Cairo prima del sorteggio: “Meglio partire con una squadra impegnativa&quot

0
70

All’Expo di Milano, per la presentazione dei nuovi calendari, è presente anche il presidente del Torino Urbano Cairo che, prima del sorteggio, ha parlato parlato della campagna di rafforzamento della propria squadra.

 

“Cerci al Toro è solo fantacalcio – ha esordito il numero uno della società granata – cerchiamo sì un attaccante, ma non è detto che quello che arriverà sia uno tra Defrel, Belotti o Hernandez. Ci sono in ballo che altre ipotesi. Maksimovic? Non credo che andrà via. La questione Darmian era differente, abbiamo onorato una vecchia promessa.”. Cairo si è soffermato poi sull’imminente sorteggio. “Preferirei incontrare subito una squadra più impegnativa, la cosa più importante è che il Toro sia pronto. Il nostro obiettivo? Fare un buon campionato per arrivare a metà stagione e renderci conto che ci possiamo fare un bel regalo”.

 

Il presidente del Torino ha poi parlato del calcio in tv. “Il calcio in tv è un elemento importante. Noi su La7 non lo facciamo vedere molto, anche se abbiamo in mente di trasmettere la prossima amichevole in diretta (Rennes-Torino ndr)“.

 

“Rispetto alla Juventus, il Torino fattura un quinto, quindi colmare questo gap è molto difficile. Noi speriamo di ripetere le ultime due stagioni che sono state molto positive”. Infine: “Il derby, come le altre partite, deve essere un momento di aggregazione”.

Condividi