Mondonico: “Mihajlovic è un uomo del Toro, ora ci sono prospettive”

149
5082

ESCLUSIVA / Emiliano Mondonico parla del nuovo corso dei granata: “Sembra che non si dovrà vivere più sulle paure. Longo: ora sei grande, bisogna vincere”

Emiliano Mondonico non ha mai nascosto la sua fede granata, lui che allenatore del Toro è stato per una vita e con risultati che ancora oggi vengono ricordati. E da fine conoscitore di calcio, oltre che di cultura granata, dà uno sguardo al futuro, a quello che è il nuovo corso del club di Cairo. In panchina ora c’è Mihajlovic: “Un uomo che sembra fatto apposta per questa squadra, si è presentato benissimo” dice lui, che aggiunge anche come “adesso possiamo vivere di prospettive. Chi si prende la responsabilità di parlare di Europa entro due anni ha già dimostrato che ci sarà un motivo in più per seguire il Toro“.

E oltre all’ex tecnico del Milan, Mondonico parla anche di Moreno Longo, due giorni fa avversario dei granata con la Pro Vercelli: “L’ho sempre seguito, ora è tra i professionisti: dimostri di aver capito che conta vincere!“.

Ecco l’intervista completa a Emiliano Mondonico.


Condividi

149 Commenti

  1. Grande Emiliano Mondonico! sei un grande è sempre un piacere sentire i tuoi commenti, è l’unico mister che mi ha fatto gioire e vedere vincere la italia, e una finale uefa mi fa piacere sentire che vede di buon occhio quello attuale …forza Toro forza Emiliano!

  2. Condivido al 100% quanto affermato dal Mondo. Gli obiettivi sportivi sono chiari. Vedremo se in due anni verranno raggiunti. Qui vedo un sacco di esperti di calciomercato o meglio di calciodietrologia. A mio parere se prendi Mijalovic che fa il 433 è chiaro fin da subito che Peres non è adatto a quel modulo e che fin dall’inzio era sul mercato. Mija è stato chiarissimo. Al contrario Zappacosta puó fare quel ruolo ed io penso con profitto. Spiace a tutti perdere Peres ma allora non si doveva prendere questo allenatore. Non sono d’accordo con chi dice che negli anni si è smantellata la difesa. Anzi l’anno scorso eravamo stracoperti in difesa. Peccato che per infortuni e per calo di rendimento guarda caso dei due in odore di cessione (Glik e Maksimovic) e direi anche parzialmente di Moretti la difesa abbia un po’ ballato in qualche occasione. Anche a causa di un centrocampo rinnovato l’anno scorso e meno adatto a mio parere a coprire. Dietrologi parlate meno di Cairo e più di calcio vedrete che starete meglio. Ma io è anni che vedo lo stesso refrain. Questi sono gli Ultras che hanno interessi divergenti da quelli meramente sportivi

  3. In merito alla valutazione di Peres, siamo al punto di partenza. Quando dico che occorre una squadra competitiva, in grado di lottare per certi traguardi, non mi limito a spalare merda su Cairo, sarebbe interesse anche suo. Peres ha giocato in un Toro anonimo, che ha raccattato un dodicesimo posto. Vale come per le pagelle, a parita’ di prestazione se la squadra vince prendi un voto piu’ alto. La crescita tecnica e di conseguenza il valore di mercato di un Benassi, passa anche attraverso chi gli gioca a fianco.

  4. @gix (giù senza spazio) sulla bocciatura di Peres ci credo e non ci credo, probabilmente se Zappa lo scorso anno aveva fatto il boom e aveva richieste di valore economico pari a Peres, se ne andava lui e Miha era super felice di tenere Peres e non Zappa,
    Sul credere quel che dicono, spero che la tua sia una battuta, secondo te io credo a Cairo?
    Anche lui potrebbe anche evitare tutti gli anni questi refrain, ma perché lo fa? Che crede che qualcun altro presidente gli creda o ha dei problemi neurologici che gli fan ripetere sempre le stesse frasi tipo non tarpare le ali, se qualcuno me lo chiede io non lo vendo, ecc. ecc.

