Toro, intrigo portieri. Padelli in pole per la Coppa

180
4361
padelli

Per Mihajlovic Gomis era il primo, ma le sviste si pagano. Padelli favorito in coppa, il rebus è per il campionato

Le amichevoli estive granata hanno visto l’alternarsi dei tre portieri del Toro, soprattutto di PadelliGomis, così da non dare indicazioni precise su chi sarà il titolare che difenderà la porta della squadra guidata da Mihajlovic, anche se, almeno inizialmente, il giovane portiere ex Cesena sembrava in vantaggio sul più esperto collega. Tuttavia, l’allenatore serbo è intenzionato a schierare Padelli dall’inizio in occasione della prima gara stagionale in Coppa Italia contro la Pro Vercelli, guidata dall’ex tecnico della Primavera granata, Moreno Longo.

Il fatto che Mihajlovic voglia mandare in campo dall’inizio Padelli nel match di coppa non deve essere visto come una bocciatura per Gomis, ma semplicemente come un affidarsi ad un portiere più esperto in vista di una gara che può essere cruciale per il Toro e anche come un voler puntare su un portiere differente nelle due competizioni, uno per la coppa e  un altro per il campionato. Gomis, infatti, nonostante la fiducia reiterata del tecnico in molte occasioni, non ha ben figurato quando è stato chiamato in causa durante le gare amichevoli disputate dalla squadra granata. L’ex Cesena è stato il più impiegato, con circa 302 minuti giocati, durante le gare che si sono tenute sia a Bormio che in Austria, ma si è reso più volte protagonista di numerose sviste e gravi errori che non possono non essere giudicati negativamente da Mihajlovic anche in vista dell’approssimarsi dell’inizio del campionato. Qualora l’incertezza tra i pali di Gomis dovesse persistere, non è detto che il Toro non intervenga sul mercato anche per quanto riguarda gli estremi difensori. L’ex Cesena, infatti, punta ad un ruolo da titolare di cui, ad oggi, non può dirsi sicuro, e nel caso  fosse costretto alla panchina, molto probabilmente potrebbe anche decidere di lasciare il Toro per giocarsi le sue carte in un’altra squadra.

Mihajlovic, nelle dichiarazioni rilasciate dopo la gara contro l’Hull City, ha detto chiaramente che darà modo a tutti e tre i portieri a sua disposizione di mettersi in luce per poi comunicare ai diretti interessati le proprie decisioni. Quindi, questo vuol dire che niente è ancora deciso e che sia Padelli che Gomis potrebbero partire alla pari, dato che non sembrano ancora esserci delle gerarchie nella testa del tecnico granata. Persino Ichazo, che è sceso in campo in misura minore rispetto ai due compagni di reparto, potrebbe avere le sue occasioni, anche se per il portiere uruguaiano è ancora molto probabile l’ipotesi di una partenza in prestito.

Condividi

180 Commenti

  1. Ma perche’ ancora Padelli…??
    Se scegli Padelli come portiere di coppa allora le gerarchie non sono cambiate.
    Gomis..primo
    Padelli secondo
    ichazo via in prestito.
    tutto il resto e’ noia…
    Certo che Sirigu…con Gomis secondo…

  2. Ciao Tarzan
    Su quella punizione di Pogba è assolutamente vietato andarci con le due mani, te lo insegnano alla scuola calcio, a meno che non sei assolutamente certo di riuscire a bloccarla.
    Se la palla va verso l’incrocio ci si va con la mano contraria (in questo caso la destra).
    Se è più bassa si va con la sinistra.
    È una questione anche geometrica, se vogliamo.
    Spero di essermi fatto capire 😉

  3. Ho 46 anni e sono stato portiere (anzi, sono..perchè i portieri, come i carabinieri, non sono mai ex..;))e mi concedo la presunzione di capirne qualcosa anche perché sono stato allenato da qualche grande maestro del Fila.
    A mio avviso Gomis non è pronto semplicemente perché non ha adeguata capacità di concentrazione, per contro possiede enormi pregi atletici.
    Ichazo…è il più cazzuto degli altri due ma ha limiti tecnici importanti, si veda per esempio il gol su punizione preso nel derby…il buon Marchetto al Filadelfia mi avrebbe frustato per 1 mese.
    Padelli, piaccia o no, al momento è il meno peggio sia di piedi che tecnicamente anche se ha grosse lacune sulla spinta laterale.
    Mia opinione ovviamente..non aggreditemi .:)

