Belotti, media gol che fa paura: in Europa è il giovane che segna di più

79
3401
belotti
CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Andrea Belotti esulta dopo gol 1-0

Il Gallo ha una media gol superiore a quella di Icardi, attuale capocannoniere: e nei principali campionati europei nessun giovane è così spietato

Andrea Belotti aveva già terminato il campionato scorso alla grande, risultando il miglior marcatore italiano della nostra Serie A. Con la rete siglata al Grande Torino contro la Roma, il giovane attaccante granata raggiunge quota 5 gol, portandosi ad una sola lunghezza dal capocannoniere Mauro Icardi, che guida la classifica marcatori con 6 reti.

Tuttavia, l’attaccante argentino dell’Inter è sceso in campo in tutti i sei turni di campionato, a differenza del Gallo, che è stato fermato da un fastidioso infortunio che l’ha tenuto ai box per due gare, e che quindi può vantare una media gol di più di un gol a partita. Nello specifico 1,25 gol a partita considerate le 5 reti in 4 gare, di cui una nemmeno da titolare: un punteggio migliore rispetto al collega nerazzurro. Il minutaggio  (compreso quello basso di Pescara) aiuta ad essere più precisi: Belotti ha segnato un gol ogni 58 minuti, Icardi uno ogni 90.

In sostanza, Icardi, considerato tra i più forti attaccanti della sua generazione, classe ’93 e coetaneo di Belotti, è stato di fatto avvantaggiato dalla sfortuna che ha colpito il giocatore granata, altrimenti le posizioni dei due attaccanti avrebbero potuto essere invertite a questo punto del campionato.

CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Andrea Belotti e Bruno Peres
CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Andrea Belotti e Bruno Peres

Pertanto, Andrea Belotti è il migliore attaccante del campionato in quanto a media realizzativa: se si dà uno sguardo ai principali campionati europei, dalla Premier alla Ligue 1, si noterà che Belotti è ampiamente sulla scia dei migliori bomber ma nessuno è giovane quanto il Gallo. Partendo dalla Premier League, in testa alla classifica marcatori si trovano, appaiati a quota 5 reti, Sergio AgueroMichail Antonio e Diego Costa, con il solo attaccante del Manchester City che ha segnato 5 gol in 4 gare, per un totale di 351 minuti contro i 294 di Belotti. Se si passa ad osservare la classifica marcatori della Liga spagnola, ai vertici compaiono i nomi di fuoriclasse come Luis Suarez e Antoine Griezmann, entrambi con 5 gol all’attivo, ma con un numero di partite superiori a Belotti.
In Bundesliga guidano la classifica marcatori, con 5 reti, Aubameyang e Lewandowski, ma il bomber polacco del Bayern ha disputato 5 partite contro le 4 del Gallo, mentre il giocatore gabonese si avvicina alla media dell’attaccante granata, avendo giocato in totale 355 minuti in quattro gare. In Ligue 1 il bomber più prolifico è Lacazette, attaccante classe ’91, che in 351 minuti giocati ha realizzato ben 6 gol.

Belotti è il giovane – tenendo conto dei principali campionati europei – che segna di più: ma al di là dell’anagrafe, l’attaccante del Toro supera in media giocatori del calibro di Aguero, Lewandoski e Suarez potendo contare su una media gol che in assoluto fa invidia a quei grandi giocatori. Senza la media di Lacazette (1 gol ogni 52 minuti contro 1 gol ogni 58 minuti del granata) Belotti risulterebbe il migliore in assoluto: il bomber del Lione al momento è in testa per una manciata di minuti.

Condividi

79 Commenti

  1. Leggendo l’articolo sul Guardian postato più sotto, si scopre che durante la conferenza stampa l’interprete ha tradotto la frase in cui Cairo lodava Joe Hart per la sua ‘altezza’ come un elogio a quanto il portiere fosse ‘sballato’ (nel senso di ‘fatto’ o ‘fumato’). Mi domando il buon Joe cosa abbia pensato, mannaggia al Braccino che pure sugli interpreti va a risparmiare…

  2. Siccome a Cairo i soldi interessano enormemente più dei risultati sportivi, bisognerebbe che qualcuno gli spiegasse una cosa. Sono finiti i tempi del mecenatismo, quando le grandi squadre avevano bisogno di ricchissimi padroni che tutti gli anni ripianavano i debiti. Oggi con i diritti tv e i premi per le vittorie nazionali e internazionali, si guadagna. Compagini come le merd@ e il Napoli, hanno i bilanci in attivo grazie ai milioni di milioni che incassano. Certo, c’è stato un momento nel quale hanno investito, con un minimo di rischio di impresa. Forse quello che Cairo non è mai disposto a prendersi.