  5. Due considerazioni:Peres in Brasile giocava in una difesa a 4,nella Roma giocherà a 4,da noi non poteva giocare? Aveva i piedi troppo buoni? Questa non la capirò mai…. Mondonico è sempre stato un prete e i preti non sono il meglio della società…lui adesso fa il censore del gioco di Ventura,che era un disastro,Dio ce ne scampi nel futuro ma proprio Mondonico era l’emblema del non gioco e dei rapporti pessimi con lo spogliatoio,é stato in auge con 11 fenomeni in campo,con una squadra media,dopo 6,dico 6 sconfitte consecutive,ci ha portato in B… Torna a fare il prete in osteria e smettila di fare il tuttologo…..

      • Peres va via ANCHE PERCHE’ chi lo vuole ha idee diverse da quelle di Miha e pratica un calcio molto offensivo nonostante il modulo. Alla Roma il terzino dx è spesso Florenzi, un centrocampista. Spesso il centrale, difensivo è De Rossi, un centrocampista. E il gioco dei giallorossi è fatto di possesso palla e velocità, tecnica e manovra avvolgente. Noi giochiamo cortissimi in fase di non possesso, un 451 che diventa 433 con ripartenze veloci ma con lanci da dietro e verticalizzazioni improvvise. E Bruno così non è messo in condizione di fare la differenza perché il gioco non prevede che lui ne sia al centro, come spesso capitava con Ventura che lo usava come grimaldello. Sono scelte, possono piacere o no.

  6. @Efrem, hai ragione, ma il momento è topico. Io, riguardo i tifosi del Toro, non capisco una cosa soltanto. Non percepisco il riconoscimento di quanto abbiamo fatto nel 2013/14 e 2014/15. Se parti da lì, da una squadra di livello europeo che se la giocava proprio con tutti (e spesso vinceva), allora analizzi. Invece mi pare che si dica che facevamo un gioco penoso e cavolate simili. Non scherziamo dai!!! Il problema è stata la cessione di Darmian ed El Kaddouri, perché Cerci e Immobile erano stati rimpiazzati in qualche modo (Quagliarella per Ciro e un gioco più adatto al 3-5-2 in luogo di un Cerci che era da 4-3-3 o simile). Invece Darmian e El K non li abbiamo sostituiti a dovere, nonostante i giornalisti ci abbiano fatto credere che Baselli e Zappacosta sarebbero stati all’altezza. Anche perché Peres e Obi hanno fallito pure loro e Quagliarella si è eclissato. Ora abbiamo smontato tutto. Si riparte a quattro dietro, si è trovata in avanti una coppia forte (il serbo e Iago…speriamo stia bene, perché lo spagnolo è bravo). Però il momento è topico. Noi ci accapigliamo su Vives e Padelli, ma loro hanno dimostrato di starci, così come Molinaro (d cui De Silvestri è un omologo, piedi inguardabili e tanta grinta). Il problema è fare una linea a quattro che tenga in Serie A. E trovare due interni da 4-3-3 adeguati. Io adoro Acquah, ma non può giocare questo modulo. Acquah va bene in un centrocampo a due, libero di correre, randellare e passare a due metri, senza neppure inserirsi troppo, solo un paio di volte a partita, a sorpresa. Poi davanti: prendano Iemmello e diano Martinez in prestito. Ci vuole qualcosa in più là davanti. Né Maxi né Belotti danno garanzie vere. P.S. buon Ferragosto

    • @gianluca ciao e buon ferragosto . si il momento e’ topico , ma solo perche’ ogni tanto qualcuno si sente supercampione . ci era gia successo con l’emozionato , con cerci con immobile , ma non siamo finiti in lega pro . supereremo pure questa . NE ABBIAMO SUPERATE BEN DI PEGGIO . un po di fiducia non guasta mai

  7. salute a tutti e buon ferragosto . leggo da molti che abbiamo una squadra che fa cagare , che prenderemo tonnellate di gol ecc ecc . per ora , mi pare , che in questo precampionato , le tonnellate di gol non le abbiamo prese , e con molti assenti , oltretutto siamo imbattuti , ed abbiamo anche incontrato qualche squadretta , sulla carta , piu forte di noi . E ASPETTARE A FASCIARSI LA TESTA ?? . da buoni tifosi del TORO mai vero ??

