Il Toro sbarca in Cina: “Eusebio Cup” visibile anche in Oriente

11
2752
toro

La partita del Toro in Italia sarà visibile in esclusiva su La7, ma il Benfica ha trovato l’accordo per lo streaming sulla piattaforma cinese “Weibo”

Avrà sempre più attenzione mediatica la partita di domani sera tra Benfica e Toro valida per l’edizione 2016 dell'”Eusebio Cup”. Il club granata si è accordato con quello lusitano per disputare un’amichevole davvero di prestigio non soltanto per la caratura internazionale dell’evento, ma anche perché permetterà di ricordare quella che fu l’ultima partita del Grande Torino, prima della tragedia di Superga.

Sempre più attenzione mediatica, si diceva, verrà riversata intorno a questa partita. In Italia, tutti i tifosi granata e non potranno assistere al match in diretta su La7, mentre all’estero la gara potrà addirittura essere guardata anche in Cina, sulla grande piattaforma streaming Weibo. Il Benfica ha infatti raggiunto l’accordo con il potente social network (più di 540 milioni di utenti registrati) per una serie di partite, a cominciare proprio da quella di domani contro il Toro. Un modo, anche per i granata, per esportare la propria immagine fuori dai confini dell’Europa.

Condividi

11 Commenti

  1. @may per non parlare degli articoli comparsi sulla Gazzetta negli ultimi 10 giorni. Sarà forse per compiacere il nuovo proprietario e cercare di salvarsi il cxlo? Del resto fare il giornalista è sempre meglio che lavorare….

  2. Comunque, a parte questo fatto della Eusebio cup che non dipende dal Toro, negli ultimi giorni ho notato ancora di più che viviamo in un paese di “piaggierie ai potenti”. Nelle ultime 2 settimane su sky, Mediaset e per radio (per dire radio sportiva) i passaggi sul Toro sono triplicati. Ieri sera nel tg di Sky sport mentre parlavano di mercato, c’erano sullo sfondo i loghi delle sole strisciate, la roma, il napoli…. e il Toro! Fino a due settimane fa col cavolo che il Toro appariva in bella vista…

  3. per vincere lo scudetto dovremo nell’ordine:
    -diventare major sponsor della FIGC al posto di Jeep…quindi controllo sugli arbitri..
    -trovare chi investe 100 mln di euro
    -avere uno stadio di proprietà con relativo centro commerciale che magari renderebbe piu di quelle delle merde visto che quelli che la tifosano (slang merdentino) a torino sono meno di noi
    con questo, soprattutto il primo, in 3 anni lo scudetto arriva