Zappacosta: “Contento di essere al Toro, voglio giocare”

41
1862

Il terzino granata dal ritiro austriaco fa il punto della situazione e dice la sua sul nuovo inizio stagionale

Davide Zappacosta dal ritiro di Worgl parla della sua seconda stagione in granata. “Sono contento della fiducia del mister, io cerco di fare quello che mi chiede e di dare il massimo. Quest’anno volevo e voglio giocare di più, voglio giocarmi le mie carte. Sono contento della fiducia del mister, voglio ripagare al meglio“.

La concorrenza con Peres? La sana concorrenza fa sempre bene, entrambi vogliamo giocare. Anche se dovesse rimanere non c’è nessun tipo di problema, già l’anno scorso pensavo che la rivalità ti faccia crescere“.

Sulla difesa a quattro: “Mi trovo bene, a 5 avevo giocato solo ad Avellino e l’anno scorso a Torino. Poi ho sempre fatto il terzino. Devo migliorare sotto molti punti di vista, sono qui per quello. Ci sono i mister che ci fanno lavorare tanto sulla fase difensiva, penso di poter migliorare molto quest’anno“.

È cambiata la gestione tecnica? “Il mister non ci chiede nulla di particolare. Sono chiaramente cambiate molte cose, Mihajlovic vuole che si lavori tutti insieme in linea, cosa che ci permette di colmare delle lacune collettive ma soprattutto individuali“.

Ventura in Nazionale? Starà a lui scegliere se mi vorrà portare ai Mondiali, starà a me farmi trovare pronto“.

Il mister vuole la difesa alta, ci vuole molto aggressivi sin dalla linea di metà campo. Cerchiamo di fare elastico nel miglior modo possibile, per aiutare il pressing degli attaccanti, più avanti. Lavoriamo per facilitare il recupero della palla nella metà campo offensiva“.

Sul mercato: “Ho un contratto lungo con il Toro, sono molto contento di essere qui. Ho sentito le voci, ma per me restano tali“.

Condividi

41 Commenti

  1. io ovviamente lo sostengo e spero che cresca. Ma mi rimangono tanti dubbi, in parte di natura tecnica e in parte tattica. Se sai dialogare bene con l’interno di destra vai al cross dal fondo senza mai rischiare il dribbling. questo non lo sa fare, ne ieri ne l’anno scorso. Aggredisce bene lo spazio con una buona corsa, infatti secondo me la sua collocazione ideale è ala destra in un 4 4 2. Sulla fase difensiva penso che avrà grande difficoltà con gli esterni brevilinei alla Mertens. Se parte Peres, arriverà un terzino dx “classico” e lui, almeno all’inizio. si siederà in panca.

  2. Continuo a leggere Marchetti della Lazio, ma difficilmente può arrivare da noi. C’è un problema ingaggio, ha appena rinnovato 1,5 milioni, un pò troppi per le nostre tasche. E’ cercato da top club italiani ed europeei disposti ad offrirgli più soldi ed obbiettivi/visibilità maggiore. Ben venga ma la vedo dura, ancor peggio per Sirigu con ingaggio da PSG

  3. Non basta saper fare due dribbling. Peres al posto di Falque vuol dire metterlo fuori ruolo e di conseguenza insegnargli un ruolo nuovo……da risultati incerti, un mezzo azzardo. Tutto si può provare, ma se dovesse andar via continuerà a fare il terzino nella nuova squadra

  4. Ma dico,è così difficile comprare un portiere? Marchetti della Lazio? Vado io a prenderlo,cediamo il citofono e teniamo Gomis che potrà anche migliorare,di sicuro non migliora il fotomodello,di che pasta é fatto purtroppo lo sappiamo già…

  5. mamma mia…. leggere i ns. commenti sulla nostra squadra è da mettersi a piangere..
    Gomis ormai lo abbiamo già bollato come uno scarsone, il peggior portiere della serie A (… i nostri giovani…)
    Moretti: è vecchio, però fortunatamente è quello meno criticato tanto che potrà fare il capitano (di grazia..)
    Ajeti: è basso (..si è troppo baso.?…) poi è uno svincolato, se fosse stato buono di sicuro una squadra l’aveva.
    Zappacosta: uno scarpone (vd. sotto)
    Molinaro: non ne parliamo nemmeno, quando si rottama
    Vives: idem come sopra, addirittura per qualcuno è indegno…
    non continuo, perché ci sarebbe un mare di merda per tutti…
    Al netto che il Toro di oggi è sicuramente ancora un WORK IN PROGRESS forse sarebbe meglio che ci dessimo tutti una calmata e che le sentenze assolute almeno le procrastinassimo a novembre…/ dicembre.
    Così mi sembra un gioco al massacro, un tritacarne che non ci fa onore..

