Torino-Empoli: scialbo pareggio, cosa deve fare Mihajlovic?

199
2359
CAMPO, 18.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 4.a giornata di Serie A,TORINO-EMPOLI, nella foto: Lucas Boye e Assane Diousse

Sondaggio / Dopo la partita di ieri, il tecnico deve già pensare al Pescara. Quali sono le misure da adottare per correggere la squadra?

Torino-Empoli non va oltre lo 0-0. Un brutto risultato per la compagine granata guidata da Sinisa Mihajlovic, che si ritrova con tanti punti interrogativi per ciò che riguarda la cintola in su: il centrocampo ha faticato a imporsi e l’attacco non è riuscito a incidere, con il risultato che nella confusa gara di ieri poche sono state le cose che davvero hanno funzionato. E adesso il tecnico è chiamato a dare dei correttivi al suo Toro, già in vista della sfida contro il Pescara, per dare dei segnali e far capire che effettivamente la squadra può lottare per quell’Europa League di cui si parla dall’inizio del precampionato.

Che fare, dunque? Dopo Torino-Empoli, Mihajlovic dovrà trarre le sue valutazioni e provare a rivedere qualcosa. Ma cosa? È quello che chiediamo ai nostri lettori, per capire su cosa è necessario agire: occorrerà rivedere il modulo, magari provando delle varianti al 4-3-3 impostato a inizio anno? Oppure si dovrà insistere su questo, ma lavorando di più sui meccanismi e, in generale, sulle tattiche? Oppure ancora, ritenete che il problema da risolvere sia di natura psicologica e motivazionale, e quindi sia necessario lavorare soprattutto sulla testa dei giocatori?

A voi la scelta! Potrete votare esprimendo una preferenza, come sempre, nel box sondaggio situato in basso a destra della nostra home page.

Condividi

199 Commenti

  1. Certo che a vedere a bordo campo, davanti alla panchina Attilio Lombardo ci vuole un fegato e una milza…
    Non tanto per i trascorsi nella giubbentus ma perchè mi pare il più anonimo degli anonimi.
    Robe da Toro che solo noi possiamo sopportare, del resto abbiamo abbiam visto pure di peggio vedi Cimmi, Romero, Cammarata, Pavarese Vidulich e chissà quanti altri sciacqualattughe sto dimenticando. Che pazienza fratelli granata

  2. basta guardare l’Inter di ieri: a parte i due laterali (campioni x noi!!!) il resto sono ottimi giocatori; li carichi, li fai star bene in campo e si disfano anche della juve. E De Boer non e’ Guardiola. CI VANNO I GIOCATORI.

  3. La squadra è palesemente incompleta, si capiva lontano un kilometro, Se poi mancano i due migliori in attacco, si fa dura…quello che doveva fare il mister, èprendere per un orecchio quel nano spilorcio, e farli tirare fuori un Po di soldi per un paio di buoni giocatori,ecco cosa avrebbe dovuto fare, perché qui a avviso, rischiamo di fare zero punto nelle prossime tre partite.Il Pescara davanti gioca davvero bene e con la ns. difesa, la vedo dura, per tacere di Roma e Viola…

  4. E’ una rosa di giocatori assemblata più al caso che ad una programmazione e lo dimostra gli arrivi e le cessioni del ultima settimana di mercato. Mettiamoci un allenatore anzi uno staff tra allenatore e tecnici che nemmeno una nazionale avrebbe di persone di livello mediocre che punta ad un gioco aggressivo come ragion del suo credo non sapendo che la squadra attuale ha carenze tecniche e fisiche.io spero a gennaio di vedere volti nuovi e liberarsi di zavorre tipo lopez Martinez Avelar baselli e molinaro e naturalmente il serbo con i suoi apostoli.

    • ma sai poi l’allenatore conta fino ad un certo punto, anche se avessimo Guardiola, con questi cambia poco. Dipende dai giocatori in campo e se hai dei buoni vinci, ma finché hai dei rotti, anziani e brocchi od eterne speranze fai poco. Diciamoci la verita’ da noi buoni ci sono Hart, Castan, Acquah (forse), Belotti e Lijiaic e gli altri modesti mestieranti. Un po’ poco x sperare di essere squadra forte.

      • ah e poi una cosa x il futuro: tra questi buoni, Hart e Castan non si sa se resteranno, Liajic se non facciamo un campionato decente ci saluta e Belotti c’e’ anche da sperare che non arrivi a 20 goals, se no Cairo si lecca i baffi. Finche’ c’e’ l’edicolante saremo sempre li’, tra 8° e 14° posto.

  5. no il calcio dei calcioni e del chi se ne frega,te lo lascio.l’ex tecnico non e’ stato mai contestato,se non in maniera tmiiiiida e sussurrata,te manco sai cos’e’una contestazione.poi quoto rds 12.04,analisi regolare e realistica.poi ancora commenti sull’ex mister e mihajlovic..rimbaud,anche sacchi non aveva giocato,o no?per me rimane un mediocre che ha avuto un attimo di bagliore,finisce li..in nazionale xke’capello&c han rifiutato,tavecchio puntava guidolin,che giustamente ha optato per la premier.per il resto anche a questo si faranno dei rilievi,non siamo un popolo supino,anche se qualcuno lo e’,mai stati.comunque possiam discutere all’infinito,ma e’ il pesce che puzza dalla testa(parere personale,ovvio).poi una societa’ normale,semplicemente normale,di solito fa valutazioni ben precise,al giusto tempo,si chiama programmazione,parola fuori dai canoni..

  6. Possiamo dire tutto quello che vogliamo , e cercare tutte le giustificazioni di questo mondo , ma i fatti sono sempre quelli !!! Il NANO ha fatto acquisti per 20 mln , vendendo per 60 mln di euro . Ci sono 42 mln di plusvalenze non reinvestite, lasciando di proposito la squadra incompiuta , nonostante le richieste pubbliche di MIHAJLOVIC !!! Questi sono i fatti . Poi…… come lo giri e come lo metti , fa sempre 69 .

  7. sta divisioni peraltro postuma tra venturiani e sinisiani fa ridere. ma pensate a TIFARE TORO invece che a farvi tutte ste pippe mentali, tanto il convento del braccino passa questo, facciamocene una ragione. E se vogliamo vincere facile qualche chilometro in là ci sono i venarioti, accomodatevi. Ma non fa per me, a me non piace conformarmi ai belati della maggioranza. Minor pars, sanior pars.

