Toro, l’allenamento pomeridiano alla Sisport: assente Maksimovic

112
2185
Sisport

Agli ordini di Mihajlovic, nuovo allenamento a porte aperte in Sisport: presenti 200 tifosi sulle gradinate del centro sportivo di Corso Unione Sovietica

Porte aperte per l’allenamento pomeridiano del Toro, che alle 17 ha iniziato la seduta in vista del primo impegno di campionato. Assiepati sulla gradinate numerosi tifosi, vogliosi di seguire la squadra a pochi giorni dalla partita dalla partita contro il Milan.

13989578_1343247792371468_910415637_n

Sono un centinaio i tifosi accorsi alla Sisport, subito applausi per Mihajlovic e Belotti.
Primo allenamento per Rossettini, mentre sono assenti Jansson (in permesso così come Ljajic e Lukic), Benassi e Zappacosta, oltre a Maksimovic.  Allenamento in palestra, per il momento, per Falque.

Inizia l’allenamento atletico, mentre i portieri lavorano con i preparatori. Primi esercizi con il pallone, con la squadra divisa in gruppi. Sono circa 200 ora i tifosi presenti sulle gradinate.

La squadra ora è divisa in due blocchi, sono iniziate esercitazioni tecniche per migliorare la fase di possesso del pallone. Mihajlovic presta molta attenzione alla preparazione tecnica, proseguono gli esercizi di gestione del possesso.

Nuovo richiamo atletico, la squadra ricomincia a correre.

14012236_1343295772366670_1447289913_n

E’ iniziata la partitella a ranghi misti, bel gol di Acquah su assist di Boyè. Pareggio immediato di Baselli (molti applausi per lui). Nel frattempo, Molinaro prosegue ad allenarsi a parte. Ora è Belotti a segnare, con un gran tiro all’incrocio dei pali. Scrosciano applausi. Segnano anche Gustafson, Boyè e Martinez (su rigore). Fine della partitella.

I centrocampisti si cimentano in lanci lunghi a scavalcare la linea difensiva (creata appositamente con delle sagome). Gli attaccanti sottoposti agli esercizi sono Maxi Lopez, Belotti e Boyè.

Alle ore 19, conclude l’allenamento pomeridiano.

Condividi

112 Commenti

  1. Società allo sbando la squadra è un porto di mare .
    Al pagliaccio di masio interessano solo i suoi affari.
    Con costui il massimo a cui possiamo ambire è la metà classifica.
    A una settimana dal campionato è un viavai di giocatori e su maksimovic neanche una parola.
    Cairo libera il toro.

  2. Non ho capito perchè sono scomparsi i miei messaggi che non contenevano nulla di strano o offensivo.
    Dicevo solo che Ljajic e Lukic hanno usufruito di un giorno di permesso e gli inviati non se ne sono accorti.
    Vabbè, se la censura è questa mi preoccupa un po’.

  3. Su Castan…..In una trasmissione sportiva (non ricordo quale) dopo il suo rientro e dopo prestazioni non all’altezza, un giornalista disse che clinicamente il giocatore era guarito perfettamente, atleticamente a posto ma che avesse problemi alla vista causati dall’operazione al cavernoma. Del tipo che vedeva le cose leggermente spostate rispetto alla realtà, cose impercettibili ma che per un giocatore di calcio potevano fare una grande differenza. Poi che fosse una voce basata su fatti reali o una balla colossale non è dato sapere.

  4. Bruno Peres ha delle qualita’ innate non comuni dalle nostre parti. Indubbiamente ha fatto errori e non e’ perfetto, ma se l’allenatore si fosse adoperato nel miglioragli le capacita’ difensive avremmo avuto un giocatore che ci invidierebbe chiunque. Poi in un paio d’anni andava in Spagna o England in cambio di bei soldi, invece…..

  5. E in tutto questo ancora gente che applauda, mai che si riesca a trovare un po’ di unità per farsi sentire non per cacciare Cairo, ma per fargli reinvestire i proventi cosa che dovrebbe essere normalissima.
    Lotito contestato tutta l’estate (come ogni anno praticamente) come ricordato da qualcuno sta assemblando una grande squadra, forse che un po’ di pepe nel culo serva?

  6. Sky Sport, rivela come lo stesso Castan non si stia allenando con la squadra a Bogliasco e stia cercando di essere ceduto ai granata, a causa del suo mancato ambientamento qui a Genova. Nelle gerarchie di mister Giampaolo risultano in prima linea Regini e Silvestre, e questo probabilmente non sta bene al giocatore, che all’ombra della Lanterna cercava il rilancio dopo le due stagioni ai box.

