Il tecnico del Toro continua a corteggiare il centrocampista slovacco, affascinato dal progetto granata. Il Milan adesso è pronto ad assecondarne le richieste

Identificato il tassello mancante in un centrocampista capace di posizionarsi davanti alla difesa, il Toro ha da tempo iniziato la scrematura dei profili: la cerchia di giocatori che conoscono la Serie A, dotati delle qualità necessarie a ricoprire un ruolo importante negli schemi di Mihajlovic, non è poi così folta. Il tecnico del Toro non ha mai abbandonato l’idea di portare sotto la Mole Juraj Kucka, pur scontrandosi con l’iniziale veto alla cessione posto dal Milan. Ma il lavoro ai fianchi svolto dall’allenatore del Torino, ha avuto sul giocatore gli effetti sperati: lo slovacco gradisce la destinazione Toro, e sarebbe pronto a sposarne il progetto, in caso di accordo tra le società.

Proprio la posizione del club rossonero, con i nuovi scenari societari sempre più sulla via di una definizione, andrebbe a mutare rapidamente: il Milan è ora pronto ad operare sul mercato, e diversi centrocampisti sono stati accostati nelle ultime ore al club meneghino. Ed ecco che il Toro potrebbe inserirsi con decisione nell’affare Kucka: il giocatore non è imprescindibile nel Milan disegnato da Montella, e i continui attestati di stima mossi da Mihajlovic potrebbero indurre il giocatore a forzare la situazione, rendendo praticabile il suo passaggio in maglia granata.

Dal canto suo il Toro, è impegnato in alcune operazioni in uscita volte a sfoltire il centrocampo: la posizione Acquah, Obi e Vives è sotto le attente valutazioni della società, intenzionata ad alleggerire la rosa, rendendola più malleabile al lavoro dell’allenatore. Con queste condizioni, l’incastro di mercato potrebbe sostanziarsi: alcune operazioni in uscita, oltre a fornire liquidità per le casse del Toro, libererebbero la casella per il nuovo centrocampista.

TAG:
toro

ultimo aggiornamento: 10-08-2016


153 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
greto
greto
6 anni fa

il campionato e’ di un livello molto modesto…molto.Se il nostro presidente avesse la voglia e magari anche la fortuna, ci sarebbe la possibilita’ di scalare qualche posizione , in modo da tornare ad essere una realta’ importante.Non vedo sqadre fenomenali, altrimenti le merde non avrebbero vinto cinque tornei di fila..

pelogrigio
pelogrigio
6 anni fa

Campionato cosi’ strutturato- Gobba campione d’italia- Roma , Napoli lotta per il secondo posto utile per i soldi champions, Fiorentina Milanesi, Sassuolo, Lazio, per le briciole Europee.. delle quali 3 almeno resteranno deluse, il resto della compagnia di giro per rimanere in A, a dividersi i magri proventi televisivi, per… Leggi il resto »

Torello72
Torello72
6 anni fa
Reply to  pelogrigio

Inserire il Sassuolo in pianta stabile nel secondo gruppo mi sembra una grande cazzata. Buona squadra satellite juve dell’ex presidente confindustria Squinzi, ma fanno parte anche loro del terzo gruppo. Ci sono 8 squadre sopra di noi per fatturato e comunque negl’anni ci siamo avvicinati a realtà come Fiorentina e… Leggi il resto »

io
io
6 anni fa

ma per Kucka non volevano Peres? poveri cazzoni !!!!!

Peres, l’agente parla con il Toro: c’è la Roma. Granata su De Silvestri

Farnerud e Gustafson destini incrociati: l’ex Toro al BK Hacken