  8. se c’è un presidente che della piazza se ne fotte, come ampiamente dimostrato in questi 11 anni, quello è proprio cairo. e poi, di quale temibile “piazza” stiamo parlando?? della curva maratoncina addomesticata degli ultimi anni?? ma che spara ste amenità a torino c’è mai stato? ormai noi del Toro siamo come i panda e come tali siamo teneri e ci accontentiamo di un fuscello di bambù. Venenda alle cose serie, qui tanti fan finta di dimenticare che gli unici 2 giocatori un po’ sopra la media che abbiamo sono Hart, Liajc e Belotti. Stiamo giocando con gli ultimi due fuori, con l’empoli abbiamo giocato con giocatori che erano in panca anche con ventura, e allora di cosa stiamo parlando?? se proprio vogliamo far paragoni, con l’empoli abbiamo perso le 2 ultime partite in casa, la prima con l’invereconda papera del citofono. e non mi pare che l’ultimo campionato sia stata una marcia trionfale. Ho accolto con simpatia Mihajolovic ma, a parte certe ultime dichiarazioni che non mi son piaciute per niente ha diritto ad essere lasciato lavorare dopo appena 4 partite. magari a gennaio ne riparliamo, semmai metterà tutto a posto il solito sontuoso mercato invernale del braccino mandrogno….

    • sì, però se valdifiori è così fai giocare Vives, magari costruiamo qualcosa in più. E butta dentro anche quel ciccione di Maxi Lopez, magari riusciamo a vincerla. Ad ogni modo hai ragione, deve lavorare. Deve lavorare un bel po’. Speriamo. Forza Toro!

  9. Sinisa e’ stato preso per la piazza. Meglio parte della piazza. Quella piu’ malmostosa e rompicoglioni. Quella della grinta, della corsa, dei calcioni e chi se ne frega del gioco.
    Fosse stato quest’ultimo il metro di giudizio si sarebbe andati su Gasperini o Giampaolo. Ma poi gli stronzi avrebbero fatto casino per il primo e massacrato il secondo. La speranza e’ che con Belotti e Lijiac le partite si vincano con la giocata del singolo. Di manovra corale, mi spiace, non se ne vedra’ mai.

    • Giampaolo, escluso Empoli, ovunque ha allenato è stato esonerato. Ma questo vale solo per Miha.
      Per quanto riguarda Gasperini, capisco ex juventini, e oramai sono tanti, ma ufficialmente riconosciuto come tifoso di quella squadra di merda non mi sembra il caso.

    • Non capisco di quale piazza parli , forse di quella prezzolata che occupa la Maratona ??? Il NANO se n’è sempre sbattuto del tifo Granata , a dimostrazione le varie campagne acquisti , soprattutto quelle di Gennaio, dove non ha mai acquistato nessuno , ma ha sempre venduto chi voleva lui, senza nessun problema da parte della “Piazza” !!!! Sinisa ha portato la Samp del Viperetta al 3°posto nel girone di andata, finendo in EL , nonostante lo smembramento della squadra a Gennaio ( L’anno di Eto’o , giusto per capire) …… proprio come il GURU !!!

  10. Mihajlovic deve andarsene subito in quanto ha dimostrato ampiamente in tutti questi anni che è incapace come allenatore pur essendo stato un grande calciatore, Cairo deve comprare a gennaio tre elementi decenti per una salvezza tranquilla, sperando che non sia già troppo tardi mentre quelli che vanno allo stadio devono tapparsi naso, bocca e occhi e stare vicino a questa pochezza che c’è in campo.
    Il resto sono solo parole a vanvera, in questa situazione si retrocede al 70% ma, ripeto, con l’aiuto dei poveracci abbonati che devono sorbirsi l’ennesima annata del cazzo e con i giocatori che devono dare il 110% la salvezza non è un miraggio.

    saluti

  11. Cosa deve fare Mihajlovic?…Semplicemente deve ammettere, sopratutto a se stesso, che lui e il suo corposo staff fanno veramente pena. Sono la negazione del calcio. Studino, si facciano aiutare da qualcuno che ne capisce (perché lui e Lombardo, malgrado le esperienze passate con signor allenatori, non ne capiscono un tubo e non hanno imparato nulla) o cambino mestiere. Vergogna. La masnada di osservatori e aiuti poi la smetta di rubare lo stipendio immeritato.

  12. Avete già detto tutto. Mi auguro solo che non si creino fronde interne allo spogliatoio di gente scazzata per i modi un po’ bruschi del mister, ex senatori messi in disuso che non remano nella stessa direzione, etc. Una volta ricompattato il gruppo e guariti gli infortunati, avremo un quadro più preciso di quello che ci attende. Spero solo di non sorbirmi un clone di Novellino…

  13. Le vere vedove sono proprio i suoi critici che non sanno più con chi prendersela.
    Molti sostengono Miha e il suo “gioco” /non gioco più per acredine verso il precedente tecnico che per lo scempio che si è visto finora in campo.
    Più avanti potremo valutare con maggiore obiettività.

  14. Per il momento per Maksi non ha incassato nulla. Se nell’obbligo di riscatto c’è un numero minimo di partite che deve giocare non le giocherà, così potrà restituircelo deprezzato, visto che se scenderà in campo 7/8 volte sarà tanto

    • Il numero minimo di gare, riguarda esclusivamente i Bonus , soldi in più , che prenderà il NANO , e non ha nulla a che vedere con L’OBBLIGO di RISCATTO !!! Il Napoli è obbligato a pagare l’importo già pattuito, come da contratto .il NANO è Taccagno , non fesso .

  15. Parto da una considerazione. Le vedove di Gpv (tra cui mi annovero) non si comportano affatto in modo uguale e contrario ai criticoni. Questi con Gpv criticavano tutto con argomenti ridicoli (come ha dimostrato il tempo e come sottolinea qui sotto @minirangers); i pro-Ventura, invece, hanno quasi tutti un atteggiamento costruttivo. Insomma, io ho apprezzato le verticalizzazioni e il gioco impetuoso contro il Bologna. Ma è evidente che la squadra dà sempre l’impressione di poter fare gol ma anche di prenderlo. Naturalmente gli infortuni possono essere un alibi (come però lo erano con Gpv), e tutti speriamo che il rientro di Ljaic e del Gallo diano qualità. E io sono disposto a dare tempo a Sinisa, e a sostenere comunque la squadra (come facevo con Gpv). Però un po’ di preoccupazione c’è, è innegabile. Anche perché i tifosi delle ex-squadre di Sinisa dicono tutti: “Tanta corsa ma gioco pochino”. In conclusione, dato che penso (spero) che Miha non sia un cretino, spero che la squadra trovi un’organizzazione e rischi di meno, perché io di imbarcate non ne voglio prendere. E temo che arrivino quando cominceremo a giocare contro le big