    Il Torino, comunque, resta vigile anche sull’affare De Silvestri: un clamoroso doppio colpo che deprederebbe la difesa della Sampdoria e costringerebbe ad altri innesti dal mercato

  7. Oggi francamente non c’è spazio per la razionalità, ma solo per tanta tanta rabbia.
    Venduto un potenziale campione per due noci, l’unico che ci aveva regalato un po’ di sano calcio, andiamo a comprare un onesto mestierante 31enne che non a caso cercavamo quando eravamo una neopromossa.
    Ennesimo comprimario in una squadra nel piano caos. Abbiamo Bovo Jannson Silva Ajeti, ma continuiamo a cercare altri comprimari. Che fanno numero (e nel tempo faranno scontenti), ma non aggiungono nulla.
    Non si gesticono così le rose.
    E francamente non ho più nessuna fiducia in Mihajlovic che sta avvallando questo scempio, nè tantomeno in Petrachi e Cairo che da 4 anni a questa parte non fanno altro che incassare il bottino.

    • Jansson e Silva sono stati bocciati dall’allenatore, Ajeti e Bovo considerati poco a quanto pare. Peres bocciato. Zappacosta a livello di Ajeti e Bovo. Credo si salvino solo Moretti e Molinaro ma senza grosso entusiasmo. L’unico che doveva essere un punto fermo era Maksimovic. Dopo tutto se nel 2015 la difesa ha fatto male un motivo ci sarà pure stato, e non credo fosse solo Ventura.

      • @Astromassi scusa, ma mi fido poco del giudizio di Miha che boccia Peres non ritenuto adatto portando praticamente a una sua svendita, Jansson (nazionale svedese) e Silva(uruguay) ancora molto giovani ora sarebbero i prossimi?
        Francamente non credo che rossettini sia meglio e più adatto per far da riserva(si gioca in 11 lo ricordo). Inoltre invecchia il reparto.
        E ad ora siamo nella situazione di dover pagare 30 giocatori mediocri in luogo di 20 come si deve.

        • Questa è la mia impressione, d’altronde Silva sembra esser stato messo sul mercato. E non credo che Peres sia stato svenduto. Credo che alla società stia bene spostare l’incasso al 2017 per motivi fiscali.

  8. Se arrivasse Castan sarei davvero contento. Prima dell’infortunio (e del tumore) era uno dei migliori difensori centrali in circolazione. Credo che possa ancora tornare su ottimi livelli se gioca con continuità. A roma era chiuso da giocatori altrettanto bravi ma più in forma, da noi diventerebbe il perno della difesa. Strano però che Samp e Roma straccino l’accordo per il prestito concluso appena un mese fa.

  9. calma, Castan ha dimostrato di essere un campione con la C maiuscola quando stava bene, Peres cosa cazzo ha dimostrato ? Qualche dribbling da fenomeno, poi ? Forse qualcuno dimentica le partite anonime e i goal presi per colpa sua … io ricordo più quelli rispetto alle partite vinte perchè ha fatto la differenza .
    Peres se non segnava quel goal alla Giuve varrebbe 7/8 milioni in meno .
    Menomale che abbiamo uno con le palle in panca almeno quest’anno renderanno tutti al 100% e non scambieranno le maglie al derby , piuttosto mi rimane incomprensibile come si stia barboneggiando per un milione per chiudere De Silvestri .

  10. Alla fine la difesa dovrebbe essere la seguente:
    Terzino dx: De Silvestri – Castagne
    Centrali dx: Ajeti – Castan – Bovo
    Centrali sn: Moretti- Rossettini – Simunovic
    Terzini sn: Molinaro – Barreca – Avelar

    Meh.

  11. Tra castan e rossettini ci passa la differenza che c’è tra Bruno peres e zappa cioè tra un campione è un onesto pedetore. Poi se non si potrà riprendere dall’operazione alla testa non lo so … ma nel 2014 era fortissimo.

  12. ripeto , non riesco a capire che cosa abbia dimostrato Peres per valere quei 20 milioni che alla fine sarà il costo complessivo dell’operazione . @thethaiman , ma dove hai visto tutto sto fenomeno?
    Questi pseudo-fenomeni che cediamo lo osserviamo tutti che fine fanno no ?
    Il problema non sono le cessioni di Maximovic, Glick e Peres , il problema è che questi soldi vanno reinvestiti almeno al 60/70 % , cosa che non avviene mai.

    • Evidentemente se io scrivo “Non ritengo Peres un fenomeno….” e tu mi chiedi “Ma dove hai visto tutto sto fenomeno?” c’è un problema! Bulimia da tastiera? Che porta a scrivere di getto senza neppur prendersi il tempo di leggere o comprendere ciò che si è letto? Peres vale tanto, ma non per il valore intrinseco, vale tanto per il semplice motivo che Bertolacci e Romagnoli sono costati 45 milioni di euro e le conseguenze di contrattazioni a prezzi fuori mercato mi porta a considerare che Peres non sia stato venduto ad un prezzo congruo.
      Lutto…..to be continued….

