L’intervista ad Urbano Cairo che ha parlato anche del momento del nostro calcio sotto l’emergenza coronavirus e della questione allenamenti

Ha parlato dell’emergenza coronavirus, dell’impatto sull’Italia e di quello sul Torino, Urbano Cairo a La Stampa affrontando anche la questione del taglio degli stipendi dei calciatori, questione definita “inevitabile”. E sulla data da cui procedere: “Il riferimento all’8 marzo mi sembra plausibile. E sarà una contrattazione collettiva perché è giusto che i sacrifici siamo ripartiti in maniera equa”, ha spiegato il presidente del Toro. E poi su Longo e su un Toro reduce, tra Coppa Italia e campionato, da sette sconfitte consecutive. “Gli ho parlato e non vede l’ora di poter mostrare quello che sa fare. E io con lui. Ci riuscirà, lo sapete, sono un’ottimista”.

Coronavirus, Cairo sugli allenamenti

Il 10 marzo scorso, Cairo aveva affrontato l’argomento coronavirus, ponendo l’accento sulla necessità di fermarsi, per fare come la Cina. Poco più di dieci giorni dopo l’Italia, come annunciato da Conte nella serata del 21 marzo, si fermerà ulteriormente. “Se penso che quel giorno, il 10 marzo in Lega, c’era chi parlava di allenarsi e di tornare a giocare, è logico che si sia perso tempo”, ha detto Cairo. “Quei discorsi, a risentirli, sembrano lunari. Lo dissi subito, ‘Se non prendiamo decisioni drastiche, anche spostare i tifosi contribuirà ad aumentare esponenzialmente i contagiati”.

E sulle scelte degli altri paesi. “Sono subentrati gli egoismi dei vari Paesi. Che allora si sentivano immuni dal contagio“. E poi Cairo ha commentato anche le posizioni di De Laurentiis e Lotito, che sembrano andare in controcorrente rispetto agli altri club. “Mi sembra una follia sostenere una tesi in base ai dati del contagio. Dire ‘La mia regione non ha problemi’, con una situazione così è una frase infelice. E poi esplode il virus a Fondi… Allenarsi la prossima settimana? Ci sono 16 società che non la pensano così”.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-03-2020


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 anno fa

de laurentis si è confermato per quello che è: parlava di ripresa di allenamenti, come gliene fregasse nulla di niente e di nessuno. slo perchè la campania sembrava al momento tranquilla. lungimiranza e intelligenza zero. sta prendendo tutta Europa, gli Usa, il mondo. e lui pensava di restarne fuori? ora… Leggi il resto »

Pedric
Pedric
1 anno fa

Piantala e prendi la pastiglia per la pressione

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 anno fa
Reply to  Pedric

OT non interessa.

nemmeno in questi gg l’utente rinuncia alla sua dose di intolleranza e odio

urto (andrea)
urto (andrea)
1 anno fa

via il porco dal TORO

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 anno fa
Reply to  urto (andrea)

l’unico vero inno”Q”uo, qui, dovrebbe almeno andare a s”Q”uola.

urto (andrea)
urto (andrea)
1 anno fa
Reply to  urto (andrea)

ciao pietro

Pedric
Pedric
1 anno fa
Reply to  urto (andrea)

Ciao Andrea

urto (andrea)
urto (andrea)
1 anno fa

e non rompete i cogl ioni!!! questo continua ad essere un sito di tifosi del TORO; tanti, oltre ai menestrelli di corte. Quindi, o chiudiamo il sito per quarantena o ….non è cambiato nulla

Mancini: “Belotti si è sempre fatto un mazzo così. E’ una certezza del nostro attacco”

Infantino: “Riprendere a maggio? Vedremo…”