  16. Cosa debba fare Miha lo può sapere solo lui che vive la rosa dall’interno. E gli serve tempo. E i paragoni con Ventura sono totalmente campati in aria perchè si cerca di raffrontare uno che in 5 anni (e con maggior esperienza in panchina) ha potuto plasmare i giocatori richiesti e che la scorsa stagione partì con la rosa quasi al completo a Luglio con i nuovi che andavano ad innestarsi in un telaio ipercollaudato. Detto questo, ciò che emerge in queste prime giornate è una estrema confusione tattica, al di la degli errori individuali. Emerge approssimazione nel gioco, lanci lunghi a scavalcare il centrocampo nonostante la presenza di Valdifiori (ieri è andata meglio dalla mezz’ora, giocando finalmente palla a terra con Mirko bravo sia a proporre che in diverse chiusure difensive). Emerge approssimazione nella gestione della rosa (Maxi in campo a Bergamo nonostante fosse sovrappeso e mezzo infortunato, imbottito di antidolorifici ben sapendo che la situazione sarebbe peggiorata alla faccia delle 3 gare in 7 giori e delle gravi assenze). Emerge approssimazione nella gestione delle energie in gara: si parte all’arrembaggio, si corre a mille (e a cazzo) e poi si scoppia. E la qualità della rosa poco conta nelle cose che ho elencato. Ora, veda Miha cosa fare ma si sbrighi che il tempo passa. Da questa stagione non pretendo risultati ma che si vedano cose sensate, un progetto tecnico di prospettiva. Poi gli errori continueranno ad esserci perchè vanno in campo uomini e non robot. Miha ha in mano una buona rosa, forse non ancora in grado di arrivare in Europa con le sue sole forze ma sicuramente in grado di portare a casa ben più dei miseri 4 punti raccolti contro squadre modeste e con gli stessi alibi nostri. Perchè sia il Milan che l’Atalanta che l’Empoli hanno un nuovo allenatore, diversi problemi interni, molti giocatori importati ceduti e non rimpiazzati adeguatamente. Ed hanno vinto nonostante tutto. Detto questo, giù le mani da Miha. Gli si dia il tempo di lavorare, lo si sostenga, non gli si rompano le palle. Che 4 partite sono pochissime per poter iniziare i processi come le beatificazioni.

  17. Comunque c’è poco da dire, quest’anno ci sono troppe variabili, squadra rivoluzionata a 2 giorni dall’inizio, cambio di allenatore, cambio di modulo, mancanza di identità di squadra. Prima abbandoniamo i sogni di gloria, meglio è per tutti, pensiamo a fare questi 40 punti, stringiamoci attorno a giocatori (questi sono) ed allenatore(sono contrario ad esoneri in corsa , sono solo alibi per i presidenti) e a giugno con maggiore serenità tireremo le somme e valuteremo se continuare con mihajlovic o se ricominciare con qualche allenatore di tipologia diversa come ad esempio maran.

  18. Come si fa ad essere così poco obbiettivi dicendo che la società vende sempre tutti i migliori quando, almeno in parte, sono gli stessi giocatori a volertene andarti. Il caso maksimovic é emblematico ché chiaramente avrebbero voluto farlo restare rinunciando a 27 milioni. Poi Gioco e Persa volevano andare, quest’ ultimo ha ritardato il rientro, polemicamente, x farlo capire

    • Certo se ogni mese scappi fuori con il solito refrain…..io non tarpo le ali e bla, bla, bla,bla, bla questi si sentono in diritto di volersene andare, su Peres ti ricordo che la società era d’accordo con il giocatore al punto che gli pagarono addirittura il biglietto, sai da quanto era già stato promesso alla Roma…

    • Scusa @Hurricane, ma mi piacerebbe capire se Peres, Glik, Maksi e Immobile volevano andare via o sono stati “defenestrati” da Mhajlovic. E, nel caso volessero andare via, se hanno deciso in base al trattamento economico diciamo “non adeguato” proposto loro dalla società, al fatto che non hanno visto prospettive di crescita personale se fossero rimasti, o cosa…. Chi vuole tenere i giocatori sa come fare, e le regole sono uguali per tutti, nel mondo del calcio: squadra competitiva e ingaggi all’altezza! Noi non abbiamo nè l’una nè l’altra cosa. Però il presiniente dorme con 40 mln sotto il cuscino. Più obbiettivi di così….E infine, i giocatori, come li vendi con pagamento differito li puoi anche comprare allo stesso modo, se vuoi… Appunto, SE vuoi…

  19. Cosa deve fare Miha?
    Cosa doveva fare e non ha fatto….dire ho chiesto questo e quello e non me li hanno presi mi hanno venduto Peres dicendo che se andava via arrivavano i soldi per comprare i rinforzi e adesso non ho più ne Peres ne i rinforzi che avevo chiesto.
    Ma purtroppo nel mondo del calcio pochi hanno le palle e chi le ha lo chiamano “Il Loco”.

  20. Cosa deve fare l’allenatore? semplice fare fuoco con la legna che la dirigenza ti dà, tutti gli anni siamo qui a ripetere gli stessi concetti , siamo nel gruppo delle squadre che giocoforza per vivere vendono i migliori tutti gli anni e perciò ricominciano sempre ogni anno come nel gioco dell’oca aggiugiamo poi la componente infortuni ad aggravare le cose e la frittata è servita, quando gli scenari sono questi, bisognerebbe trovare un buon allenatore italico che sappia organizzare la cosa e sperare che funzioni altrimenti rischi, i tecnici come il nostro secondo me non sono adatti lui vuole giocatori fatti e che siano funzionali al suo credo, un po’ tipo Mancini noi non siamo in grado di soddisfare queste richieste, e lui non credo abbia la capacità di adattare questi al suo credo, siamo deboli specialmente dietro ed anche in mezzo se Valdifiori è questo, quindi volare basso molto basso.

  21. Hai detto bene mimashi…il problema peró è che io non sto guardando i risultati….sto guardando il gioco le idee e i meccanismi.e con tutto il rispetto ora ho visto solo agonismo(quello che facciamo non è manco pressing)…ripeto.diamogli tempo.ma se la tiri meno.aspettiamo ljaijc con ansia….

  22. Lavorare sulla testa dei giocatori e sul gioco veloce e verticale; se serve anche con un cambio di modulo, cosa che con la difesa a 4 è più semplice rispetto al passato. Se ha debuttato ieri Barreca può farlo anche il bravissimo (per me) Aramu.
    Se siamo in affanno con le punte perchè non provare il 4312?

  23. I paragoni fra Ventura e Mihajlovic si faranno sempre purtroppo: c’è poco da fare.
    La cosa che mi sta piacendo di questo Toro è il deciso cambio di mentalità, con un calcio più propositivo, più fisico, più verticale.
    Il gioco di Ventura era spesso stucchevole, attendista, decisamente troppo riverente nei confronti delle squadre di caratura superiore.
    Il calcio di Mihajlovic è profondamente differente è sicuramente meno noioso.
    Il problema come al solito sono i risultati, perché alla fine è sempre il campo che parla.
    La mia speranza è che il lavoro alla fine possa pagare.
    Paragoni per paragoni il Toro di Ventura in serie A nelle prime 4 giornate fece 5 punti il primo anno, 7 mi pare il secondo, 4 il terzo ed addirittura 10 lo scorso anno.
    Poi si piazzò sedicesimo, settimo, nono e dodicesimo.
    L’anno scorso dopo 4 giornate sembrava filassimo dritti in champions e poi beccammo a Verona e Carpi…da lì in poi un tunnel durato fino a Natale con sole due vittorie contro Atalanta e Bologna…
    Calma e gesso che la strada è lunga, poi se Mihajlovic farà male, normale che si chiederanno spiegazioni, ma non soltanto a lui, magari anche a chi già si sfrega le mani pensando a quanti milioni incasserà la prossima estate

    • Per adesso di calcio propositivo non se ne è visto e nemmeno più verticale, se non intendi per propositivi e verticalizzazioni i lanci lunghi alla viva il parroco da ogni zona di campo. Di sicuro è più grintoso e fisico, diamogli tempo e poi vedremo, ma per adesso di miglioramenti sul piano del gioco non se ne vedono, anzi. Ma è ancora presto per emettere giudizi definitivi.