    • Senza aggressione 🙂 … io sono stato portiere solo fino agli esordienti (poi trasformato in terzino sx fino ai 37 anni) a me sembra che pure padelli in quanto a concentrazione non sia un falco. Secondo me quello che ha più potenziale è gomis, poi certo come dici tu dipende dalla testa. Ichazo non riesco a farmi un’idea precisa… fatico anche a capire perché lo abbiamo pagato 1 mln se poi non lo facciamo giocare…

  4. Chiediamo i giovani e poi per una cappella in precampionato li vogliano mettere alla porta.viva la coerenza….invece di fare minchiono stiamo vicino al ragazzo che ha numeri e bisogno di sostegno per poter giocare con serenita.tanto il torino di urbano cairo non spenderá mai 10 milioni per comprare in portiere valido e i nomi che circolano non sono sicuramente migliori dei tre che abbiamo.

  5. Marchetti qui a Roma è spernacchiato dalla totalita’ dei laziali….inoltre percepisce un ingaggio che farebbe svenire urbanetto ….inoltre è un’altra pippa ….con lui formeremmo un quartetto da olimpiade degli orrori ! Per favore , scordatevi il pippone Marchetti ,eliminatelo dai vostri ricordi !

  6. temo che new entry non ce ne siano,a livello di porta.tra mister e ds disarmonia forte,e te pareva…qualche sito da padelli vs atalanta,ma la non son deficenti.gasp aveva perin,ora sportiello,e,andasse via quest’ultimo,van a prendere quel ciospone?un po’ irreale..

  7. A me sta situazione non piace per nulla. Sembra un mercato caotico come non mai. Faccio un appunto anche a Mihailovic che forse avrebbe dovuto gestire il casino in modo diretto con Cairo e non spiattellando ai 4 venti cosa ci serve. Ora tutti ci prendereranno per la gola oltre che per il cuco.

  8. Non ci posso credere,abbiamo ancora tra le palle quell’ectoplasma paraculato del citofono? E per giunta titolare??? Ma diamo i numeri??? Ma Ichazo cosa ha fatto di male per essere trattato come un appestato??? Io accetto qualsiasi cosa per il Toro,ma il citofono in porta no,mi viene il voltastomaco…. Questo scarsone riesce a rovinarmi anche il giorno del mio compleanno!! Ma non si rompe mai??

    • Ci sarà qualche impiccio con il rinnovo, come al solito quando si tratta di Lotito. In più sono un paio d’anni che ha problemi con la dirigenza. Ebbe un fortissimo diverbio con Tare dopo un Verona-Lazio 4-1. La Lazio l’ha messo sul mercato. Tra lui e Berisha, preferiscono l’albanese e cercano un altro portiere (ho letto di Perin o Neto). Il problema, più che altro, è legato, come al solito, all’ingaggio. Non credo prenda due lire. Se prendessimo, per ipotesi, Marchetti e butti come terzo un primavera, alleggerirremo molto la rosa per la questione Riforma. Due primavera al prezzo di uno, buttali via!

  9. poi nonno,per favore,spiegami chi son in serie A,quei 6 o 7 portieri scarsi come il citofono,son davvero curioso.il pmo portiere del Toro che ho visto giocare,era Vieri,da li ,li ho visti tutti,anche carneadi come il compianto Gian Nicola Pinotti.per me il citofono,se la gioca con biato e doardo per il premio “peggiore in assoluto”

    • dico che a super cappelle l’anno scorso da Diego lopez a Marchetti da leali a rafael, da consigli (ne ha fatto 2 da urlo) a handanovic (che vale 30 milioni!), dal carissimo polacco romano che non esce mai a gollini e non mi dilungo ne ho viste per così. E di portieri partiti coi favori della critica e finiti con le ossa rotte Idem. Padelli è mediocre, ho capito, fa il mezzo errore da esco non esco, non ti salva la palla nell’angolo ma è per me una specie di vives. Mediocre appunto. Superiori da fare il salto vedo donnarumma Buffon sportiello perin (che non mi piace comunque ma è più forte), reina. Metto consigli e Marchetti/berisha. Sicuramente ne dimentico qualcuno ma… Parlo di fare IL SALTO, non di sostituirlo perché sta sul cazzo.

  10. concordo con madde71. A questo punto anche io sarei dell’idea, qualora restassero questi 3 portieri, di concedere qualche occasione in più a Ichazo, il quale mi pare persona alquanto seria, mai una parola fuori posto, anche dopo il trattamento subito l’anno scorso dall’ex allenatore.