  8. Ho letto poco fa di TN un passaggio dell’intervista di Miha alla Gazzetta, se è fedele all’originale e conoscendo Miha come persona perlomeno sincera che mette sempre la faccia, mi si è riaperto il cuore: “Dobbiamo risolvere un caso grave e ci manca ancora qualche innesto per avere una rosa completa e competitiva per l’Europa League.
    Dunque si riparla di EL……

    • A parole è semplice, son frasi abbastanza dovute. Sinisa ed il suo oltre 1 milione d’ingaggio sono arrivati per questo, ma tra il dire e il fare ce ne passa parecchio. Stiamo a vedere come ci comporteremo già domenica prossima a San Siro, Montella è un buon allenatore. E’ il gruppo la cosa più importante, loro si devono cementificare per raggiungere certi obbiettivi e Miha deve dargli una mano a farlo

  9. Maksi vai a cagare! Peres auguri per il futuro che ti auguro radioso! Mondo ti ho sempre stimato ma ora sei in confusione, prima senza campioni ora abbiamo prospettive!! Abbiamo un buon Toro inutile negarlo, migliore anche così dello scorso anno! Il Milan di adesso ci è inferiore, potremmo fare il colpaccio a San Siro! Detto questo Buon Ferragosto!

  10. Poi il problema non è tanto la vicenda Maksimovic o la cessione di Glik, apprezzai moltissimo l’anno scorso quando due giorni prima della cessione di darmian arrivarono zappacosta e baselli, segno che la società voleva continuare a investire e crescere mettendo 11 dei 18 milioni incassati in due dei prospetti più interessanti del campionato strappandoli alla concorrenza di roma, fiorentina,milan.
    Ecco avremmo potuto fare anche oggi così no?

  11. Tra le altre cose Ventura, che non possiamo smettere di ringraziare per i suoi 5 anni da noi, disse che non era importante CHI partiva, ma soprattutto CHI arriva in loro sostituzione.
    Lasciando da parte modalità ( Cerci ed Immobile ) e nomi ( Darmian ) ad oggi a -15 dalla chiusura di mercato partito Glik, al 95% Peres e al 70% Maksi; i sostituti?
    Io aspetto la fine del circo, ma sono molto preoccupato, per commentare ma le premesse, per usare un eufemismo, non mi piacciono………..

  12. A scanso di equivoci, se facciamo una discreta squadra a me personalmente se Miha è un aziendalista o si fa inc…. da Cairo me ne frega un emerita cippa, l’importante e che chi parte venga sostituito in modo degno con delle certezze, con nomi all’altezza poi ripeto non me ne frega nulla ne di Miha, ne di Cairo, ne di fari spenti.

  13. Ather64, io non sopportavo piú il gioco di Ventura, ma ritengo fosse un grande nella gestione dei calciatori e nel rilasciare dichiarazioni che non facevano danni. Con lui un caso maksimovic in 5 anni non ci é capitato e se fosse capitato non se ne sarebbe accorto nessuno. E Peres non sarebbe svenduto. Poi ripeto, miha mi é simpatico e preferisco lui per il gioco.

    • È capitato il caso mino. Il caso quagliarella. Il caso peres ed il caso nocerino. Tutto gestiti meglio questo è vero. Ma non é che ventura fosse il bravo nonnino eh. Io pensa che ritenevo utili altri 2 anni di ventura per cairo, però era una bella testina di cacchio, con l’aggravante dell’età, anche lui (per sua stessa ammissione peraltro…)

  14. Circa 20 milioni non sono 15, che possono diventare 30 se domani il mourinho di turno si alza e vuole peres. Non mi sembra regalato. Se poi è un prestito con obbligo di riscatto cambia solo per il bilancio: lo avrebbero comunque pagato in più anni come fanno tutti.

    • Non l’avevo affermato io che a meno di 20 era regalato, forse anche Cairo come Miha dovrebbero starsene zitti e buoni.
      Comunque mi sembra evidente che questa operazione e non vi vuole la GDF per capirlo è legata all’operazione Ljajic. Spero che su questo concordi con me.