      • Le amichevoli estive, Toro-Bologna, Toro-Pro hanno fatto vedere un bel calcio con tante verticalizzazioni e gioco sviluppato mai per trame orizzontali.
        Contro il Milan partita che fa poco testo per mille motivi.
        I problemi ci sono stati a Bergamo e soprattutto ieri, in cui mancavano sia Ljajic che Belotti (ieri pure Maxi), ma negare che ci siano state buone cose e cambiamenti radicali nell’atteggiamento secondo me è miope.
        Sicuramente ci sono stati dei passi indietro nell’ultima settimana, dovuti a cosa? Agli infortuni ed alla mancanza di alternative?
        All’inserimento di Valdifiori?
        Al fatto che Mihajlovic si sia rincoglionito?
        Tutto può essere.

        • Ok nelle amichevoli pre-campionato, che mi avevano fatto ben sperare, ma poi deve essere successo qualcosa, perché tutto è cambiato. A parte col Bologna, (partita che purtroppo mi son perso, ma se porta bene sono pronto a perderne altre), in campionato abbiamo sempre giocato male e senza idee.

        • Cambiamenti radicali sì. Buone cose, a sprazzi, sì. Però ieri solo grande confusione. Ammettilo. Senza per questo invocare l’esonero – sarebbe da deficienti – però si può criticare. I motivi credo siano tutti quelli che hai detto, tutti insieme.

    • Purtroppo quel che mi preoccupa è che dopo due gare dove abbiamo messo sotto gli avversari sono arrivate due prove incolori dove quel che di buono si era visto è scomparso ed ieri anche peggio di Bergamo,
      Si ci manca Belotti ma che in fondo è solo il terminale, Ljajic di può dire che ci manca dall’inizio dunque la sua assenza non può essere tirata in ballo, purtroppo ieri ho visto solo caos a centrocampo ed anche le azioni da gol avute ieri sono state casuali a parte quella di Boye.

    • Io gli contesto più che altro la mancanza di idee e il non essersi preso le sue responsabilità.
      Accetterei un discorso del tipo “abbiamo cambiato tanto, c’è bisogno di lavorare e trovare l’identità di squadra,dateci tempo”, non mi sta bene che si accolli la responsabilità a un giocatore piuttosto che a un altro, all’albitro o al fato, i problemi tattici sono evidentissimi.

  24. Ventura è l’allenatore, proveniente da un club, più scarso che sia mai andato ad allenare la nazionale. I casi sono 2: o Cairo si è rotto le palle di Ventura e grazie ad i rapporti con Tavecchio è riuscito a liberarsene, o semplicemente, visto l’ingaggio e i rischi, è l’unico ad aver accettato.

    • La seconda che hai detto. Però non sono d’accordo che sia il più scarso. Non è un fulmine di guerra, ma c’è di ben peggio. Il suo gioco è noioso, ma in confronto alla confusione vista ieri con l’Empoli sembra Guardiola. Stiamo a vedere. Sinisa per favore lavora duro e dacci un gioco. Lavora soprattutto. Non vorrei che passassi anche tu le serate come Maxi Lopez, cazzo.

  25. La cosa che mi preoccupa è che questa società vive alla giornata, ma è mai possibile che con uno staff tecnico con più di dieci collaboratori non ci si è resi conto che Maxi era grasso e andava inquadrato già ad agosto, perché ad oggi che siamo senza attacanti (perché Ljajic e Falque non sono punte) sarà veramente dura vincere qualche partita. Penso che anche il magnifico duo si stia strizzando per aver tirato troppo la corda sai che danno retrocedere o fare un campionato deludente……… addio plusvalenze!!!!!!!

    • anche questa, davvero. hai uno staff medico e ti accorgi adesso che Maxi è grasso??? Che poi ieri un quarto d’ora poteva giocarsela, e magari segnava. Mi sembra tanto una di quelle prese di posizioni dure e pure contro un giocatore, da vero sergente di ferro (contro i giocatori sì, contro il presidente no…).

      • Kind se avesse segnato con l’Atalanta (errore di mira strano per lui) e avesse recuperato fisicamente non gli avrebbe forse detto niente, ma il fatto che sia peggiorato e lo abbia fatto trovare senza alternative in una partita alla nostra portata deve avergli fatto girare le scatole a posteriori (errore ovviamente di valutazione per me). Diciamocelo chiaramente: con un Belotti in quella forma Maxi poteva giocare 10 minuti per farlo rifiatare anche con la “lavatrice” sulla spalle; cambiata la situazione e la prospettiva si è cercato un capro espiatorio (secondo errore grave per me):

        • No non credo, nessun capro espiatorio. Sinisa avrà anche esagerato in conferenza stampa, ma ha perfettamente ragione, anzi a mio avviso si è incabiiipp anche poco. Non è ammissibile che Pino si faccia trovare in quelle condizioni: SEMPRE!

        • Qui non discutiamo delle colpe: se uno come lui ha giocato nel Barca e nel Milan per citarne alcune non si è mai affermato è perché ha tantissime colpe. Qui le responsabilità sono di chi ha visto, ma per un pò ha fatto finta di non vedere, perchè se hai 3 chili di troppo e nessuno ti dice niente facile che ti adagi. Se poi la storia viene fuori quando guarda caso sei affaticato, perchè hai fatto punture, perchè sei a rischio infortunio per il peso e perchè lasci il mister senza alternative, il Je accuse può essere uno stimolo (direi piuttosto tardivo), ma soprattutto un capro espiatorio.

  26. Miha ha sbagliato a difendere palesemente la società e ad allinearsi alle direttive di Cairo, sarà pure un suo stipendiato ma sé è lui a metterci la faccia per primo non doveva accettare e lodare un mercato fatto a cazzo di cane dove ti ritrovi ancora con Molinaro e Bovo, con gli stessi centrocampisti dello scorso anno e dove non ti hanno preso ne Kucka, ne Soriano, ne il centrale di destra, ne il terzino sinistro e per il portiere ed il tl
    regista hai dovuto aspettare la terza giornata.

  27. Io non storco il naso per i risultati, di quello per ora mi frega poco. E nemmeno sono già qui a chiedere le dimissioni. Io storco il naso perché non vedo nemmeno uno straccio di idea di gioco. Mi dite che ci vuole tempo. Io dico che il calcio non è fisica quantistica, che deboer in due giorni ha messo in piedi un’inter che ieri ha pressato e strapazzato le merde, e che i calciatori devono solo sapere con precisione UNA o DUE cose che devono fare bene e assolutamente. Poi: forza Sinisa, per favore dacci una squadra. E se Valdifiori è così fai giocare Vives all’inizio e lui a subentrare. È anche un anno che fa panchina ‘sto ragazzo, lui sì che ha bisogno di tempo.