  6. X me la partita di ieri ha solo chiarito che ci serve un regista. Troppa confusione in mezzo al campo e nessuno in grado di portare un minimo di ordine nella manovra. Questione portiere… O Gomis si da una svegliata oppure mi sa che ci toccherà subire un altro anno di Padelli… Sigh! & Sob !

  7. E’ giovane, deve crescere ancora, ma ha tutte le qualità per farlo.

    O non vi ricordate più di com’era darmian, quando non osava varcare la linea di centrocampo e poi quando arrivava nei pressi dell’area avversaria non sapeva che fare?

    Diamogli un po’ di spazio e di fiducia, ha potenzialità.

  8. Non sarà un fenomeno ma è ancora giovane, gran corsa e propensione offensiva, buon fisico, deve migliorare la qualità delle giocate, delle scelte, e difensivamente, deve giocare con continuità e magari avere di fianco un buon centrale e quando sale un buon centrocampista a dettargli i tempi, come ogni terzino. Che resti lui o Peres abbiamo la situazione a posto, ora il casino è capire se arrivano grosse offerte per i due big più richiesti e come ci si comporterà in caso di doppia cessione, quando è andato via Glik sono arrivati Ljajic e Falque, mi aspetto altri 2 acquisti di livello per ogni cessione, come minimo, visto che come al solito a bilancio deve andare il segno + e con la cifra più alta possibile per poter lavorare sempre più con maggiori possibilità, come ormai si è chiaramente capito, sperando che sia effettivamente il progetto di Cairo per il Toro e non un bluff.

  9. Lasciatelo fare. Ieri sul mancato tacco del Gallo ha messo dentro una signora palla. Si è liberato, ha alzato la testa e l’ha messa dove doveva…… Ne parliamo tra qualche mese. Piuttosto urge un sostituto.

  10. Tra Maksi e Peres arriverebbero 40 milioni circa, minimo. Diventerebbe doveroso spenderne minimo 25 per un altro difensore, un laterale basso e due centrocampisti. Se ci si aggiunge un portiere arrivando ad una trentina di reinvestimento diventa un mercato completamente rivoluzionario, come rosa, modulo e guida tecnica e sarà una stagione di rifondazione, quindi alti e bassi fino a trovare una vera e propria dimensione su cui poter fare delle analisi più certe, anche se il gioco di Sinisa non mi piace a dirla tutta, per il poco visto fino ad ora, ma anche al Milan e nelle sue altre gestioni. Di sicuro Jansson Ajeti Moretti Silva non possono bastare la dietro. Fidarsi è tutto ciò che si può fare.

  11. quest’anno visto che peres se ne va mi sa che ti toccherà giocar tanto. beh almeno avremo modo di vedere se vali sul serio qualcosa o se sei un bidone (pagato a caro prezzo). da quel che ho visto l’anno passato temo di aver la risposta, ma la speranza è l’ultima a morire.

  12. per me è buono ha giocato pochissimo, assurdo che molti lo etichettano come scarso, quando l’abbiamo comprato era il miglior terzino italiano del campionato dopo darmian, è ancora giovane può migliorare tanto.
    Se ancora oggi lo cercano fiorentina e sassuolo, un motivo ci sarà.

  13. A Zappacò……..che stai a dí! Il periodo migliore tuo e le prestazioni migliori le hai fatte all’Atalanta quando è passata al 442 e ti han messo quarto di centrocampo a dx, dopo che si sono resi conto che hai grosse lacune difensive e sei più efficace (o forse meno dannoso) lontano dalla tua area.

  14. Mi auguro che la società non faccia come Ferrero e dopo Glik venda anche Bruno e Maksimovic. Non capisco la strategia in ogni caso. Hanno messo Bruno Peres in vendita e a destra chi rimane? Solo Zappacosta? A sinistra ci sono Barreca, Avelar, Molinaro e Gaston Silva.

    • “… Mihajlovic vuole che si lavori tutti insieme in linea, cosa che ci permette di colmare delle lacune collettive ma soprattutto individuali…”
      “… Il mister vuole la difesa alta, ci vuole molto aggressivi sin dalla linea di metà campo. Cerchiamo di fare elastico nel miglior modo possibile, per aiutare il pressing degli attaccanti, più avanti. Lavoriamo per facilitare il recupero della palla nella metà campo offensiva…”

      Mi pare che qualche cosetta miha la chieda 😀