  15. Non vedo come questa società possa ambire ad una EL promessa in 2 anni con queste prospettive. Cairo investe il giusto per farla vivacchiare al 10 posto la scalata per arrivare al 6 posto è troppo dispendiosa. Un cambio dirigenziale più facoltoso c’è da auspicarsi.

  16. Io sono certo che questo sarà un Campionato ci si divertirà tanto! Un paio di considerazioni su quanto successo in questo ultimi tre giorni, Maksi vergognoso, indipendentemente da ciò che è stato promesso non sarai mai un grande uomo se scappi di fronte alle contrarietà; Torino-Pro Vercelli, ma cosa ha nei piedi Ljajic, riesce ad inventare dal nulla ciò che è un calciatore normale neanche riuscirebbe ad immaginare; Sinisa, un uomo da Toro, e basta con questi commenti sulla sudditanza a Cairo, cerchiamo di vedere ciò che la squadra mostra, credetimi sabato sera ho visto ciò che gli anni di Ventura non mi hanno mai fatto vedere! FVCG

  17. Però Mondonico ultimamente è parecchio contradditorio. L’anno scorso esaltava Belotti, su TN circa 2/3 settimane fa diceva che era dura per Fiorentina e Toro mancavano a suo dire veri fuoriclasse, ora ci sarebbero aspettative.
    Poi questo continuo fango su Ventura, che davanti ai giornalisti non era sicurametne incisivo come Miha, ma che nei fatti poi faceva fare a Cairo e Petrachi come diceva lui e che ha ottenuto ottimi risultati con squadre modeste e spesso smantellate.
    Ricordiamoci perchè acquisti come Ljajic sono oggi possibili e che allenatori “di peso” all’epoca ci rifiutavano

  18. Peres viene venduto perché per fare mercato servivano soldi ed è stato scelto lui, perché nel ruolo si voleva puntare su zappacosta. Il mister ha approvato ed ha voluto giustificare la cessione dicendo che non sa difendere. De silvestri viene a fare panchina perché è bollito come Molinaro. Poi se diventa titolare vuol dire che zappacosta é più scarso di quanto immaginiamo.

  19. spiegatemi una cosa . Si vende Peres perchè non idoneo per la difesa a 4 di Miha e perchè non saprebbe difendere . Si tiene Zappacosta come successore , perchè saprebbe difendere meglio . Ed ora cosa si sta facendo ? Si cerca De Silvestre ! Ma non si crea un nuovo dualismo tra i due ????

  20. Mihalovic aveva concordato la campagna acquisti con Cairo, ma doveva esternare di meno, non sempre le cose vanno come si spera e non si possono prevedere le mosse degli altri. Mihailovic mi piace ma si sta dimostrando un ingenuo.

  21. Letta l’intervista, bella. Riporto lo stralcio che a mio avviso è più significativo. A scanso di equivoci, non lo ritengo tale perché loda Cairo ma perché rasserena sulla piena sintonia con la società, che è quel che conta davvero perché sta alla base di ogni risultato : “sono felice di avere un presidente italiano, ambizioso e innamorato davvero del Toro. Per ora c’è grande sintonia su tutto: mercato, obiettivi, futuro”.

  22. La vendita di Peres era nei progetti iniziali, sperando di incassare i 20ml per finanziare il mercato dei fedelissimi di Miha.
    De,Silvestri e Kucka.
    Ma se un giocatore lo vendi perché sostieni che non possa fare il terzino nella linea a 4 non puoi sperare ad aste.
    Inoltre fissarsi su nomi vuol dire far aumentare le valutazioni. Politica mai gradita a Cairo.
    De Silvestri da 4 va 7. Kucka da 6 a 10. Adesso ne vogliono 12ml.
    Sbagliato i tempi ! Con il caso Maksi stiamo poi stiamo sbagliando sostanza.
    Peres lo si poteva mettete ovunque. Arriverà de Silvesti pagandolo 6 andrà forse non andrà via Maksi. Ma sarà una grana fino a gennaio.

  23. Il tempo stringe. Addio prime scelte . Certo che il circo pallonaro ha capito di avere a che fare con un inetto . Da maksi ad ADL passando per il ciclista lo tengono tutti per le palle . E non ditemi che non è così.