  28. In certe cose mimashi ha ragione….ma il “volere”è gia un termine che non si addice ad un tecnico del torino…..e poi.parliamoci chiaro.12 mesi fa gli infortuni non dovevano essere un alibi.ora si…..come mai questo cambio di vedute??miha ha delle attenuanti….e mi auguro che sieda sulla panchina del toro per la durata del suo contratto.ma mi faccia almeno il piacere di fare meno parole e piu fatti..per ora è tutto chiacchere e distintivo.

  29. Come ho già scritto Miha non mi piace, preferivo Ventura che, con tutti i suoi limiti, proponeva un tipo di gioco preciso, il serbo mi sembra che chieda di correr tanto e entrare duro, tutte cose condivisibili ma che secondo me non bastano, soprattutto se non hai a disposizione una ottima squadra. Ci va anche prudenza e pazienza, questo Toro parte lancia in resta e vada come vada…. Con il serio rischio di rimanere presto in riserva e allora si che saranno guai, soprattutto se proseguiranno gli infortuni.

  30. Sara’ anche vero quello che dice Mimashi, ma e’ proprio qui il problema. Miha e’ arrivato e praticamente ha voluto 11 giocatori nuovi di zecca, cambiando tutto dalla gestione precendente e distruggendo il guppo che si era creato. Vero, non e’ stato accontentato su tutto, pero’ era anche oggettivamente dura, in una sola sessione di meracto rifare totalmente una squadra. Le squadre si fanno in piu’ anni (i famosi cicli). Come detto piu’ volte, io avrei optato per cambiamenti piu’ graduali. Senza bocciare tutti questi giocatori cosi’ apertamente. Se poi ci mettiamo il fatto che come carattere e’ inaffidabile (gia’ una espulsione)….io ho i miei dubbi su di lui e sul suo staff. Secondo me e’ qui che Cairo ha veramente toppato.

    • Lui ha chiesto quello che in gergo si chiama un “istant team” e cioè una squadra pronta subito ad andare in Europa.
      Gli hanno fatto evidentemente promesse e fornito garanzie.
      A fine campagna acquisiti si è trovato con Molinaro Bovo e Obi titolari, Ljajic e Belotti rotti e Maksimovic, Glik e Bruno Peres venduti.
      Un allenatore con schiena dritta, saldi principi morali e volontà d’acciaio probabilmente avrebbe dato le dimissioni e sputtanato Cairo in mondovisione…però allenatori così ce ne sono davvero pochissimi se non quasi nessuno.
      Il suo errore principale probabilmente è stato quello.
      Fatto salvo questo discorso c’è anche da dire che se Belotti non avesse sbagliato il rigore a San Siro e a Bergamo non fossimo stati così spregiudicati, avremmo due punti in più e forse tanta gente storcerebbe meno il naso,
      Ma come si dice “dei se e dei ma….”

      • Concordo Mimashi, la colpa è stata propria quella di non dimettersi, ma veniva da un esonero con problemi con il Presidente, dunque avrà forse ritenuto che altro esonero di egual tipo avrebbe magari compromesso la sua carriera almeno in Italia e poi considerando il carattere guascone avrà pensato di potercela fare comunque. Credo che domenica per la prima volta abbia cominciato a comprendere il reale valore della squadra; evitando nuovamente di andare a perdere la partita.

          • Con questo forza Miha e che abbia la possibilità di lavorare come l’ha avuta Ventura, che è l’unico dell’era Cairo che ha potuto lavorare con una certa tranquillità.

        • Concordo.
          Nel secondo tempo poi, senza cambi di ruolo davanti, ha optato anche per un poco ortodosso 4-4-2 con Acquah largo a sinistra per essere sicuro di prendere almeno un punto.
          Nel primo tempo comunque avremmo meritato certamente la vittoria, ma onestamente è stato un toro parecchio brutto

      • credo che al netto delle sbracature di petrachi, con giocatori che sicuramente a Miha non interessavano (gustafson, tachsidis, ajeti), e ipotizzando che invece valdifiori lo volesse eccome (di creativo in squadra ci sarebbe liajic, valdifiori darebbe ordine con giocate magari semplici ma precise), e tutto sommato concordasse con le vendite di Glik e Peres, ciò che davvero manca è Maximovic. Se gli aveva dato garanzie di restare ancora un anno, tutto sommato l’unica vera pedina che mancherebbe di qualità sarebbe il ts, con un giocatore solido titolare al posto di Molinaro e Barreca di riserva. Maxi, Castan, De silvestri e un X sarebbe una buona difesa, non neghiamolo. Maxi ha fatto saltare tutto e ora ci troviamo con Bovo

    • Già, perchè cairo avrebbe trattenuto sicuramente e a qualunque costo Peres, Maksi e Glik, e riscattato Immobile, e magari pure comprato, mettendoci grano suo, i sostituti per Vives, Gazzi, Padelli, Molinaro, Bovo e Avelar…. Ma ci credete davvero? E prima di criticare a vanvera dopo 3 partite, qualcuno farebbe bene a ricordare che il Sig. Mihajlovic due anni fa ci è arrivato davanti con la samp “fallita” e l’anno scorso, finchè è rimasto al milan, aveva una dozzina di punti più di noi ed era 6°…. Questi sono i numeri ufficiali… Poi, per vedere se il guru sarebbe riuscito a non farsi anche lui esonerare da milan e fiorentina, ci sarebbe dovuto andare… ma si sono ben guardati dal chiamarlo…

  31. MI vien da sorridere a vedere quanto come al solito la memoria sia corta, nel cercare di paragonare sempre e in sotto fondo l’attuale e il precedente mister del Toro . Mi ricordo che nel primo anno con Ventura in B siamo arrivati secondi, senza riuscire a vincere l’ultima con l’Albino Leffe (l’importante era far giocare il buon Masiello per la stagione successiva in A) riuscendo a perdere contro il Gubbio (il palmares del Cittadella è migliore in fatto di risultati sportivi, quelli finanziari li lascio a chi di calcio non capisce un c..zo), il Modena, l’Empoli, il Pescara e Verona in casa (presi a pallate in ambo le partite), il Padova (già la luce spenta), il Brescia, e a pareggiare con Cittadella in casa (sempre il Cittadella, ma allora così scarso non era) e Juve Stabia fuori (la partita della vergogna). Dunque ben 7 le partite perse, con alcune vinte per il rotto della cuffia grazie al buon Bianchi (remember Vicenza e Juve Stabia). All’epoca il refrain era: diamogli tempo è appena arrivato. Poi alla prima stagione in serie A, serie di partite perse negli ultimi minuti, perché manteneva in campo il 4-2-4 (Parma, Napoli, etc remember?) che oggi, invece, è sinonimo di sprovvedutezza. Ora al primo anno del nuovo mister qualcuno dopo 4 giornate pensa già di poter fare un paragone con il buon Ventura sull’organizzazione di gioco. Bene, allora bisogna spiegare perchè Miha negli ultimi 2 anni è arrivato sempre davanti al Toro (già la Samp sulla carta era certamente meglio del Toro…) e come sia riuscito con il Catania in qualità di subentrante ad Atzori con la squadra ultima in classifica a fare record di punti per i siciliani e a battere la Juve in casa sua (quando ci riuscirà Ventura a vincere in casa della Juve?). Oppure vogliamo ricordare le partite in casa del Toro dello scorso con Empoli, Udinese, Verona, Carpi e Chievo per citarne solo alcune, dove di gioco non si è vista neppure l’ombra? Dunque, evitiamo i paragoni perché in 40 anni di carriera (1976-2016) Ventura non ha vinto nulla (ha già vinto di più Longo con la primavera), mentre Miha è solo al 9° anno (con 3 esoneri alle spalle).

