove di ventura fatevene una ragione. comunque avrete presto un motivo per rivedere da vicino il vostro idolo: a ottobre guarda caso al merdastadium, una location che il vate amava molto e dove inscenò non a caso una delle sue performance più riuscite, il mitico gesto del tagliagole….

    • kurtz, ieri mi hai ripreso per alcuni commenti, ti ho risposto che scherzavo, che erano solo battute, non so se hai letto. Forza Sinisa lo dico anche io nonostante conti i giorni che mancano al suo addio. FORZA SINISA

      • si in effetti mimmo poi dopo aver riletto il tono scherzoso traspariva. ma ri-giocano già oggi? ma allenarsi mai? io sono un semplice tifoso che non capsice un piffero di tecnica, però mi lascia perplesso vedere che un po’ tutte le squadre anche in questo periodo fan tutte ste amichevoli. le big lo fanno per i soldi, noi non saprei. boh.

        • forse giochiamo così tanto perchè siamo in tanti (ruotano tutti almeno) e soprattutto per il cambio di modulo da assimilare il più in fretta possibile. Non è uno scherzo passare dalla difesa a 3 a quella a 4, nè imparare a giocare molto più alti, pressando alla morte, dopo anni di attendismo e ritmi bassi. Se po aggiungi che il mister è nuovo e deve poter valutare al meglio praticamente tutti, ad eccezione di Acquah, Maksi, Maxi e Ljajic che ha già avuto modo di conoscere…

    • Discreto innesto. Di sicuro alza il tasso tecnico. Però se non ci rinforziamo dietro, sfoltendo e aumentando la qualità, saranno cavoli amari. In più voi siete convinti che Maxi e Belotti siano sufficienti per salvarsi senza patemi d’animo? Io preferirei un altro al posto di Maxi. Un Thereau, per dirne uno, ma è fantacalcio.

        • In teoria Acquah sarebbe ideale in un centrocampo a due, con compiti prettamente di interdizione. Però mi pare qui si voglia impostare un 4-3-3. Non so, concedo fiducia, ma le idee non mi paiono chiarissime al momento. Abbiamo un sacco di difensori e nessuno capisce chi siano i titolari. Non è un buon segno. Idem il portiere. Solo in attacco ci sono gerarchie precise, ma neppure troppo.

      • Maxi è un rischio: un anno in più sulle spalle, la concorrenza di un Belotti affamato, un mister che pretende massimo impegno e intensità. Come reagirà Maxi? Già alla Samp, nonostante la stima di Miha, faceva la riserva di Okaka. Spero la società e il mister non sbaglino a valutarne stimoli e motivazioni. Che se li ha altro che salvezza tranquilla tra lui e Belotti… in caso contrario i tuoi timori sono i miei.

  17. Calo a novembre/dicembre con Ventura? Questa è bella. Posto che la preparazione fisica con Mihaijlovic è un tema che non mi inquieta molto. Sono assai più preoccupato dalla rosa, a mio modo di vedere non adeguata per i primi posti… il che vuol dire contraccolpo psicologico ambientale rispetto all’obiettivo dichiarato (Europa) e rischio di lottare per gli ultimi posti (a oggi, dico a oggi). Comunque con Ventura l’anno di Immobile e Cerci cominciammo a volare in termini di risultati da Udine in poi (ed era dicembre). Per chi ha la memoria corta invito a rivedersi (se può) Toro-Bruges e Juve-Toro di fine novembre inizio dicembre 2014. Due partite in pochi giorni, assolutamente spettacolari. Un solo punto, ma ne meritavamo quattro e ponemmo i presupposti del grande girone di ritorno (più Bilbao e Zenit).

    • Io ci aggiungerei anche la partita di 4 giorni prima con il Sassuolo. Si perse male alla fine ma nel primo tempo si poteva e doveva chiudere la partita. Comunque concordo le due partite ravvicinate di più alta qualità. Girò veramente male. A Udine l’anno prima esordì da titolare alla grandissima Maksimovic e meraviglioso gol di farnerud. Vedo che continui la tua “battaglia” personale contro baselli 🙂 Per me le qualità ci sono. Rimane la sensazione che il suo fisico non sopporti oltre un certo livello di fatica. Vediamo quest’anno. Ciao.

      • La vera chicca di quella partita ad Udine fu il secondo gol, un capolavoro quello sì libidinoso: una sequenza di circa una quindicina di passaggi in cui spostammo gli avversari a nostro piacimento per consentire ad Immobile la più facile delle realizzazioni. Esaltazione allo stato puro per quel che mi riguarda.

      • Juventus e Bruges, poi campioni nazionali (una delle due, non ricordo quale, pure vice campione d’Europa…mentre il Bruges è uscito nei quarti di EL per un soffio). Quindi stiamo parlando di calcio vero. Ai massimi livelli.