  24. Con Mihajlovic avremo un gioco più offensivo, ma temo che le partite finiranno come con le squadre di Zeman, ovvero fai 3 gol a partita ma ne prendi 4, soprattutto perchè tra portieri e difensori siamo messi MALE.

  25. Nota su sabato sera: malissimo la gestione dei biglietti, ci siamo fatti 1,5 ore di coda entrando in ritardo, c’era un mare di gente e solo 5 casse aperte. La gestione della biglietteria è di ticket one, ma la società era assente: se vuoi davvero crescere certe cose non devono succedere. Ridicola la procedura di vendita, con un omino con un PC di minchia che smanetta per riuscire ad emettere un biglietto. Siamo nel 2016 cazzo!

  26. Consiglio di leggere la strepitosa intervista di mihajlovic sulla gazza. A 360 gradi affronta tutto. Spero che i simpaticoni del complotto pro-plusvalenza la piantino (caso maksimovic). Per il serbo non si mette bene, a sentire sinisa. Io sono con lui, proverei a metterlo spalle al muro e recuperlo, in concorrenza con ajeti e bovo. Anche a costo di completare la squadra a forza di prestiti e pagherò!

  27. Amici Miha porterà sicuramente dei miglioramenti soprattutto in termini di mentalità. Non pensiate che peres sia stato Svenduto , il prezzo è quello . NON stiamo parlando di un fuoriclasse.
    Seguo il Toro da lontano ma a me cairo sembra un grande presidente. Ha dismesso ventura con abilità ed ha preso un tecnico ambizioso che si affida ai valori umani Veri del Toro.
    NON credo sia un operazione di facciata. Aspetterei prima di giudicare.
    Vi abbraccio fratelli ed amici FVCG

  28. Erano 30 o 40 anni che non leggevo sulla Gazzetta un’intervista di 2 pagine piene ad un allenatore del Toro. Assolve la società e stronca Maksimovic a tutto spiano “Abbiam parlato da serbo a serbo e mi aveva assicurato di essere felice di rimanere al Toro, mi ha deluso per scarsa professionalità ma ancor di più come uomo, ha mancato di rispetto alla società che lo paga…….e pagherà per questo etc etc” mentre elogia la professionalità Peres. Anche lui aziendalista Ventura style? Lo chiedo a chi ha dato la palma a Miha di incorruttibile e conseguentemente garante di una gestione cristallina. Con lui i giochini (veri o presunti) di Cairo non sarebbero più stati. La realtà è che il mercato lo fanno più o meno 5 società in tutto il mondo mentre le altre lo subiscono, e più il tuo livello economico è basso e più lo subisci, una “legge” vecchia come il mondo.

    • A me almeno non interessa se Mihajlović è aziendalista o no, a me interessa che se vanno via Peres e Mihajlović la squadra sia rinforzata come si deve, non mi interessa nulla, non deve rimanere nulla d’intentato ad oggi 15 agosto la squadra dal centrocampo in giù fa letteralmente cagare e domenica non incontreremo la Pro a Torino ma il Milan a S.Siro

        • Io alla fine del mercato giudichero’ per quanto può fregare a qualcuno sia la società in primis e Miha non mi frega se sono d’accordo o no, io voglio una squadra all’altezza, se partono i nostri migliori devono arrivare certezze.

      • Per acquistare bisogna prima cedere, vale così per tutte le società di calcio tranne quelle straricche, che cedono comunque anche loro. Il problema è che noi valutiamo Peres e a questo punto Maksi più di quello che il mercato è disposto ad offrire. Il problema è tutto quà, cedere a meno o attendere e allungare la trattativa con scontate conseguenze sul mercato d’entrata. La rosa la completeremo, il rischio è completarla a fine mercato con minor prime scelte, perchè il discorso vale per tutti, una squadra per cedere deve avere il sostituto in canna e a fine mercato questo si complica. Il calcio funziona così, rassegnatevi…..altrimenti andate a tifare per uno dei 7/8 top team europei

        • Non sono io che ad ogni inizio mercato dice: “Non abbiamo necessità di vendere” forse bisognerebbe aggiungere “ne di comprare”.
          Si poteva vendere Peres al Manchester C. circa un mese fa ci offrivano quel che ora ci da la Roma, ma forse ci siamo impantanati con la Roma promettendo Peres in sede di acquisto Ljajic.
          Forse strategia di mercato errata?