    • si certo siamo arrivati secondi dietro il pescara che giocava con Insigne, Verratti, Immobile giocatori che da lì a massimo 2 anni si sono dimostrati da Champions..
      Prova tu a partire dall’Albenga ed arrivare in Nazionale, poi mi dici cosa hai vinto 🙂

      • La trovo una risposta stucchevole, priva di contenuti: il Pescara giocava di fatto senza difesa ed è stato merito di Zeman valorizzare 3 signori nessuno (Insigne una stagione come quella non l’ha più fatta). Ti resta solo da spiegare le altre 6 sconfitte, il perchè del pareggio con l’Alino Leffe e la vergogna con lo Stabia, ma se vuoi aggiungo quella con il Genoa la stagione successiva, le caterve di sconfitte con la Juve (lo scorso anno anche di goal presi). Per finire non è partito dall’Albenga, ma dalle giovanili della Sampdoria, e a Genova chi sia Ventura lo sanno molto bene. Dunque, ripeto avete dato 5 anni ad un signor nessuno, si possono dare 3 mesi ad uno che invece almeno da calciatore una storia di spessore ce l’ha eccome.

          • Come al solito in storia poco ferrato; quando ha cominciato ad allenare Ventura il Toro vinceva lo scudetto e c’era ancora spazio per gli altri; come mai non si è trovato mai ad allenare Lazio, Verona, Napoli o Samp, o anche solo a partecipare a una finale di coppa italia (che so con l’Atalanta) o una coppa europea negli anni 90. Già per la cronaca ha cominciato nel 1995 la sua prima stagione in B con il Venezia: che te lo dico a fare esonero alla nona.

          • @rimbaud… però, ad onor del vero, nessuna delle 3 squadre che “vincono”, ma nemmeno delle altre 3/4 che “vorrebbero provarci” ha mai preso seriamente in considerazione ventura. E per quanto riguarda la nazionale, bisognerebbe sapere se c’è davvero arrivato “da ripiego”, ossia solo perchè gli altri interpellati prima hanno declinato, come da più parti si sussurra, nemmeno troppo a bassa voce….

          • Claudio non avendo un passato da giocatore, Ventura non sapessero manco chi fosse, come pretendi che una squadra di serie A gli affidasse la panchina. Non so se credete veramente alle cose che scrivete. Si è dovuto costruire da solo, andando avanti per meriti propri senza procuratori in una carriera lunghissima. Che poi è un allenatore di calcio come ce ne sono altri in serie A,nessuno lo sta eleggendo a messia.
            E in nazionale ci è andato ovviamente perchè altri hanno rifiutato, a nessuno interessava allenare questa nazionale.

    • Standing ovations! Commento perfetto e documentato con accuratezza. Ci sono utenti che invece di tifosi del Toro sembrano di parenti di ventura. Io non ho mai simpatizzato granché per il precedente allenatore ma non ho mai gufato contro nessun nuovo allenatore del Toro dopo appena 4 giornate come fa certa gente. E’ un comportamento da portinaie, non da tifosi.

  32. Ma scusate Molinaro e Bovo sono 2 riserve da 2 anni, hanno quasi 70 anni in 2 e quest’anno sono inamovibili. Potremmo continuare ma il punto è che questa è una squadra debole e costruita male. Il 433 con questi ragazzi è semplicemente impraticabile, ancor più se mancano Belotti e Adem. Quindi non ci resta che pregare perché la squadra di ieri e Bergamo è da zona retrocessione.

  33. Comunque ricordo a tutti che Ventura non se né andato per colpa delle critiche dei tifosi, ma ha scelto lui di lasciare il Toro e di andare ad allenare la Nazionale, scelta logica e giusta, però cerchiamo di usare gli stessi parametri anche verso i calciatori che di fronte all’opportunità di andare a giocare in squadre che fanno la CL chiedono di andarsene perché sanno che rimanendo al Toro la CL la vedranno solo su Mediaset Premium.

  34. Non sono mai stato un suo grande fan, del resto tra genova, firenze e milano non si sprecano certo gli aggettivi lusinghieri nè da tifosi nè da giocatori.
    Difficile dire cosa possa/debba fare, finora ha dimostrato di capirci molto poco, limitandosi a dare la colpa ai giocatori.Ho sempre sostenuto la squadra nei momenti difficili se si vedevano spiragli che si stava lavorando nella direzione giusta, ma qui siamo di fronte al nulla per ora. E le partite abbordabili come lui stesso le definisce presto finiranno.
    Che dire speriamo che chiaccheri meno e che da qui a dicembre le cose migliorino.

      • è diversi anni che allena in serie A, prova a leggere qualche forum o a chiedere ad amici e conoscenti. Bacca solo 2 settimane fa ha detto che con miha si correva e basta, con montella si gioca a calcio.
        Io spero per il meglio e del resto può anche migliorare, c’è da lavorare e tanto, bisogna trovare l’equilibrio e l’amalgama e c’è bisogno di tempo, non ci venga a raccontare però che si è perso per colpa di de Silvestri o degli infortuni

  35. @ninja: io non critico l’allenatore dopo tre o quattro partite, non sono così sciocco e sprovveduto, ma critico quello che l’allenatore è sempre stato negli anni. Solo una stagione decente non lo mettono tra i miei allenatori preferiti…….. La grinta non basta se non c’è il fosforo. Prima mancava il regista, ora?

  36. Bovo, Martinez, Boyè, Molinaro ed in subordine Barreca, Obi: quanti di voi pensavano che questi sarebbero stati titolari quest’anno?
    Ieri lo sono stati.
    Basterebbe questo a spiegare le difficoltà di questo avvio di stagione e della partita contro l’Empoli.
    Mancavano 2 giocatori fondamentali davanti, la riserva di uno dei due, e giocheremo fino a gennaio senza terzino sinistro e senza centrale destro.
    Sinisa voleva un leader a centrocampo, uno di fisico, visione di gioco e piedi buoni : gli hanno preso prima Lukic poi Tachtsidis (ieri fra i migliori comunque…ma a Cagliari) ed alla fine gli hanno detto “accontentati di Valdifiori”.
    Bovo era sicuro partente ed oggi è capitano.
    Simunovic è restato in Scozia, Ajeti “la roccia” oltre a non essere considerato è rotto pure lui.
    Il portiere è arrivato (in prestito secco) alla terza di campionato e non parla italiano.
    Questo siamo ad oggi : bisogna lavorare duro e non abbattersi, probabilmente sarà una stagione avara di soddisfazioni, ma il responsabile è uno solo, e quest’estate pensava solo ad incassare soldi e scalare RCS

    • Cairo, ovvio, Mimashi, è il primo responsabile, ma prima le colpe erano tutte di Ventura, oggi troviamo mille scusanti per giustificare una pochezza di idee come ai tempi di LerdaIlMagnifico
      Il 90% degli infortuni io li lego alla preparazione fisica, ad esempio, la maggior parte alla sfortuna………..