  3. Forse Belotti a gennaio avra’ un nuovo compagno in attacco con cui dialogare,pare si tratti di un’ala serba classe 96 Nemanja Mihajlovich omonimo, ma non parente di Sinisa( Calciomercato.it che riprende la notizia da Sky).Se volete sapere chi sia leggetevi il link:Un talento al giorno Nemanja Mihajlovjch, il serbo che fa impazzire Corvino.Martinez puo’ cominciare a preparare le valigie se l’operazione si realizzera’.

  4. Magari Cairo non vuole crescere, per non romperle le palle a qualcuno, nelle sue attività sembra molto deciso ed ambizioso, nel Toro invece fa solo il compitino,cosa che a me fa molto incazzare, visto il modestissimo livello del nostro campionato, che molti giudicano molto competitivo, mentre invece è sempre più scarso.Tornando al nano, se non vuole investire seriamente su i giocatori, almeno lo facesse nelle strutture..

  5. junior ciao! ti rispondo qui sopra. si assolutamente per ora sono sotto il cuscino. speriamo li usi. mi da noia solo che tutte le volte ci manchi sempre qualcosa a livello di rosa quando invece le possibilità economiche ci permetterebbero di fare di più. tu pensa con 3/4 giocatori del livello di belotti o ljajic che potenziale avremmo…e invece si è preferito non investire al massimo delle nostre possibilità.

    • Ciao Cla! Questo è vero, manca sempre un soldo per fare la lira come dice il vecchio proverbio. Ma il soldo potrebbero essere Barreca, Rossettini, Valdifiori, Boyè, Benassi, Baselli se sono davvero quelli visti contro la Roma. In fin dei conti Moretti e Bovo sono arrivati tra mille diffidenze e invece… meglio un Moretti di 100 Gobbonna

    • Secondo me, il tesoretto è stato tenuto da parte anche per vedere come se la cavava sinisa in questo primo anno.
      Inutile spendere tutto lo spendibile se il progetto “Toro all’Attacco” non fosse decollato.
      Coi 40 mln che ci verranno dati a giugno 2017 ci puoi: a) rinforzare la squadra attuale, e alla grande; b) pararti il culo in caso di progetto tecnico abortito, rifacendo la squadra per un nuovo allenatore.
      Se i segnali di crescita che si colgono saranno veri, credo proprio che si passerà al piano A.

  6. A parte chi paga Sinisa, chi ha scoperto Boye o Belotti o ha confermato Benassi, qui si critica almeno io, il vendere i Belotti o il Boye domani, i Darmian, gli Immobile o i Peres ieri e di non investire queste plusvalenze per rendere un Toro ancor più forte, già sentire Petrachi che si vanta delle plusvalenze e non dei successi sportivi mi fa venire il voltastomaco, ma si rende conto che è un direttore sportivo di una società professionistica con una storia importante alle spalle e non un amministratore delegato di un azienda che produce tessili?

  7. Da anni cerco di non affezionarmi ai giocatori, un po’ per come è il calcio moderno, un po’ perchè con Cairo ci sideve rassegnare, ma al Gallo, come prima a Matteo, come si fa a non affezionarsi? Per cui me lo godo finchè c’è preparato a soffrire se e quando andrà via.