    • si ma quell’anno non ci tenevamo più in piedi che con 15 giocatori praticamente abbiamo disputato 3 competizioni e molti non erano in verdissima età.
      Credo che la preparazione non c’entri anzi sia stata buona se abbiam fatto quello che abbiamo fatto.
      Comunque a parte il calcio noioso in molti frangenti, oggettivamente si sono visti anche moimenti di grandissimo calcio

  18. Ciao Mimmo non sono affatto preocccupato per la preparazione,ma semmai per le carenze di organico del centrocampo e per la difesa in cui Maximovic ottimo tecnicamente commette cappellate e lui e Jonsonn sono troppo fragili fisicamente,un test molto probante sara’ quarta feira(mercoledi) a Lisbona contro il Benfica che schierera’ in attacco due giocatori del calibro di Jonas e Mitroglou.Peccato che tu non ci sia, perche’ nel centro di Lisbona ti avrei consigliato quello che a mio avviso e’ uno dei migliori ristoranti al mondo.Bom dia.

    • Rotor, io non sono preoccupato per la difesa. La gara di ieri lascia il tempo che trova. Ho fiducia in Maksi e Silva (per me saranno loro i titolari) e Moretti alle loro spalle è una garanzia in caso di necessità. Ajeti è un buon prospetto, nazionale della sorprendente Albania che negli ultimi anni sta sfornando buoni giocatori. E Jansson è una buona riserva. Forse arriverà qualcun altro dietro, soprattutto se partirà Peres (e partirà senz’altro che non ce lo vedo nel 433 e a restare senza potersi esprimere al massimo rischia solo di deprezzarsi) ma credo che alla fine la linea titolare sarà Zappa Maksi Silva Avelar (quando sarà ok e Barreca permettendo).

        • Mimmo concordo su Maksi (anche secondo me non è fragile, una rottura di un osso a causa di un trauma non è sinonimo di fragilità come invece quella di un muscolo sotto sforzo) e anche sulla difesa concordo tranne per il centrale di sinistra che secondo me non sarà Silva..Vuoi perchè non mi convince proprio come giocatore (anche se è ancora molto giovane) secondo me il titolare sarà uno tra Jansson e Moretti…e Ajeti da quel che dicono non sembra malaccio vedremo…

  19. Ho visto la partita. Mi ha impressionato Boye, per fisico e tecnica. Io dico che giocherà spesso con Belotti o Maxi, con Ljajic che si è visto tende a accentrarsi, così sarà una specie di 4-3-1-2. Vedo bene Obi e mi da che Baselli farà tanta panca. Quanto a Gomis, temo si sia giocato il posto da titolare…

    • Concordo con tutto. Boye è il migliore finora. Il più promettente almeno. Ha gambe solidissime. Ljajic che tende ad accentrarsi può essere un problema, ma anche questo era risaputo ed era stato scritto. Fra Obi e Baselli c’è una categoria di differenza. Il problema è che Obi è troppo fragile.

  20. Ho visto la “papera”di Gomis, a me è sembrato un incidente, del resto capitò a Van der Saar e mi sembra a Buffon, cose che possono capitare, non credo che sia il caso di processare il ragazzo che invece ha qualità indiscutibili…

  21. Ciao Mimmo per quello che hi visto io nella settimana in cui sono stato a Bormio che ti devo dire. È cambiato tutto. Ventura è stato un grande ma Sinisa può ancora raggiungere. Sono venuti al Toro nel momento giusto. Si USA molto il pallone, molta tattica ma è naturale visto che c’è molto da imparare. Ventura mai sembrato una volpe a partita in corso ma secondo me era grandissimo nel preparare le partite. Sinisa vuole attaccare. È diversa la storia. La sua preparazione sembra più moderna. Vedi i gobbi che vanno subito in giro per il mondo. Li hai mai visti scoppiati? Non sono d’accordo sul crollo della Samp. Cioè è innegabile ma quello che combinò Ferrero nella sessione di mercato invernale fu destabilizzante. Inoltre vedo un staff numeroso ma competente. Io sono fiducioso.

    • Se mi posso permettere, aggiungerei che anche con Ventura (che stimo tantissimo), già a novembre/dicembre c’è sempre stato un calo vistosissimo, tanto che passavano poi le vacanze natalizie a ricaricare le pile! Quindi….
      Comunque, credo che queste amichevoli ravvicinate e crescenti come livello servano all’allenatore per far ruotare tutti i giocatori e fargli mettere nelle gambe già il ritmo partita! Inoltre, Miha, insieme alla società avrà la possibilità di capire dove ci sono lacune da tappare già da ora!

      • Credo sia proorio così Scifo. E comunque Mimmo i giocatori sudano si impegnano ma gli allenamenti sono anche più vari e divertenti e magari a livello mentale questo aiuta dopo anni a fare e riprovare sempre le stesse cose. Questo nel ritiro. Vedremo più avanti.