    • E quindi va bene palla lunga alla viva il parroco. Io credo che una squadra una seppur minima identità debba averla sempre a prescindere da chi va in campo, visto che si allenano tutti assieme. Poi perché non parli di pino la lavatrice? Lo scorso anno lo usavi come accusa a chi sedeva sulla panchina: un po’ di coerenza non farebbe male. E salutaci monociglio

      • Io non difendo Mihajlovic : per ora ne ha azzeccate poche, ma è qua da poco o niente e gli hanno messo a disposizione una rosa raffazzonata e piena di lacune.
        Gli infortuni poi stanno facendo la differenza, ovviamente.

        Lapalisse: gobbo sei tu, ripeto…gobbo nell’animo.
        Sembri un bambino dell’asilo con sta storia fra l’alto…un bambino con evidenti deficit cognitivi fra l’altro

      • L’unica cosa che ritengo giusta dire è che il nuovo Mister ha bisogno di tempo, è giusto darglielo e deve lavorare secondo le sue idee, ma non bisogna trovare scuse a muzzo. La rosa è cambiata secondo i suoi desideri e si è detto contento del lavoro della società, adesso lavori e faccia ciò che ritiene sia più giusto. A me Sinisa non piace ma sarò sempre dalla parte del Toro, quindi anche la sua finchè sarà allenatore del Toro, questo però non evita di notare che per adesso il gioco è inesistente.

          • E tu sei malato, palesemente.
            Sei un disturbatore professionista: sei uno di quelli che allo stadio fa i gestacci ma solo perché è nascosto in mezzo alla gente, nella vita reale non muoveresti un muscolo.
            La rete ha creato una valvola di sfogo importante per gente come te che 20-30 anni fa avrebbe sfogato le proprie frustrazioni cinghiando moglie e figli e dedicandosi all’alcolismo, quindi tutto sommato pensandoci bene da quasi soddisfazione poterti aiutare.

          • Ahahahah Mimashi davvero riesci a tira fuori chicche pregevoli. Secondo me meriti un aumento di stipendio. Continua così che allieti la giornata. Ciao un caro saluto a chi sai tu.

  37. Cosa deve fare? Andarsene. Se il buongiorno si vede dal mattino stiamo proprio freschi…….. Partiti Maksimovic, Glik, Immobile e Bruno Peres, arrivati Castan, Lijaic, Falque, Valdifiori…… Non fate commenti accazzo solo per giustificare questo pressapochismo attaccando, senza logica nè costrutto, un Ventura che é partito. Con Mihajlovic le squadre hanno sempre (non) giocato di merda, con il Milan dell’anno scorso ha fatto ancor più cagare del solito. Speriamo di salvarci il prima possibile, vá e speriamo che possa cambiare guida tecnica altrettanto velocemente

  38. Noi tifosi vogliamo la programmazione, poi dopo 4 partite si vuole sostituire l’allenatore. Se si programma, un allenatore si tiene e si valuta alla fine del secondo anno , in modo che disputi il primo campionato e poi al secondo porti i correttivi. Inutile pretendere programmazione quando poi i primi a non volerla siamo noi tifosi.

    • Ninja… la programmazione, ancora prima di noi tifosi, dovrebbe volerla la società. Peccato che mai come quest’anno è stato chiaro che parliamo di due programmazioni diverse: crescita e risultati contro plusvalenze! Siccome il coltello dalla parte del manico ce l’ha l’avido nano, sappiamo già come finirà. Mi sembra poi ovvio che chi critica dopo 3 giornate un mister nuovo, obbligato a ricostruire la squadra, e pure a far giocare gli “scarti” del precedente (anche se qualcuno dirà che Obi, Martinez e Zappa erano prime scelte…), non fa il bene del Toro…

  39. Chi critica l’allenatore doo 4 artite, per me di calcio ne capisce poco o niente. Io sistengo che ogni volta che una squadra cambia allenatore è una scommessa, tranne poche eccezioni. L’unica cosa certa è che bisogna dargli il tempo di conoscere ed assemblare la squadra. Sono dell’idea che sostituire l’allenatore a campionato in corso non serve quasi mai a cambiare le sorti della squadra, tranne nel caso che i giocatori siano contro l’allenatore.

  40. Per me deve parlare di meno (l’ultima stronzata sul presidente ambizioso mi fischia ancora nelle orecchie) e dare più ordine alla squadra. Poi per il resto deve recuperare gli infortunati (tutti titolari) e avere anche la nostra pazienza e fiducia almeno fino alla fine del girone di andata, quando sapremo quali saranno i nostri obiettivi reali e capiremo la vera forza di questa squadra e l’impronta del mister. Nessun isterismo perché dopo quattro giornate non è proprio il caso.

  41. Sento parlare di giocatori che mancano e che dovrebbero arrivare ma il problema non è questo, l’inter fino ad ieri contro i gobbi aveva ottimi giocatori ma giocava da schifo, il chievo e la samp hanno giocatori inferiori a noi ma giocano molto meglio. Mihajlovich non è un buon allenatore infatti è stato scelto da cairo, l’unico allenatore che non è stato scelto da cairo è stato Ventura.

  42. Sul match contro l’Empoli c’è (purtroppo) poco da dire. Cosa deve fare il mister? 3 punti a Pescara, ecco quello che deve fare.Ed al merito quello che più preoccupa e’ che il Pescara pare sapere stare in campo,al dila’ del valore tecnico.Prerogativa che,al momento,al toro sembra mancare; la speranza è che col tempo le cose cambino; la seconda speranza e’ che Belotti e Ljajic tornino presto.

  43. tenre duro fino a Gennaio, poi magari torna il Tata in prestito e un paio di primavera cinesi (nuova frontiera del calcio, vedrete…). E comunque scialbo un cazzo, dato che abbiamo rischiato di perdere. Punto d’oro, magari poi a Empoli fai 1-1 e sei pure in vantaggio negli scontri diretti contro una diretta concorrente. Quando riavremo Belotti-Ljiaic penso potremo senza remore puntare a confermare l’ottimo dodicesimo posto dello scorso anno.

  44. Strano che, però, certi “tifosi” , l’anno scorso, dopo sconfitte o pareggi casalinghi anche peggiori, non fossero così solerti a chiedere la testa del mister… O Real Carpi, Verona United e Udinese City erano squadroni fuori portata? Il nanetto ha 40 mln in tasca, e la colpa è pure del Mister che, chiesti Soriano, Kucka, un centrale presentabile e un esterno sx, si è visto recapitare Rossettini, Ajeti e Valdifiori alla 3a di campionato. Ma si sapeva già che, abituati a Guardiola, chiunque fosse arrivato sarebbe stato preso di mira dopo la prima partita….