  8. benassi deve ancora dimostrare molto,belotti e’subito entrato nelle simpatie di tutti,e maxi doveva giocare al posto dell’indecente quaglia,boye,come gia’ detto,grazie ad un sant’uomo d’intermediario,che gli sconsiglio’la roma.cairo,in queste cose sa prendere la palla al balzo,e gli intermediari parlan solo con lui.mi sembra poi normale che un presidente paghi un allenatore,almeno credo..mai pensato male dell’intelligenza di cairo,condivido pochissimo il suo modus operandi,ed il fatto che la plusvalenza sia un fine,non un mezzo

  9. Sono strafelice di Belotti..sapevo sarebbe esploso con Noi
    mi rattristo solo al pensiero che andra’ via…..e un signor centravanti e dopo Graziani , Pulici, Ferrante…non ricordo chi possa essere piu forte del Gallo…poi si procura anche tanti rigori…
    dio fa’ sempre in sofferenza

  10. Andrea Belotti vale gia’ 40 milioni….se alcuni difensori hanno raggiunto il valore di 25 milioni(maxsi) un attaccante del genere quanto vale????. Andrea e’ un grande attaccante..lavora sempre con umilta’ e voglia di migliorarsi. Aggredisce gli spazi in modo encomiabile, sportella con gli attaccanti, ha tiro e potenza e da grande attaccante sa dove finira’ la palla per segnare. Spero possa davvero rimanere con noi per molti anni…lui impersona davvero la grinta della nostra squadra, la lotta che distingue i nostri colori….Sarebbe gia’ da adesso considerarlo un Capitano degno di tale nome

  11. Buongiorno a tutti e Giuve merda.
    Mi permetto di fare alcune domande che mi attireranno un sacco di simpatie qui sopra….
    Chi ha creduto ed acquistato pagandolo Belotti?
    Chi ha continuato a far giocare Belotti quando i soloni da tastiera di questo ed altri siti ne chiedevano la testa e la cessione a gennaio a favore di Maxi Lopez?
    Chi ha trovato Boyè?
    Chi sta pagando un fior di allenatore come Sinisa?
    Chi ha riscattato Benassi (che ricordo ha solo 22 anni) credendo in lui?
    Credo ci voglia da parte di tutti (io per primo) un po’ più di equilibrio e di umiltà.
    Proviamo a seguire l’invito di Sinisa e riempiamo lo stadio, i ragazzi lo meritano.
    FVCG

  12. Sto ragazzo mi è sempre piaciuto, soprattutto come carattere. Difeso sempre l’anno scorso sono contento stia venendo fuori alla grande. E sta anche imparando a buttarsi meno. Calcisticamente mi ricorda Vieri. Speriamo davvero che non faccia la stessa fine è che l’anno prossimo non ci troviamo un Petrachi di turno… 🙂 🙂

  13. Buongiorno a tutti! La crescita di Belotti negli ultimi mesi è stata esponenziale, impressionante come un terminale offensivo (ma anche difensivo, visti i suoi ripiegamenti a centrocampo e in difesa) così dominante possa trasformare in meglio anche i suoi compagni, che moltiplicano gli sforzi e la ferocia agonistica vedendo che tutto ciò non è vano. Prima della partita ricordavo un Torino-Roma 0:0 (quello dell’incredibile palo di Rosina / Di Michele), in cui giocammo una gara pazzesca per intensità e palle gol create, rischiando per assurdo di perderla. Con un Belotti a questi livelli, 8 partite su 10 le vinci, perchè la marea granata monta per 90 minuti, sino a travolgere tutto e tutti. Se al posto di Valdifiori (che comunque non mi è dispiaciuto) ci fosse poi un volante central con le palle quadrate, un Veron, un Junior, fate voi, faremmo un ulteriore passo in avanti pazzesco. Avanti così!

      • Intendevo dire un Veron o il Tuo Avatar (grande Leo!) una o due stagioni prima che esplodano definitivamente, prima di salire alla ribalta della cronaca: un pò come avvenuto per Belotti e (si spera) Boyé, in passato Darmian, Glik, M…ovic, etc etc. D’altronde lo stesso Belotti fra 2 o 3 anni avrà una quotazione di mercato, che non ci potremmo permettere se fosse esploso altrove e lo volessimo acquistare da un’altra squadra. Bisogna giocare d’anticipo ed avere pazienza nella semina e ovviamente fortuna nel puntare sul cavallo/toro/gallo/gallina/lontra giusti.