  11. assolutamente allineato con l’insigne pianista su petrachi.concordo anche con lovi,i danni del guru son evidenti.con kurtz in 2 post,come dargli torto?capitolo portieri,nel ns caso articoli per bestemmiatori..se padelli si comporta da merda,va fuori rosa,almeno normalmente si usa cosi.gomis,su cui puntavo secco,patisce le gufate di padelli?allora,ragazzo mio,se patisci una mezza sega non ci siamo,no no.ti gufa?tu zittiscilo col rendimento,non avevi Albertosi davanti,diamine!!!!ichazo,dopo che l’anno scorso e’ stato usato come cavia,dall’esecrabile ex mister,buttato allo sbaraglio come carne da macello,non mi era sembrato affatto penoso.gli si concedevano altre gare e si valutava.malgrado cio’,mai un gesto,una parola fuori posto.contro il lipsia e’ quello che piu’ ha giocato “come un portiere”.uscite alte sicure,piedi sicuro,un uscita bassa di pugno nell’area piccola da “portiere”.magari tra i due litiganti…

  12. Ecc.ma Ill.ma Redazione, una domanda, una pregunta. Ho notato che è stato cancellato un mio articolato post. Ripensandoci, nessuna delle parole da me utilizzate costituiva una “parolaccia”. Ora non so che concetto codesta Ill.ma Redazione abbia del termine “parolaccia”, ma sono un po’ stupito. Ma pensandoci, forse l’unico termine che può aver turbato la Vostra sensibilità da liceali pudibonde in vacanza premio nel 1955 al santuario di Vicoforte può essere stato un neologismo, di mia (forse) invenzione, ossia “leccaculisti”. Dunque, traendo spunto dal mio limitato vocabolario da scuola radio elettra, diciamo che “soggetti diuturnamente dediti all’adulazione di ogni mossa della dirigenza pro tempore” può andar bene? sarebbe un po’ uin peccato perchè trattasi di locuzione alquanto prolissa, che sottrarrebbe spazio agli altri utenti. A proposito, il thè è pronto? Ossequi, chiedo venia per il mio argomentare che talvolta fa arrossire le guancie delle educande.

  13. Il portiere non è un ‘ optional è la base della squadra con la prima punta ed il regista o la mente che dir si voglia forma l’ossatura dalla quale partire nella costruzione più o meno ambiziosa di una qualsivoglia squadra di calcio in ogni categoria si giochi, orbene per la punta si è deciso d’investire 7 ml, per scelta tecnica non si è voluto investire nel costruttore di gioco perchè il modulo giampi non lo prevedeva ed adesso ne scontiamo la mancanza ma il fatto di non voler investire ( dopo Gillet) neache un € per il portiere non lo capisco 1,5ml per Ichazo non sono sufficenti per garantirti un’ottimo portiere devi investirne almeno il doppio non sono soldi buttati sono la base dalla quale partire noi non abbiamo un portiere è inutile girarci attorno quelli che abbiamo sono 3 brocchi.

  14. Leggevo in giro di Sepe e Gabriel, nel caso Padelli partisse per Bergamo. Sapete che vi dico? Peppa per Peppa, mi tengo Peppa mia. Gabriel è stato descritto come un fenomeno da, nientepopodimenoché, Castori. Secondo me, il buon campionato fatto a Carpi equivale a quelli fatti da Gomis ad Avellino e Cesena, con la discriminante che Alfred l’anno dopo ha saputo conermarsi. Relativamente a Sepe, non penso che rispetto a Padelli e/o Ichazo sia un passo in avanti. Magari non indietro, ma neanche in avanti. In fondo, entrambi hanno un vero campionato alle spalle. Un miglioramento potrebbe esserci, forse, con Marchetti, in uscita dalla Lazio. E’ club-trained (o come kaiser se dice), buono quindi anche per i parametri della riforma Tavecchio. Resta il fatto che io ero convintissimo del valore di Alfred Gomis, che anche in Serie A poteva dire la sua. Le mie convinzioni, tuttavia, cominciano ad incrinarsi. Devo quindi dare ragione, almeno per come la vedo io, a tutti coloro che durante lo scorso campionato esprimevano dubbi almeno sulla tenuta mentale del ragazzo

  15. Il momento è complesso. Stiamo cambiando modo di giocare partendo da una rosa costruita per il 5-3-2. In più non ne azzecchiamo mezza da due mercati e comincia a pesare. Da Jansson a Martinez, da Baselli a Nocerino, da Sanchez Mino e Zappacosta. Passando per Perez e Ichazo. Pure Peres che piace tanto e mi sta tanto simpatico… ha dei limiti evidenti (e non parlo solo di fase difensiva, ma anche di capacità di muoversi in campo con raziocinio e non solo con istinto). Ora ci vuole freddezza. Sinisa si è reso conto che non ha grande materiale umano o comunque non ben organizzato, in più a differenza di Ventura che ragionava da squadra e da società, lui ragiona da primattore ambizioso. Non è una colta, è un dato di fatto. Finita Benfica-Toro ha dichiarato: “Se non si può vincere bisogna almeno pareggiare”. Ventura avrebbe celebrato il pari. Per ora ritengo che Ventura fosse più in linea con la volontà di Cairo, ma spero di sbagliarmi. Quello che non capisco è il considerare negativi gli ultimi cinque anni. L’ultimo al massimo, ma i quattro precedenti sono stati eccellenti.