      • Ciao @Cla… giusto quello volevo dire! Un conto è non essere contenti del gioco e dei risultati, un altro buttare merda su un mister già dopo 3 partite (qualcuno ha cominciato addirittura dopo Milano!). Tantopiù che l’anno scorso non si poteva fare neppure dopo 30!

    • @granata59, Miha si è scavato la buca con le sue mani il 10 settembre quando in conferenza stampa ha elogiato la società per il mercato fatto, se ha deciso di fare l’aziendalista e di farsi andar bene il mercato proposto da fari spenti e braccino in futuro diventerà il parafulmine, se le cose non miglioreranno si assumerà le sue colpe e spero di no ma ne pagherà le conseguenze, io so che la squadra escluso l’attacco è uscita indebolita dal mercato, se secondo lui la squadra è buona lo dimostri, di certo l’Europa con questa squadra non la si raggiunge.

  45. Ha detto che la società lo ha accontentato in tutto e gli ha messo a disposizione una buona squadra (eccesso di aziendalismo che secondo me paghera’ caro) ora dimostri di saperci fare facendo giocare al calcio questa squadra, perche’ quello visto ieri non è stato calcio……..l’agonismo e la verve da Toro vista a Milano e con il Bologna è misteriosamente scomparsa nelle ultime due partite e non penso sia solo per l’assenza di Belotti……..un’involuzione abbastanza chiara.

  46. a mio avviso l’unica cosa che veramente dovrebbe fare è battere i pugni sulla scrivania di cairetto e fargli capire che se vendi per 50, hai 10 in cassa (tot 60) e spendi 20 che ca__o pretendi? che si faccia comprare un difensore coi controfiocchi e almeno un buon trequartista. e che impari a creare anche un minimo di gioco, perchè giochiamo proprio male…

  47. difficile dire cosa debba fare il mister, posso dire come la penso io… ossia che bisogna dare tempo al tempo. Senza fare paragoni blasfemi e poco opportuni l’anno scorso merde e Napoli partirono con il freno a mano perchè venivano da diversi cambi (tra allenatore e giocatori rappresentativi) alla fine sono arrivate primi e secondi nel campionato. Siamo ancora in alto mare, dobbiamo trovare l’equilibrio, se attacchiamo ci scopriamo se ci abbassiamo non pungiamo. Il rendimento dei singoli viene abbassato da errori di concetto di moviemento della squadra e qui si leggano prestazioni opache di De Silvestri/Valdifiori/iago etc. l’amalgama non te lo regala nessuno e non lo puoi comprare… lo devi creare nel tempo. Quanto tempo ci vorrà? essenzialmente sintetizzerei in tre fattori: Dipende Dal Mister, dalla qualità dei giocatori; dalla pressione che gli si pone sulle spalle da parte della piazza (Tifosi/Stampa etc). Sui primi due non influiamo come tifosi, sull ultimo punto si.. quindi non iniziamo a lagnarci ma supportiamo. Giusto fischiare a fine partita per me, ma teniamo un ambiente sereno e positivo durante settimana e partita.

    • Gasperini non ha avuto lo stesso tempo di Miha? DeBoer ancora meno, hai visto come ha giocato l’Inter contro le merde? Il calcio non è fisica quantistica. Cazzo i giocatori in genere devono fare bene UNA sola cosa, basta che gli dici quale.

      • Be non e che l atalante o l inter stiano facendo sfracelli… Ricordo che l inter se non avesse vinto ieri era gia in dirittura di esonero.
        Comunque come detto il tempo in cui si completano le cose sono essenzialmente tre in cui la componente allenatore incide come quella giocatori. Non solleviamo pero l ambiente perche ti affossa o ti esalta a seconda del momento

    • Ottima riflessione, ma vedere in campo giocatori spaesati che non sanno cosa fare un po mi preoccupa e mi lascia perplesso. Prima ho fatto la battuta ironica “dimettersi”, in risposta alla domanda un po stupidotta di questo articolo, concordo che a Mihajilovic debba essere concesso il giusto tempo, ma un po preoccupato lo sono per davvero.

  48. Cosa dovrebbe fare Mihajlovich?! Sperare che almeno tre squadre facciano peggio di noi! Quattro partite, 4 punti sono una media da schifo e abbiamo incontrato solo delle comprimarie (Milan compreso!). Ieri Iago confetto Falqui non pervenuto, Martinez il solito confusionario e Val di Fassa ignorato per buona parte della gara con una sequela di lanci lunghi degne della Lega Pro… Io sono preoccupato, mooolto preoccupato!

  49. Chiudere Martinez in panca; quando torna Ljajic metterci anche Iago e giocare con due punte, Belotti e Boyè, e il serbo trequartista; far giocare Vives al posto di Valdifiori, che è più scarso; trovare un bravo psicanalista per Baselli e fino a fine cura far giocare Obi; far giocare Benassi al posto di Ferridastiro Acquah; quando torna Ajeti metterlo al posto di Bovo; far giocare Zappa che è meglio di De Silvestri; far giocare Barreca titolare; e infine mandare a quel paese Braccino che gli ha consegnato una squadra con dei buchi il 31 agosto, il che significa perdere un sacco di punti

  50. non è , cosa deve fare , ma cosa avrebbe dovuto fare e non ha fatto . E’ da Bormio che stiamo assistendo
    a una malefatta dietro l altra . Il suo silenzio sempre più complice gli ha fatto scavare la fossa da solo . Avesse
    avuto le palle di Bielsa …… !!!! Confidavo molto in lui ma dopo l uscita stile cremeria mi ha fatto cadere altro
    che le braccia . Giustamente siamo immagine e somiglianza di una società allo sbando

  51. Cosa deve fare? Io penso che debba fare… l’allenatore! Quella di ieri era una squadra confusa e senza idee. Non so di chi sono le colpe (non sono mai al 100% da una parte sola, quindi non certo tutte sue), ma so di chi è la responsabilità di un miglioramento: sua.
    Se poi senza Belotti e Liaijlic siamo questi, allora son guai. E forse ieri anche un Maxi Lopez con sette chili in più sarebbe servito.
    Perché Moretti e Vives non giocano?
    Mah.

  52. Se sapessi cosa deve fare Sinisa farei io il Mister del Toro anche a miglior prezzo per la gioia di braccino di carta. I soldi sembra arrivino tutti nella prossima stagione. Faremo come lo scorso Gennaio, siccome si rischiava forte la B arrivò IGNOBILE, vedremo se “mr. fari spenti” tamponerà le mancanze se queste si paleseranno con inistenza. A mio modesto modo di vedere sicuramente manchiamo di disciplina tattica. Il tempo individuerà i nuovi leader della squadra per ogni reparto. Intanto in porta c’e’ mentre prima mancava, in difesa chi? a centrocampo chi? in attacco i leader sono infortunati torneranno. Speriamo di vedere presto il Toro al completo prima di dire che manca qualcosa di certo. Forza Toro