  14. Sono sempre preoccupato sia quando si esalta qualcuno oltre misura, sia quando lo si critica. C’è sempre la probabilità di dover ritrattare! Domenica mi sono goduto la partita, ma, per bacco, è la prima che mi dà queste sensazioni. Prima solo qualche spezzone con il Bologna (forse anche col Milan) e basta. Sarebbe il caso di aspettare un po’ a gasarci e gasare i vari giovanotti, anche se sotto sotto siamo pieni di speranze.

  15. ciao a tutti. anche io mik me lo ricordavo già su toronews…sarà mica un multinick??? :-))
    sui meriti dell’ inversione di tendenza dalla melma della b alla situazione di oggi anche io reputo ventura il fautore. ma basta parlare di lui che da quest’anno c’è miha! poi chiaro che anche con sinisa se vendiamo per 50M e compriamo per 20 non possiamo illuderci di arrivare chissà dove…

  16. Scuse accettate nik.allora.ieri sera volevo portarvi semplicemente ad un ragionamento.cioè….visto che siamo cresciuti come club di chi è il merito se criticate in contemporanea tutti e 3???visto che il fato non puo essere….qualcuno il merito lo avrá??!!!visto che odio cairo e reputo petrachi poca roba la mia risposta è scontata.ognuno di voi si dia una risposta…(mi ricordavo male della tua presenza su toronews)

    • Io la risposta te l’ho data ieri sera,
      Escludendo Petrachi che con l’auto proclamazione della settimana scorsa dove si vanta di essere il re delle plusvalenze ha di fatto ammesso di non aver fatto crescere il Toro in fatto di risultati sportivi,
      Ventura con un po più di coraggio poteva far si che si poteva crescere ancor di più e la dimostrazione l’abbiamo avuta domenica.
      Su Cairo che dire, uno che ha 40 milioni in cassa e non prende quel che serve come il pane…….per non dire di quando presenta Amauri come il nuovo idolo e da via Cerci….
      Secondo me si poteva cresceremolto ma molto di più.

    • Ti do ragione su questo, è stata una partita aperta dove loro con un po di c… potevano anche pareggiare, io per esempio sono stato con il cuore in gola fino al 49° minuto quando mancava un solo minuto e non avevano più possibilità di farne due, poi inoltre noi siamo famosi per farci del male,
      Anche se alla fine le occasioni più limpide per fare il 4 a 1 le abbiamo più avute noi che loro quelle di fare il 3 a 2 e con un po di precisione in più potevamo anche farne 5.

      • Semplicemente questo volevo dire….il nostro portiere è stato bravissimo in almeno 2 occasioni con uscite repentine che con padellone sarebbero stati 2 gol probabilmente…è un valore aggiunto ….. bravehart.. 😄

        • Pero’ per completezza di analisi, anche noi abbiamo avuto parecchie occasioni non finalizzate, quindi se ragioniamo sul quanto la roma avrebbe potuto segnare, la stessa cosa va applicata al Toro…. bravo il nostro Hart ma bravo anche il loro scechenchensznshecsnzy o come casso si scrive :))

          • Certo….io non sto mica dicendo che abbiamo rubato la partita.ho solo detto che abbiamo concesso molto.(chiaro è che giocavamo con la roma)

  17. A mik certe cose le ho gia spiegate.evidentemente non le ha comprese.mi hai voluto palleggiarecon un post.si ho detto che potevamo pareggiare con la roma(come altri utenti)quindi?dove avrei scritto secondo te il contrario visto che non lo hai riportato,ho detto piu volte che abbiamo creato tanto e subito tanto….il che vuol dire che la partita era aperta ad ogni risultato.poi se nel caso non la pensi cosi è un problema tuo.io accetto il confronto.e se alla fine della discussione tu tieni la tua idea non ti vado ad offendere.io do per scontato che qua siamo tutti fratelli di fede.l unico consiglio che mi permetto di darvi è leggete attentamente.non quello che vi pare.ma quello che scrivo.bene o male mi sembra italiano.grazie e forza toro

