Under 21: per Barreca buona la prima, Benassi da rivedere

24
1664
Barreca
CAMPO, 12.1.16, Milano, stadio Giuseppe Meazza, ottavi di Coppa Italia, MILAN-TORINO, nella foto: Antonio Barreca

L’Under 21 di Di Biagio vince alla prima degli Europei contro al Danimarca: 2-0 firmato Pellegrini e Petagna. Bene Barreca, meno Benassi

Come spesso capita, il campo spegne ogni polemica. O quasi, a dire il vero. Perché l’attenzione a Italia-Danimarca Under 21, prima gara degli Europei per gli azzurrini, aveva un osservato speciale: Gigio Donnarumma. Al portiere del Milan non è andata benissimo: la porta è rimasta inviolata, certo, ma sull’estremo difensore è arrivata una pioggia di dollari finti e un maxi striscione con scritto “Dollarumma” campeggiava in una zona dello stadio. Ma questo è folklore, va detto. E il portiere stesso poteva immaginarsi un’accoglienza simile, che difficilmente cambierà per le occasioni immediatamente successive. Ma poi, appunto, c’è il campo. E per l’Italia Under 21 con Barreca e Benassi, tra i giocatori del Torino, la prova è stata sicuramente buona.

Nello specifico, per ciò che interessa i tifosi granata, giocano sia il terzino, sia il centrocampista. Ma occorre fare delle distinzioni, perché non a entrambi la gara è andata così bene. Positiva è stata infatti la prova di Barreca, stantuffo continuo e costante nella zona sinistra del campo. Il 4-3-3, d’altra parte, lui lo conosce bene. E ieri l’ha interpretato davvero nel migliore dei modi, sfornando cross in quantità, anche se poco sfruttati. Conosce il modulo anche Benassi, ma la sua gara non è stata delle migliori. La mezzala del Torino si fa notare nel primo tempo con un gran tiro al 29′ che però non riesce a trasformare in gol. Poi, poco, pochissimo altro. Tanto che nella ripresa, al 27′, il ct decide di sostituirlo con Grassi. Per Benassi, quindi, prova da rivedere. Ma nulla di grave: avrà modo di rifarsi. Il percorso dell’Italia è appena cominciato.

Condividi

24 Commenti

  1. Benassi in realtà ha 23 anni. ma sono assolutamente d’accordo con il primo commento di themaroonreflex. aggiungerei 15 presenze in uefa e soprattutto che è titolare e capitano di una ottima under 21. esemplare professionista, bravo ragazzo (forse un po di cattiveria in più non guasterebbe) e riusciamo a buttargli continuamente fango addosso.

  2. I due centrocampisti piu pompati del momento (intendo giovani) sono stati ampiamente insuff. Sia galgiardini che Pellegrini hanno sbagliato molto, ma almeno uno si salva per il bel gol che ha sbloccato una partita difficile. Petagna è stato nullo, berardi ha sbagliato qualunque palla gli sia arrivata…. bene invece Rugani, di altra categoria a mio avviso, la juve ha il sostituto adeguato per i vecchi che ha….. bene i due terzini, benino bernardeschi, ma nel primo tempo nullo anche lui…. BENISSIMO chiesa… entra è vero in un momento favorevole ma è l’unico che salta l’umo in tutta la partita…..benassi partita ordinata niente di che, ma neanche insuff….per altro Grassi, a me piace davrro molto, fossi in noi ci farei un pensierino…

  3. Fermarsi all’apparenza e desumere che Chiesa sia meglio di Berardi vuol dire non capire nulla di calcio. Chiesa è molto bravo, ma non lo si può paragonare a Berardi, sono giocatori diversi; quest’ultimo è un trequartista esterno, abile a far girare la squadra, Chiesa è più individualista, un dribblomane, un giocatore che strappa. Chiaro che inserirlo negli ultimi 20-30 minuti con gli avversari più stanchi possa fare la differenza, per caratteristiche, ma discutere Berardi…gli avversari ricorrevano al fallo sistematico per non fargli alzare la testa e vedere il gioco. Forse molti sono prevenuti perché pensano che sia gobbo, in realtà ha rifiutato 3 volte la juve ed è dichiaratamente interista, per cui avrà un carattere bizzoso, ma gobbo non lo è di certo. Ha comunque fatto una partita sufficiente, può fare molto di più.
    Sui “nostri” concordo con Gianluca per quanto riguarda Benassi, e con la Redazione per quanto riguarda Barreca, e aggiungo: non vedevo un terzino italiano crossare così bene da tempo, se si fa eccezione per Pasqual.