    • In quanto a Padelli, vorrei ricordare che con lui in porta siamo arrivati nella top 4 italiana per oltre venti partite di fila nel 2014/15. E l’anno prima siamo arrivati settimi. Non credo sia un problema, anche se non è il meglio. Un problema è l’alternativa a Belotti, un problema è un terzino sinistro titolare con Molinaro buona riserva. Dietro, in generale, siamo male assortiti per giocare a quattro.

      • La penso come te. Ventura lavorava su aspetti tattici e i suoi punti li portava a casa. Con lui zero imbarcate e non rischiavi mai la B. Oggi se vuoi fare ils alto devi alzare asticella, i passaggi a 2 metri di Obi,i cross sbagliati, stop a 1 metro ecc sono limiti tecnici e li devi annullare….come? prendendo gente che nn sbaglia cosi…ma li devi pagare…Aggiungo ce tutti i mister sono cosi se nn prendi quelli che vogliono iniziano i casini….Devi avere 25 mln di cassa ( e con peres fuori li hai) e prendere 4 pedine da 6/7 mln : Viviani, Kucka, Barba, punta da 10 gol

        • A onor del vero un derby brutto brutto es un’imbarcata col Genoa le ricordo. Poi ci sta che sono due tipi di allenatore diverso, uno più volto al miglioramento dei giocatori uno più centrato sui risultati. Ad oggi secondo me ci deve essere una mediazione ed un avvicinamento tra società e guida tecnica: la società non può pensarw che mihajlovic faccia come il predecessore e faccia rendere discreti giocatori (e alcuni mezzi scarponi) e portarli a metà classifica, l’allenatore deve limare le sue richieste perché il Toro economicamente non é il Milan. Non sarebbe nemmeno tanto difficile a dire il vero…

  16. Imparziale 3 delle 12:51 come darti torto??aggiungo io che ora come ora potremmo gestirlo anche io e te il toro allo stesso modo di cairo. Riguardo all altra domanda l utile del 2014 è stato speso con la campagna acquisti dell estate 2015.lnutile del 2015 ad occhio e croce è ancora in cassa.cmq vorrei ricordare che cairo non ha mai coperto i buchi di bilancio delle prime gestioni con aumenti di capitale ma con prestiti soci.

    • Vero è una cosa che anni fa mi aveva colpito e che ricordo sempre. Inoltre stando al sito di Luca Marotta dal 2014 sono stati estinti tutti i debiti quindi la Cairo Communication ha ripreso tutto quello che poteva e non ha messo più nulla. Lo stesso sito però riporta ad onore del vero che buona parte di questi debiti sono stati convertiti in patrimonio al fine di coprire le perdite e la somma cumulata delle perdite è maggiore di quella degli utili. Però mancano i dati precedenti al 2009. Pare (a spanne) che comunque in 10 anni 20-30 milioni li abbia messi a fondo perduto, nulla in confronto ai benefici in termini ottenuti e soidi che comunque la cairo communication recupera in qualche modo tramite sfruttamento di pubblicità e altro.

  17. Ciò che è certo è che per le regole Tavecchio qualcuno dobbiamo ancora venderlo e, a maggior ragione se sarà Peres, di soldi in cassa ne entreranno ancora. Quindi come verranno spesi? A fine agosto, a campionato già iniziato e con le poche e scarse rimanenze del mercato? Andrà come con Cerci e ci spacceranno l’Amauri di turno come l’acquisto migliore della stagione oppure il supermegapresidente avrà le tasche strapiene. In ogni caso sarà stata persa l’ennesima occasione di fare una squadra finalmente competitiva.

  18. @imparziale3, oltre alla lezione di economia aziendale ti intimeranno: 1. di sporgere denuncia sennò son solo calunnie; 2. “ma perchè non lo prendi tu il Toro?” 3. “preferivi quando c’erano cimmi e timmi?”.
    Son come le buste dei quiz, uno dei 3 argomenti esce di sicuro. Ormai li conosco, come gli animaletti di casa. Essendo in “servizio permanente effettivo”, i leccaculisti sono prevedibili. Però in fin dei conti son simpatici, tutto sommato tifano Toro (almeno dicono così).