    • Ciao Bischero, dato che mi hai tirato in ballo ti rispondo chiarendo che io non ti ho offeso, dato che NON mi ricordavo di te versione “Urbanetto” sono andato a cercare nei tuoi interventi precedenti ed effettivamente ho trovato quel post in cui dipingervi Cairo come colui che non ci fara’ mai andare in Europa e colui che dopo la difesa quest’anno, il prossimo anno distruggerà l’attacco cedendo Belotti e Ljajic e mi sono permesso di fare un copia e incolla, per dovere di cronaca ne ho trovato anche uno su Petrachi ancor più pesante e al contrario nessuno su Ventura.
      Non dico e non pensò assolutamente che sei al soldo di qualcuno, però se ieri sera criticavamo con astio dici tu Cairo, Petrachi, Ventura e dato che lo hai fatto anche tu potevi evitare di difenderli perché posso capire chi ha preso sempre le loro difese, ma non chi ha sua volta solo 1 mese fa li criticava.
      Vedi anche io fino alla stagione 2014-15 ero un estimatore del guru non tanto per il gioco che non mi entusiasmava, ma perché ha creato dal nulla Glik, Darmian, Immobile, Maksimovic, Cerci, ma l’ho sempre scritto che con l’ultima stagione dove si sentiva e dimostrava di sentirsi Dio in terra mi è caduto di grazia, io non lo odio ma mi ha perso tanti, tanti punti.

  18. Eccomi qua rds….non ho risp ieri notte alle 2 nell altro articolo perchè non volevo essere tacciato di quello che risp quando gli altri vanno a dormire.bene.io non sono ne uno stipendito della redazione ne un provocatore ne un pazzo volta gabbana.sono un tifoso come te,mik(il suo insulto mi ferisce visto che ci “conosciamo”dai tempi di toronews”.)efrem e l altro utente di cui ora sfugge il nik.ieri visto, che tu e nik criticate con astio sia u.c. che gp.v. che g.p vi ho fatto una semplice domanda(a cui nessuno ha risp) con quella mia domanda non era sottointeso nulla sui miei gusti.io non cambio idee.chu mi conosce sa cosa penso sia di cairo che di petrach,e quanto stimi ventura su certi aspetti.

    • Battuto per 4 minuti! scherzo ovviamente 😉
      Sensazione strana e gratificante scoprire che sui giornali inglesi più importanti leggono il lunedì le cronache del Toro (e le imprese di “the rooster”!). Se ‘sto braccino malefico ci ragionasse su per cogliere qualche occasione a livello di brand, marketing, appeal o smart business….posto che sappia l’inglese…😁

  19. Il Gallo è partito in maniera mostruosa. Aldilà dei gol (sempre ben accetti) è la sensazione di dominio e di costante pericolosità che dà. Gli auguro e ci auguro che possa continuare così. Dai Gallo infrangi il record di gol segnati in un campionato di serie A! #SFT

  20. Il Gallo è fondamentale in questa squadra, nelle due partite e mezza senza abbiamo realizzato 1 solo gol, con lui nelle restanti 3 e mezza 10 gol totali (5 suoi), 3 rigori procurati da lui stesso (2 purtroppo sbagliati) 2 assist, 1 palo……… Al momento numeri da far impallidire perfino Higuain,
    Vai Gallo!!!!! Continua così!

  21. Il gioco di Sinisa sicuramente lo porterà a segnare tanto, tantissimo. Che goduria vedere la palla buttata sempre in avanti, il gioco sempre alla ricerca del gol. Che bello non vedere più i calci d’angolo battuti all’indietro, non vedere più la palla più tra i piedi di padelli che nella metà campo avversaria. Che goduria vedere questa squadra aggressiva e battagliera invece del toro palle mosce che ormai aveva anestetizzato tutti noi. Sento di nuovo il sangue nelle vene. Che si vinca o che si perda, questo è lo spirito giusto. Il nostro spirito.

  22. Per goderci il gallo per altri due o tre anni almeno, servo alcune cose: che noi di raggiunga subito l’Europa, che presto si cominci a trattare il rinnovo di contratto al livello di ljajic, e che il miliardario di turno non arrivi con la proposta folle a giocatore e società. Intanto facciamo la nostra parte e portiamolo in Europa. Comunque il gallo oggi vale già quaranta testoni.

    • Un raccomandato che veniva preferito al campione di professionalità. E per questo lo spogliatoio si era spaccato e maxi era in depressione. A volte lasciar giudicare e non contestare a priori le scelte di chi è deputato a giudicare e scegliere sarebbe un esercizio utile.