  13. Gazzetta:
    La Sampdoria, lo scorso 11 luglio, ne aveva ufficializzato il prestito oneroso (500.000 euro) dalla Roma ma, dopo poco più di un mese, il classe ’86 (che intanto ha rinnovato il proprio contratto con i giallorossi sino al 2018) sembra aver già maturato la voglia di cambiare aria. Motivo per cui il Toro rappresenta, al momento, una pista più che credibile per il futuro del difensore di San Paolo: un cioccolatino, utile a Miha, per addolcire l’amara pillola Maksimovic.
    Di buono per lo meno e’ che non e’ UN CICLISTA

    • GENOVA – L’avventura di Leandro Castan alla Sampdoria potrebbe chiudersi ancora prima di iniziare. Il difensore ha infatti chiesto alla dirigenza blucerchiata di essere ceduto ancora prima dell’inizio del campionato. La scelta sarebbe riconducibile a un ambientamento che non è mai nato a Genova per il brasiliano. Il Torino si è fatto avanti per piazzare il colpo in difesa.

  14. Sono in lutto.
    Operazione completamente assurda riguardo alle cifre. Le percentuali su future vendite poi sono terni al lotto per vari motivi, un tibia e perone o un crack al ginocchio ed il 20% diventa il 20% di nulla. Romagnoli a 25? Beh allore Peres va via quantomeno per 30 o niente, cacci via Maksignobile ed il gioco e fatto. Non considero Peres un fenomeno, è un giocatore istintivo che può fare cose eccelse così come errori marchiani, su punizione è decisamente limitato perché non può permettersi di pensare troppo, di testa non esiste, sui cross non è preciso come Candreva, ha un tiro potenzialmente ottimo ma anche in questo esercizio esce la sua estemporaneità, le cose gli riescono se avulso da schemi tattici ossessivi, ingabbiato in un gioco raziocinante perde tantissimo del suo potenziale. Ma quando nel rettangolo di gioco lui chiude gli occhi, prende palla e gioca come fosse in spiaggia a Copacabana fregandosene di tutti e tutto il suo calcio diventa poesia……e poco importa se un minuto dopo ti fa incazzare per una delle sue costanti amnesie tattiche. Detto questo con tutti quei brocchi che la premier strapaga non riesco a considerarlo un calciatore che possa valere meno di 30 miloni cash.
    Rimarrò in lutto!

    • Credo sia ancora recuperabile e infatti la Roma lo ha dato solo in prestito. Ha 30 anni che per un difensore centrale sono pochi. A prescindere dal fatto se possa tornare ad essere un grande, il punto è: è diventato un giocatore ma cmq da serie A o stiamo parlando di un giocatore finito? Nel primo caso potrebbe comunque valere la pena di prenderlo.

  15. Giovani7@ perché non vai tu a contestare? Capisco forse e’ più facile nascondersi dietro ad una tastiera e buttare guano sui tifosi che vogliono stare vicino ai giocatori che domenica scenderanno in campo contro il Milan. FVCG. Juve merda

  16. Comunque @Zappo, ce stai a coglionà! Ho appena ricevuto un’altra foto dalla spiaggia ad Ostia dove si vedono, in alto a dx, due cirri. Secondo me nel 2020 pioverà, ma se conosco un poco i romani mezza spiaggia s’è già svuotata per quelle due nuvolette… 😀 😀 😀 😀

  17. Per Peres Cairo voleva 20 milioni ed ha ottenuto 20 milioni e forsa anche qualcosa di più. 15 per il cartellino più il 20% della futura vendita. Se viene venduto a 25 milioni sono i 5 milioni rimanentu, se viene venduto, come penso, a 40 milioni sono 8 milioni e il ricavato salirà a 23 milioni.

  18. Beh comuqnue é chiaro che possiamo tranquillamente rinunciare a qualsiasi sogno di gloria di avvicinarci al vecchio glorioso passato, continua l’opero d’Inchievimento da parte dell’incapace e dell’ingordo.

  19. Comunque con sto comportamento Macksimovic non ci sta facendo una bella figura nemmeno nei confronti di altri potenziali acquirenti, Napoli escluso ovviamente. Io ci penserei un attimo prima di comprare uno che si comporta così, qualunque sia il suo valore sul campo. E comunque bisogna fare qualcosa per riequilibrare i rapporti di forza, un calciatore negli anni 2010 è più tutelato nel suo rapporto di lavoro di quanto lo sia mai stato uno statale negli anni 80!!