    • 1) non e’ illegittimo assegnarsi un dividendo utili, quindi non potrei denunciare nulla. non e’ appropriazione indebita. E SOLO SCHIFOSAMENTE INOPPORTUNO FARLO CON UNA SQUADRA DI CALCIO, e voler pure passare per benefattore. 2) il toro non lo potevo prendere io, come non han potuto prenderlo i lodisti, cosi’ come non ha potuto prenderlo giovannone. la piazza non l’avrebbe mai accettato (vedi fatti del campanile, alla quale io ho partecipato e ho pagato) e il comune non mi avrebbe mai dato 10ML di euro come sponsorizzazione tramite SMAT. 3) si preferivo quando c’erano Timmy e Cimmi, tanto cimmi e cairo sono “tifosi del toro” nella medesima maniera, ossia non lo sono. la differenza sussiste nel fatto che cimmi i soldi nel toro li metteva (partito con un avanzo di 260 miliardi di lire, fatto fallire per volere di giraudo con 25 ML circa di debiti), cairo i soldi invece dal toro li prende

      • Ti dirò, voler sapere bene come vengano utilizzati i soldi va benissimo, criticare un presidente che non fa “il massimo” per il Toro é sacrosanto! Però preferire una cricca che ha fatto realmente fallire la società all’attuale proprietá secondo me è un tantinello suicida come atteggiamento.

      • anche io sono giorni che mi chiedo come verranno utilizzati questi soldi, considerato che sono 2 anni che abbiamo circa 10 milioni di cassa e ci sono poi le rate dei vari darmian e cerci che continuano ad arrivare 🙂

  19. a mio parere, se credi in Gomis devi cedere Padelli, anche a costo di rescindere il contratto (un gufo in panca non aiuta chi a bisogno di fiducia). Se non credi in Gomis, vendi Padelli e compri un portiere di prima fascia

  20. Gent.ma REDAZIONE, da quanto risulta dai vostri articoli il toro ha avuto negli ultimi due esercizi un utile di bilancio rispettivamente di 10ml e 9,5ml; al netto delle tasse 17ml circa.
    vorrei sapere se quei soldi sono ancora nella disponibilita’ del Torino f.c. spa o se sono stati assegnati dividendi utili al socio unico Urbano Cairo. Se fossero ancora in cassa non capisco l’immobilismo sul mercato che non dovrebbe essere condizionato dalla partenza eventuale di peres. Nel secondo caso vorrei fare i complimenti piu’ sentiti a Urbano Cairo, guadagnare 8,5 e mezzo l’anno, piu’ stipendio, e dare in gestione ad una sua controllata (la cairo com ) la gestione della publicita’ trattenendone il 25% non e’ da tutti, anzi! nemmeno il cda della giuve guadagna cosi’ tanto, paragonando poi i risultati sportivi, risulta ancora piu’ mirabile il miracolo economico!! Risulta infine anche a voi che quanto ottenuto dalle cessioni in questa sessione estiva (glik, quaglia, gazzi, s.mino) superi quanto speso per il mercato in entrata (ljajic, falque, taxi, lukic, ajeti e boye)? VI ringrazio anticipatamente per la risposta. copiato direttamente da un commento su toronews…..

    • Su calcioefinanza trovi i compensi dei cda delle squadre di A. Sul sito di Luca Marotta (non c’entra coi gobbi) tutti i bilanci del Toro vivisezionati. Cairo prende 2000 euro l’anno come membro del cda del Toro e non sono mai stati disteibuiti utili. Trovi tutto su quei siti, nei minimi dettagli.

    • Io continuo a trovarmi meglio con i bilancini che non con i bilanci, per carità… Ma se Cairo Com retrocede al Toro l’85% dei compensi pubblicitari evidentemente trattiene il 15 e non il 25 (ed era già stato fatto notare da Peter-Noster e Rimbaud, con tanto di link esaustivi). Il tutto sempre e solo nel nome di precisione e credibilità delle argomentazioni.