    • Lo credo….come scrivevo prima, Maksi c’ha fottuto a tutti. Con l’arrivo di Miha doveva restare lui, contro voglia perchè voleva già scappare lo scorso anno ma restare, e partire Pere, perchè non adatto al modulo di Sinisa e Glik, perchè promesso e ultimo treno disponibile per raddoppiare l’ingaggio anche vista la sua età. Discorso simile per Immobile, arrivo di Miha no riscatto col suo benestare perchè giocando a tre davanti ci sarebbe stato solo spazio come prima punta su cui abbiamo già investito per Belotti, quindi duopolio e non titolarità

  29. Miha sara’ pure un uomo da Toro , ma se non gli dai gli arnesi adatti potrebbe divenire un uomo da bue , o no ? Dietro siamo da brividi , una difesa piu’ burrosa di questa è da ricercare nel ns campionato e ,se non ricomposta, sara’ una goduria per qualsiasi attaccante della A . Fino ad una settimana fa vedevo la trasferta di Milano alla nostra portata , ora prevedo una debacle .

  30. Ma che prospettive abbiamo se non quella di diventare un trampolino di lancio, con soldi che vengono investiti in altri puledri da crescere e vendere e cosi via, una provinciale in una città capoluogo di regione.

  31. Spiace che il Mondo, pur dicendo diverse cose condivisibili, sia andato giù così duro con Ventura. Ma le prospettive di cui parla ci sono anche grazie all’ex mister. Che di certo è stato manchevole in fatto di comunicazione e ha chiuso in declino la sua esperienza al Toro. Ma prima che arrivasse le prospettive del Toro erano quelle di andare in A, magari anche grazie a demeriti altrui. Che quel Cairo era buono solo a riempire di debiti la società.

  32. @deankeatonbing, hai ragione che le notizie che circolano spesso sono palle inventate, ma su Peres pensò che non ci sono più dubbi e in quanto attenersi agli addetti ai lavori, penso che gli stessi dono meno attendibili dei media, se pensi che Cairo 10 giorni fa affermava che a meno di 20 Peres era regalato ed ora lo scende a 15 in prestito e conbliquidi che arriveranno nel 2017 è tutto un dire sulla sincerità di certe personaggi.

    • Ma cosa cazzo c’entra le sincerità. Cairo sta facendo mercato, ognuno tira acqua al proprio mulino ed anche le parole che si dicono ai media fanno parte del mercato. Pensa te….voleva 20 e probabilmente sarà costretto a cederlo a meno per accontentare il Mister, che ha già dato l’ok alla sua cessione, in quanto avrebbe poco spazio nel suo modulo e perchè vorrebbe altri giocatori al suo posto. Peres in cessione con l’arrivo di Miha si da dall’inizio, è Maksi che sarebbe dovuto restare con l’arrivo dell’allenatore serbo in quanto suo pupillo…..ma ha fottuto tutti e ci saluta lasciandoci in difficoltà nella trattativa

  33. E qualcuno me compreso alcuni giorni fa fa il rassegnato e lo speranzoso già pregustava 45 milioni in cassa da spendere a nostro piacimento rinforzando la squadra come di deve, un bel regista con Obiang più votato di Valdifiori e B. Henrique, il solito Kucka, e in difesa circolavano i nomi di Calabria, Tomovic, Bastos, De Silvestri insieme a nomi dell’ultimora come Bastos, Simunovic, ecc. ecc. Ad oggi e per come butta, con Peres svenduto alla Toma e pagato a rate miiaccontenterei dell’arrivo di De Silvestri e magari il solito non plus ultra plusvalenza da svezzare impacchettare e spedire.

  34. Sky sport,altra fucina di palle inventate fresche fresche,la verità la sanno solo gli addetti ai lavori,non ci resta che sperare… Sinisa al momento è una delle poche certezze che abbiamo,teniamocelo stretto..

  35. Sky sport: entro domani sera Peres sarà giallorosso, il Toro per la sua sostituzione ha tre nomi: De Silvestri, De Pereira e Castagne, uno scafato e centurione di Miha e due altre scommesse da 1.5 milioni, intanto la Lazio conclude per Bastos difensore dal Rostov per 6.5 , nome circolato sul forum ma evidentemente troppo caro per le nostre tasche.