        • Quel che dici sulla Samp di Mha è verissimo, Ferrero gli smantellò mezza squadra. E’ un’attenuante da concedere. Ma la storia di Miha parla di diversi esoneri e i miei ricordi (se non m’ingannano) mi dicono di squadre in difficoltà circa da metà stagione in poi. Comunque solo il campo potrà fugare i dubbi. Ripeto, la mia era solo un’impressione abbastanza campata in aria viste le poche info che giungono dal ritiro (con un livello di approfondimento pari allo zero). E meno male che tu hai arrichito i report con le tue impressioni. In ogni caso, forza Sinisa e forza Toro, con l’augurio che si faccia meglio di quanto fatto negli ultimi anni.

  22. A me viene da fare una considerazione ma premetto che nasce da quel poco che è possibile apprendere leggendo del ritiro del Toro e paragonandolo a quel che ricordo dei ritiri precedenti. Mi pare che si stia lavorando meno sulla “benzina” da mettere nelle gambe. Ricordo immagini dei calciatori con le gambe a mollo nei torrenti dopo prolungati sforzi. Mi pare invece che si stia privilegiando molto di più il lavoro con il pallone e meno quello puramente atletico. Ripeto, solo un’impressione, magari totalmente sbagliata perchè frutto della lettura degli articoli, delle immagini viste. Ma una sensazione che mi pare vada nella direzione (aihmè) ben nota che vede le squadre di Miha partire lanciatissime per poi crollare in modo verticale da Gennaio/Febbraio in poi, proprio come se finisse la “benzina” nelle gambe. Redazione, ditemi che mi sto sbagliando e che li ha spremuti come limoni. Lo chiedo anche a Spettro73 (che saluto e ringrazio in anticipo)

    • Anche le squadre del guru andavano in apnea dopo un avvio di stagione lanciato. Almeno in questa preparazione come dici tu privilegiano la tecnica, aggiungo io, al contrario dei metodi cervellotici. Vedremo cosa partorirà questo nuovo ciclo.

  23. Considerazioni personali: era previsto un massiccio cambio, perché i giocatori non hanno ancora i 90 minuti, forse lo ha anticipato, oggi potrebbe fare uguale a parti invertite; molti, specialmente i più pesanti erano imballati; sono contento di tutte queste partite, ma servono, oltre che a Sinisa per conoscere meglio, anche ad una partenza sprint; non vorrei che la paghiamo poi da gennaio; la disavventura di Gomis è ininfluente, non è un errore, se verrà confermato, potrebbe farne altre; moltissimi lo volevamo, chi parlando, chi urlando, chi…..ci vuole pazienza! FVCG.

  24. Ieri non ho commentato il match amichevole,mi sono limitato a divertirmi leggendo alcuni commenti a dir poco allucinanti.col senno di poi,nota di merito a belotti.se dopo l’uno a due e dopo il due a due (gol non suo) prendi la palla e la porti a centrocampo,qualcosa vorrà’ dire,visto che parliamo di una amichevole di luglio.sono piccoli gesti ma che possono volere dire molto.

  25. Comunque ben vengano errori e difficoltà adesso. C’è la possibilità di rimediare. Quest’anno è chiara la volontà politica di attaccare. E questo fa piacere, ma per attaccare serve tanta corsa,qualità ed equilibrio. Ci vuole pazienza. Ma l’approccio mi piace.

  26. Beh Gigi ieri ho letto oltre 300 commenti con alcune new entry spettacolari. Alcuni sono palesemente gobbi o bambini maleducati o adulti con qualche problemino. Tendono a distruggere tutto. Ma credo sia un gioco. P.s. ieri Chievo 3 a 3 e Atalanta 5 a 3.

  27. Test. Sono solo test per valutare nel modo più approfondito possibile tutta la rosa. Con gradi di allenamento diversi e condizioni che cambiano giorno per giorno. Leggere le critiche e le sentenze emesse ieri dopo un’ora di amichevole è stato davvero esilirante, a testimoniare il livello di competenza di diversi utenti, vicino allo zero. Fvcg

  28. Dispiace essere andato via ieri. Mi sono perso i primi riscontri seri. Vedere di persona gli avvenimenti è tutta un’altra cosa. Detto questo leggendo la cronaca ho un solo grande dispiacere, la papera di Alfred e una preoccupazione già manifestata in precedenza, i colpi di testa. Era una brutta situazione essere 0 a 2 però poi leggi che abbiamo attaccato sempre e tutto si ridimensiona. Già da sabato mattina Sinisa ha iniziato a rimescolare le carte rimettendo Novo dietro e Gazzo nel suo ruolo. E provando ,per necessità Aramu e Parigini da interni. La rimonta ed il gol del mio idolo in fasce Mattia invece mi fanno contento. Spero davvero possa essere confermato, è un jolly e sui calci da fermo può fare la differenza. Io lo proverei anche alla Pirlo. Contento anche per Lucas e Vittorio che forse sta crescendo. Alfred era sempre sembrato sicuro con i piedi. Cappella legata all’emozione? Forza Alfred. Spero sia tu il titolare a Lisbona.p.s. il Gallo piace sempre tanto.