  21. comunque sia chiaro, sono un gran tifoso di Alfred Gomis e spero che si possa riprendere dalle innegabili papere delle prima amichevoli. Mi chiedo solo 2 cose, che dall’esterno proprio non capisco: perchè non hanno preso un portiere “normale”, di media esperienza ed affidabilità come secondo, perchè Padelli è ancora lì, a destabilizzare l’ambiente (semplicemente disgustosa la sua malcelata esultanza dalla panca alla papera di Gomis col Benfica, ennesima conferma dello “spessore” del personaggio) e cosa intendono fare con Ichazo. Io non lo vedo in allenamento, non sono un tecnico, ma se anche Sinisa lo reputa addirittura un “terzo”, qualcuno in società s’è fatto un viaggetto transoceanico a vuoto…

  22. Complimenti agli espertoni che hanno già bocciato Gomis, io non mi ritengo così esperto di calcio da capire se un portiere sia buono o no dopo poche partite, ma so che una volta i tifosi del Toro erano sempre dalla parte dei nostri ragazzi, oggi al primo errore si bocciano.

  23. Quanta inutile diplomazia. Gomis troppo giovane? Non diciamo cazzate, Donnarumma ha 17 anni. Gomis non ha la testa per fare il portiere in serie A. Punto. Padelli neanche. Punto. Ichazo l’anno scorso è stato deliberatamente mandato al massacro dal Vate, che l’ha fatto giocare nel derby di coppa Italia. Poi l’ha accantonato dopo un solo vero errore sulla punizione di Ilicic a Firenze. Quindi o si prende un altro portiere oppure deve giocare lui, come ha dimostrato in amichevole

    • Più che altro dopo che queste amichevoli ci mancava poco giocasse anche il magazziniere mi pare giusto vederlo giocare un paio di partite anche lui per poterlo giudiciare.
      Comunque ha fatto anche delle prestazioni pregevoli, ricordo una grandissima parata in uscita a Defrel.

  24. c’era una volta il TORO. quello AC. in quei tempi, diciamo sino a una ventina di anni fa, io ricordo di una squadra la quale spesso e volentieri, anche quando gli altri 10 magari non erano da copertina, aveva sempre tra i pali un numero 1 “da Toro”. Insomma nella sua storia il Torino si è sempre distinto per avere dei portieri più che all’altezza. Nel grigiore del ventennio passato, anche questa prerogativa si è perduta, come un po’ tutto quello che per me significava “essere e vivere il granata”. Gli unici 2 portieri decenti del nostro medioevo che mi vengono in mente sono Bucci e poi Sereni. Per il resto, volutamente non sto a citare i vari Giaguaro, Martina e Marchegiani, e neanche un Galli seppur a fine carriera. Dico solo che mi accontenterei largamente di un Fabrizio Lorieri, che nel mio personalissimo modo di vedere trovavo molto “Granata”. E invece ecco la tristezza di dover “subire”, da spettatore pagante, un soggetto che avrei scommesso, specie con l’avvento di MIHA, già spedito in altri lidi, (lidi, non Lido) e che invece a sto punto secondo me ha buone possibilità di ricominciare a far danni per il terzo anno consecutivo. Cosa penso dell’uomo,l’ho già scritto alla nausea; umanamente il suo valore supera di poco solo quello dell’osceno biato. Ma la colpa è mica sua. Lui è solo un professionista cui la carriera sta regalando più di quanto vale (capita, in tutte le carriere e in tutti i lavori, anche l’inverso) e prende al volo giustamente l’occasione. La colpa è di chi, ai vertici di questa società, ancora una volta, dimostra con i fatti di fregarsene di costruire una squadra con un minimo di ambizione. Miha ha ragione da vendere a lamentarsi. E per questo durerà poco, perchè al siur padrun del corsera piacciono gli yes men. Unico mistero: urby furby poteva pigliarsi un gaspagobbo o paccottiglia simile, perchè uno come Sinisa, che non avendo come picchi della sua carriera bari e pisa ad occhio si presumeva fosse meno accondiscente del predecessore? mah.

    • Kurtz@ sai qual’è il vero parametro che indica le vere ambizioni di un club? Il direttore sportivo. Nulla di personale con petrachi,ma il giorno (se mai giorno sara’) in cui Cairo ingaggerà un direttore sportivo di chiaro livello top,allora quello sarà il giorno in cui l’ormai stranominata asticella sarà davvero alzata. Diversamente l’unica cosa che possiamo fare noi tifosi e goderci quanto di buono la situazione ci può offrire. E da subito sperare fortemente che questi 15 giorni possano essere lieti,con novità positive.parecchie novità positive,perche parecchie (tra acquisti e cessioni) sono le operazioni da fare.