  4. Pellegrini se togli il gol (casuale) non ha fatto che errori.
    Largamente insufficienti i pompatissimi Berardi, Gagliardini e Bernardeschi.
    Petagna ha giocato cinque minuti, allorchè ha visto alzarsi dalla panchina il sostituto, ed ha avuto la fortuna di segnare.
    I due centrali appena sufficienti (anche loro hanno fatto qualche errore).
    Donnarumma ha fatto una bella parata, Barreca ha salvato una pericolosa conclusione con uno scatto formidabile ed ha spinto continuamente con cross tutti eccellenti, Conti ha spinto dignitosamente sulla destra. Rimane Benassi che nel primo tempo è stato largamente il migliore in campo, con tutti passaggi di prima, regolarmente sciupati da Berardi e Petagna, facendo anche l’unico tiro che ha impegnato il portiere danese. Nel secondo tempo, dopo il nostro gol, ha arretrato il campo d’azione continuando a correre come un forsennato, finchè giustamente gli è stato dato il cambio.

    • Secondo me le migliori partite che ha fatto Benassi fino ad oggi le ha fatte in Under giocando come esterno nel 4-4-2 che Di Biagio faceva l’anno scorso. Io trequartista non ce lo vedo proprio, non ha la visione di gioco per fare l’ultimo passaggio.

  5. Tutte le testate che ho visto danno 6 o 6.5 sia a Benassi sia a Barreca. Pero’ qui forse e’ meglio fare contenti i tanti che si lamentano del primo e scrivere che la sua gara non e’ stata delle migliori. Mah.

    Inoltre il tiro di Benassi non ha lasciato l’illusione del gol spegnendosi sul fondo, e’ stato parato dal portiere.

    • Si dice “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire” ma per i telecronisti vale molto di più “non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere”, e nel loro caso si tratta al 99% di malafede.

  6. Mi associo al commento di Mimmo. Barreca ha giocato sicuramente meglio ma definire Benassi come prova da ‘rivedere’, mi sembra un po’ errato. Tutti i comenti su radio sportiva convergevano sulla sufficienza piena per il centrocampista. Io ci andrei piano a lasciarlo andare….

  7. A sentire i commentatori rai (e ho detto già tutto così), berardi migliore in campo. Io resto sconcertato da queste affermazioni. Com’è uscito ed è entrato Chiesa, la partita è cambiata. Berardi è solo uno sbruffone sopravvalutato, ha fatto delle scenate pietose e ad ogni contrasto mette il piede a martello, o alza la gamba o tira una gomitata. E’ veramente un infame, peccato che sia in questa che reputo una bella nazionale. Poi, e veniamo a Barreca, civoli nel dopo partita è riuscito a dire che i centrali difensivi (rugani e caldara, entrambi di proprietà delle merde) hanno fatto un partitone, e sono stati i migliori in difesa. Subito dopo, dimentico della stronzata che ha detto è riuscito a dire che la Danimarca non ci ha creato alcun problema in fase difensiva. Ed è cosi. Centralmente non si sono visti fuori. Un po’ di più hanno fatto sugli esterni, dove un po’ Conti e sopratutto Barreca hanno dominato, con chiusure difensive pronte e per Barreca anche un’ottima partita in fase di spinta, con un numero di cross impressionante, tutti tesi e potenzialmente pericolosi, dialogando bene con i compagni della catena di sinistra. L’ennesima marchetta rai per la strisciata. Una bella leccata di culo al potente, non si sa mai.
    Scusate lo sfogo, ma ieri Barreca è stato davvero uno dei migliori in campo. E anche qui, “noi” riusciamo a preferirgli molinaro, se non peggio Avelar.

  8. Ma l’avete vista la partita in redazione? Benassi tra i migliori (anche Barreca) come hanno sottolineato anche i cronisti. Nulla di eccezionale ma scrivere di prova da rivedere… unica occasione del primo tempo se la crea da solo con un gran tiro e sul vantaggio azzurro ci mette lo zampino vincendo un contrasto di testa che mette Pellegrini in condizione di far gol. La sostituzione è avvenuta perchè non ne aveva più avendo corso come un forsennato.

  9. Nazionale griffata, con giocate prevedibili, sicuramente fisica, dove Benassi ha fatto il suo con un voto sei che è senza infamia e senza lode.
    A parte il gol cercato, andato e forunatamente entrato, io vorrei rivedere Pellegrini. Anche se i cronisti parlavano di dieci milioni come base di partenza… Per Benassi, non può essere scarso un ragazzo di 22 anni con 111 presenze in serie A… prima di privarmene ci penserei…