  36. anche questo: “come mai non è intervenuto, che ne so, un @kurtz ,o un @vita, o un altro che dimostra criticità nei confronti della società? come mai sei intervenuto te? la vita è proprio assurda, delle volte, incredibile, ti spiazza sempre.”

  37. notare utenti: anche questo è sotto moderazione: “la domanda è retorica, @gigi, fai parte di quelli inutili a cui poter chiedere le cose e commentarci sopra. in quanto sai già che ci sarà una difesa della proprietà torino fc e delle sue scelte.”

  38. finché mi critica un @bacigalupo, finché mi critica un @gigi, non so che fare, non imparo nulla e non capisco nulla, non mi dite nulla, non andate a fondo, non argomentate, avete “argomenti” che sono imbarazzanti per pochezza, e non sono nemmeno argomenti. intuite, e io vi farò un applauso, perché io amo le cose vere, contrariamente a voi, e cerco di crescere, anche se sono già vecchio.

  39. Sabato sera allo stadio mi sono finalmente divertito, niente passaggi all’indietro, niente manfrina, sempre alla ricerca del gioco e del gol anche sul 4 a 1. Certo l’avversario incide, ma mi sembra ci sia un altro spirito e sopra tutto la voglia di giocare 90 minuti (gli scorsi anni, al netto dei passaggi tra difensori e portiere i minuti di gioco effettivo erano pochi). Poi il giudizio lo darò a fine campionato. Di sinisa non mi piace la troppa schiettezza, i panni sporchi si lavano in casa , i calciatori non vanno sputtanati in pubblico, il calciomercato é una partita a scacchi con le altre squadre e non devi rivelare prima le tue mosse. Da questo punto di vista, Ventura era molto più scafato.

  40. Che sinisa si sia presentato con lo spirito giusto è bellissimo. Bello è vederlo metterci la faccia, bello è sentirlo parlare di obiettivi. I pretoriani servono a fare gruppo e non a spaccarlo: ventura e mihajlovic sono tecnici agli antipodi con forse un solo punto di contatto: il saper fare gruppi granitici. Ora completiamo bene questa squadra, che non vedo l’ora di cominciare. Toro toro torooooooooo!!!!!!

  41. noto, leggendo il forum, che certi commentatori sono inutili, in quanto avvocati. è inutile leggerli, sai già dove andranno a parare a prescindere dal percorso tortuoso di avvocatura e di strisciamento verso la tana di una verità. togliendo questi commenti inutili, di commentatori inutili (inutili anche perché la maggior parte di loro non ha il senso del forum, non sembra che ci vengano per stare insieme o condividere), rimangono gli altri, che puoi leggere come pensatori più o meno liberi. faccio notare che chi dà contro, non ci gode. ché è un tifoso del toro. questo sarà sfuggito ai più rospi.

    • Il tuo ragionamento parte da preconcetti. Pretoriani ed affini sono delle cagate, anche Sinisa si sceglie i suoi, tutti gli allenatori lo fanno. Personalmente penso che i tuoi siano commenti inutili, sempre i soliti concetti già triti e ritriti. Amo le cose vere ecc, un consiglio….scrivi un libro autobiografico invece di sfogarti su questo sito

  42. vantaggi oggettivi del pretoriano: nessuno. manca l’entusiasmo di imparare una cosa nuova. però hai il posto sicuro. svantaggi di avere pretoriani in squadra: spaccatura del gruppo, i cocchi e i contro cocchi. vantaggi dell’allenatore: se i pretoriani sono tanti e se fanno proprio il clan, sei di difficile esonero. svantaggi generali: mancanza di coraggio e fiducia in sé stessi. se tu fossi consapevole che vali come allenatore e non avessi paura, non ti circonderesti di persone che ti debbono qualcosa. figura finale, maksimovic. figura iniziale, peres. figura di merda: cairo, che dovendone vendere due alla fine, si ritrova una marea di milioni tassabili, con il premio tavecchio fairplay da spalmare in più anni. saluti a mondonico, che non ci legge, per una nostalgia infinita.