      • concordo insigne pianista, sinchè petrachi è lì, più di tanto il convento non sarà in grado di offrire. E’ inutile Cairo non può o non vuole (in questa seconda ipotesi mi incazzerei di più) costruire più di una onesta rosa da decimo posto/ tranquillla salvezza. Poi ovvio spero di venire clamorosamente smentito dai fatti. Chiaro che se fossi un tifoso del chievo sarei stracontento di un Pres così, il guaio è che son nato del TORO….(AC). Il quale Toro, se è vero che storicamente dopo gli Invincibili non è che facesse incetta di titoli, tuttavia ogni anno (almeno sino al 94) dava almeno la speranza o l’illusione ai tifosi di voler provare a giocarsi, chessò, almeno la coppa Italia. Io la ricordo la formazione della finale dell’82 con l’inter. 11 ragazzini. ma quello era ancora TORO. (AC).

    • Perchè non essendo peloso, falso e cortese come Gasperini (sapeste le epurazioni fatte al Genoa negli anni scorsi…) nè tantomeno sornione, imbonitore e paraculo come Giampy (mi vengono in mente le dichiarazioni rilasciate dalla neosposa di Ventura, che si liquefece il giorno in cui Ventura le sussurrò all’orecchio determinate parole: le famose “conoscenze”?), Miha ha tutte le stimmate dell’allenatore duro&puro desiderato dalla piazza, dopo anni di supercazzole brematurate a destra come fosse Antani. Alla fin fine è sempre una fottuta questione di marketing, come la scelta di mettere in naftalina un papa teologo ed eleggere un nuovo papa pane e salame. Così è se vi pare.

    • valdifiori no, prendiamo paredes non un altra mezza sega. tomovic caro per quello che vale ossia poco. de silvestri vuol dire che zappacosta fa panchina? a sto punto prendo konko svincolato a dx e compro un terzino sx vero. kucka non viene, ha detto che vuole restare al milan, la soluzione low cost si chiama dzemaili o kurtic, quella di costo si chiamava soriano, bisogna lavorarci su. per la prima punta non penso sia stato scartato lopez. nel caso va bene uno dei due colored del hull se stanno cosi’ dal culo

  25. Su Ichazo ql.sa non torna… Se n’era andato via o lo abbiamo lasciato andare via… ma poi lo abbiamo ripreso. Che senso aveva prendere un portiere inaffidabile tanto valeva fare una scelta più oculata in quella occasione .. si sono date tutte le opportunità possibili a Padelli .. su Gomis si è voluto dargli delle opportunità e mi par giusto; credo sia opportuno dare a Ichazo le sue chance … e pari il migliore…

  26. A meno di due settimane dall’inizio del campionato il toro è più che mai un cantiere aperto.attacco a parte quasi tutti sono in discussione,chi per affidamento chi per permanenza.insomma,un gran casino.ad oggi non sappiamo chi sarà il portiere titolare,chi giocherà in difesa,chi a centrocampo,tranne rare eccezioni.maximovic vuole andarsene (aumentargli lo stipendio no eh!?),bruno Peres pure,( in più sinisa non fa affidamento su di lui); gli esterni: avelar come se non ci fosse, (parliamoci chiaro!) , barreca non ha convinto sinisa,Peres non sa difendere,zappacosta sembra essere l’unico che convince il tecnico. A centrocampo manca sempre il regista. Domanda: ci saremmo aspettati questa situazione all’ otto agosto? Ovviamente no! C’è da lavorare e prendere decisioni, ed anche alla svelta.in tutto questo, nell’esordio in coppa chi ci sara’ in porta? Padelli.si,proprio lui,il terrore fatto portiere,il citofono di una casa pignorata,la penalità in carne ed ossa (-8 barra -10 punti ad inizio campionato ).tutti o quasi davano per scontato di non vederlo più con la maglia del toro,ed invece a oggi è ancora li’. Assolutamente insignificante in questo senso il fatto che sia coppa Italia.l’unica cosa che conta è che padelli è ancora al toro.prima domanda? Ma che cavolo deve fare un portiere di cosi’ grave per essere ceduto? Seconda domanda? Ma non è che padelli è parente di Cairo o di qualche azionista del club e nessuno ce lo dice? Meno di due settimane al campionato,padelli ancora in rosa e caos totale..sveglia! Cairo (ci sei?) e petrachi fate il vostro lavoro.noi ci siamo e siamo ancora sereni e fiduciosi (per lo meno io),pero voi adesso agite.fvcg.

  27. Che dire, può anche starci che Padelli giochi la C.I. e Gomis il campionato, purché Alfredo si dia, giustamente e ne ha le possibilità, una regolata. Qualche errore non deve scalfire nulla, però è logico che possa insinuare pensieri. La storia strana è Ichazo, nessuno gli da piena fiducia, quale che sia il motivo non è dato sapere. Io non ho materiale per giudicarlo, chi lo vede continuamente in allenamento si, per cui è ovvio che non dia certezze se non giocava prima e neanche adesso. #SFT

      • Ti ripeto per me è un mistero. Non credo che sia così scarso però se non giocava prima e non gioca adesso qual’è il motivo? Possibile che lui si accontenti di fare il terzo? Mi pare strano. Evidentemente ha delle lacune in certi fondamentali. A me spiace perché ha la faccia di uno da Toro, ma se non gioca(va) un motivo valido ci dovrà pur essere? Io l’anno scorso speravo potesse avere più possibilità d’impiego ma così non è stato. Boh. #SFT

  28. Rimango della mia idea. Padelli via. Se la giochino Gomis e Ichazo. Il cuore mi fa propendere per il primo, le valutazioni delle amichevoli (per quel poco che si è visto Ichazo) per il secondo. Se dei 2 non facciamo un portiere decente, allora abbiamo un bel problema. Che andava risolto prima e non a metà di agosto.

  29. Francamente andrei avanti con Ichazo, non ha mai sfigurato anzi ha fatto anche interventi degni di nota.
    Non capisco perchè non gli si dia una vera possibilità come è stata data ad altri. Credo ne abbia diritto dopo due anni di Toro.
    Padelli oggettivamente allo stato attuale è meglio di Gomis, tanti, troppi errori non occasionali.

  30. Il problema credo sia di vario tipo. Gomis ha dimostrato di farsela sotto. Non è probabilmente scarso ma … raccogli quel che semini e quest’estate ha seminato dubbi. Uscire dai riflettori qualche tempo per me gli farà bene. Ichazo … rimane un’incognita perché chi lo allena non lo fa giocare quindi … Ventura era prevenuto, ma Miha no e 10 giorni fa ha detto che era il terzo. Padelli per me è mediocre come lo è un Vives, ma in serie A ce ne sono per me 7-8 superiori a lui e costano. Oppure peschi all’estero ma è sempre un’incognita. Quando leggo che vale la C, che è una nullità e poi vedo giocare i suoi concorrenti … sticazzi quanta prevenzione nei suoi confronti.

  31. Buongiorno popolo di Toro.it!!!! Dopo una lunga assenza ho deciso di tornare (per la gioia di qualcuno di voi ahahahahah). Chi mi leggeva già in passato può ben intuire quanto sia ben predisposta e fiduciosa verso il nuovo allenatore e il nuovo Toro che sta nascendo. Sono contenta che alla guida ci sia finalmente qualcuno che parla chiaro, anche pubblicamente, mettendo in luce quelle che sono le lacune della società e della squadra. Per non andare troppo in OT, sulla situazione portieri sono molto preoccupata; Padelli se messo in concorrenza con qualcun altro è inutilizzabile perchè non dà il meglio di sè (l’abbiamo già sperimentato e visto qualche anno fa quando se la giocava con il belga), Gomis, per quanto speri in lui perchè del Toro e da Toro, è troppo giovane per poter essere da subito il titolare, non credo reggerebbe le pressioni del campionato. Ichazo..beh, lui rimane un mistero: pagato un milione dopo una trattativa infinita e quindi presumibilmente voluto dalla società, mai impiegato e non si riesce a capire quanto sia buono. Rimango in attesa, in bilico tra la speranza che questo sia l’anno della svolta e della famosa alzata di asticella e il tremendo sospetto che Cairo come suo solito rovini tutto! In ogni caso….sempre FORZA TORO!!!!!!

  32. Forese mi sbaglio ma uno degli errori di Miha non è stato quello di aver rivelato le gerarchie ma quello di aver lasciato la porta aperta a dei ribaltamenti, purtroppo dopo quello visto nelle amichevoli ha legittimato il sorpasso di Padelli.

  33. Una squadra come il Torino non dovrebbe avere il portiere titolare scelto tra questi 3, uno di loro al massimo potrebbe fare la riserva di un portiere di livello come negli anni abbiamo (tolto alcune sciagurate parentesi) sempre avuto ma il decadimento nel ruolo principale di una squadra va di pari passo con quello generale che ormai ci vede relegati ad un ruolo di squadra senza ambizioni incapace perfino di produrre giovani degni della serieA.

  34. il fatto è che purtroppo Gomis le ha combinate tutte e tre le partite disputate …poi magari Sinisa non si fa influenzare (anche giustamente) da un paio di cappelle che tutti fanno e rimane convinto delle sue prime valutazioni